Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 PEDELECafè
 Tecnica: quali vantaggi offre la coppia alta?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Franco_1964
Nuovo Utente


Lombardia


30 Messaggi

Inserito il - 20/12/2019 : 00:22:53  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao a tutti,

sono nuovo nel forum, alla seconda discussione aperta, e in attesa che arrivi la mia bipa (mi hanno detto che dovrebbe essere pronta per fine gennaio), volevo fare una domanda tecnica.

Quali sono i vantaggi, teorici e pratici, di avere una coppia (Nm) alta?

Intendo: tutte le bipa, da codice, per poter circolare sulle strade normali hanno una potenza massima di 250 W. Quindi credo che la capacità di "spinta" che siano in grado di generare sia per tutte uguali. Quindi, qual è la differenza, se la coppia del motore in Nm è alta?

Per la cronaca: il modello che ho scelto è questo:

http://www.olympiacicli.it/it/e-bike/active/mistral-900---x

Bilbo
Utente Attivo



Friuli-Venezia Giulia


520 Messaggi

Inserito il - 20/12/2019 : 09:01:17  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Innanzitutto bella bipa, 900w di batteria, complimenti!

La coppia alta non devi vederla come numero a sè.

Io ho olympia con bafang ed ha 80nm (che poi della bici originale è rimasto solo il motore o poco più), come la media dei centrali di 1 o 2 anni fa. 100nm, alla fin fine sono pochi in più e che sicuramente non ti fanno sentire la differenza.

Una maggior coppia dovrebbe farti riuscire a fare una salita con meno fatica, e in teoria minor consumo. E sappiamo bene che i rendimenti dei motori migliorano con i nuovi prodotti.

Torna all'inizio della Pagina

SHILAH
Utente Senior




1537 Messaggi

Inserito il - 20/12/2019 : 09:20:26  Mostra Profilo Invia a SHILAH un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se hai un motore con tanta coppia dovresti sentire una buona spinta anche a cadenze basse ma poi questo dipende anche dall'elettronica del motore.
Di certo la pedalata non risulta faticosa anche se hai il torsiometro.

Modificato da - SHILAH in data 20/12/2019 09:21:04
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


30033 Messaggi

Inserito il - 20/12/2019 : 09:38:07  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Intanto occorre precisare che i valori della coppia di un motore sono semplicemente dichiarati dal costruttore della bici e NON sono affatto certificati nè veritieri, quindi prendili con le dovute cautele, poi considera su una bici con motore centrale la coppia è assai meno importante rispetto ad una bici con motore nel mozzo: La bici con motore centrale potendo usufruire del cambio di velocità è perfettamente in grado di percorrere salite anche impensabili inserendo una marcia "corta", mentre per una bici con motore nel mozzo il valore della coppia è fondamentale per stabilire la sua capacità di accelerazione da fermo e di propensione ad affrontare le salite.
Torna all'inizio della Pagina

job
Amministratore

fondatore



Friuli-Venezia Giulia


7128 Messaggi

Inserito il - 20/12/2019 : 10:55:46  Mostra Profilo Invia a job un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di Franco_1964
Intendo: tutte le bipa, da codice, per poter circolare sulle strade normali hanno una potenza massima di 250 W.


Non è la potenza massima, ma una potenza nominale di 250W, ovvero è la potenza che il motore regge per ore ed ore di funzionamento continuo, mentre le potenze di picco sono assai maggiori e queste non sono proprio tutte uguali tra motore e motore.

La coppia di un motore centrale, è misurata all'asse dei pedali, quindi la sua coppia reale alla ruota dipende dal rapporto innestato, se la ruota con questo rapporto gira più piano delle pedivelle, la coppia cresce, se gira più veloce, diminuisce .

Ecco perchè con un motore centrale, è importante usare sempre la marcia giusta .

Un'ultima nota: non sempre avere tanta coppia è un bene: se la coppia supera la forza dell'attrito del terreno con i pneumatici, la ruota si metterà a slittare senza dare trazione. Situazione tipica su terreni molto scivolosi, come ghiaccio, neve, fango, in cui conviene procedere con minor coppia possibile (quindi marce lunghe)

"carrarmatino" Flyer T4 30/9/2006 (22/5/2011 sostituito motore)
"lancillotto" Brompton P6R + nano motor 14/12/2007
"piccola peste" Dahon Speed Pro TT 14/10/2008
"frankenstein" Trek liquid 25 + kit ezee 21/11/2008 dismessa il 28/02/2010
"jobbent" Tw-bents Adventure Plus 08/05/2009 elettrificata con ezee 350W dal 28/02/2010
"the tractor" surly pugsley 27/08/2009 + Cyclone 500 13/11/2009
"the lift" haybike eq xduro fs 12/10/2011
"bumblebee" NCM Milano 24/07/2019
"steamroller blues" NCM Aspen 19/12/2019
Torna all'inizio della Pagina

Franco_1964
Nuovo Utente


Lombardia


30 Messaggi

Inserito il - 20/12/2019 : 13:55:19  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Grazie mille delle risposte!

In effetti, il problema dello slittamento su fondi scivolosi l'ho notato anche nelle bici tradizionali quando mi è capitato di usare marce corte su fondo stradale molto viscido (patina di fango, foglie morte, masselli bagnati a Milano etc.), soprattutto se per caso trasferisco gran parte del mio peso sull'anteriore (sono abbastanza leggero).

Però in città, essendo tutto il tragitto "stop & go", con la bici muscolare mi trovo meglio con marce corte, altrimenti ogni ripartenza è faticosa. Mi viene in mente che per affrontare gli stop & go senza rischi di slittamenti non voluti la soluzione compatibile con le marce corte è usare il minimo livello di assistenza e andarci veramente delicati sul pedali.

Comunque la bipa la userò principalmente per le scampagnate, quindi il problema è secondario.

Modificato da - Franco_1964 in data 20/12/2019 14:00:20
Torna all'inizio della Pagina

Franco_1964
Nuovo Utente


Lombardia


30 Messaggi

Inserito il - 20/12/2019 : 14:13:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
PS: ovviamente il discorso "andarci leggeri" funziona al momento in cui la forza impressa dal motore è del tutto proporzionale a quella che si imprime sui pedali, anche quando si spinge pochissimo. Ma non ho trovato da nessuna parte una prova su strada del modello che ho scelto, quindi posso solo sperare che la gradualità dell'assistenza sia adeguata.

Modificato da - Franco_1964 in data 20/12/2019 14:17:29
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


3488 Messaggi

Inserito il - 20/12/2019 : 14:26:04  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Franco_1964 ha scritto:

Grazie mille delle risposte!

In effetti, il problema dello slittamento su fondi scivolosi l'ho notato anche nelle bici tradizionali quando mi è capitato di usare marce corte su fondo stradale molto viscido (patina di fango, foglie morte, masselli bagnati a Milano etc.), soprattutto se per caso trasferisco gran parte del mio peso sull'anteriore (sono abbastanza leggero).

Però in città, essendo tutto il tragitto "stop & go", con la bici muscolare mi trovo meglio con marce corte, altrimenti ogni ripartenza è faticosa. Mi viene in mente che per affrontare gli stop & go senza rischi di slittamenti non voluti la soluzione compatibile con le marce corte è usare il minimo livello di assistenza e andarci veramente delicati sul pedali.

Comunque la bipa la userò principalmente per le scampagnate, quindi il problema è secondario.


Se la BiPa è dotata di un sensore di sforzo sensibile e reattivo, con un livello di assistenza medio si ottiene una sorta di controllo trazione, nel momento in cui la ruota perde aderenza automaticamente si alleggerisce la pressione sul pedale quindi il motore eroga meno e la ruota, entro certi limiti, riprende aderenza

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Torna all'inizio della Pagina

Franco_1964
Nuovo Utente


Lombardia


30 Messaggi

Inserito il - 27/12/2019 : 16:49:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Steu851 ha scritto:



Se la BiPa è dotata di un sensore di sforzo sensibile e reattivo, con un livello di assistenza medio si ottiene una sorta di controllo trazione, nel momento in cui la ruota perde aderenza automaticamente si alleggerisce la pressione sul pedale quindi il motore eroga meno e la ruota, entro certi limiti, riprende aderenza


Le informazioni per ora disponibili sul sito Olympia sono scarnissime... non è per esempio affatto chiaro come lavora la centralina del sistema di assistenza alla pedalata, e anche sul motore (di derivazione Ananda, rielaborato da Olympia) si sa ben poco. Posso solo supporre (e sperare) che, visto il prezzo della bipa e la buona fama della società, ci siano tutti i sistemi di controllo allo stato dell'arte attuale.

Vi saprò dire (nella pratica) come funziona il mezzo quando mi arriverà, spero a fine gennaio-primissimi di febbraio.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,31 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.