Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (job o pixbuster)

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Pro e Contro
 Costi gestione: Auto elettrica batte bici assistit

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale Inserisci linkInserisci EmailInserisci FlashInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista Insert YouTube
   
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
Broc Inserito il - 28/09/2020 : 04:03:07
Siamo al paradosso e vi riporto il mio caso personale:
Auto full Electric: km 27.000 in 16 mesi - garanzia 5 anni /100.000 km
- Assicurazione completa: euro 400
- Bollo: euro zero per sempre.
- Tagliandi periodici: non previsti
- Gomme: anteriori residuo 50% (previsti 50.000 km), posteriori 70% (previsti 70.000 km).
- Freni: pastiglie anteriori residuo 75% (durata stimata km 100.000)
Tamburi posteriori: non saprei ma presumo durino oltre km. 100.000
- Spesa per qualsiasi tipo di manutenzione ad oggi: euro Zero
- Ricarica corrente: costo zero (colonnine gratuite).
Eventuale abbonamento con gestore A2A: euro 5/mese, consumo illimitato.


Atala B Man Tour: km 5000 in 5 mesi.
- Pastiglie freni ant e post: euro 15
- Forature (n. 3) + raggi rotti (ho perso il conto) + sostituzione totale = euro 70 circa
- Manutenzione da fare in settimana: catena euro 30 +
gruppo pignone euro 30 + Centratura ruota euro 10 + Copertone posteriore euro 35 + messa a punto generale + manodopera.
- Ricariche corrente: Euro 0,25 ogni 50 km = Tot euro 25



Lascio perdere il costo d'acquisto perché una qualunque auto in famiglia ci deve essere, non è pensabile scegliere "o l'auto o la bici".

Se dovessimo fare un confronto su 100.000 km (impensabili in bici ma giusto per sostituire gomme e freni all'auto), il risultato si commenta comunque da solo.





50   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
bubunapoli Inserito il - 16/12/2020 : 21:55:18
io ho appena superato il kilometraggio dello scooter con tre bici (che alterno).
Però se diluvia non mi azzardo a recarmi al lavoro in bici, anzi se so dove parcheggiare
prendo la panda a metano, l'unica auto di famiglia.
Strade di Napoli troppo troppo troppo pericolose. L'unica città al mondo con strade vietate
al traffico, ma trafficatissime.
claudio02 Inserito il - 10/12/2020 : 15:42:17
io ho cambiato decine e decine di moto e scooter (nn sono ricco, solo passione, auto da 1000 euro...) ho fatto alcuni incidenti, uno spaventoso: un frontale con un auto, io con un fzr yhamaha 1000...illeso per miracolo, auto e moto distrutte completamente.


nn ricordo piu il titolo del trhead

comunque ecco, cosi.
Bilbo Inserito il - 10/12/2020 : 15:16:34
Quando avevo la moto, ero ben oltre i 18 anni, alla macchina si scaricava la batteria da tanto restava ferma. Poi incidente, vertebra spezzata, e niente più moto...
Ziokikko Inserito il - 10/12/2020 : 14:29:30
Anche a me sinchè non ho compiuto 18 anni ed ho avuto la macchina, attualmente il mio mezzo principale (senza pioggia) è lo scooter, la bipa cerco di utilizzarla il più possibile, ma per certe cose mi è scomoda.
Bilbo Inserito il - 10/12/2020 : 10:44:27
quando avevo la moto, restava ferma solo in caso di neve o ghiaccio, la pioggia non mi fermava....parliamo di inizio anni 90....
Ziokikko Inserito il - 10/12/2020 : 10:25:19
andrea 104KG ha scritto:

Daniele Consolini ha scritto:
Ah dimenticavo...bisogna non avere l'automobile. Se avete l'auto la bici vi durerà comunque poco...perchè tanto c'è l'auto.

io l'auto ce l'ho, abito in un paese di 4 gatti con poco traffico ma se devo pensare di prendere l'auto per andare a prendere un caffè mi passa la voglia... La prendo solo se piove...
Dopo 2-3 giorni che nn posso prenderla, o per lavoro o per il tempo mi salgono i bollori
mi basta un giretto di 10-15km al giorno ma ci deve essere..

Io ho scooter, moto e auto (in ordine di preferenza per uso urbano) e da luglio che ho (forse) azzeccato la biga perfetta per me, non passa giorno che non la usi, il benzinaio ogni tanto mi scrive per sapere se sto bene...
Adesso è due settimane che qui da me c'è un tempo di medda che mi costringe ad usare solo la macchina e sono abbastanza inkatzato...
Bilbo Inserito il - 10/12/2020 : 07:49:47
beh.... io da marzo dell'anno scorso (quando ho tolto le gomme invernali) a dicembre di quest'anno (le ho rimesse su martedì) ho fatto 8243km.... fate voi....
docelektro Inserito il - 10/12/2020 : 06:42:38
oppure si ha un auto così ingombrante da studiare sempre una via alternativa.
Dal mio caravelle al GMC vandura,ducato kombi,e altre mega monovolume (in pratica pulmini vestiti a festa).

4 pieni e ci giri tutto l'anno
andrea 104KG Inserito il - 09/12/2020 : 22:13:03
Daniele Consolini ha scritto:
Ah dimenticavo...bisogna non avere l'automobile. Se avete l'auto la bici vi durerà comunque poco...perchè tanto c'è l'auto.

io l'auto ce l'ho, abito in un paese di 4 gatti con poco traffico ma se devo pensare di prendere l'auto per andare a prendere un caffè mi passa la voglia... La prendo solo se piove...
Dopo 2-3 giorni che nn posso prenderla, o per lavoro o per il tempo mi salgono i bollori
mi basta un giretto di 10-15km al giorno ma ci deve essere..
martin12 Inserito il - 09/12/2020 : 20:32:35
claudio02 ha scritto:

da record


In ogni caso, se abbiamo già un'auto, usare la bicicletta elettrica per andare a lavoro sarà sempre più economico dell'auto, oltre a non inquinare
Daniele Consolini Inserito il - 08/12/2020 : 23:45:33
Ma no...se possibile basta evitare i centrali mangiatori meccanici di ogni cosa che peraltro non possono usare la regen, sovradimensionare la batteria bovinamente, mantenere controllato il mezzo e dedicare una valanga di tempo per costruirlo cercando di pensare che può cadere, che starà al sole, all'acqua, caldo e freddo.
Puntare su biammortizzate per evitare stress meccanici ai componenti ed al conducente, cerchi robusti, gomme antiforatura, raggi più che rinforzati e motori gearless.
Ok la potenza, ma deve essere la metà che la batteria possa erogare in modo continuo.
Centralina ben salda al telaio che viene usato come dissipatore, tenere zona contatti all'asciutto, sovradimensionare i cablaggi usando cavi in rame ofc o comunque roba che non ossidi troppo negli anni, idem per i connettori. Cablare il CA in modo da misurare sia la corrente in carica che in scarica, così da capire immediatamente se ci sono malfunzionamenti della batteria.

E taaanto ammmmmmore....ma tanntissssssimo ammmmmore.

Ah dimenticavo...bisogna non avere l'automobile. Se avete l'auto la bici vi durerà comunque poco...perchè tanto c'è l'auto.
claudio02 Inserito il - 08/12/2020 : 21:47:41
da record
Daniele Consolini Inserito il - 08/12/2020 : 21:25:22
Porto la mia esperienza..
Ho costruito Voyager nel 2010.
Da allora ho per puro sfizio cambiato l'impianto frenante ( da vbrake ceramici a disco) e la forcella anteriore.
Comprese queste spese la bici costò qualcosa tipo 3000 euro circa.
Ho cambiato il primo motore perchè spaccavo raggi col primo nine che aveva i coperchi simmetrici...ed i raggi facevano pena, ed il cerchio pure, poi ho cambiato il secondo perchè mi si incagliava la ruota libera nel bpm ed ad oggi uso ancora l'ultimo modello di nine che Joffa importò. gran motore. Raggiato su cerchio tripla camera e raggi da 3.5 non ho più avuto problemi.
Ho dovuto cambiare i mosfet alla centralina perchè il connettore del bpm si era fuso.

Quindi mettiamo che circa ho speso 3500 euro...
A questa cifra devo aggiungere gomme marathon plus ogni 2 anni e manutenzioni varie (freni pochi perchè ho la regen, catena, pignoni etc) per un totale di 750 euro.
L'energia elettrica...boh non lo so

Avrò fatto non meno di 80000km.

La batteria inizia a soffrire il freddo ed ha perso circa il 40% di capacità, in gran parte per colpa di un falso contatto sul pettine del bms.

Quindi stimo una spesa di 4500 euro in 10 anni, cioè 450 euro all'anno tutto compreso.

olileo Inserito il - 06/12/2020 : 18:01:16
Ma a me' sembra secondo il mio modesto parere, un paragone che non esiste. Su tutti i punti di vista:dal prezzo d'acquisto, ai costi di gestione, ai consumi per la trazione. Come si e' potuto vedere, i costi di gestione, dipendono in maniera determinante, da come si usa l'oggetto, ed e' una variabile non da poco. Poi io penso che attualmente non ci sono le infrastrutture per poter usare un'auto Full electric. Le batterie odierne, hanno ancora delle autonomie assolutamente non paragonabili con le autonomie di altri carburanti ( lasciamo stare le Tesla per favore), e non vi e' ancora una rete estesa di colonnine di ricarica nella nostra Penisola. Ne consegue che l'uso dell'auto completamente elettrica, e' LIMITATO AL SOLO USO URBANO, ed e' chiaro che se una persona ha una sola macchina per tutti gli usi, urbano ed extra come del resto la maggioranza della popolazione, non puo' usarla, perché altrimenti rimane a piedi ! Le macchine ibride, sono state concepite proprio per questo.
Sergiom2 Inserito il - 06/12/2020 : 14:00:14
Ciao, si tira avanti...
bubunapoli Inserito il - 06/12/2020 : 10:38:01
ueh Sergio,
come stai?
docelektro Inserito il - 05/12/2020 : 21:04:08
bè intanto anche per gli scuter c'è l'effetto botique sui ricambi.
basta vedere quanto costano le gomme da moto in rapporto a misure e caratteristiche.

Sergiom2 Inserito il - 05/12/2020 : 20:54:53
Le bici elettriche e le auto elettriche hanno in comune solo il fatto che sono alimentate da un motore elettrico.
Non si possono fare paragoni... Sono due mezzi di locomozione così diversi che ogni paragone sarebbe fuori luogo.
Sarebbe più opportuno un confronto tra una bici e uno scooter ma anche qui sarebbe un confronto impari.
claudio02 Inserito il - 05/12/2020 : 09:30:59
francesco83 ha scritto:

Io solo in queste due settimane ho speso
1600 euro di meccanico
700 euro di rca
185 di bollo.
Ed ho una panda!!!
Solo negli ultimi due anni.
Un paio di piccole riparazioni poco sotto i 100 euro ciascuna, treno gomme circa 400 euro (ho preso gomme buone), revisione auto mi sembra una settantina di euro, revisione bombole metano 200 euro.
Una riparazione dove mi hanno cambiato dischi e pasticche intorno ai 500 euro, due tagliandi normali da circa 120 euro cad.
Danni estetici vari pur senza incidenti, persi due copri specchietto retrovisore, mi hanno fregato prima un pezzo delle barre di plastica sopra il tetto e poi me le hanno fregate entrambe complete.
Due copricerchi.

Siamo intorno ai 600 euro, senza aver fatto alcun incidente.
Quindi in soli due anni siamo a
1400 assicurazione
360 bollo
Meccanico 2300
Tagliandi 200
Gommista 400
Revisione 270
Danni vari e sfighe 600 euro.


Siamo a 5500 euro in due anni senza fare incidenti e senza fare riparazioni su graffi da parcheggio.

Non considero benzina e metano, considerate che fa circa 300 km con 12 euro di metano, ma per vari motivi va via circa 50 euro di benza ogni 1500 km.
Oltre al costo dell’autovettura, che da nuova era di 15.000 euro, modello 0.9 turbo air a metano con qualche optional.

É vero che faccio molti km e l’auto non potrei mai sostituirla, ma comunque parliamo di cifre che con una ebike cittadina non si avvicinano in alcun modo.



madonna!
docelektro Inserito il - 05/12/2020 : 06:52:38
andrea 104KG ha scritto:
tutto lo stipendio mi andava in spese auto

se poi non ti sposti da casa dopo il lavoro beh non ne hai bisogno


Questa vaccata virussica sta facendo uscire allo scoperto i cosiddetti spostamenti inutili e i finti risparmi che purtroppo in 20 anni la gente ha fatto e saltano fuori.
Ed è purtroppo sugli spostamenti inutili e sugli sprechi che si sta basando la sopravvivenza del nostro vivere capitalistico.
Non caso i benzinai facendo un comportamento che io giudico da checche isteriche in pieno downlock volevano scioperare.

Avevo scritto alcuni articoli che non posterò perchè oltre che riservati ai local della zona comunque ruberebbero posto agli altri. Ed è illogico. Ne riporterò solo i titoli ed è già sufficiente.

"seconda casa e se diventasse la prima"
"luci di natale? quest'anno no....c'è il virus"
"La mobilità verrata salvata dalla bicicletta? Forse si,meglio qualche bmx in più che qualche scuter plasticoso!"

Purtroppo e non solo nei giorni festivi c'è gente che si sposta senza alcun motivo e senza alcuno scopo. Finchè lo fa spendendo di tasca sua ben venga,ma quando poi i soldi vengono tolti a importanti riparazioni in casa o al mezzo stesso ....non esiste. Come non esiste di fare debiti per cose futili.

All'epoca della benzina a 10000 lire per 7 litri era emblematico il caso del personaggio X che prima lavorava a borgaro e andava a mappano (o viceversa non mi ricordo) ,poi per 200 mila lire in più al mese è andato a lavorare a SANTENA!

Qualcuno non sa farsi i conti in tasca. Io per iniziare a farli ci ho messo una ventina d'anni. Ma non sono mai andato in insoluto per niente.

E poi si esce quando serve e non tanto per. Per esempio a me dell'aperitivo serale non frega nulla e un pò mi dispiace che molta gente lo faccia solo per giustificare l'alcolizzarsi.
Ma altrettanto mi infastidisce e molto questo modo pagliaccio dei mangiamorti che stanno in alto di infervorirsi così tanto sulla gente che si diverte.

In nome poi di che cosa? Ne parleremo quando sta vaccata sarà finita e mi auguro che inizi la norimberga. Perchè è meritata!.
E una volta che non si userà più l'infame museruola ospedaliera io cercherò di girare il più possibile,giusto per ripicca
francesco83 Inserito il - 05/12/2020 : 03:28:56
Io solo in queste due settimane ho speso
1600 euro di meccanico
700 euro di rca
185 di bollo.
Ed ho una panda!!!
Solo negli ultimi due anni.
Un paio di piccole riparazioni poco sotto i 100 euro ciascuna, treno gomme circa 400 euro (ho preso gomme buone), revisione auto mi sembra una settantina di euro, revisione bombole metano 200 euro.
Una riparazione dove mi hanno cambiato dischi e pasticche intorno ai 500 euro, due tagliandi normali da circa 120 euro cad.
Danni estetici vari pur senza incidenti, persi due copri specchietto retrovisore, mi hanno fregato prima un pezzo delle barre di plastica sopra il tetto e poi me le hanno fregate entrambe complete.
Due copricerchi.

Siamo intorno ai 600 euro, senza aver fatto alcun incidente.
Quindi in soli due anni siamo a
1400 assicurazione
360 bollo
Meccanico 2300
Tagliandi 200
Gommista 400
Revisione 270
Danni vari e sfighe 600 euro.


Siamo a 5500 euro in due anni senza fare incidenti e senza fare riparazioni su graffi da parcheggio.

Non considero benzina e metano, considerate che fa circa 300 km con 12 euro di metano, ma per vari motivi va via circa 50 euro di benza ogni 1500 km.
Oltre al costo dell’autovettura, che da nuova era di 15.000 euro, modello 0.9 turbo air a metano con qualche optional.

É vero che faccio molti km e l’auto non potrei mai sostituirla, ma comunque parliamo di cifre che con una ebike cittadina non si avvicinano in alcun modo.
andrea 104KG Inserito il - 04/12/2020 : 23:05:55
Beato te... io per oltre 20 anni ho fatto oltre 40000 km annui... tutto lo stipendio mi andava in spese auto
La bici elettrica poi la usi anche per diletto facendo migliaia di km annui... sostituendo magari la moto. se poi non ti sposti da casa dopo il lavoro beh non ne hai bisogno
andrea 104KG Inserito il - 04/12/2020 : 22:59:13
Beato te... io per oltre 20 anni ho fatto oltre 40000 km annui... tutto lo stipendio mi andava in spese auto
La bici elettrica poi la usi anche per diletto facendo migliaia di km annui...
docelektro Inserito il - 04/12/2020 : 09:33:34
ok,ora i miei "numeri" del caravelle.

l'anno che ho girato di più ho fatto andare 1000E di gasolio in un anno (13000 km)
5 litri di olio,filtro,filtro interno,filtro nafta anche qui 300E

Anche per me le pastiglie durano tantissimo comunque costano 100 E per asse e fanno 100 mila km ogni 3 pastiglie cambi i dischi. Stranamente quelle davanti sono ancora quasi nuove.
La batteria dura solo 2 anni però e sono 100E

Avevo "progettato di eletrificare" la campagnola con hub anteriore e batta da 36V 10Ah. A che prezzo? Non si sa.Per ora.Bisogna ovviamente comprare anche il caricatore.

Tuttavia la bici (o meglio le 3 bici che uso) mi fanno risparmiare 13 E di mezzi a motore alla settimana per andare in fabbrica.
Le bici per ora NON sono elettriche,a 13 e alla settimana in quanto potrei elettrificare e andare in pari?


andrea 104KG Inserito il - 04/12/2020 : 09:15:22
per quanto riguarda i costi di una bici elettrica, siccome l'auto è utilitaristica, non da fuoristrada, va confrontata con una bici ugualmente utilitaristica, cioè non da fuoristrada. Quindi niente mtb, specialized, trek ecc.
Un kit hub con batteria 36v 12,5ah completo su yosepower costa 409€
Ipotizziamo la batteria sia 200€ e permetta di fare 300 cicli di 50km sono 15000km, 200/15000, sono 0,013 euro al km.. (sono stato molto pessimista. per un uso in città dura di più...)
La mia dacia a gpl fa un pieno con circa 20€ e fa 380 km circa, 20/380 sono 0,052 euro a km.
Ma se faccio il tagliando dal meccanico (cosa che faccio nei tre anni di garanzia, poi faccio da me) tra filtro gpl, candele, olio e filtro olio, spazzole tergiscristallo, rabbocco dei liquidi ecc. spendo ben più di 300€, quasi un kit all'anno...
E per fortuna ho la guida di un nonnino per cui l'anno scorso dopo 4 anni alla revisione (80000 km) le pastiglie sono ancora buone
Poi io spendo 1500 euro all'anno in esperimenti, ma quello è la mia vacanza
docelektro Inserito il - 04/12/2020 : 07:35:46
qualunque avvocato smonterebbe qualunque accusa visto che NON ESISTE una legge che determini l'età massima dei pneumatici. Una "buona norma " non è LEGGE e dipende da chi si incontra.

Mi sono informato,visto che ho avuto bisogno di buttare fuori un mangiamorti da un alloggio che poi ho venduto,la legge prevede solo ED ESCLUSIVAMENTE minima misura di battistrada,assenza di crepe,screpolature,rigonfiamenti e danni.
Cambia invece per esempio sullo spessore dei dischi freno,lì veramente controllano (in caso di incidente) e io li ho già cambiati perchè sottoquota.

Ah,dimenticavo forse nessuno lo sa ma in una normale revisione NON CONTROLLANO il funzionamento dell'abs ,che se malfunzionante allunga la frenata più delle gomme lisce ma è un problema che spesso passa invisibile.

Tutto il resto sono CONGETTURE E ILLAZIONI,magari supportate da dati reali (ma reali come i mordi DA virus? o scritti da chi vende gomme? ) ,ma un mezzo che alla revisione rispetta i parametri è da considerare IN REGOLA a tutti gli effetti. Cito frase detta appunto a un accertamento da parte di un perito assicurativo (che peraltro ha anche detto che la legge andrebbe cambiata) a un contenzioso nel quale un ducato per la raccolta del ferro aveva tamponato una twingo scivolando sul bagnato. CAUSA VINTA ovviamente! E concorso di colpa non per le gomme (ovvio ) ma perchè il tizio sui era arrestato di colpo dopo il verde e il ducato era fuori peso.

Se per te io non sono nè intelligente nè furbo,tu probabilmente sei uno dei tanti malati della sicurezza. Magari (ma non è detto nè) gli stessi che su un noto forum di moto mi davano contro e che NON RIUSCIVANO a fare 20 mila km senza sdraiare la moto. E che poi al bar facevano sermoni sulle protezioni salvo poi superati in piena curva su per il sestriere. Facendo ululare moto inutili,di tutta plastica con 2 cilindri di troppo.

Che poi sulle auto MODERNE con sistemi elettronici un pelo di aderenza in meno possa causare loro malfunzionamenti è VERO,verissimo,tanto è vero che con gomme decennali su un auto con abs NON TI FERMI! Non a caso molti utenti della neve (gli stessi inutilmente ostacolati in questo periodo) preferivano mezzi senza abs per certi luoghi.

Ed è anche vero per esempio che ora che poi ho fatto il cambio gomme ho DOVUTO mettere per esempio gomme invernali in quanto l'indice di velocità (che io rispetto come le misure e l'indice di carico perchè non ho da fare il tamarro) delle gomme moderne è molto più alto e quello che c'è scritto sul libretto è LEGGE. E tu puoi girare anche d'estate con le gomme invernali purchè abbiano lo stesso INDICE DI VELOCITA' (anche questa è LEGGE) Queste durano meno ma di sottomarche costano anche meno,fanno 4/5 anni. Ti ricordo che è un mezzo che non ha mai fatto più di 10 pieni di carburante all'anno.

In tutta la mia vita "ai comandi" non ho mai

-Fatto un rosso
-Preso un velox
-Tamponato nessuno
-Preso una multa per TELEFONO (anche perchè se suona parte una bestemmia e alzo il volume dello stereo)
-Avuto una sospensione di patente
-Preso una multa per qualcosa di diverso dal divieto di sosta

E ovviamente ho ancora tutti i punti sulla patente.
Quanti sono nelle mie stesse condizioni? Bene SE NON LO SONO stiano muti!

Anche perchè finchè vedo gente alle 5 di mattina con il telefono in mano (ma quello lo hanno sempre),che ti possono leggere la targa e gli adesivi della crew,che non sanno usare il regolatore dei fari e viaggiano con più lampadine spente dei fari in guerra,o che hanno le tele di fuori o quando sei in autostrada a 130 (oltre non va) e poi cambiano ancora due marce o ti spostano tanto che corrono,penso che le mie ruote "vecchie" siano l'ultimo dei problemi.

E adesso pregherei visto che i sermoni sono stati fatti di ritornare a parlare di convenienza economica. Dò qualche numero anche del mio mezzo (a motore a combustibile ovvio) perchè su certe utilitarie dato il prezzo di acquisto dell'elettrico.

Stiamo parlando di mezzi la cui sostituzione della batteria costa quasi quanto il mezzo? Perchè FORSE ripeto forse ,stesso discorso per cui io PER ORA non ho convenienza a passare alle bici elettriche,la trazione elettrica potrebbe non convenire .

Specialmente perchè su mezzi a uso limitato i fenomeni come l'autoscarica e il degradameto per età delle batterie sono più dannosi rispetto all'uso del motore termico.
Bilbo Inserito il - 04/12/2020 : 07:13:56
docelektro ha scritto:


io sul caravelle sono arrivato a finirle in 15 anni ,


sinceramente? Non mi riterrei intelligente per questo....e neanche furbo.

Succede qualcosa, la forze dell'ordine ti controllano anche l'età dei pneumatici....
claudio02 Inserito il - 03/12/2020 : 18:19:02
tuttavia barba ha ragione.
docelektro Inserito il - 03/12/2020 : 17:23:23
Barba 49 ha scritto:


Tu puoi anche decantare le tue doti di sensibilità alla guida, ma rimane il fatto che quando usi quel mezzo sei un pericolo per te e per gli altri, altro che "non farti fregare da certe campagne"...


dunque....cagiva 125 mai cambiato gomme "per età" quasi 60 mila km ,amsterdam,spagna,portogallo
INCIDENTI ZERO

DR 600 mai cambiato gomme per età 40 mila km (poi l'ho venduta)mi sono girato tutta la francia

Elefant 750 ,88 mila km poi quel motore di emme si è disfatto internamente. Ovviamente anche con questa nessun incidente

Kawa KLR 600 90 mila km col primo motore 40 mila col secondo poi una tizia col kangoo mi ha centrato,OVVIAMENTE pur non avendo abbigliamento da malato della sicurezza ho solo rotto un dito del piede,ovvio che il kawa è stato riparato e adesso appena finisce il virus riparte
Le gomme che ci sono sotto hanno 12 anni

Per le auto,nessuna ha mai cambiato le gomme per età

Fiat 127 (non aveva manco il servofreno) ci ho fatto 30 mila km poi è partita la frizione....venduta a pezzi

Fiat uno ci ho fatto 70 mila km,venduta alla morte di mia madre per non avere 3 auto

Renault super5 GT turbo purtroppo mia madre l'ha fatta rottamare a 170 mila km per prendere un cesso di lancia Y

Lancia Y,venduta dopo 90 mila km per prendere il volks.

Km con gomme vecchie tanti incidenti NESSUNO ,per cui prima di dare dell'incoscente a un altro tieni presente che non tutti guidano come certi coyote che ti stanno sempre attaccati al di dietro ,sfanalano,e cercano sempre di credere di essere a un gran premio.

La LEGGE e sto dicendo LEGGE ,quindi il codice della strada prevede che in fase di revisione il macchinario che tra l'altro misura l'aderenza verifica che ce ne sia ALMENO il 50% di quella "da nuovo" come la capacità frenante sia al 50% del nuovo .

Se hai una gomma "dura" ottieni valori tra il 60 e il 70 % ma se A CODICE è in regola per me va bene anche perchè i soldi non me li dà nessuno.

Inoltre sempre la LEGGE prevede che le gomme non devono avere strappi,abrasioni e rigonfiamenti.

Del resto se è dal 1986 che guido moto e dal 1988 che guido auto e non ho MAI PRESO un velox ,una guida pericolosa e nulla di diverso da un divieto di sosta FORSE perchè sono capace a guidare.

Ah dimenticavo non ho MAI avuto sulle auto un sistema "di aiuto" di nessun tipo e se sui MIEI mezzi affondi il freno blocchi.

Perche FORSE non si è tutti incapaci ...credo nè...e non tutti abitano in città piene si traffico
claudio02 Inserito il - 03/12/2020 : 17:08:44
posto anche la mia esperienza

zafira a metano, oltre 17qli, 7 posti, fa 21km con 97cent di metano.
Barba 49 Inserito il - 03/12/2020 : 16:47:21
@Dicelektro: Guarda che è da incoscienti usare un mezzo con pneumatici vecchi di 15 anni, dopo 5-6 anni di esposizione alle intemperie (in particolare ai raggi UV del sole) la gomma si cristallizza e paradosalmente sembra diventare eterna, in pratica NON si consuma più ma appunto per questo non ha nessuna tenuta di strada...

Tu puoi anche decantare le tue doti di sensibilità alla guida, ma rimane il fatto che quando usi quel mezzo sei un pericolo per te e per gli altri, altro che "non farti fregare da certe campagne"...
francesco83 Inserito il - 03/12/2020 : 16:05:58
Beh sicuramente un furgoncino del genere ha costi di gestione piu' elevati.
Io ho sempre avuto auto piccole, adesso ho la panda a metano, e faccio 300 km con meno di 12 euro di metano, e le ruote si 40.000 km li fanno, che poi per me equivalgono a 14 mesi XD
docelektro Inserito il - 03/12/2020 : 14:37:59
il caravelle è un 9 posti ,la prima monovolume di casa volks.
Quando era nata l'espace tutti gli altri costruttori che sono stati spiazzati hanno fatto "apparire" i posti sui furgoni da carico.

Unico neo,fa 10 con un litro e arrivato a 129 kmh anche in discesa non accellera più.Ed è molto rumoroso,non è proprio una monovolume di lusso.

In ogni caso DI SERIE ha 4 dischi sulle ruote (dovrebbero essere tutti e 4 uguali) turboD (non montano più il vecchio boxer ad aria) e quest'anno da quando è iniziato il primo down lock che avevo fatto il pieno non l'ho ancora finito.

....sai com'è si gira in bici...

P.S 70 mila km con le gomme....magari! riesco a farne solo 20 mila!

Immagine:

137,23 KB
francesco83 Inserito il - 03/12/2020 : 14:20:02
Non è questione di campagne, ma di oggettiva sicurezza.
Posto che ho sempre avuto auto da città e mai auto sportive, è palese che dopo tot km o alcuni anni i pneumatici non hanno piu' una tenuta di strada adeguata, soprattutto in caso di asfalto bagnato. Magari si consuma il battistrada, si secca la gomma, poi ci sono i casi di consumo irregolare.
Comunque soprattutto gli pneumatici anteriori in genere non durano un eternità.
Il Caravelle è un furgoncino?
Comunque secondo me le gomme anteriori su una ta a 40.000 km vanno cambiate. Quelle posteriori magari durano anche 20.000 km in piu', ma poi bisogna vedere a quanti anni equivalgono, comunque non supererei mai i 5 anni di vita.

docelektro Inserito il - 03/12/2020 : 14:13:21
francesco83 ha scritto:

Cambiare 4 ruote di un auto media, che poi 70.000 km li sento tanti eh... inoltre dopo tot anni per una questione di sicurezza è sempre meglio cambiarle comunque




Dipende,un conto è cambiarle ogni 2 anni o peggio ogni anno anche se c'è n'è ancora metà come fanno i malati della sicurezza con certe moto .
io sul caravelle sono arrivato a finirle in 15 anni ,ovvio che se guidi da coyote sul bagnato ti pianti ma con un minimo di testa si fa.

Non farti fregare da certe campagne
francesco83 Inserito il - 03/12/2020 : 13:25:24
Ciao, perchè non paghi le ricariche?
hai qualche convenzione particolare?
Non le pagherai a vita? o solo temporaneamente?
E' un elemento discriminante, perchè una persona "normale" le ricariche le paga eccome.
Ed un auto consuma mediamente molto piu' di una bici elettrica. La differenza è abissale. Le auto hanno batterie elettriche da 50/50 kwh! per fare 300 km, una bici elettrica con la stessa corrente ci giri mesi.
Inoltre le ricariche nelle colonnine sono carissime rispetto ai prezzi di casa.

Poi non consideri il costo auto e l'ammortamento, un auto elettrica da città, come la Zoe costa 35.000 euro, una normale buona bici da città ne costa 2500. Considerando un ammortamento del 100% in 10 anni per comodità fanno 3500 euro/anno!!!
Bollo, non lo paghi per 5 anni, poi in genere si paga, dipende dalle regioni quanto.
Assicurazione, anche qui dipende dove vivi e tante altre cose, io pago tantissimo.
Gomme, freni, tagliandi e manutenzione varia in auto sicuramente la manutenzione si fa piu' di rado o comunque dopo percorrenze maggiori, ma i costi sono immensamente maggiori.
Cambiare 4 ruote di un auto media, che poi 70.000 km li sento tanti eh... inoltre dopo tot anni per una questione di sicurezza è sempre meglio cambiarle comunque, costa l'equivalente di almeno 10 cambi gomme della bici, perchè costano meno, perchè sono solo 2 ecc ecc.
idem sul resto, i freni li cambi meno spesso? si ma quando vai a cambiare le pasticche il prezzo è multiplo, sui dischi non ne parliamo.
Poi la macchina ha tantissime altre componenti che per sfighe, usura, danni accidentali prima o poi potrebbero rompersi, dal motorino del vetro elettrico, alla scheggia sul parabrezza, al graffio in città, il paraurti ammaccato... tutte cose che costano centinaia quando non migliaia di euro, e prima o poi capitano!

Broc Inserito il - 04/10/2020 : 08:38:41
calcifer ha scritto:

broc, scusa3mi ma mi sembra un confronto un po' "tirato pei capelli"...
Innanzi tutto il bollo con l'auto elettrica non lo paghi solo per i primi 5 anni, sempre che rientri nelle giuste condizioni.
Poi l'usura delle componenti conta, non solo sulla percorrenza kilometrica, ma anche sul tempo. Sulla mia twizy in 5 anni x 28.000 km. ho dovuto sostituire diverse componenti, come i finestrini usurati e lo sportello della presa di ricarica, rotto. spesa ca. 450 eur. Pneumatici sono al secondo treno.
Dimentichi la revisione periodica, che vale pure per le elettriche, la prima dopo 4 annui, poi ogni 2
Ricarica gratis dalle colonnine pubbliche ?? E la tessera di abbonamento al gestore non la paghi ??

Insomma.... non mi pare per nulla veritiera.
E comunque sono due mezzi studiati per percorrenze kilometriche ben diverse.
Aspetta poi di dover sostituire il pacco batterie quando sarà il momento.. non so che auto elettrica tu abbia, ma facile che con quello che costa ti ci possa comprare 4 bipe nuove di pacca


Accidenti, abbastanza problematica la Twizi. Avevo letto qualcosa a suo tempo in merito all'affidabilità, non era ancora a punto
Broc Inserito il - 03/10/2020 : 08:38:26
Giuseppet ha scritto:

Io credo che lo spirito giusto per prendere il topic di broc sia come una pura curiosità (tipo lo scoop giornalistico, l'uomo che morde la coda ad un cane, non viceversa) perché prendere sul serio il confronto sarebbe come confrontare una tigre ed un gatto (entrambi felini).

Più o meno ci siamo.
Che poi con il tempo il mio bidone di bipa costerà meno della mia fortunata auto sarà probabile, ma era per portare alla luce un paragone che fino a poco tempo fa poteva sembrare assolutamente improponibile; invece eccolo qui per esperienza diretta.
E stiamo parlando di una bipa da 2000 euro, perché se poi vogliamo parlare di quelle da 7/8000 allora la bilancia pende ancora di più dalla parte dell'auto.
Broc Inserito il - 03/10/2020 : 08:35:10
calcifer ha scritto:

broc, scusa3mi ma mi sembra un confronto un po' "tirato pei capelli"...
Innanzi tutto il bollo con l'auto elettrica non lo paghi solo per i primi 5 anni, sempre che rientri nelle giuste condizioni.
Poi l'usura delle componenti conta, non solo sulla percorrenza kilometrica, ma anche sul tempo. Sulla mia twizy in 5 anni x 28.000 km. ho dovuto sostituire diverse componenti, come i finestrini usurati e lo sportello della presa di ricarica, rotto. spesa ca. 450 eur. Pneumatici sono al secondo treno.
Dimentichi la revisione periodica, che vale pure per le elettriche, la prima dopo 4 annui, poi ogni 2
Ricarica gratis dalle colonnine pubbliche ?? E la tessera di abbonamento al gestore non la paghi ??

Insomma.... non mi pare per nulla veritiera.
E comunque sono due mezzi studiati per percorrenze kilometriche ben diverse.
Aspetta poi di dover sostituire il pacco batterie quando sarà il momento.. non so che auto elettrica tu abbia, ma facile che con quello che costa ti ci possa comprare 4 bipe nuove di pacca


Come già detto diverse volte i miei costi sono esattemente quelli sopra riportati e per fortuna non ho bruciato nemmeno una lampadina di posizione. Qui a BG la A2A è gratis da ben due anni, anche se ora chi acquista la nuova tessera paga 5 euro al mese di abbonamento per utilizzo illimitato.
Il pacco batterie? Tra 8 anni o 160.000 km (di garanzia) ci penseremo, ma questa batteria è testata per 5000 cariche da 100 km (Yuasa)
Detto ciò non mi imbarco nei dettagli altrimenti non finiamo più, ma quanto detto all'inizio è la mia esatta e veritiera situazione.
Giuseppet Inserito il - 02/10/2020 : 13:07:34
Io credo che lo spirito giusto per prendere il topic di broc sia come una pura curiosità (tipo lo scoop giornalistico, l'uomo che morde la coda ad un cane, non viceversa) perché prendere sul serio il confronto sarebbe come confrontare una tigre ed un gatto (entrambi felini).
calcifer Inserito il - 02/10/2020 : 13:01:44
broc, scusa3mi ma mi sembra un confronto un po' "tirato pei capelli"...
Innanzi tutto il bollo con l'auto elettrica non lo paghi solo per i primi 5 anni, sempre che rientri nelle giuste condizioni.
Poi l'usura delle componenti conta, non solo sulla percorrenza kilometrica, ma anche sul tempo. Sulla mia twizy in 5 anni x 28.000 km. ho dovuto sostituire diverse componenti, come i finestrini usurati e lo sportello della presa di ricarica, rotto. spesa ca. 450 eur. Pneumatici sono al secondo treno.
Dimentichi la revisione periodica, che vale pure per le elettriche, la prima dopo 4 annui, poi ogni 2
Ricarica gratis dalle colonnine pubbliche ?? E la tessera di abbonamento al gestore non la paghi ??

Insomma.... non mi pare per nulla veritiera.
E comunque sono due mezzi studiati per percorrenze kilometriche ben diverse.
Aspetta poi di dover sostituire il pacco batterie quando sarà il momento.. non so che auto elettrica tu abbia, ma facile che con quello che costa ti ci possa comprare 4 bipe nuove di pacca
Broc Inserito il - 30/09/2020 : 20:02:39
-sandro- ha scritto:

Broc ha scritto:

-sandro- ha scritto:

scusa ma il costo d'acquisto dove l'hai messo nel confronto?
Senza di quello parliamo dell'aria fritta...


Non l'ho messo perché l'auto in famiglia è comunque sempre presente
Io mi riferisco ai costi di gestione; lo avrei messo se avessi fatto una comparazione tra auto elettrica, ibrida e termica.


A meno che tu abbia la possibilità di scegliere la bipa e farne l'uso che ne faresti con l'auto, cosa forse possibile da studente single che vive in una città con molti servizi, un posto sicuro per parcheggiarla e un clima poco piovoso per buona parte dell'anno.
Ma se sei costretto ad avere una quattroruote, anche se la usi 10 volte all'anno la devi comunque pagare.

(Per curiosità ti posso dire che anche nel confronto tra auto, nel mio caso vince l'auto elettrica di buona misura)




O semplicemente non avere niente di tutto quello che hai elencato e semplicemente aggiungere di essere in un città tipo Utrecht


Bella Utrecht, ci sono stato in camper questa estate ed effettivamente in bici si gira magnificamente e manco serve l'assistita.

Da lì siamo andati a Rotterdam in bici (non bipa) e siamo tornati per buona parte del viaggio con il water bus.

Lo stesso vale per Aarhus (DK),... ma stiamo parlando di altri mondi

-sandro- Inserito il - 30/09/2020 : 18:02:24
Broc ha scritto:

-sandro- ha scritto:

scusa ma il costo d'acquisto dove l'hai messo nel confronto?
Senza di quello parliamo dell'aria fritta...


Non l'ho messo perché l'auto in famiglia è comunque sempre presente
Io mi riferisco ai costi di gestione; lo avrei messo se avessi fatto una comparazione tra auto elettrica, ibrida e termica.


A meno che tu abbia la possibilità di scegliere la bipa e farne l'uso che ne faresti con l'auto, cosa forse possibile da studente single che vive in una città con molti servizi, un posto sicuro per parcheggiarla e un clima poco piovoso per buona parte dell'anno.
Ma se sei costretto ad avere una quattroruote, anche se la usi 10 volte all'anno la devi comunque pagare.

(Per curiosità ti posso dire che anche nel confronto tra auto, nel mio caso vince l'auto elettrica di buona misura)




O semplicemente non avere niente di tutto quello che hai elencato e semplicemente aggiungere di essere in un città tipo Utrecht
Broc Inserito il - 30/09/2020 : 17:47:41
claudio02 ha scritto:

broc comunque ha anche ragione, molte bici elttriche son progettate per cadere nella trappola del "TAGLIANDO"


Esatto.
È come la lobby delle Big Farma che ci vorrebbe tutti dipendenti da qualche farmaco o integratore dai 40 anni in poi.

I produttori di bipa stanno cavalcando l'onda e io, coglione, ci sono cascato!
Non solo ci sono cascato, ho scelto pure una casa italiana spinto dal vecchio e vetusto concetto che si dovrebbe dare una mano all'economia nostrana (in realtà ormai ampiamemte cinesizzata).
Con le auto il passaggio da FIAT a JAP lo feci 20 anni or sono con immensi vantaggi, dovevo saperlo che avrei preso una trombata a giocare in casa.
Mea culpa!



claudio02 Inserito il - 30/09/2020 : 17:32:24
broc comunque ha anche ragione, molte bici elttriche son progettate per cadere nella trappola del "TAGLIANDO"
microchip Inserito il - 30/09/2020 : 15:14:21
Il calcolo è un po sfasato da una bici sfigata. 2 bici di cui una con 7.000 e una con 5.000 km la manutenzione è stata solo la sostituzione delle gomme, neanche i freni ad ora, e la bici da 7.000 km è una basica basica della decathlon.
Ho fatto altre spese vero, ma non penso vadano collegati gli accessori e gli sfizi che uno può averli sulle auto se appassionato.
Poi quando cambi gomme dell'auto vai alla pari comunque


Broc Inserito il - 30/09/2020 : 14:48:41
andrea 104KG ha scritto:

Lo ripeto le bici col centrale hanno costi molto più elevati. Una bici con hub ha i costi di manutenzione di una bici normale e quindi non c'è auto elettrica che tenga... se poi mi dite che un'auto elettrica a meno costi di una comune bici... non lo so...


Non voglio convincere nessuno, sia chiaro.
Dico solo che dal mio portafoglio per l'auto in 16 mesi e ora 27.000 km non ho tolto 1 singolo euro, per la bipa in 5 mesi e 5000 km sono arrivato ad almeno 300 / 350 euro (compreso quello che dovrò sistemare settimana prossima).

Poi che io abbia sotto le chiappe un cesso di bici e abbia una vettura che va perfettamente questo fa parte del mio caso specifico.
Quando l'auto avrà 50.000 km aggiornerò il post e vedremo se il trend sarà rispettato.

Più che un motivo di discussione credo sia un motivo di riflessione


andrea 104KG Inserito il - 30/09/2020 : 13:53:12
Lo ripeto le bici col centrale hanno costi molto più elevati. Una bici con hub ha i costi di manutenzione di una bici normale e quindi non c'è auto elettrica che tenga... se poi mi dite che un'auto elettrica a meno costi di una comune bici... non lo so...
Broc Inserito il - 30/09/2020 : 12:38:26
Certo che ti credo, ma io non ho le tue capacità e non uso la bici come te, tutto qui.
Questo fa sì che le spese di gestione siano differenti e le MIE sono quelli sopra indicate, non sono estrapolate dalla tabella ACI.


claudio02 Inserito il - 30/09/2020 : 12:04:27
Broc ha scritto:

Cosa vuoi che ti dica, la media degli utilizzatori cambia freni e coperture tra 1500 (lo abbiamo letto) e 5.000 km. e invece tu ne fai 30.000, beato te che sei un mostro di economia eterea; dalle mie parti purtroppo le ruote appoggiano ancora a terra e l'inerzia fa sì che si debba frenare e su questo c'è poco da discutere.



ho capito, pensi che dico bugie, pero' a me basta che tu sappia che nel lontanissimo caso io abbia detto la verita' la bipa (volendo) vince sull auto elettrica, diesel, benzina, gpl, metano,idrogeno, aria compressa ecc.

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,42 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.