Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Il meglio di
 E-ciclopedia
 Erogazione della potenza dei motori elettrici
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

pixbuster
Amministratore

fondatore



Veneto


11840 Messaggi

Inserito il - 23/04/2008 : 23:34:57  Mostra Profilo Invia a pixbuster un Messaggio Privato
Erogazione della potenza dei motori elettrici


L’erogazione della potenza dei motori elettrici delle nostre bici differisce molto da quella dei motori delle automobili a cui siamo abituati e dipende fortemente da come è stata programmata la centralina di alimentazione

Supponiamo di avere un motore da 250W (cioè un motore "normale") e di avere una bici a cui ho disinserito il PAS, per cui viaggia come un motorino
Supponiamo anche che la sua velocità sia 200 g/min
Se lo alimentiamo "a tutta manetta" con la bici sollevata da terra (perciò a vuoto) questo motore viaggerà appunto a 200 g/min
Ma in questa condizione erogherà pochissima potenza (diciamo 10W per vincere solo i suoi attriti interni e quelli della ruota che gira a vuoto) Se la cosa non vi convince, considerate che se ne erogasse di più ... accelererebbe e allora non sarebbe un motore da 200 giri/min

Adesso provo a frenare leggermente la ruota
Il motore (e ovviamente la ruota) rallenta
Se il motore continuasse ad erogare i 10W di prima, continuerebbe a rallentare rallentare rallentare fino a fermarsi
Ma invece la centralina si accorge della dimimuzione della velocità e, alimentando con più corrente il motore elettrico, cerca di opporsi al freno; così più il motore rallenta più potenza eroga
E i watt aumentano : 50 ... 100.... 150 W
A questo punto trova l'equilibrio con la forza frenante che sto esercitando, diciamo a 170 giri al minuto
Perciò avrò il motore che gira più lento che a vuoto ma sta erogando potenza

Se aumento la frenatura, il motore rallenterà ancora ma, sempre tramite la centralina, erogherà ancora più potenza
200...250W e si porterà a 150 giri al min

Aumentando progressivamente la frenatura, il motore rallenterà sempre più erogando via via sempre più potenza

Fino a quando raggiungo il massimo che può erogare (lui o la centralina)
Adesso il motore gira a 30 giri al minuto ma eroga 500 W e per tenerlo a quella velocità sto bruciando il freno !

Ma se aumento ancora un pelino la frenatura, il motore (che a questo punto non può più aumentare la sua potenza) comincerà a rallentare (e con i nostri tipi di motore lo farà piuttosto rapidamente) fino a fermarsi
Ovvero il motore si "pianterà"

Allora, togliamo la bici dal cavalletto e saliamoci sopra
Diamo tutta manetta e la bici raggiungerà i suoi 28 km/h (sono tutti esempi perchè ogni bici è progettata in un certo modo) e consumerà poca energia
Adesso arriva la salita: la bici rallenta e il motore consuma nettamente di più
Ed ecco la rampa al 40%: la bici rallenta rallenta rallenta ... e si blocca

A seconda della programmazione della centralina, il sistema può essere fatto reagire più o meno vivacemente; cioè per far erogare al motore tutta la potenza di cui è capace può bastare una piccola diminuzione di velocità (e si avrebbe una bici molto brusca) oppure potrebbe essere necessaria una forte diminuzione di velocità e in questo caso avremmo una bici dalle reazioni molto morbide

Condensato dello sproloquio qui sopra:
Il sistema motore elettrico - centralina cerca di raggiungere la velocità per cui è costruito e più cerchiamo di rallentarlo più forza ci mette per cercare di tornare alla sua velocità "nominale", automaticamente
e questo è molto diverso da quello che fanno i motori termici, per i quali occorre agire sull'acceleratore per far erogare più potenza

ultima modifica 07 maggio 2008





Pix su Frisbee Atlas, su pieghevole 20" Kawasaki con kit Bafang centrale e su Cargo muscolare "artigianale"
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,25 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.