Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Prove e collaudi
 Brinke Times Square Gents

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale Inserisci linkInserisci EmailInserisci FlashInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista Insert YouTube
   
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
Legione Inserito il - 29/07/2015 : 14:10:39
Buongiorno a tutti!
Dopo 15 giorni e 140 km di utilizzo, posso finalmente raccontarvi la mia esperienza con la bipa che ho acquistato, il modello Times Square Gents della Brinke.



Come avevo già spiegato in sede di presentazione e pre-acquisto, vivo in bassa montagna, alle pendici delle Alpi marittime, nel cuneese.
Ho deciso di acquistare una bipa per poter vivere meglio la natura circostante il luogo in cui risiedo e occasionalmente anche utilizzarla per il tragitto casa lavoro. Con la muscolare era una battaglia, in quanto le pendenze qua sono sovente e anche se non sempre da giro d’Italia, spesso la bici la spingevi più che farti portare.

Ma ora con la bipa tutto è cambiato! Uscire è un piacere… tant’è che sto già pensando di acquistarne una per la mia compagna (ma per questo scriverò in altra sezione).

Venendo alla Times Square, ci fosse qualcuno interessato al modello o avesse curiosità io so qua.

Iniziamo dall’acquisto. Il listino della bipa in questione è di 1600 € circa, io sono riuscita ad acquistarla con tanta pazienza e determinazione (e un pizzico di fortuna) a 1270 € dal rivenditore di Cuneo, sfruttando uno sconto del 20% pubblicizzato dal sito del produttore tramite una rivista.
Mi è sempre piaciuta la linea di questo modello che si differenzia da tutte le altre… mi ricorda la Stromer come design, muscolare, con la batteria affogata nel telaio. Sembra la bici di ritorno al futuro
Il peso dichiarato è sui 25 kg, sinceramente non l’ho pesata, ma sono riuscito a caricarla e scaricarla sul portabici posteriore della mia Fiat GrandePunto senza problemi.
Il motore anteriore Bafang e il cambio Shimano Alivio a 9 rapporti si sposano davvero bene insieme, si trova sempre il giusto compromesso tra spunto del motore e sforzo muscolare.
Sul dritto e su piccole pendenze la bici scivola veloce, quasi andasse da sola, forse un po’ troppo brusco il feeling del taglio di potenza che parte dai 24 km/h (da display) e a 25 il motore si ferma. Bisogna prenderci la mano per stare un pochino sotto quella soglia o ci si ritrova a cambiare rapporto o abbassare livello di assistenza. Con la pratica comunque la cosa è migliorata parecchio.
La seduta è un po’ rigida, ma l’ammortizzatore all’anteriore aiuta parecchio a non affaticare le braccia e le spalle. La bipa, misura unica 51, è ben adattabile almeno per chi è della mia altezza o simile (180 cm) con sellino e manubrio alzabili/abbassabili a piacimento.
La batteria 36V 10.4 Ah (375W) ha un’autonomia dichiarata di 70 km. Io ero parecchio scettico, ma posso dirvi che l’autonomia e quasi confermata. Non ho voluto “bruciarmi” subito la batteria, e quindi non sono ancora mai andato ad autonomia completa (cioè a batteria zero % ), ma delle 5 tacche a disposizione ne ho sfruttate anche fino a 4 con autonomia di quasi 60 km (59.5 per la precisione). Percorso con salite (alcune dell’ordine del 17%) e discese, assistenza in piano 1su5, in salita 4 o 5. Medie dei 20-22 km/h. Credo che se il percorso fosse davvero totalmente pianeggiante con assistenza 1 i 70 km sarebbero sicuramente raggiungibili e probabilmente superabili di poco.
Nota dolente della batteria (che è il prezzo da pagare per la bellezza della batteria integrata nel telaio) è che quando la si toglie il suo ingombro non è poco. Il peso è sui 3 kg e mezzo, ma il problema è la lunghezza. Ci vuole uno zaino per trasportarla se la si vuole estrarre e portare con se (in ufficio, ecc.). La cosa non aiuta soprattutto nell’idea di acquistare una seconda batteria per utilizzo cicloturistico.
Altro dettaglio negativo, se si prendono buche o dossi a velocità sostenuta, la batteria può sganciarsi dalla sua sede. Non mi è mai capitato che si sia staccata di colpo, ma ho notato che dopo una buca più profonda del previsto non vista a tempo debito, si è leggermente disallineata dalla sede. Come l’ho premuta ho sentito nuovamente il “clack” della chiusura.
Altro… salite. Il dubbio che avevo era ovviamente legato alle salite, con i Pro-bafang-centrale in versione preti ortodossi a portar dubbi sulla reale possibilità di un hub anteriore entry level di portarmi fino a casa alla sera. Ebbene. Come diceva il Buddha, la verità sta nel mezzo, e la stessa era stata anticipata dal buon Pix. Pendenze fino al 13-14% si affrontano con assistenza 5 e cambio all’1 senza fatica alcuna. Pendenze superiori, quindi dal 15 al 17% circa (ne ho misurate alcune con il metodo proposto sul forum, ma certo con una bolla sarei più preciso) comincia a richiedere un certo sforzo muscolare. Nulla di proibitivo comunque, soprattutto perché so bene cosa voleva dire affrontare tali salite con la bici tradizionale!
Probabilmente (e qui invece parlo per sentito dire non per prova) con motore centrale senza sensore di sforzo, tali salite sarebbero più facili ancora… ma a questo punto aggiungerei anche con motori più prestanti ma illegali lo sarebbero… e il mio budget (circa 1000€) e il mio punto di vista (solo motori legali) non erano compatibili con entrambe le soluzioni.

Ci tengo infine a sottolineare la serietà dell’azienda Brinke che ho trovato un pelino snobbata su questo forum.
Lo stesso CEO dell’azienda mi ha rassicurato prima dell’acquisto, un ragazzo giovane che ci sta mettendo la faccia su questo progetto (Brinke non è altro che il suo cognome, origini olandesi, che se si parla di biciclette sono una garanzia) e stamani, dopo 4 giorni di non utilizzo, la bipa non partiva… ho chiamato l’assistenza Brinke e un tecnico mi ha rassicurato dicendomi che la batteria dopo 72 ore di non utilizzo si mette in stand-by… necessità quindi di una procedura particolare per essere riattivata (male il fatto che la cosa non sia segnalata sul manuale uso e manutenzione, o almeno io non l’ho trovata). Davvero professionali e cordiali. Inoltre hanno un ottimo sito, con una sezione dedicata ai ricambi, e registrato la bipa online, si allunga la garanzia della batteria da 1 a 3 anni con la possibilità di acquistare la batteria scontata del 30% dal secondo anno!

Insomma per adesso davvero soddisfatto!

Che altro dire… ci sono alcuni crucci legati alla bipa che posterò sul forum per ricevere consiglio, ma prima di proporveli voglio testala ancora un po’… con le temperature di questi giorni è stata utilizzata parecchio in condizioni limiti, voglio testarla ancora con temperature più consone.
Stay tuned insomma!
23   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
bubunapoli Inserito il - 14/03/2017 : 20:00:46
Peccato,
avrà fatto un discreto affare chi l'ha comprata,
visto che era ancora in rodaggio.
luc_maz48 Inserito il - 11/03/2017 : 11:16:25





Legione Inserito il - 11/03/2017 : 11:05:20
Dopo 830 km di utilizzo, qualche soddisfazione iniziale, parecchie amarezze successive e un paio di incavolature, ho venduto la Brinke.

Perchè?

Prima di scrivere questo intervento, ho riletto in toto questo post di review della bipa.

Posso confermare la qualità costruttiva e la bellezza della bipa.
Deluso dal motore anteriore che sulle mie pendenze non ha retto alla lunga.
Il confronto con la Legend Monza che rimane ora la bipa di famiglia è impietoso per la Brinke.
Con motore al mozzo posteriore e ruote da 20" la piccola pieghevole si arrampica ovunque.

Tra le strade genovesi dove ora andrà a scorrazzare la Times Square sono certo si troverà meglio.

Consiglio spassionato per chi in futuro comprerà una bici di questa marca, di NON comprarla su internet o da un rivenditore occasionale, ma solamente da rivenditori vicini a casa, seri, professionali e che facciano anche assistenza su bici elettriche.

Rimango a disposizione per chi in futuro si avvicinerà al marchio per info ed esperienze.

Legione Inserito il - 15/10/2015 : 17:05:27
In attesa di portare la bipa in assistenza per il cigolio del motore, condivido un paio di foto di uscite nella natura:




Legione Inserito il - 21/09/2015 : 20:55:19
Ripropongo i quesiti di cui sotto per avere altre opinioni.


Legione ha scritto:


- ora una domanda ai jobikers (che ho girato anche alla Brinke stessa): in questi ultimi giorni il motore hub anteriore ha cominciato a cigolare SOLAMENTE ad assistenza disinserita, come se qualche componente all'interno, sotto sforzo vada in presa e lavori correttamente e silenziosamente, ma quando a riposo (discese o livello assistenza "0" ) abbia del gioco che provoca il classico rumore da cigolio.
Vi è mai capitato? A novembre la porterò per un check up completo in garanzia e domanderò anche per questo.
A livello di guida e assistenza non ho trovato differenze tra prima e dopo cigolio.


- altra domanda, di cui vi posto anche la risposta del costruttore, che però mi lascia perplesso... vi domando se la cosa si presenta anche sulle Vs. bipa:

"durante il mio tragitto casa lavoro ci sono dei tratti collinari con discese e rettilinei intervallati, spesso in seguito a lunghe discese dove non pedalo per alcuni minuti e la velocità supera i 25 km/h; al ritorno in piano, quando attivo i pedali, anche se sotto i 25 km/h l'assistenza non si attiva. Per farla ripartire devo o rallentare fino quasi a fermarmi e provare a pedalare a intermittenza oppure devo "giocare" con i livelli di assistenza pedalando, nel senso che ad assistenza 1 il motore non parte, continuando a pedalare e premendo fino all'assistenza 5 il motore riparte... Preciso che l'anomalia si riscontra solo in seguito ad alcuni minuti di discesa non pedalata e poi pianura. Nel normale uso la pedelec non da problemi".

RISPOSTA BRINKE:
"Nella condizione da lei descritta, la centralina tende a non riconoscere immediatamente il ritorno alla velocità in cui dovrebbe dare assistenza. Per riattivarla, è sufficiente pizzicare il freno e la centralina riparte".

Ho avuto modo di provare ed è vero... però è un po' una scocciatura dover sempre star lì a pizzicare il freno dopo ogni discesa...
...aspetto altre esperienze dei jobikers, grazie!


SHILAH Inserito il - 05/09/2015 : 15:13:57
Vedo Shimano, montato anche da altre case Italiane come Olympia, Wilier Triestina, Bottecchia.
Ovvio che le case di piccole dimensioni passano al centrale con questo motore visto i rapporti commerciali che già anno con questo fornitore.
Altre case oppure le stesse, come Bottecchia, passeranno al centrale con Bafang Max e sempre per lo stesso motivo.
Devono stare attenti ai prezzi che fanno.. Wilier mi sembra altina di prezzo:
http://www.wilier.com/en/products/int/urban-e-bike
Legione Inserito il - 05/09/2015 : 08:56:18
Piccolo spot: Nuovo catalogo Brinke 2016, in anteprima qui: http://www.brinkebike.com/doc/brinke_brochure_ita.pdf


Legione Inserito il - 30/08/2015 : 09:14:37
Rieccomi qua.
Vi aggiorno in pillole dopo alcuni altri chilometri in sella alla Brinke.

- il peso dichiarato di 25 kg è reale, pesata su bilancia porta a 24.8 kg.

- non mi si è più ripresentato il problema della batteria che si sganciava dalla sede. Probabilmente o aveva bisogno di adattarsi all'alloggiamento nel telaio o ero io imbranato che non la sapevo fissare adeguatamente .

- il motore spinge bene anche in salita, ma su salite più prolungate e con batteria a metà autonomia, bisogna fermarsi a farlo riposare quando si vede sul display i Watt dell'assistenza che iniziano a calare (passano dai 430 W normali dell'assistenza "5" ai 290 W dopo salite ripide e prolungate, solitamente a questo punto mi fermo 5 minuti a farla rifiatare e poi si riparte con valori intorno ai 380-390 W ). Il limite non si propone con batteria carica o con pochi chilometri percorsi (20-25) o con salite lunghe ma non troppo impegnative.
Mi è capitato anche che il motore andasse in shut off durante tali prove di salita, ma mi è capitato solamente in luglio con temperature di 35-36°C e non oso immaginare a quanto fosse l'asfalto!

- ora una domanda ai jobikers (che ho girato anche alla Brinke stessa): in questi ultimi giorni il motore hub anteriore ha cominciato a cigolare SOLAMENTE ad assistenza disinserita, come se qualche componente all'interno, sotto sforzo vada in presa e lavori correttamente e silenziosamente, ma quando a riposo (discese o livello assistenza "0" ) abbia del gioco che provoca il classico rumore da cigolio.
Vi è mai capitato? A novembre la porterò per un check up completo in garanzia e domanderò anche per questo.
A livello di guida e assistenza non ho trovato differenze tra prima e dopo cigolio.


- altra domanda, di cui vi posto anche la risposta del costruttore, che però mi lascia perplesso... vi domando se la cosa si presenta anche sulle Vs. bipa:

"durante il mio tragitto casa lavoro ci sono dei tratti collinari con discese e rettilinei intervallati, spesso in seguito a lunghe discese dove non pedalo per alcuni minuti e la velocità supera i 25 km/h; al ritorno in piano, quando attivo i pedali, anche se sotto i 25 km/h l'assistenza non si attiva. Per farla ripartire devo o rallentare fino quasi a fermarmi e provare a pedalare a intermittenza oppure devo "giocare" con i livelli di assistenza pedalando, nel senso che ad assistenza 1 il motore non parte, continuando a pedalare e premendo fino all'assistenza 5 il motore riparte... Preciso che l'anomalia si riscontra solo in seguito ad alcuni minuti di discesa non pedalata e poi pianura. Nel normale uso la pedelec non da problemi".

RISPOSTA BRINKE:
"Nella condizione da lei descritta, la centralina tende a non riconoscere immediatamente il ritorno alla velocità in cui dovrebbe dare assistenza. Per riattivarla, è sufficiente pizzicare il freno e la centralina riparte".

Ho avuto modo di provare ed è vero... però è un po' una scocciatura dover sempre star lì a pizzicare il freno dopo ogni discesa...
...aspetto altre esperienze dei jobikers, grazie!


Per ora è tutto!

stay tuned!

Marco ap Inserito il - 02/08/2015 : 20:53:51
x bubu ti ho inviato emeil
bubunapoli Inserito il - 02/08/2015 : 17:37:31
..marco,
prova a rimandarla,
non ho ricevuto nulla.
Marco ap Inserito il - 01/08/2015 : 23:01:28
x bubu ti ho inviato MP
bubunapoli Inserito il - 01/08/2015 : 20:13:25
..ciao Marco,
hai capito perfettamente. Niente pedalata simbolica
col sensore di sforzo (tanto dai e tanto ti da) la bici
non ti scappa mai sotto.
Se vuoi andare al passo con una muscolare non c'è nulla
di meglio, sia che si vada a 12 Kmh che a 20 Kmh basta solo
dosare il piede sui pedali, dolcemente come una piuma. Ma un pò sudi..
Bubu
Legione Inserito il - 01/08/2015 : 10:33:30


"non puoi comprare la felicità, ma puoi comprare una Brinke, e questo è molto simile"
Marco ap Inserito il - 01/08/2015 : 08:40:48
OK legione provo a vedere se già se ne parlato cercando nel forum.
Legione Inserito il - 01/08/2015 : 07:38:27
pixbuster ha scritto:

Legione, grazie del bel report

La Brinke appunto non la conoscevamo ed è assai interessante avere notizie di prima mano
Metto la discussione in rilievo così non "affonda"
E sostengo la tua intenzione di darci altre informazioni




Grazie Pix!
Ma il mio report è ben poca cosa rispetto alle tue generose ed esaurienti prove
Grazie per il "Rilievo" del modello, ne sono lusingato e felice.
Vi terrò aggiornati!
Legione Inserito il - 01/08/2015 : 07:36:34

Marco ap innanzitutto benvenuto.
Consiglierei però di scrivere in post dedicato alla cosa... :) è un po' OT dal discorso Brinke quello che scrivi :)
Detto questo, la Brinke non monta sensore di sforzo, e per questo l'ho preferita agli esemplare con motore centrale+sensore di sforzo.
Ho provato entrambi, e confermo come dici Bubu che il sensore di sforzo è più "allenante", ma io cercavo un qualcosa che mi portasse in giro senza troppo sforzo. Dipende dal tipo di utilizzo che se ne vuole fare.
Per quanto riguarda il motore hub e salita, confermo ancora Bubu, cioè che quando arrivano le salite "da fatica", l'hub "mangia" parecchio! ...ma non sono così convinto che un centrale assorba di meno.

Per il resto, mi raccomando con gli OT
Marco ap Inserito il - 01/08/2015 : 06:57:07
Buongiorno bubu,mi sembra di aver capito che se non spingi non parte quindi niente pedalata simbolica.quindi si riesce anche ad andare a basse velocità,cioè quando si va in coppia.cosa che io non ci riesco xche la bipa mi scappa via x via dello spunto in partenza.sai se e un sensore che si può montare su qualsiasi motore al mozzo,oppure ci deve uscire di fabbrica?
pixbuster Inserito il - 31/07/2015 : 23:07:56
Legione, grazie del bel report

La Brinke appunto non la conoscevamo ed è assai interessante avere notizie di prima mano
Metto la discussione in rilievo così non "affonda"
E sostengo la tua intenzione di darci altre informazioni



bubunapoli Inserito il - 31/07/2015 : 21:50:09
..beh no, ma gli assomiglia.
Non devi aspettare che i pedali facciano un quarto di giro o metà,
il motore (con una spinta decisa) si avvia subito. Questo è di grande vantaggio
nelle salite ad esempio, dove spesso non è manco necessario scalare quando ti
avvicini ad un semaforo. Una spinta e riparte anche col rapporto più lungo.
Oltretutto la mancanza di una pedalata simbolica, ti obbliga a mantenere un certo
esercizio muscolare. C'è a chi piace e a chi no. Da quando ho la bici ho perso 5 kg,
e risparmio anche i soldi della piscina (oltre alla tangenziale e benzina). Fa tu..
L'unico grosso limite è la capacità della batteria che per motivi prettamente estetici
è incastonata nel telaio. 9 A scarsi son pochini, ma con un pò di attenzione in città
non faccio meno di 65-70 Km. Ti ricordo che rimane però un hub, sulle salite toste beve
come una spugna.
Bubu
Marco ap Inserito il - 31/07/2015 : 18:04:55
Ciao bubu ho letto da qualche parte qui sul forum che la tua bipa ha il motore al mozzo con sensore di sforzo,allora funziona come un motore centrale?
bubunapoli Inserito il - 30/07/2015 : 09:16:57
..inoltre nessuno si ricorda che..

l'hub anteriore è l'unico mezzo
con reale doppia trazione, il che
si traduce in maggiore stabilità su
fondo bagnato o ghiaioso.
Bubu
Legione Inserito il - 29/07/2015 : 21:52:11
Ciao Bubu!
Con i 6-700 euro di risparmio me ne compro 2 batterie di ricambio originali Samsung/Brinke
Anche la mia batteria ha serratura di bloccaggio e antifurto... non so se fosse per via che era nuova... può anche darsi che non l'avessi bloccata bene... ad esempio oggi ho saltato un marciapiede e la batteria non si è mossa... forse è perchè era nuova e doveva ancora sposarsi bene con la sede... I don't know ... vi terrò aggiornati anche su questo aspetto!
bubunapoli Inserito il - 29/07/2015 : 17:35:53
..altro che pelino snobbata nel forum,
nessuno la conosceva, direi.

Cmq ottimo test il tuo, e sono felice
che ti stia trovando bene. Molti "cultori"
del centrale dimenticano che con i 6-700 euro
che risparmi comprando un hub, ti compri una
batteria di ricambio..L'unica perplessità
riguarda l'aggancio della batteria al telaio.
Ho una bici per certi aspetti simile alla tua,
ma la mia batteria integrata al telaio si chiude con
serratura, e non c'è modo di perderla.
Alla tua solo un click?

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,31 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.