Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Esperienze di viaggio e non solo
 oggi l'ho fatta grossa: flyer a 36 V !

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale Inserisci linkInserisci EmailInserisci FlashInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista Insert YouTube
   
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
job Inserito il - 02/09/2010 : 23:14:14
Ebbene sì, pur leggendo in rete che la frittura del panasonic a 36V è molto probabile, oggi non ho resistito e ho voluto provarci.

Ho collegato una litio 36V 7Ah e.... ho acceso!
Unica differenza, a parte l'ovvio mancato funzionamento del controllo carica batteria e le luci (ho collegato solo il + e il - , non il circuito secondario), il led che dovrebbe stare spento a bassa assistenza, stava lo stesso acceso ma con una luce più fioca.

Così sono passato allo step 2 , ho preso e sono andato al lavoro impostando fissa l'assistenza bassa.

Ebbene, il risultato è che la bici va benissimo come fosse ad assistenza massima e un pelo di più e soprattutto, il motore non stacca mai. Ho provato a mulinare i pedali il più possibile ma non ha mai finito di assistere. Come velocità sono arrivato con fatica ai 35km/h, ma la bici non ha rapporti per andare di più e soprattutto ha un'altezza del fronte marcia di 1.90 !

Il patema l'ho avuto al ritorno: dovevo affrontare la famigerata salita al 26% e lì rischiavo o la frittura o il fatto che la bici non ce la facesse con la sola assistenza bassa.

Invece la bici è andata su meglio che non con l'assistenza alta a 24V.

Secondo voi, il rischio di bruciare la centralina è troppo alto o posso riprovarci ? (sempre ad assistenza bassa s'intende).

In realtà non è che mi interessano le prestazioni ma vorrei poter sfruttare le mie batterie da 36V, magari solo su percorsi pianeggianti.

Immagine:

55,64 KB
50   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
chicc0zz0 Inserito il - 14/06/2019 : 09:44:08
sto continuando a usarla con soddisfazione tutti i giorni, ha un bel tiro in più (non so valutare quanto però) e non da problemi di surriscaldamento (nel mio percorso pianeggiante)
peccato che il livello di assistenza più elevato non riesco a inserirlo se non al di sotto di 38V circa, ma comunque è già soddisfacente così
chicc0zz0 Inserito il - 07/06/2019 : 14:24:37
mah, non mi piace molto e dovrei farmi fare una batteria nuova perché le mie due da 26V non reggono il percorso che faccio aumentando a 36
piuttosto allora preferirei uno step-down
Steu851 Inserito il - 07/06/2019 : 14:16:51
puoi sempre fare come ho fatto io con la libellula, batteria da 24V con stepup impostato a 33V (tu potresti aumentare a 36), per simulare la 8S originale e poter usare le più moderne e complete centraline 36V
chicc0zz0 Inserito il - 07/06/2019 : 14:06:43
Ebbene, da 3 giorni sto andando con la hoverboard 36V 7ah.
La bici va decisamente meglio che con la 26V nonostante nei primi 10/12km (finché la batteria non ha perso qualche volt) non riesca a mettere l'assistenza più elevata ma rimango bloccato sulla media.
La cosa stupefacente è che il motore rimane esattamente freddo come con la 26V, anche 2 giorni fa quando c'era vento forte (e ho superato 3 turbo levo senza spingere molto sui pedali )

lo scoglio più grande rimane trovare il modo di abbassare la tensione giusto per il tempo necessario a farmi variare l'assistenza
adesso devo decidere se
- tenere solo questa hoverboard
- acquistarne una seconda e metterle in parallelo
- vendere la hoverboard e farmi fare una batteria 36V da un artigiano
chicc0zz0 Inserito il - 05/07/2018 : 09:09:13
Se non fosse che ho problemi a lasciare la famiglia anche solo per un giorno, organizzerei volentieri un raduno di panasonici! Però sì, dove sono finiti gli altri? In particolare ipcw6 che mi era stato di grande aiuto..
Ma Bengi che forum ha creato? Se vuoi me lo dici in privato?
Come scrivevo nell'altro topic, anche io sarei tentato di cambiare il pignone al mozzo, anche perché i primi tre rapporti non li uso mai. Però ti dico per il mio motore (NUA009): passando dal 9 all'11 è cambiato totalmente, senza che il tiro in salita ne risentisse (all'epoca facevo ancora una salita corta ma tosta per arrivare a casa). Adesso passando al 12 sì ne risente un po' il tiro (in una salita mi pare di aver perso 1kmh), in compenso però ho più assistenza a cadenze elevate, quindi vado in giro più agile (io pedalo bene a ca. 80ped/min), inoltre mi sembra di andare anche meglio negli start + stop. Il mio interesse non è tanto andare veloce, quanto andare in giro agile, fosse possibile metterei anche un cutoff tachimetrico.
Però ho l'impressione che ora con il 12 i consumi ne risentono.
Temo che se prendessi un pignone al mozzo più piccolo e passassi al 13 sul motore rischierei di pagarne le conseguenze le rare volte che faccio delle salite impegnative.

In compenso sarei molto curioso di provare il NUA028, che dovrebbe dare il 200% di spinta.
pilotaDD Inserito il - 05/07/2018 : 06:44:37
Qualche anno fa qua era un rincorrersi di panasonici che giocavano con i pignoni.

Poi pian piano sono spariti...

Bengi fu bannato e si fece il suo forum ma Maestro Dipigi, IW6... dove siete?


Io cambiai il pacco pignoni al mozzo per avere un cambio più esteso ma il pignone motore non l'ho mai cambiato nonostante le lusinghe degli amici, non ho mai inseguito maggiori velocità, semmai più tiro in salita ma da quanto ho capito l'una è a scapito dell'altro...
chicc0zz0 Inserito il - 04/07/2018 : 17:14:28
Ultimamente ho preso il pignone motore da 13 ma poi l'ho restituito perché avrei dovuto o allungare la catena oppure mettere un pignone più piccolo sul mozzo posteriore.
Ho quindi preso pignone motore da 12 e in un paio di uscite devo dire che finora ne sono soddisfatto! Con questa configurazione si ha un bel tiro anche ad una cadenza più elevata rispetto all'11. Secondo me l'ideale sarebbe il 13 mettendo un pignone al mozzo più piccolo.
chicc0zz0 Inserito il - 11/04/2018 : 16:19:15
Domanda per i panasonici: attualmente ho 41-11-23 e ho la piena assistenza intorno ai 23kmh, normalmente viaggio a 28kmh con una cadenza di circa 70; vorrei portarla a darmi la piena assistenza fino ai 26/28kmh. Secondo voi, se passo a 41-12-21 riesco ad avere l'effetto desiderato e anche ad evitare di smagliare la catena?
Dal foglio di Excel con questa configurazione potrei andare a 28kmh a 73ped/min. Se passassi invece a 41-13-21 (quindi un dente in più al motore) aumenterei ulteriormente la cadenza e la velocità a piena assistenza, però mi può dare qualche problema di minor spinta in salita o controvento?
chicc0zz0 Inserito il - 26/02/2018 : 17:04:37
up! sostanzialmente i miei dubbi sono:
- come collegare la batteria (morsetti? altro?)
- con una batteria 36v riesco ad alimentare le luci?
chicc0zz0 Inserito il - 21/02/2018 : 11:12:11
appena riesco ad avere il motore di riserva, vorrei provare a seguire le orme di job.
Avrei scartato l'idea dello step-up per diversi motivi
- non ho conoscenze di elettronica, quindi mi verrebbe complicato installarlo (e in zona non conosco nessuno che mi potrebbe aiutare)
- ho letto che, dissipando calore, comporta comunque una certa perdita di corrente
- avrei il problema di impermeabilizzarlo

pensavo prima di tutto di fare un test e cercare una batteria 36v già abbastanza esausta (per non spendere troppo) e collegare positivo e negativo. L'ideale per me sarebbe poterla staccare e riattaccare facilmente (lo farei almeno 2 volte al giorno). Servirebbero dei morsetti? Se sì, quali? Chiaramente non la userei quando piove.

Dopo aver testato per diversi giorni, farei ricellare a 36v nel case della 26v 10ah originale, per non perdere l'impermeabilità. Così facendo, avrei comunque la possiblità di accendere e spegnere le luci? L'indicatore di carica sinceramente non mi interessa gran che

Chirone Inserito il - 09/11/2017 : 16:16:40
Pino io sono a Gragnano tu dove sei??
chicc0zz0 Inserito il - 09/11/2017 : 14:39:10
Beh, io proprio quello intendevo con spinta: a parità di potenza io devo spingere il doppio (anzi, io in realtà mi fermo al 150%)

grazie del link, cercherò di dedicarmi, anche se mi sa che il lavoro sarà meglio che lo faccio fare (se non sbaglio c'è un kittaro jobiker di genova), anche per isolare il tutto dall'acqua
Steu851 Inserito il - 09/11/2017 : 11:53:47
chicc0zz0 ha scritto:

Chirone, dovrebbe essere il motore più potente. Certo che, per fare un esempio, il nuovo motore OLIEDS dà il 400% di spinta, almeno il doppio dei nostri pana!

Non confondere la percentuale di assistenza con la potenza massima del motore, son 2 cose indipendenti, con l'Olieds per avere la stessa potenza del pana devi spingere la metà sui pedali ma quando arriva al massimo non è che spingendo di più o moltiplicando di più succeda qualcosa.
Io con il mio yamaha ho 180% in Standard e 280% in High, ma quando sento che mi servirebbe più potenza perchè le gambe non ne hanno di più anche se metto in high non cambia nulla, perchè ho già raggiunto la potenza massima erogabile dal motore


chicc0zz0 ha scritto:

Steu, mi sapresti dare maggiori info? come potrei procurarmi uno step-up? Immagino poi che lo dovrei far installare, visto che le mie conoscenze di elettronica sono pari a zero!

Si compra su Aliexpress o su ebay, è molto semplice, lo metti tra l'uscita di potenza della batteria e l'entrata della centralina motore, ci sono poi 3 trimmer di regolazione, tensione d'uscita, corrente massima d'uscita e tensione minima di salvaguardia.

qui trovi una lunga discussione a riguardo
http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=74018&SearchTerms=step-up
T4R Inserito il - 09/11/2017 : 11:08:57
@Chirone
Io non ho un panasonic ma ci ho già messo mano e lavoro sia con la meccanica che con l'elettronica, batterie comprese.
Se vuoi ti posso dare una mano a configurare/modificare sia la batteria che il reparto trasmissione, nonchè fare come Job e montare un secondo motore alimentandolo con la stessa batteria.
Di dove sei?.

Saluti Pino
chicc0zz0 Inserito il - 09/11/2017 : 00:50:16
Chirone, dovrebbe essere il motore più potente. Certo che, per fare un esempio, il nuovo motore OLIEDS dà il 400% di spinta, almeno il doppio dei nostri pana!
Steu, mi sapresti dare maggiori info? come potrei procurarmi uno step-up? Immagino poi che lo dovrei far installare, visto che le mie conoscenze di elettronica sono pari a zero!
Chirone Inserito il - 09/11/2017 : 00:36:12
Ps io sotto la kalkchoff ho NUA 028S com'è??
Chirone Inserito il - 09/11/2017 : 00:23:50
Si per i panasonici come noi non ce gran che ed anche se è un progetto un po vecchiotto resta comunque valido e se ci uniamo possiamo ancora cucirci addosso una gran bella bipa per ogni utilizzo se potete cercate di mettere in rete video condividete come survoltare le batterie diteci come vi trovate ad utilizzare lo speed dongle
Steu851 Inserito il - 08/11/2017 : 14:24:30
per sperimentare puoi mettere uno step-up, portando la tensione ad esempio a 32V, che è poco di più dei 29,4 della batteria completamente carica, e col vantaggio di avere la tensione sul motore costante, indipendentemente dal livello di carica della batteria
chicc0zz0 Inserito il - 08/11/2017 : 14:10:26
sì avevo letto anche quella discussione
infatti secondo me sarebbe interessante arrivare magari a 30/31V! a breve se riesco mi prendo il secondo motore di riserva, però nel mio caso dovrei farmi assemblare una batteria "fuori standard", se poi si brucia il motore e devo tornare a 26V dovrei farla modificare, insomma una spesa continua!
job Inserito il - 08/11/2017 : 11:43:53
Chirone ha scritto:

Scusate l'ignoranza quindi per survoltare il Panasonic ce'bisogno di una centralina apparte o il lavoro di job consiste nel montare solo una batteria più grande?? Il mio ostacolo più grande ad utilizzare la bici giornaliermente è una salita al 20% di 50 metri e queste esperienze sono la manna dal cielo grazie l


Io ho solo montato una batteria da 36V, qualcun altro aveva assemblato batterie solo leggermente survoltate.
Ricordatevi che questa discussione va integrata con questa:
tenta che ti ritenta forse ho rotto il panasonic

Io, alla fine, ho rinunciato a survoltare, mettendo invece un secondo motore (BPM) al mozzo anteriore. La bici la uso per lo più col motore anteriore, solo per le salite ripidissime attacco anche quel buon "mulo" del panasonic e salgo senza problemi e senza surriscaldare il motore al mozzo, per giunta, così facendo, mi basta ancora la vecchissima batteria da 8Ah (che adesso ne avrà si e no 4) . Mentre il motore al mozzo è alimentato da un'altra batteria più performante a 36V .

Steu851 Inserito il - 08/11/2017 : 11:07:08
credo che la vostra penalizzazione derivasse più dalla ciclistica che dal motore, su quel percorso avere una mtb full magari con gomme plus faceva la differenza
lucaviglie Inserito il - 08/11/2017 : 10:28:20
Io sono una delle mosche bianche ma devo dire che il panasonic continua a rispondere appieno alle mie esigenze. Del resto l'arrivo di motori più performanti non peggiora la qualità dei motori preesistenti. Se erano validi prima lo sono anche quando escono i loro fratelli migliorati. L'unica circostanza in cui viene fuori l'anzianità del motore e quando si fanno uscite con compagni dotati dei nuovi motori ma questo si verificherà anche con i più recenti quando sarà trascorso qualche anno... Per la mia esperienza personale posso dire che il mio Pana, che assiste fino al 200%, mi permette di fare qualsiasi tipo di percorso su strada e molti sentieri come possono testimoniare i partecipanti al raduno Umbro di quest'anno che ci ha visti impegnati sul Sentiero Francescano. Certo io e mio fratello che possiede lo stesso motore chiudevamo la fila dei partecipanti ma arrivavamo sempre. Quello che posso suggerire ma che certamente già saprai, se si vuole migliorare il tiro in salita, è di montare un pignone motore più piccolo. Anche un dente solo di meno fa una notevole differenza per gambe poco allenate o per pendenze impegnative. Sperimentato in prima persona.
chicc0zz0 Inserito il - 07/11/2017 : 22:52:33
Chirone ormai siamo mosche bianche noi panasonisti! io ho abbandonato l'idea: già non posseggo minime conoscenze tecniche, poi ho deciso di non investire troppo in questa bici
se riesco mi prendo un secondo motore usato identico al mio da sostituire in caso di rottura e una batteria da 18ah sempre usata (tutto dalla germania, chiaramente)
forse ti potrebbe interessare questo motore
http://www.pro-cycling-golla.de/Motor_und_Zubehoer/Motoreinheit_250_Watt_NUA028R_fuer_LED-Display_artikel558d6c048ad22.html
da qualche parte mi sembra di aver letto che dà il 200% di assistenza, mentre quello originale si ferma al 150%.

su ebay le aste sono finite a circa 200€ (per un motore nuovo)

una curiosità: abito in liguria e i pochi panasonisti che si vedono sono turisti tedeschi!
Chirone Inserito il - 07/11/2017 : 17:18:26
Scusate l'ignoranza quindi per survoltare il Panasonic ce'bisogno di una centralina apparte o il lavoro di job consiste nel montare solo una batteria più grande?? Il mio ostacolo più grande ad utilizzare la bici giornaliermente è una salita al 20% di 50 metri e queste esperienze sono la manna dal cielo grazie l
chicc0zz0 Inserito il - 03/11/2017 : 14:15:43
misimo ha scritto:

Grazie grazie! delle informazione e della sperimentazioni. Sarà che sono un fifone e che la mia creaturina ha meno di 1.400 Km che non me la sento ancora di prenderti ad esempio job. Anche se accarezzo una soluzione che potrebbe diventare una via di mezzo alternativa.

Lupoelettrico ha utilizzato la sua Kalkhof in numerose imprese con una batteria da 29 volt e 20Ah che ha funzionato con successo anche col BPM. Arrivare a 29/32 V dovrebbe consentire un margine ancora abbastanza sicuro e soprattutt un'unica batteria per alimentare il probabile futuro BPM e il panasonic.

Cosa ne pensate?

Conoscete altre esperienze di BPM alimentato a 29/32V?


scusate se tiro su questa vecchia discussione.. sto valutando di cambiare la batteria e con l'occasione mi farebbe gola spingere un po' oltre il motore, anche perché ne comprerei un secondo (usato) di scorta dalla germania in caso dovesse bruciarsi il motore
però sinceramente non mi fido molto ad arrivare a 36v... come potrei fare?
Barba 49 Inserito il - 24/03/2011 : 22:06:50
La centralina di Alcedo per il QSWXH non va bene perchè quel motore è con sensori Hall, mentre il BPM di solito è sensorless; dovrebbe andare bene quella che equipaggia i motori anteriori QSWXK...
misimo Inserito il - 24/03/2011 : 21:55:04
@ Barba 49
quando dici che dovrei trovare una centralina da 24 volt sensorless per pilotare il BPM con la batteria da 26 volt ti riferisci alla centralina da 24 volt di alcedo per il Motore SWXH (funzionerebbe?) o ad un'altra centralina. Se è la seconda risposta mi potresti dare indicazioni più precise.

Grazie!
job Inserito il - 24/03/2011 : 14:40:19
antonio ha scritto:
Anche io le prime volte ci rimanevo male ma adesso apprezzo moltissimo questo comportamento sopratutto nelle salite impegnative dove il contributo del motore risulta continuo senza risentire della mancanza di spinta tra una pedalata e l'altra. E questo avviene solo se c'è una grande e continua richiesta di potenza, quasi agendo in base alle tue ultime sequenze di pedalata...ecco perché avevo l'impressione che si adeguasse al tuo uso...e nel tuo caso ai 36V invece dei 26V...


Bene allora, in effetti io l'avevo provata una mezz'ora e su percorso cittadino.

Intanto procedono i test, ieri il picco è stato di 565W, tutto ok per il momento, ho provato diverse salite ma massimo 2km l'una.

Devo trovare un metodo per dare una risposta sulla faccenda se il motore stacca o no e a quante pedalate al minuto, non è facile vista la dolcezza e la silenziosità di erogazione alle alte frequenze.

antonio Inserito il - 24/03/2011 : 12:55:17
job ha scritto:

antonio ha scritto:

..., se in salita spingi molto e in modo continuo, quando smetti di pedalare il motore continua a spingere ancora per qualche secondo e il periodo è più lungo se lo sforzo è stato maggiore e più breve se è stato inferiore. Questo si avverte maggiormente nel motore della i:sy che è più recente. In pratica se tu chiedi molta potenza per un periodo lungo, il motore continua a funzionare anche quando smetti di pedalare per almeno due o tre secondi, mentre se spingi poco o hai spinto molto però per poco tempo, si interrompe quasi subito.


Sì questa cosa l'ho vista quando provai la Pro Connect S 27-G ( http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=6755 )

Di innaturale a volte è l'impulso nelle prime pedalate dalla partenza da fermo, perche' se facciamo uno sforzo deciso sul pedale per partire e poi rilasciamo come è naturale appena la bici prende il giusto abbrivio, l'impulso del motore ha un attimo di continuità in più e sentiamo la sua spinta anche se in realtà noi siamo in fase di rilascio.


Secondo me, non è certo un bell'effetto e devo dire che invece il mio vecchio motore non lo fa neanche a 36V.



Anche io le prime volte ci rimanevo male ma adesso apprezzo moltissimo questo comportamento sopratutto nelle salite impegnative dove il contributo del motore risulta continuo senza risentire della mancanza di spinta tra una pedalata e l'altra. E questo avviene solo se c'è una grande e continua richiesta di potenza, quasi agendo in base alle tue ultime sequenze di pedalata...ecco perché avevo l'impressione che si adeguasse al tuo uso...e nel tuo caso ai 36V invece dei 26V...
osva Inserito il - 24/03/2011 : 10:22:59
grazie job per le tue prove
da parte mia quando devo decidere di montare la batteria panasonic o quella con 9 celle 38120 preferisco montare la seconda si comporta magnificamente posso solo immaginare la soddisfazione di sentire girare il panasonic a36V
osva
blindo7 Inserito il - 24/03/2011 : 10:19:00
io ho provato lo stesso con la microbike,ma appena supero i 30 volt la bici non parte proprio,come se andasse in blocco.
la mia ha motore brushed quindi proverò ad alimentare direttamente il motore con positivo e negativo,se non scalda troppo mi ordino una centralina da ecrazyman,

avevo pensato anche ad alimentarla con due pacchi in parallelo 18v(minima)gli stessi due in serie 36v (massima),tramite relè ma non avrei nessun controllo sulla corrente,

complimenti a job che rischia per il sapere della comunità!
Barba 49 Inserito il - 23/03/2011 : 23:48:43
Il BPM nasce a 36V e la sua centralina di serie lavora da circa 42V, con la batteria carica, a 31V quando scatta il taglio per tensione bassa. Se ci colleghi una batteria da 29-32v (ammesso che parta) farai pochi metri. Dovresti trovare una centralina sensorless da 24V per poter usare la tua batteria!
misimo Inserito il - 23/03/2011 : 22:16:55
Grazie grazie! delle informazione e della sperimentazioni. Sarà che sono un fifone e che la mia creaturina ha meno di 1.400 Km che non me la sento ancora di prenderti ad esempio job. Anche se accarezzo una soluzione che potrebbe diventare una via di mezzo alternativa.

Lupoelettrico ha utilizzato la sua Kalkhof in numerose imprese con una batteria da 29 volt e 20Ah che ha funzionato con successo anche col BPM. Arrivare a 29/32 V dovrebbe consentire un margine ancora abbastanza sicuro e soprattutt un'unica batteria per alimentare il probabile futuro BPM e il panasonic.

Cosa ne pensate?

Conoscete altre esperienze di BPM alimentato a 29/32V?
Daniele Consolini Inserito il - 23/03/2011 : 09:28:51
Il problema della corrente credo non esista, visto che i mosfet dovrebbero reggere tranquillamente
e la corrente è comunque limitata dall'elettronica di controllo.
Rimangono dubbi sulla tensione. Se quei condensatori da 35V sono sulle fasi, allora sono a rischio, come potrebbe esserlo lo stabilizzatore. Se invece servissero dopo gli stabilizzatori, non sarei preoccupato.
Insomma, tutto dipende dal circuito. ...notevole la realizzazione però! Si vede che non è cinese.

PS: i condensatori al tantalio overvoltati hanno il difetto di prender fuoco, ma non posso dire se quelli sono in alluminio o tantalio.
job Inserito il - 23/03/2011 : 09:28:35
antonio ha scritto:

..., se in salita spingi molto e in modo continuo, quando smetti di pedalare il motore continua a spingere ancora per qualche secondo e il periodo è più lungo se lo sforzo è stato maggiore e più breve se è stato inferiore. Questo si avverte maggiormente nel motore della i:sy che è più recente. In pratica se tu chiedi molta potenza per un periodo lungo, il motore continua a funzionare anche quando smetti di pedalare per almeno due o tre secondi, mentre se spingi poco o hai spinto molto però per poco tempo, si interrompe quasi subito.


Sì questa cosa l'ho vista quando provai la Pro Connect S 27-G ( http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=6755 )

Di innaturale a volte è l'impulso nelle prime pedalate dalla partenza da fermo, perche' se facciamo uno sforzo deciso sul pedale per partire e poi rilasciamo come è naturale appena la bici prende il giusto abbrivio, l'impulso del motore ha un attimo di continuità in più e sentiamo la sua spinta anche se in realtà noi siamo in fase di rilascio.


Secondo me, non è certo un bell'effetto e devo dire che invece il mio vecchio motore non lo fa neanche a 36V.

@Jumper: io vado d'accordo col saldatore come di solito si va d'accordo con la suocera e quando entro in un negozio di elettronica la mia autostima si abbassa a tal punto che poi devo andare dallo psicologo . Solo quando ho smontato e rimontato la plasticaglia per accedere alle connessioni motore mi sono ripromesso di non farlo mai più. Mentre buttar via soldi, non so perche', mi riesce sempre bene



jumper Inserito il - 23/03/2011 : 08:46:57
Il fatto che quei condensatri da 35V siano 3 e vicini alle 3 fasi mi fa pensare che una sovralimentazione oltre i 36 possa essere dannosa.

Certo saranno componenti buoni, e forse eccederanno un po' le loro specifiche, ma mi sentirei piu' sicuro sostituendoli con altri da 100V , saranno due euri di materiale e 12 colpi di saldatore.

O magati i tuoi sono differenti, quella centralina e' un vecchio modello.

Io la aprirei
antonio Inserito il - 23/03/2011 : 07:35:40
Parimpari ha scritto:

antonio ha scritto:

Forse dico una cosa che farà ridere... ma io ho avuto spesso la sensazione che il Panasonic abbia "imparato" dall'uso che ho fatto precedentemente, come se la centralina avesse una memoria...e in base a quella si riprogrammasse...



Mazza, una centralina di controllo con intelligenza artificiale !

Ne compro 5 !



E' ovvio che ci si rida però...e questo è certo, se in salita spingi molto e in modo continuo, quando smetti di pedalare il motore continua a spingere ancora per qualche secondo e il periodo è più lungo se lo sforzo è stato maggiore e più breve se è stato inferiore. Questo si avverte maggiormente nel motore della i:sy che è più recente. In pratica se tu chiedi molta potenza per un periodo lungo, il motore continua a funzionare anche quando smetti di pedalare per almeno due o tre secondi, mentre se spingi poco o hai spinto molto però per poco tempo, si interrompe quasi subito.
Parimpari Inserito il - 23/03/2011 : 01:32:14
antonio ha scritto:

Forse dico una cosa che farà ridere... ma io ho avuto spesso la sensazione che il Panasonic abbia "imparato" dall'uso che ho fatto precedentemente, come se la centralina avesse una memoria...e in base a quella si riprogrammasse...



Mazza, una centralina di controllo con intelligenza artificiale !

Ne compro 5 !

Non ne mastico molto, ma survoltare così tanto mi pare pericoloso; magari un riduttore di tensione sarebbe prudente. Quel fatto che la centralina pur con la batteria normale lascia superare la cadenza massima puzza di...bruciato; hai provato ad... annusarla ?
antonio Inserito il - 22/03/2011 : 23:56:46
Forse dico una cosa che farà ridere... ma io ho avuto spesso la sensazione che il Panasonic abbia "imparato" dall'uso che ho fatto precedentemente, come se la centralina avesse una memoria...e in base a quella si riprogrammasse...
job Inserito il - 22/03/2011 : 23:12:11
Come avevo preannunciato, con la bella stagione ho ricominciato i test a 36 Volt, vi terro' aggiornati e se avete da chiedere qualcosa cerchero' di esaudire.

Ho girato tutta la domenica su percorsi vari e anche oggi ho fatto un bel po' di chilometri collegando la batteriona cinese che aveva dormito tutto l'inverno 36V 20Ah (dichiarati ma molti di meno effettivi).

La bici và che è una bellezza , mi dà la sensazione del panasonic da 40km/h che avevo provato a Udine, ovvero niente di esuberante, molto progressivo e continua la sensazione di essere noi che siamo in forma piuttosto che il motore che ci porti.

Infatti per apprezzare bene, ogni tanto spegnevo e solo da come si piantava la bici capivo che i miei poveri muscoli poco facevano da soli (causa anche il borino ostile).

Il picco massimo di potenza è stato come al solito sulla salita di casa sul piccolo tratto al 26% con 515 W , mi è sembrato di faticare abbastanza, ma questa sera al ritorno del lavoro avevo la batteria canonica e quasi mi fermavo (ma in che stati sono? brutta cosa la vecchiaia ) .

Adesso la usero' giornalmente per un po' per accumulare un po' di chilometri e tirar giù qualche dato in più (sperando non ci siano sorprese). Il motore comunque non si è mai scaldato fino adesso.

Una cosa che potrebbe essere uno scoop, ma devo verificare se ho avuto un abbaglio: mi è sembrato che anche con la batteria canonica da 26V, il motore continuasse a spingere anche oltre le 80 pedalate al minuto ... la batteria era collegata solo sul + e - , che dite è possibile che abbia così bypassato il controllo cadenza?

Immagine:

104,46 KB

Immagine:

76,31 KB

job Inserito il - 10/09/2010 : 15:04:48
elle ha scritto:



batteria vecchia e cambio interno rotto... ipotesi di trasformarla in una bimotore per i giorni di stanca o i grossi carichi: cambio con sette rapporti esterni compatibili con un hub posteriore, v-brake invece del tamburo e un'unica batteria nuova per entrambi i motori, privilegiando l'uno o l'altro a seconda dell'impegno... fantasticheria di completarla con un xtracycle... dubbio se valga la spesa



Urka, modifiche non da poco, probabilmente ne vale la pena se la manodopera è a costo zero o quasi.


elle Inserito il - 10/09/2010 : 14:45:21


batteria vecchia e cambio interno rotto... ipotesi di trasformarla in una bimotore per i giorni di stanca o i grossi carichi: cambio con sette rapporti esterni compatibili con un hub posteriore, v-brake invece del tamburo e un'unica batteria nuova per entrambi i motori, privilegiando l'uno o l'altro a seconda dell'impegno... fantasticheria di completarla con un xtracycle... dubbio se valga la spesa

job Inserito il - 10/09/2010 : 14:10:44
ferronis ha scritto:

Job vai tranquillo, ho due motori e un paio di controller che tengo come ricambi, In due giorni spedisco.


Bravo, tienimene uno da parte che a forza di maltrattare il "carrarmatino" in tutti i modi, prima o poi ci vorrà un trapianto

(questo apre per me prospettive molto interessanti di recupero della vecchia giant -- poi ne parliamo)


Batteria esausta? Spiega un po' ...


elle Inserito il - 10/09/2010 : 12:54:43

oh mamma! non avevo visto - interessantissimo!
e tu job sei un temerario per davvero

(questo apre per me prospettive molto interessanti di recupero della vecchia giant -- poi ne parliamo)
ferronis Inserito il - 10/09/2010 : 12:38:46
Job vai tranquillo, ho due motori e un paio di controller che tengo come ricambi, In due giorni spedisco.
osva Inserito il - 03/09/2010 : 16:05:19
scusate la domanda sicuramente stupida ma non si potrebbe costruire un riduttore di tensione che da 36V.della batteria la porti a 26\28V.da non compromettere la centralina panasonic?
osva

leo66 Inserito il - 03/09/2010 : 11:55:00
Mah.... sicuramente stanno in prossimità dei driver dei mosfet, che non vedo, sono montati sull'altro lato della scheda? Bisogna capire se sono montati in parallelo all'alimentazione oppure no. Diciamo che l'ideale sarebbe avere lo schema elettrico o la possibilità di misurare su una scheda in funzione, anche se capisco che è abbastanza utopico. Considerato che devi andare in vacanza, eviterei di farti partire con il dubbio di aver fuso una centralina....
job Inserito il - 03/09/2010 : 11:12:39
leo66 ha scritto:

Visto! Bel servizio. Purtroppo l'unico componente in vista è il condensatore di filtro. E' da 50V, quindi una sovralimentazione fino a 40-42V non dovrebbe danneggiarlo. Non è che te la senti di fare lo stesso lavoro con la tua centralina, job? . Così ci togliamo anche i dubbi rimanenti sul resto della componentistica....


non sicuro adesso che mi sto preparando per andare in vacanza!

E quelle scritte 35V sono preoccupanti?

Immagine:

74,95 KB
leo66 Inserito il - 03/09/2010 : 10:32:50
Visto! Bel servizio. Purtroppo l'unico componente in vista è il condensatore di filtro. E' da 50V, quindi una sovralimentazione fino a 40-42V non dovrebbe danneggiarlo. Non è che te la senti di fare lo stesso lavoro con la tua centralina, job? . Così ci togliamo anche i dubbi rimanenti sul resto della componentistica....
job Inserito il - 03/09/2010 : 09:33:34
Barba 49 ha scritto:

Quoto Leo, i punti deboli sono quelli e a questo punto non importa molto con quale grado di assistenza usi la bici, visto che è la tensione il problema e non le correnti in gioco. I Mosfet e il motore non penso che possano avere problemi, ma i componenti della centralina si. Andrebbe data una bella occhiata all'elettronica...


Ho trovato che c'e' un francese che ha analizzato tutta l'unità panasonic di nuova generazione , bravo !!!!
Provate a darci un'occhiata voi che ne capite più di me

http://moteur-pedalier.over-blog.com/pages/La_motorisation_Panasonic-1595841.html

Mentre il solito Flecc sul forum inglese dice:

It will certainly fry the all important electronics, originally designed for 24 volts, and now run on 26 volts. £500 for a replacement complete unit.

The motor is sealed and has an over-temperature cutout, so even if the motor only was run from a separate controller, it would probably be cutting out regularly.



Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,54 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.