Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 PEDELECafè
 Annamo bene!
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

luc_maz48
Utente Master



Piemonte


5203 Messaggi

Inserito il - 26/12/2019 : 22:18:09  Mostra Profilo Invia a luc_maz48 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Proprio come diceva la cara Sora Lella:


4,42 KB

Non ho parole:


40,73 KB
https://www.agi.it/cronaca/coltivare_cannabis_casa_cassazione-6796468/news/2019-12-26/

Ormai tutto è....


10,93 KB

Rimarra il dubbio:


11,12 KB




11,32 KB





Pieghevole Hinergy Click 20", (Pix-test n. 56), 36V 250Watt, 7vel. Batteria Long, con celle Samsung 36V 11,6 Ah.

Elettrificazione Tandem pieghevole Graziella con ruote da 20", con Kit Bafang 8Fun motore centrale BBS-01 36V 250W 15A. Batteria 60 celle LG Mh1 18650 E32 10S-6P 19,2Ah.

La mia prima bici elettrica E-bike Elettra26", 36V 250W motore ruota post. con cambio a 7 vel. Batteria LiFePO4 36V 12Ah. Acquistata da WDM Motors di Modena. (Venduta).

-L'esperienza… è il termine che usiamo per i nostri errori!!! Oscar Wilde (1854 - 1900).


Modificato da - luc_maz48 in Data 26/12/2019 22:25:38

andrea 104KG
Utente Master


Marche


8172 Messaggi

Inserito il - 26/12/2019 : 22:39:23  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
alè... adesso tutti metteranno su qualche pianticella....
Torna all'inizio della Pagina

prudente
Utente Medio



242 Messaggi

Inserito il - 27/12/2019 : 02:15:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La canapa si è coltivata da sempre (da secoli prima di Cristo per intenderci) un po' dappertutto e per fare quasi di tutto: dal diserbare naturalmente al bonificare i terreni, o per produrre tessuti, carta, olii, farine, alimenti, mangimi... e anche un po' di fumo (ci sono reperti di pipe preistoriche con tracce di canapa nel Canavese... e il nome del luogo non è casuale).
Poi dagli anni 60 con la diffusione della chimica in agricoltura e del nylon nell'industria, si ritenne prima non più utile come pianta e poi da proibire in quanto alcuni suoi derivati potevano avere effetto stupefacente.

Ora, l'Unione Europea ha considerato che c'è canapa e canapa, e ha invitato gli Stati membri a legiferare incentivando quella sativa, che non è stupefacente e dà dell'ottimo olio, carta di pregio, tessuti biologici robustissimi, alimenti ricchi di nutrienti, e se la fumi rilassa meno di un bicchiere di birra, figurarsi di vino o di grappa.
Infatti è arrivata la legge italiana (n. 242/2016) per il sostegno e la promozione della coltivazione e della filiera della canapa
https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeAttachment.php/L/IT/D/b%252F6%252F1%252FD.c33c7c9c1259e7ee9d5a/P/BLOB%3AID%3D8337/E/pdf

Poi in barba a quella legge un ministro ha mandato le forze dell'ordine a chiudere negozi e coltivazioni ritenendo che prevalesse un'altra normativa (sugli stupefacenti).

Poi la Cassazione in estate ha stabilito che quella legge che liberalizzava la cannabis light è valida ma solo se non c'è un effetto drogante... ma le forze dell'ordine hanno ritenuto drogante -e dunque da perseguire con denuncia penale e sequestro- anche la coltivazione di cannabis sativa non ancora fiorita (come ritirare la patente per ubriachezza a chi coltiva l'uva) persino se l'imprenditore aveva dichiarato la coltivazione!

Un comma della legge di bilancio stava per fissare una soglia chiara per definire l'effetto drogante (lo 0,5 % di thc, ossia tracce insignificanti... mentre è consentito anche il 45% di alcol nei liquori!) anche perchè è diventato urgente definire la situazione di molti imprenditori che hanno investito onestamente in questo settore e che si sono ritrovati in tribunale con la merce sequestrata malgrado le norme europee e quelle nazionali. Invece è di nuovo prevalso il proibizionismo più oscurantista.

In attesa che qualcuno salvi quegli imprenditori di cui sopra, la Cassazione in questi giorni ha stabilito solo che andare a sequestrare anche quattro piante germogliate nei vasi del balcone della vecchietta a cui erano caduti i semi del becchime del canarino... non si può più fare. Infatti era già successo anche questo.






Modificato da - prudente in data 27/12/2019 02:26:02
Torna all'inizio della Pagina

tiz_bike
Utente Medio



131 Messaggi

Inserito il - 27/12/2019 : 10:13:32  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Quali sono gli imprenditori da salvare?

Questi?
prudente ha scritto:

La canapa si è coltivata da sempre (da secoli prima di Cristo per intenderci) un po' dappertutto e per fare quasi di tutto: dal diserbare naturalmente al bonificare i terreni, o per produrre tessuti, carta, olii, farine, alimenti, mangimi


o questi altri che la coltivano per i derivati?

... e anche un po' di fumo...
si ritenne prima non più utile come pianta e poi da proibire in quanto alcuni suoi derivati potevano avere effetto stupefacente.

Torna all'inizio della Pagina

prudente
Utente Medio



242 Messaggi

Inserito il - 27/12/2019 : 14:28:09  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Art. 1
Finalita'
1. La presente legge reca norme per il sostegno e la promozione
della coltivazione e della filiera della canapa (Cannabis sativa L.), quale coltura in grado di contribuire alla riduzione dell'impatto ambientale in agricoltura, alla riduzione del consumo dei suoli e della desertificazione e alla perdita di biodiversita', nonche' come coltura da impiegare quale possibile sostituto di colture eccedentarie e come coltura da rotazione.

Per quanto riguarda la canapa sativa ("light") direi che la legge non permetterebbe di penalizzare la coltivazione e neppure la filiera.

Infatti...
Art. 2...
2. Dalla canapa coltivata ai sensi del comma 1 e' possibile
ottenere:
a) alimenti e cosmetici prodotti esclusivamente nel rispetto delle discipline dei rispettivi settori;
b) semilavorati, quali fibra, canapulo, polveri, cippato, oli o carburanti, per forniture alle industrie e alle attivita' artigianali di diversi settori, compreso quello energetico;
c) materiale destinato alla pratica del sovescio;
d) materiale organico destinato ai lavori di bioingegneria o prodotti utili per la bioedilizia;
e) materiale finalizzato alla fitodepurazione per la bonifica di siti inquinati;
f) coltivazioni dedicate alle attivita' didattiche e dimostrative nonche' di ricerca da parte di istituti pubblici o privati;
g) coltivazioni destinate al florovivaismo.







Modificato da - prudente in data 27/12/2019 14:32:16
Torna all'inizio della Pagina

prudente
Utente Medio



242 Messaggi

Inserito il - 27/12/2019 : 15:00:36  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La cannabis sativa è una pianta come la salvia (che è un allucinogeno) o la vite il cui vino ha ubriacato generazioni dall'antichità ai giorni nostri, o l'orzo con cui si fa il caffè ma pure la birra o il wishkey, o il papavero i cui semi sono utilizzati in varie ricette di cucina...
La cannabis sativa invece ha effetti psicotropi irrilevanti rispetto a tutte queste altre sostanze, ma è l'unica perseguita dalle forze dell'ordine. Malgrado la legge.

Quanto invece alle varietà di cannabis più stupefacenti, o stupefacenti e pericolose quanto le grappe o il rum dei moitos, direi che nelle case di molti si possono trovare piante, utensili, armi bianche, sostanze chimiche o tante altre cose che possono diventare persino letali se usate in modo criminale. Ma dipende dall'utilizzo criminale del coltello, non dal coltello.

E poi... se vieti a Mastrota di vendere i coltelli legalmente magari poi la gente scende a cercarli sotto casa di notte da Jack lo Squartatore.
Di fatto il proibizionismo non ha ridotto né arginato la diffusione degli stupefacenti o della criminalità che li gestisce in esclusiva.

Modificato da - prudente in data 27/12/2019 15:14:50
Torna all'inizio della Pagina

Sergiom2
Utente Senior


Campania


1986 Messaggi

Inserito il - 27/12/2019 : 15:33:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La salvia allucinogena è la "divinorum" non quella che usiamo in cucina!
Premetto che non fumo hashish e marijuana però una cosa non l'ho mai capita.
È illegale venderla ma è consentita per uso personale.
Mi dici tu uno da dove la prende se la vendita è illegale ed è illegale anche autocoltivarla?
Se venderla è illecito è illecito anche comprarla, o no?
Almeno questa sentenza è più "giusta". Te la coltivi da solo in quantità minime. E poi sta a te farne un uso oculato.



Modificato da - Sergiom2 in data 27/12/2019 15:35:48
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


30033 Messaggi

Inserito il - 27/12/2019 : 16:12:53  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quoto Sergio, la salvia comune non ha alcun effetto supefacente, e personalmente sono contrario a qualsiasi alterazione mentale causata da sostanze: Che siano Tavernello oppure Pejote per me non fa alcuna differenza!!!

Se una persona è talmente in difficoltà con quello che sta vivendo da doversi "stonare" per poter andare avanti è meglio che cambi completamente vita, probabilmente sta sbagliando tutto!
Torna all'inizio della Pagina

prudente
Utente Medio



242 Messaggi

Inserito il - 27/12/2019 : 19:28:36  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Quoto Sergio, la salvia comune non ha alcun effetto supefacente

Parafrasando lo slogan menzognero vorrei dire: "Non esiste la salvia leggera! la salvia fa sempre male!".
E invece anche l'orzo può farsi in wishkey, in birra oppure in caffè.


personalmente sono contrario a qualsiasi alterazione mentale causata da sostanze

Io pure. Figurati che sono contrario pure all'eccesso di zuccheri. Ma non ne farei un reato e non andrei a sequestrare le pasticcerie o a perquisire le dispense delle casalinghe denunciandole alla giustizia penale.

Se una persona è talmente in difficoltà con quello che sta vivendo da doversi "stonare" per poter andare avanti è meglio che cambi completamente vita,

Non sempre la vita ti offre la possibilità di cambiarla. Ma comunque siamo lontani dalle "stonature". Come per la salvia, c'è canapa e canapa, c'è utilizzo e utilizzo.
Sento tanto ripetere "Padroni a casa nostra" e poi tutto questo scandalo se in soggiorno metti qualche piantina di quello che ti pare senza dare noia a nessuno e nemmeno soldi in nero a Jack lo Spacciatore.
Torna all'inizio della Pagina

Sergiom2
Utente Senior


Campania


1986 Messaggi

Inserito il - 27/12/2019 : 19:53:43  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Prudente, ti quoto al 100%
Non sempre, diciamo quasi mai, hai una benché minima possibilità di cambiarti la vita (c'è chi si è suicidato).
C'è chi compra il tavernello da 1 euro perché così si "stona" e chi compra la cocaina perché ha tutto e si sente comunque insoddisfatto.
Solo che se dai a chi compra il tavernello la possibilità di una vita non indigente stai sicuro che lo farai diventare la persona più felice del mondo.
@barba
Un conto è il disadattato, squattrinato che preferisce "stonarsi" con un brick di vino e rimanere digiuno, un conto è drogarsi per noia e come è successo pochi giorni fa mettersi alla guida di un suv e uccidere due persone che comunque hanno il loro torto (magari intronate anche loro).
Troppo spesso ci si dimentica che la vita è solo fortuna. C'è chi ci sputa sopra e chi si accontenta di un tavernello.



Modificato da - Sergiom2 in data 27/12/2019 20:15:27
Torna all'inizio della Pagina

tiz_bike
Utente Medio



131 Messaggi

Inserito il - 28/12/2019 : 00:40:52  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
@Prudente: per come la vendo io stai facendo un pot-pourri di chiacchiere per giustificare una posizione che privilegia gli affari rispetto alle persone. Non trovo alcun motivo per andare a peggiorare una situazione che sotto questo profilo già rosea non è.
Altra cosa è la coltivazione per uso terapeutico sotto stretto controllo medico.
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


8172 Messaggi

Inserito il - 28/12/2019 : 00:58:38  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mah l'unico aspetto positivo e se si fa terra bruciata agli spacciatori. Il problema grosso e quant'è la "modica quantità" e se poi i ragazzi escono cannati e guidano dopo aver bevuto pure!
Se uno è contento di stendersi sul divano e gurdarsi la partita del cuore fumando faccia pure.... ma purtroppo non è così
Torna all'inizio della Pagina

prudente
Utente Medio



242 Messaggi

Inserito il - 28/12/2019 : 03:42:47  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
tiz_bike ha scritto:

...un pot-pourri di chiacchiere per giustificare una posizione che privilegia gli affari rispetto alle persone.

Niente affatto. Anzi io auspico proprio la libertà delle persone e la coerenza delle norme. Io sono un salutista ma vorrei essere libero di non esserlo e in casa propria nessuno dovrebbe essere perquisito o arrestato per il fatto di bere troppo, fumare, ammazzarsi di zuccheri, abbuffarsi di colesterolo e carne di maiale anche sotto Ramadan, se gli va, e quindi anche di far crescere piante di camomilla piuttosto che canapa sativa per la tisana della sera o per la pipa se gli piace. E' una questione di libertà nella sfera privata che uno Stato laico e civile dovrebbe garantire.
E questo non c'entra niente con le regole di convivenza sociale con cui vincoliamo giustamente, fuori dalle mura domestiche, chi mette in pericolo gli altri sulle strade pubbliche.
E non c'entra nemmeno niente con la salute pubblica, perchè non è in discussione che lo Stato possa disincentivare stili di vita nocivi: il punto è che pretenda di vietarli con le forze dell'ordine nel soggiorno.

Gli affari invece, dovrebbero essere regolati da norme certe.
Se l'UE chiede di incentivare la canapa sativa e l'Italia fa una legge apposita (vedi il link sopra) e l'imprenditore si fida, investe, si impegna, assume e poi arriva una circolare di un ministro per cui si sequestra tutto e scattano gli arresti, non c'è più differenza nemmeno fra imprenditori e cittadini, crollano i diritti per tutti ma viene anche meno la fiducia nelle istituzioni.


Altra cosa è la coltivazione per uso terapeutico sotto stretto controllo medico

Per coerenza vogliamo mettere sotto stretto controllo medico anche la coltivazione e il consumo di uva e di orzo? e che dire degli affari delle distillerie?

Credere che depenalizzare la canapa aumenti la tossicodipendenza è come pensare che l'apertura di una nuova enoteca nel quartiere possa far venire la cirrosi agli astemi. No. Gli astemi continueranno a bere acqua minerale.
L'ipocrisia è fingere di non vedere le dimensioni della domanda e pensare che questa possa diminuire lasciando il monopolio dell'offerta alle organizzazioni criminali (sempre più capillari e aperte a qualsiasi ora, anche nei festivi). Oppure incarcerando il consumatore che fa crescere una piantina in casa.


Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


30033 Messaggi

Inserito il - 28/12/2019 : 09:14:29  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Pensa che tempo fa durante un controllo ad un posto di blocco dei carabinieri siccome apparivo allegro ma ero negativo a tutti i test per l'alcool e le droghe volevano arrestarmi per produzione di endorfine ad uso di spaccio...
Torna all'inizio della Pagina

luc_maz48
Utente Master



Piemonte


5203 Messaggi

Inserito il - 28/12/2019 : 10:43:19  Mostra Profilo Invia a luc_maz48 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

A mio modesto parere:

... l'unico aspetto positivo e se si fa terra bruciata agli spacciatori.
Ma la semplice dose per uso "terapeutico" se volete, in farmacia a prezzo "politico" non andava bene?

Poi alla guida, ci sono dei "fenomeni" che sono tali anche senza essere bevuti nè cannati!

Ecco che, oltre al basilico, la menta, la salvia, l'alloro, il rosmarino e il timo, cosa potrei avere ancora sul terrazzino di casa per "uso personale", ci aggiungerei... ad uso famigliare!

Strano che nessun "uccellino", mi abbia mai fatto cadere qualche seme nei miei vasi.
Mi piacerebbe però avere in "modica quantità" del miele "mille profumi cittadini", adesso o forse più in là provvederò a sistemare qualche "arnietta"!

Ma.... "paravignettando"



6,65 KB

Immagine:

12,52 KB

Immagine:

6,08 KB

Immagine:

8,6 KB


Quante giuste considerazioni!




Pieghevole Hinergy Click 20", (Pix-test n. 56), 36V 250Watt, 7vel. Batteria Long, con celle Samsung 36V 11,6 Ah.

Elettrificazione Tandem pieghevole Graziella con ruote da 20", con Kit Bafang 8Fun motore centrale BBS-01 36V 250W 15A. Batteria 60 celle LG Mh1 18650 E32 10S-6P 19,2Ah.

La mia prima bici elettrica E-bike Elettra26", 36V 250W motore ruota post. con cambio a 7 vel. Batteria LiFePO4 36V 12Ah. Acquistata da WDM Motors di Modena. (Venduta).

-L'esperienza… è il termine che usiamo per i nostri errori!!! Oscar Wilde (1854 - 1900).

Torna all'inizio della Pagina

prudente
Utente Medio



242 Messaggi

Inserito il - 28/12/2019 : 13:17:01  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
luc_maz48 ha scritto:


Ma la semplice dose per uso "terapeutico" se volete, in farmacia a prezzo "politico" non andava bene?

Ma i superalcolici, gli integratori alimentari, le vitamine, le tisane rilassanti, il vino e cibi troppo grassi o troppo dolci si vendono senza ricetta nei supermercati. I tabacchi addirittura si comprano al distributore automatico. Spiegami perchè la canapa sativa (zero thc, o zero virgola per precisione) deve essere venduta solo per uso terapeutico in farmacia?


Strano che nessun "uccellino", mi abbia mai fatto cadere qualche seme nei miei vasi.

https://www.lastampa.it/novara/2017/09/30/news/coltiva-piantine-di-canapa-sul-balcone-ho-trovato-i-semi-nel-cibo-del-canarino-1.34428673


Mi piacerebbe però avere in "modica quantità" del miele "mille profumi cittadini", adesso o forse più in là provvederò a sistemare qualche "arnietta"!

Le api potrebbero complicare la convivenza civile con gli condomini. Ma se abiti in campagna sei libero.



Quante giuste considerazioni!

Oggi la gente fa un po' schifo... ma pure la superficialità di giudizio.
Sora Lella poi, per non dire dei nipoti, con tutto il colesterolo di quelle carbonare... vuoi fare le porzioni terapeutiche da assumere in farmacia o ci lasciate ancora un po' liberi di qualche innocua trasgressione a casa nostra?
Torna all'inizio della Pagina

luc_maz48
Utente Master



Piemonte


5203 Messaggi

Inserito il - 28/12/2019 : 15:49:58  Mostra Profilo Invia a luc_maz48 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Se tutto ciò che mi hai risposto, ti fà sentire meglio, sono felice per te!
La Libertà però la intendevo in un altro senso.
Posso non essere daccordo, ma, farò in modo che tu possa sempre esprimerti come meglio crederai!

Ma, nelle tue discussioni!




Pieghevole Hinergy Click 20", (Pix-test n. 56), 36V 250Watt, 7vel. Batteria Long, con celle Samsung 36V 11,6 Ah.

Elettrificazione Tandem pieghevole Graziella con ruote da 20", con Kit Bafang 8Fun motore centrale BBS-01 36V 250W 15A. Batteria 60 celle LG Mh1 18650 E32 10S-6P 19,2Ah.

La mia prima bici elettrica E-bike Elettra26", 36V 250W motore ruota post. con cambio a 7 vel. Batteria LiFePO4 36V 12Ah. Acquistata da WDM Motors di Modena. (Venduta).

-L'esperienza… è il termine che usiamo per i nostri errori!!! Oscar Wilde (1854 - 1900).


Modificato da - luc_maz48 in data 28/12/2019 15:51:18
Torna all'inizio della Pagina

prudente
Utente Medio



242 Messaggi

Inserito il - 28/12/2019 : 16:20:10  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
andrea 104KG ha scritto:

Mah l'unico aspetto positivo e se si fa terra bruciata agli spacciatori. Il problema grosso e quant'è la "modica quantità" e se poi i ragazzi escono cannati e guidano dopo aver bevuto pure!

Andrea, la materia andrebbe disciplinata ragionevolmente. Ma la ragionevolezza in Parlamento è quella che è. Nel frattempo i giudici rattoppano e bucano qua e là e le organizzazioni criminali si diffondono persino nelle istituzioni.
Un fatto è che chi vuole drogarsi di qualsiasi cosa oggi non ha difficoltà di trovare quel che cerca a qualsiasi ora.
Quindi presumo che se tu non vuoi drogarti non è perchè sia vietato o difficile trovare qualcuno che ti offra della droga.
Come l'alcolismo non si argina arrestando un barista ogni tanto, o l'obesità con i blitz delle forze dell'ordine nelle cucine degli italiani, allo stesso modo mi sembra irragionevole combattere la diffusione delle droghe carcerando chi ha le erbette sul balcone, quando è di tutta evidenza che il proibizionismo ha solo moltiplicato abusi e odiose ingiustizie anzichè risolvere problemi.

Poi stiamo parlando di canapa con thc 0,6%. Cioè il carcere per percentuali come l'alcol di una birra analcolica.
La ragionevolezza dicevamo.

Torna all'inizio della Pagina

tiz_bike
Utente Medio



131 Messaggi

Inserito il - 28/12/2019 : 17:36:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ancora non capisco se ti batti per il diritto a consumarla o a venderla.

Continuo a leggere le solite trite frasi pronunciate da tutti i favorevoli, ad esempio che il proibizionismo non ha mai impedito nulla.
Sarebbe maggiormente corretto affermare che non ha mai risolto un problema ma sicuramente non lo ha incentivato, semmai limitato.
Stranamente la narrazione propone sempre la pericolosità (vera) dell'alcool bevuto in pubblico confrontato con chi, povera stella, vuole farsi una canna nel chiuso della propria casetta, per poi andarsene direttamente a dormire.

https://www.focus.it/scienza/salute/benefici-e-danni-della-cannabis
Torna all'inizio della Pagina

prudente
Utente Medio



242 Messaggi

Inserito il - 28/12/2019 : 22:53:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
tiz_bike ha scritto:

Ancora non capisco se ti batti per il diritto a consumarla o a venderla

Io non fumo e non mi drogo, bevo il giusto e se bevo non guido, inoltre non mi batto, al massimo condivido qualche idea di libertà e di giustizia.
Se tu parli di canapa sativa (pianta meravigliosa, generosa e priva di effetti psicotropi) il diritto (spesso mortificato) di venderla, comprarla e consumarla sarebbe già nella legge del 2016.
Se invece leggi l'articolo linkato da La Stampa, puoi capire l'assurdità e l'incoerenza dello Stato che può persino irrompere in casa di un cittadino, incensurato e lucido, ed arrestarlo per il solo possesso di piante NON PSICOTROPE sul terrazzo, mentre d'altra parte se lo stesso cittadino fosse uscito in strada manifestamente ubriaco e con una boccia di grappa ancora in mano avrebbe rischiato al massimo un verbale da 300 euro (art. 688 c.p.).
Quale dei due comportamenti ti sembra socialmente più pericoloso?

L'arresto sarebbe una comprensibile esagerazione in caso di alterazione alla guida o comunque nei luoghi aperti al pubblico, ma l'irruzione in casa propria, per il solo fatto di possedere delle erbette più o meno psicotrope è indegno di una democrazia liberale moderna. Un'insensatezza che occupa uomini e risorse dello Stato inutilmente. Un'ingiustizia.


Sarebbe maggiormente corretto affermare che [il proibizionismo] non ha mai risolto un problema ma sicuramente non lo ha incentivato, semmai limitato

Ha limitato la libertà civile di cittadini onesti costretti a subire in casa irruzioni, perquisizioni, arresti, processi e spese legali. E ha limitato la libertà di imprenditori che in base alla legge vigente hanno investito in modo trasparente in quella canapa che è stata un capitolo importante dell'economia agricola, alimentare e tessile dell'Italia fino agli anni 50 del secolo scorso.


... focus.it/scienza/salute/benefici-e-danni-della-cannabis

Perdonami, ma non mi interessa il dibattito su quanto faccia bene o male avere una pianta sul balcone o eventualmente fumarsela fra le mura domestiche. Anche del vino rosso dicono che faccia bene ma soprattutto male. Eppure non vengono in casa ad arrestarti se alzi il gomito. E nemmeno se esci in piazza, per dirla tutta.
E' una questione di libertà non di gastrite.
Torna all'inizio della Pagina

luc_maz48
Utente Master



Piemonte


5203 Messaggi

Inserito il - 30/12/2019 : 22:31:21  Mostra Profilo Invia a luc_maz48 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Senza polemizzare con nessuno:
https://www.trentotoday.it/cronaca/fumare-cannabis-piste-sci.html
Non è roba "dell'altro mondo"!

Appelliamoci....

https://video.lastampa.it/torino/ecco-chi-vigila-sulle-piste-della-vialattea-30-carabinieri-per-la-sicurezza-degli-sciatori/107987/107996

https://www.lavocedibolzano.it/tra-feste-e-mercatini-un-arresto-due-denunce-undici-segnalati-per-droga-e-nove-per-ubriachezza/

Ai miei tempi, non era così!
E già allora avevo l'assicurazione Rc sugli sci ed ero sobrio!

Se quelli "minimamente" dopati sono "consapevoli" o no?




Pieghevole Hinergy Click 20", (Pix-test n. 56), 36V 250Watt, 7vel. Batteria Long, con celle Samsung 36V 11,6 Ah.

Elettrificazione Tandem pieghevole Graziella con ruote da 20", con Kit Bafang 8Fun motore centrale BBS-01 36V 250W 15A. Batteria 60 celle LG Mh1 18650 E32 10S-6P 19,2Ah.

La mia prima bici elettrica E-bike Elettra26", 36V 250W motore ruota post. con cambio a 7 vel. Batteria LiFePO4 36V 12Ah. Acquistata da WDM Motors di Modena. (Venduta).

-L'esperienza… è il termine che usiamo per i nostri errori!!! Oscar Wilde (1854 - 1900).

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,61 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.