Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (job o pixbuster)

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 PEDELECafè
 Homo homini virus...
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

prudente
Utente Medio



298 Messaggi

Inserito il - 08/03/2020 : 17:14:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ieri notte sono andato a dormire fiducioso dopo avere letto lo slogan della nuova campagna informativa della Regione Lombardia per contenere l'epidemia: "Se ti vuoi bene rimani a casa. Metti il virus alla porta".
L' unica perplessità (molto retorica, lo ammetto) potrebbe essere il verbo coniugato alla seconda persona singolare in forma riflessiva. Come se il problema fosse il bene che ti vuoi tu, e non piuttosto il bene che dovresti volere alla comunità di cui facciamo tutti parte. (Ma uno slogan deve essere efficace e capisco che in effetti il “tu” funzioni meglio).
Però stamattina ho visto in tv certe scene che hanno bruscamente mortificato la mia iniziale fiducia nella comunità, ammesso che questo concetto possa avere ancora un senso.
Ho visto orde di irresponsabili egoisti, ammassarsi sui treni in fuga dalle zone da proteggere, per andare tra l'altro a metterne in gravissimo pericolo altre, meno organizzate.
Il peggio a Roma.
Gruppi di giovani nottambuli -magari gli stessi che mi avevano illuso fiducia marciando per il rispetto della natura fino a pochi venerdì fa- sorridenti inebetiti, fottersene di ogni raccomandazione sanitaria per almeno contenere l'espansione dell'epidemia (“Tanto mi sembra che a noi giovani non possa accadere niente di così grave” diceva uno particolarmente coglione).

Roba da aggiungere un paio di articoli al decreto legge contro il coronavirus:
- qualsiasi prestazione pubblica, incluse quelle erogate dal servizio sanitario nazionale, è interdetta in perpetuo nei confronti dei soggetti che abbiano violato le disposizioni del presente decreto, o comunque, degli articoli 438 e 452 del codice penale.
- è escluso dalla successione come indegno ai sensi dell'art. 463 del codice civile chiunque violi le disposizioni del presente decreto, o comunque, gli articoli 438 e 452 del codice penale.

Diversamente il virus farà selezione naturale di tantissimi coglioni, ma purtroppo lavorerà all'ingrosso, contagiando purtroppo anche molte altre persone meno ignobili.

luc_maz48
Utente Master



Piemonte


5863 Messaggi

Inserito il - 08/03/2020 : 17:32:59  Mostra Profilo Invia a luc_maz48 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Chi non ha visto?
Ora verrà anche fuori chi: Io non ho visto e altri che, non sapevano e faranno anche solo finta di non aver visto!

Quelli che ci hanno fatto vedere, sono semplicemente dei "fenomeni" come li ho sempre definiti per non offendere gli "imbecilli" in quanto tali!

Se abbiamo degli elementi con poteri straordinari, e non sanno/non vedono , è meglio non aggiungere altro!



Pieghevole Hinergy Click 20", 36V 250Watt, 7vel. Batteria Long, con celle Samsung 36V 11,6 Ah.
Tandem pieghevole Graziella 20", con Kit Bafang motore centrale BBS01 36V 250W 15A.


Torna all'inizio della Pagina

luc_maz48
Utente Master



Piemonte


5863 Messaggi

Inserito il - 08/03/2020 : 18:44:12  Mostra Profilo Invia a luc_maz48 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Mi preoccupano queste notizie:
http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/coronavirus-cirio-sono-positivo-sto-bene-sono-a-casa-isolato-ef3fff74-620d-4e47-916f-a3eb74a0ab27.html

Sono proprio quelli "asintomatici" che senza saperlo.....
Poi ci sono gli "scriteriati" che vogliono uscire a tutti i costi!



Pieghevole Hinergy Click 20", 36V 250Watt, 7vel. Batteria Long, con celle Samsung 36V 11,6 Ah.
Tandem pieghevole Graziella 20", con Kit Bafang motore centrale BBS01 36V 250W 15A.


Torna all'inizio della Pagina

vittorisk
Utente Senior



Liguria


1246 Messaggi

Inserito il - 08/03/2020 : 22:54:38  Mostra Profilo Invia a vittorisk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si fa leva sulla Responsabilita' Personale per governare l'emergenza italiana?!
L'Irresponsabilita' Personale dei tanti che guidano abitualmente sotto l'effetto di droghe ed alcool o senza assicurazione
non insegna nulla?
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


8769 Messaggi

Inserito il - 08/03/2020 : 23:31:00  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ma poi perchè fuggire adesso? se non c'era il decreto stavo lì, col decreto fuggo. Come se al virus importasse qualcosa del decreto
Purtroppo nei prossimi giorni vedremo esterndersi al sud il virus...
Io sono già in zona rossa , non devo muovermi dai confini comunali anche se per strade di campagna non li conosco i confini... fortuna che in 5 anni non ho MAI incontrato nessuno e credo che un giro in solitaria in campagna non contagi proprio nessuno...
Torna all'inizio della Pagina

MilleMiglia
Utente Master



Liguria


5942 Messaggi

Inserito il - 08/03/2020 : 23:38:26  Mostra Profilo Invia a MilleMiglia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Prudente Presidente del Consiglio


In Vino Rident Omnia
Kit & Fai da me dal 2009
Torna all'inizio della Pagina

Ibla
Utente Master



Sicilia


8199 Messaggi

Inserito il - 09/03/2020 : 04:55:03  Mostra Profilo Invia a Ibla un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
prudente:   

Ho visto orde di irresponsabili egoisti, ammassarsi sui treni in fuga dalle zone da proteggere...

Gruppi di giovani nottambuli sorridenti…  inebetiti, fottersene di ogni raccomandazione sanitaria per almeno contenere l'espansione dell'epidemia (“Tanto mi sembra che a noi giovani non possa accadere niente di così grave” diceva uno particolarmente coglione).

Roba da aggiungere un paio di articoli al decreto legge contro il coronavirus:
- qualsiasi prestazione pubblica, incluse quelle erogate dal servizio sanitario nazionale, è interdetta in perpetuo nei confronti dei soggetti che abbiano violato le disposizioni del presente decreto, o comunque, degli articoli 438 e 452 del codice penale.
- è escluso dalla successione come indegno ai sensi dell'art. 463 del codice civile chiunque violi le disposizioni del presente decreto, o comunque, gli articoli 438 e 452 del codice penale.




Quello "particolarmente coglione", faceva parte di quelle che
tu stesso Prudente, avevi definito pochi righi prima "orde di
persone in fuga...".Tutti coglioni?O non ti pare di assistere,
a mente più serena, meno indignata e meno razionale a tutti i
costi, a ciò che di razionale non ha nulla e che rientra
invece più specificatamente in quei fenomeni psicosociologici
quali: isteria di massa, panico collettivo, panico morale…
Alla luce di una prospettiva che valuta le motivazioni
psicologiche di un evento umano, i tuoi due articoli aggiunti
al decreto "antivirus",a me appaiono inutili, inopportuni e
non ammessi inoltre dalla "tua" stessa Legge che fa una
distinzione fra chi commette un reato nella piena capacità
d'intendere e di volere e chi quella capacità al momento
del reato non l'aveva.

Dice Andrea:"ma poi perchè fuggire adesso? se non c'era il decreto stavo lì, col decreto fuggo..."


E facci caso, Andrea, il panico scatta proprio quando
c'è l'annuncio "il decreto entrerà in vigore lunedì",
che suona come il colpo di pistola sparato dallo starter
sulla linea di partenza! D'un tratto l'insicurezza,
la percezione di paura, l'ansia che covavano già da giorni
dentro la mente, prendono forma dinanzi ai loro occhi:
quella di cancelli che si stanno chiudendo e
loro dentro, prigionieri, lontano dalla famiglia in cui
soltanto ti senti protetto.
E allora via, via!
Lontano dal mostro!
Senza riflettere,
perché nel panico la mente non pensa, non funziona più e
nell'isteria che si propaga insieme al tam tam incessante
dei midia, via...!
Via, dentro i treni affollati dove la distanza di un metro
fra i corpi accalcati anche nei corridoi,
viene ridimensionata, rimossa del tutto dalla mente
che paradossalmente su quel treno percepisce l'emozione
di una sola certezza: salvezza.
Via, verso la famiglia,
abbracci e baci a padre, madre, fratelli, sorelle.... 
Mentre il virus, contento anche lui di cambiare aria,
subdolamente sghignazza.

A dire il vero, ero entrata per scrivere
sull'Arca... di passeri.
Di passeri che mentre becchettano tranquillamente
mollichine per terra, d'un tratto schizzano via e
noi rimaniamo col pane in mano a chiederci
che diavolo sia successo.
Magari hanno una percezione del pericolo imminente
che noi non possediamo ma certamente loro sanno
la direzione giusta verso cui volare per mettersi al sicuro.


“Bisogna essere intelligenti per venire a Ibla….ci vuole una certa qualità d’anima, il gusto per i tufi silenziosi e ardenti, i vicoli ciechi, le giravolte inutili, le persiane sigillate su uno sguardo che spia: ma anche si pretende la passione per le macchinazioni architettoniche, dove la foga delle forme in volo nasconde fino all’ultimo il colpo di scena della prospettiva bugiarda. Ibla è città che recita a due voci insomma. Talvolta da un podio eloquente, più spesso a fior di labbra, in sordina, come conviene a una terra che indossa il suo barocco col ritegno di una dama antica”. (Gesualdo Bufalino, La Luce e il Lutto)

La vita è come una bicicletta con dieci velocità. La maggior parte di noi ha marce che non userà mai.
Linus, in Charles M. Schulz, Peanuts, 1950/2000


...La tempesta
primaverile scuote d'un latrato
di fedeltà la mia arca, o perduti. (L'Arca di E.Montale).

Modificato da - Ibla in data 09/03/2020 05:21:52
Torna all'inizio della Pagina

claudio02
Utente Master




7390 Messaggi

Inserito il - 09/03/2020 : 05:54:47  Mostra Profilo Invia a claudio02 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ibla ha scritto:

Senza riflettere,
perché nel panico la mente non pensa, non funziona più e
nell'isteria che si propaga insieme al tam tam incessante
dei midia, via...!




tipico del coglione sopracitato da prudente

Una persona pessimista fa si di creare delle energie che andranno nella direzione delle sue paure piu profonde, fino alla loro realizzazione. Il pessimismo sincronizza anche i semafori.
Torna all'inizio della Pagina

pilotaDD
Utente Master




5620 Messaggi

Inserito il - 09/03/2020 : 06:58:15  Mostra Profilo Invia a pilotaDD un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A me tanto assennato non sembra nemmeno evocare ulteriori leggi speciali, come se quelle sancite ieri l'altro non fossero già tante...

Vedo in giro una fame di regime autoritario che mi spaventa.

Come dice Ibla tutto parte dal tam tam incessante dei media.

Tutto ciò mi sembra una nuova caccia agli untori come nei Promessi Sposi.

Che, ricordo, non esistevano e se c'erano erano innocui.
Come la caccia alle povere streghe dei secoli bui (ma non tanto lontani).

Insomma va bene una forte attenzione contro il virus ma non a scapito di 75 anni di conquiste...

Non è una nuova peste nera.


BH Emotion Xenion Jumper 27.5 del 2017 con Bosch Performance CX e batteria da 500Wh+extender da 200Wh, bipa da...trekking estremo!
ma ancora la vecia BH Emotion City 650 Man del 2010 convertita a MTB sistema Panasonic 26V batteria 10Ah ricellata nel 2018, 7 marce con corona da 41 e pacco pignoni 11-34, ruote da 26" (tutta mia!)
una batteria da 16Ah Flyer come ricambio per le gite più impegnative (la 18Ah Derby del 2012 l'ho regalata)
Kalkhoff Agattu del 2012 con Nexus da 7 marce, batteria 26V 8Ah, per la moglie (ma ogni tanto...)
MTB Btwin con ruote da 26" (era del figlio, ex ottimo accompagnatore in gite per città e campagna ma ormai la usa una volta l'anno...)
pieghevole Faram Alloy con ruote da 20" e cambio 6 marce
biciclette muscolari varie per tutta la famiglia di seconda o terza mano
e mi hanno rubato una Kalkhoff Agattu del 2008 con Panasonic 26V batteria 10Ah,ruote da 28", Nexus 7 sp.(era della moglie, ma ogni tanto ...)
e due E-Sun pieghevoli con ruote da 20" 6V (una per me e una per la moglie)

Torna all'inizio della Pagina

pilotaDD
Utente Master




5620 Messaggi

Inserito il - 09/03/2020 : 07:09:50  Mostra Profilo Invia a pilotaDD un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
https://promessisposi.weebly.com/capitolo-xxxii.html

BH Emotion Xenion Jumper 27.5 del 2017 con Bosch Performance CX e batteria da 500Wh+extender da 200Wh, bipa da...trekking estremo!
ma ancora la vecia BH Emotion City 650 Man del 2010 convertita a MTB sistema Panasonic 26V batteria 10Ah ricellata nel 2018, 7 marce con corona da 41 e pacco pignoni 11-34, ruote da 26" (tutta mia!)
una batteria da 16Ah Flyer come ricambio per le gite più impegnative (la 18Ah Derby del 2012 l'ho regalata)
Kalkhoff Agattu del 2012 con Nexus da 7 marce, batteria 26V 8Ah, per la moglie (ma ogni tanto...)
MTB Btwin con ruote da 26" (era del figlio, ex ottimo accompagnatore in gite per città e campagna ma ormai la usa una volta l'anno...)
pieghevole Faram Alloy con ruote da 20" e cambio 6 marce
biciclette muscolari varie per tutta la famiglia di seconda o terza mano
e mi hanno rubato una Kalkhoff Agattu del 2008 con Panasonic 26V batteria 10Ah,ruote da 28", Nexus 7 sp.(era della moglie, ma ogni tanto ...)
e due E-Sun pieghevoli con ruote da 20" 6V (una per me e una per la moglie)

Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


8769 Messaggi

Inserito il - 09/03/2020 : 08:40:27  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
pilotaDD ha scritto:



Vedo in giro una fame di regime autoritario che mi spaventa.


Molto anche a me, brutto brutto brutto
Torna all'inizio della Pagina

baldiniantonio
Utente Master



Lazio


4595 Messaggi

Inserito il - 09/03/2020 : 09:35:57  Mostra Profilo Invia a baldiniantonio un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mi chiedo com'è che tutti gli anni trovano il vaccino influenzale e questo non lo hanno nemmeno preso in considerazione?
L'OMS che ci sta a fare?

utente dal 2007
BH Emotion IBS Xenion 650 Lite Bosch classic
Lombardo Amantea Bosch classic



Torna all'inizio della Pagina

vittorisk
Utente Senior



Liguria


1246 Messaggi

Inserito il - 09/03/2020 : 09:47:17  Mostra Profilo Invia a vittorisk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Ottimo grazie.
"la storia non si ripete
ma fa rima"


I mezzi di comunicazione, oggi piu' di ieri con click cookies e feedback,
ci ingozzano con il nostro piatto preferito,
se proprio dobbiamo cercare il colpevole almeno parliamo di concorso di colpa,
perche' sono io a cercare lo spettacolo del contagio
e di conseguenza il giornalista lo mette nel menu' del giorno perche' vende
e il pubblico ordina quello e nient'altro.

A proposito di autoritarismo,
faccio fatica a negare lo slogan di questo striscione:
Il paziente zero e' la globalizzazione
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


30979 Messaggi

Inserito il - 09/03/2020 : 12:26:09  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Baldiniantonio: Sei serio? Il vaccino antinfluenzale per l'anno in corso viene prodotto seguendo le informazioni che giungono da apposite stazioni di rilevamento sparse nel mondo che seguono l'andamento e l'evoluzione dei virus influenzali durante la loro naturale migrazione stagionale dall'emisfero boreale a quello australe e ritorno, perchè quello che ci giunge in autunno non è altro che il virus dell'anno precedente un po' modificato dagli eventi, quindi basta qualche "aggiustatina" al vaccino dell'anno prima e si è a posto!!!

Il Covid19 è invece un virus completamente nuovo, quindi per sviluppare un vaccino occorrerà almeno un anno-un anno e mezzo, perciò non ti scagliare contro l'OMS, non sono mica dei veggenti!
Torna all'inizio della Pagina

vittorisk
Utente Senior



Liguria


1246 Messaggi

Inserito il - 09/03/2020 : 13:04:36  Mostra Profilo Invia a vittorisk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:
(...) non sono mica dei veggenti!


veggente fornito dal "Servizio Pubblico" RAI2

Immagine:

38,32 KB

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/03/09/coronavirus-raidue-nella-bufera-lastrologo-da-simona-ventura-spiega-cosa-dicono-le-stelle-lagana-basta-con-questa-cialtroneria/5730177/
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


8769 Messaggi

Inserito il - 09/03/2020 : 13:55:02  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ci mancava il veggente
Torna all'inizio della Pagina

vittorisk
Utente Senior



Liguria


1246 Messaggi

Inserito il - 09/03/2020 : 14:12:23  Mostra Profilo Invia a vittorisk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Alessandra Di Matteo per “la Stampa”

Ma anche tra gli alleati di governo in parecchi attribuiscono proprio al premier l' errore di fondo, quello di aver fatto circolare così tanto la bozza tra presidenti di Regione e ministeri vari. «Ce l' aveva davvero tanta gente - dice un ministro - può essere stato chiunque». E un parlamentare Pd aggiunge: «La verità è che sono stati ingenui: hanno seguito alla lettera la prassi, ma in un momento come questo non dovevano far girare la bozza. Solo telefonate per acquisire pareri, ma la bozza secretata fino all' ultimo. È come se Amato avesse fatto trapelare che voleva fare il prelievo sui conti correnti prima di farlo... ».
==============

https://www.lastampa.it/cronaca/2020/03/08/news/le-fughe-di-notizie-e-persone-insegnano-che-le-decisioni-sgradevoli-vanno-prese-all-improvviso-1.38567086

Le fughe (di notizie e persone) insegnano che le decisioni sgradevoli vanno prese all’improvviso
In epoca di Statuto Albertino le leggi di aumento delle tasse si chiamavano decreti catenaccio proprio perché dovevano arrivare inattesi
Torna all'inizio della Pagina

prudente
Utente Medio



298 Messaggi

Inserito il - 09/03/2020 : 15:45:22  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ibla ha scritto:

Quello "particolarmente coglione", faceva parte di quelle che
tu stesso Prudente, avevi definito pochi righi prima "orde di
persone in fuga...".Tutti coglioni?

No. L'eccellenza particolare (intervistato da "Mezz'ora in più" su rai3) era un giovane romano che approfittava della chiusura della scuola per affollare i locali notturni con gli amici ed esponeva in favore di telecamera tutta la sua eccellente ignobiltà.


O non ti pare di assistere,
a mente più serena, meno indignata [...] i tuoi due articoli aggiunti
al decreto "antivirus",a me appaiono inutili, inopportuni e
non ammessi inoltre dalla "tua" stessa Legge che fa una
distinzione fra chi commette un reato nella piena capacità
d'intendere e di volere e chi quella capacità al momento
del reato non l'aveva.

Hai colto la mia indignazione e l'impulsività (che nel mio carattere è una rara eccezione).
Sì, quelle regole immaginarie -ti sei accorta che ormai immagino cose brutte? non piacciono neanchè a me- violano la "nostra" stessa Legge, ma non nell'imputabilità dei reati, quanto nella sanzione disumana. Nessuno può essere lasciato senza necessarie cure mediche, nemmeno per punizione meritata.
E però, per colpa di quei comportamenti irresponsabili, qualcuno morirà senza cure mediche e senza nemmeno esserselo meritato.
E allora non mi importa niente che finiscano in carcere gli irresponsabili. Bisogna immaginare sanzioni più realistiche, percorribili e anche più spaventose se necessario a dissuadere: senza cure (almeno di quelle pubbliche) ci rimangano i coglioni e se non avessero bisogno di cure, rimangano allora senza eredità o sostanze pubbliche... a parziale ristoro del danno sociale arrecato alla nostra comunità o addirittura ai propri cari.
Non vedo cos'altro possa svegliarli da quel torpore: la minaccia del carcere quando le carceri straripano è una ridicola utopia.

Torna all'inizio della Pagina

prudente
Utente Medio



298 Messaggi

Inserito il - 09/03/2020 : 16:00:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
pilotaDD ha scritto:

A me tanto assennato non sembra nemmeno evocare ulteriori leggi speciali, come se quelle sancite ieri l'altro non fossero già tante...

Vedo in giro una fame di regime autoritario che mi spaventa

Le mie sanzioni immaginarie, non sarebbero leggi speciali. Sarebbero pene alternative alla detenzione. Tutto sommato, gli andrebbe ancora bene se non meglio, visto quello che succede in carcere.
La mia è fantasia di reazione. Io per primo vorrei darmi torto.
Invece quello che temi, io intuisco che arriverà comunque, quando le banche inizieranno a crollare, il debito pubblico a non trovare finanziatori, e i cattivi alzeranno la voce più di quanto non abbiano fatto già ieri senza ancora averne avuto motivo.


Tutto ciò mi sembra una nuova caccia agli untori come nei Promessi Sposi.

Che, ricordo, non esistevano e se c'erano erano innocui.
[...]
Non è una nuova peste nera.

«o per ignoranza o per altro, si lasciorno persuadere [...] che quella sorte de mali non era Peste» [...] ma, in alcuni luoghi, effetto consueto dell’emanazioni autunnali delle paludi [...una banale influenza diremmo oggi ndr].
Ma [...] Quando questi giunsero, il male s’era già tanto dilatato, che le prove si offrivano, senza che bisognasse andarne in cerca.

Ma ciò che, lasciando intero il biasimo
[...] fa nascere un’altra e più forte maraviglia, è la condotta della popolazione medesima, di quella, voglio dire, che, non tocca ancora dal contagio, aveva tanta ragion di temerlo.
[...] chi non crederebbe che vi si suscitasse [...] un desiderio di precauzioni bene o male intese, almeno una sterile inquietudine? Eppure, se in qualche cosa le memorie di quel tempo vanno d’accordo, è nell’attestare che non ne fu nulla.
[...]sulle piazze, nelle botteghe, nelle case, chi buttasse là una parola del pericolo, chi motivasse peste, veniva accolto con beffe incredule, con disprezzo iracondo.

[...] Molti medici ancora, facendo eco alla voce del popolo (era, anche in questo caso, voce di Dio?), deridevan gli augùri sinistri, gli avvertimenti minacciosi de’ pochi; e avevan pronti nomi di malattie comuni, per qualificare ogni caso di peste che fossero chiamati a curare; con qualunque sintomo, con qualunque segno fosse comparso.
Gli avvisi di questi accidenti, quando pur pervenivano alla Sanità, ci pervenivano tardi per lo più e incerti.


[...]A nche nel pubblico, quella caparbietà di negar la peste andava naturalmente cedendo e perdendosi, di mano in mano che il morbo si diffondeva, e si diffondeva per via del contatto e della pratica; e tanto più quando, dopo esser qualche tempo rimasto solamente tra’ poveri, cominciò a toccar persone più conosciute.

[...]Non è, credo, necessario d’esser molto versato nella storia dell’idee e delle parole, per vedere che molte hanno fatto un simil corso. Per grazia del cielo, che non sono molte quelle d’una tal sorte, e d’una tale importanza, e che conquistino la loro evidenza a un tal prezzo, e alle quali si possano attaccare accessòri d’un tal genere. Si potrebbe però, tanto nelle cose piccole, come nelle grandi, evitare, in gran parte, quel corso così lungo e così storto, prendendo il metodo proposto da tanto tempo, d’osservare, ascoltare, paragonare, pensare, prima di parlare.
Ma parlare, questa cosa così sola, è talmente più facile di tutte quell’altre insieme, che anche noi, dico noi uomini in generale, siamo un po’ da compatire.

Torna all'inizio della Pagina

Ibla
Utente Master



Sicilia


8199 Messaggi

Inserito il - 10/03/2020 : 07:19:01  Mostra Profilo Invia a Ibla un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
prudente:
L'eccellenza particolare (intervistato da "Mezz'ora in più" su rai3) era un giovane romano che approfittava della chiusura della scuola per affollare i locali notturni con gli amici ed esponeva in favore di telecamera tutta la sua eccellente ignobiltà.



Ah! Non appartenente quindi all'orda in fuga ma a quella dei nottambuli.
(Scusa, non avevo fatto caso al riferimento
magari perché sono nottambula anch'io quando posso e non
del tutto lucida. In compenso però libera di fare ciò che mi
va, senza essere disturbata.)
Ma il discorso per me non cambia, sempre di una orda in fuga
si tratta comunque.
Me lo sono andato a guardare il tuo soggetto coglione e
ignobile in mezzo a una folla farfugliante anch'essa parole
senza senso,
forse perché senso non ne trovano nella società loro
consegnata malata, dal futuro buio come la notte.
E provo anch'io rabbia. Contro di loro? Macché!
La mia rabbia, Prudente, ha vedute più ampie della tua,
si distacca dal fatto contingente, supera i confini ma
del tempo, andando a ritroso sempre più,
fino ad individuare accovacciato in una grotta,
il paziente zero portatore
del virus letale mai estinto che si chiama
Egoismo, Sopraffazione dell'uomo sull'uomo.
Homo Homini Lupus.
E così se qui si cerca di fermare entro confini l'uomo
e il suo virus, altri confini intanto passano inosservati,
quelli che altri uomini cercano di valicare, inseguiti
dai lupi famelici aizzati da capibranco dal DNA immutato
nei secoli.
E mentre tu dici:

"Nessuno può essere lasciato senza necessarie cure mediche,
nemmeno per punizione meritata.
E però, per colpa di quei comportamenti irresponsabili,
qualcuno morirà senza cure mediche e senza nemmeno esserselo
meritato.
E allora non mi importa niente che finiscano in carcere gli irresponsabili",

mi giunge l'eco di parole dei nostri Presidenti
"..abbiamo un eccellente sistema sanitario nazionale ..",
e a queste si sovrappongono altre parole
"..i respiratori non bastano per tutti..!",
dette però stavolta con profonda amarezza da chi al
momento del giuramento di salvare tutti, mai avrebbe
potuto pensare che un giorno avrebbe dovuto sostituirsi
a Dio persino, nel dover decidere su chi dovesse
vivere e chi morire.
Vorrei dare allora un suggerimento ai suddetti Presidenti,
se mi è permesso:
" Avete pensato alla possibilità di sconfiggerlo con gli
EFFE 35 e magari pure insieme ai droni?
Come chi?
E che mi fate, i pesci in barile?
Il CORONAVIRUS, accidenti a lui!"
E così, sempre che l'esperimento riesca,
i miliardi di miliardi non investiti nella sanità
ma in quei giocattoli, li renderanno finalmente
utili all'umanità!


Mi sa che i passeri dovranno ancora aspettare...
Ma del resto loro hanno tanta... pazienza!
Almeno finché possono continuare a volare Liberi!

“Bisogna essere intelligenti per venire a Ibla….ci vuole una certa qualità d’anima, il gusto per i tufi silenziosi e ardenti, i vicoli ciechi, le giravolte inutili, le persiane sigillate su uno sguardo che spia: ma anche si pretende la passione per le macchinazioni architettoniche, dove la foga delle forme in volo nasconde fino all’ultimo il colpo di scena della prospettiva bugiarda. Ibla è città che recita a due voci insomma. Talvolta da un podio eloquente, più spesso a fior di labbra, in sordina, come conviene a una terra che indossa il suo barocco col ritegno di una dama antica”. (Gesualdo Bufalino, La Luce e il Lutto)

La vita è come una bicicletta con dieci velocità. La maggior parte di noi ha marce che non userà mai.
Linus, in Charles M. Schulz, Peanuts, 1950/2000


...La tempesta
primaverile scuote d'un latrato
di fedeltà la mia arca, o perduti. (L'Arca di E.Montale).
Torna all'inizio della Pagina

luc_maz48
Utente Master



Piemonte


5863 Messaggi

Inserito il - 11/03/2020 : 18:15:52  Mostra Profilo Invia a luc_maz48 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Forse da adesso (n.d.r.) i "furbetti del cartellino", staranno veramente a casa?
O... andranno sempre in giro per i fatti loro, con la (dichiarazione sotto la propria responsabilità)!



Pieghevole Hinergy Click 20", 36V 250Watt, 7vel. Batteria Long, con celle Samsung 36V 11,6 Ah.
Tandem pieghevole Graziella 20", con Kit Bafang motore centrale BBS01 36V 250W 15A.


Torna all'inizio della Pagina

prudente
Utente Medio



298 Messaggi

Inserito il - 12/03/2020 : 03:19:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ibla ha scritto:

mi giunge l'eco di parole dei nostri Presidenti
"..abbiamo un eccellente sistema sanitario nazionale ..."

Purtroppo a me giungono echi diversi mischiati con numeri, curve e statistiche che sembrano un bicchiere tutto pieno che qualcuno cerca disperatamente di far vedere mezzo vuoto.
C'è gente che viene contagiata (chi in chiesa, chi addirittura in ospedale) e ricoverata, poi muore e invece non è morta. Come è possibile? Mi domando: giornalista me cojoni? No, povero giornalista (locale) lui quei pazienti li conosceva davvero e sapeva pure dove abitavano e il contagio è certo, il tampone positivo, i familiari isolati, e poi, la morte in genere è una certezza. E invece no. Il morto è risorto a fini statistici (e di quiete pubblica evidentemente) con questa formula: "Non è morto PER il coronavirus ma CON il coronavirus... per pluripatologie preesistenti".
Ai parenti però quelle pluripatologie non erano mai sembrate così letali (il decuius prendeva una pillola per il diabete e aveva un fibroma).

Poi l'eco dalle carceri. Non senti anche tu un regista che urla: CIAK AZIONE! Certo, i nodi del sovraffollamento vengono al pettine. Ma c'è di più: il virus fa molta paura anche a chi gestisce i traffici di droga e prostituzione e le estorsioni. E' anche quello un giro d'affari che si blocca e crolla. La borsa poi sta divorando anche gli investimenti del reciclaggio. Togli pure le visite ai detenuti... ed ecco che l'emergenza può diventare un'opportunità per ritrattare certe condizioni. Altro che 1993.

Comunque, anzichè Bertolaso, sta per scendere in campo Domenico Arcuri. Un calabrese con scuola militare a Napoli e laurea alla LUISS. Un manager pubblico che sa come gira il mondo.

Ora vado a scaricarmi il modulo per uscire a prendere una boccata d'aria domani.





Torna all'inizio della Pagina

claudio02
Utente Master




7390 Messaggi

Inserito il - 12/03/2020 : 06:36:17  Mostra Profilo Invia a claudio02 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
pessimismo check

complotti check

scenari apocalittici check

ma forse si potrebbe inserire l'invasione delle cavallette, la morte dei primogeniti

prima di invocare la "visione realistica" sinceriamoci di aver capito veramente la realtà.

Una persona pessimista fa si di creare delle energie che andranno nella direzione delle sue paure piu profonde, fino alla loro realizzazione. Il pessimismo sincronizza anche i semafori.
Torna all'inizio della Pagina

vittorisk
Utente Senior



Liguria


1246 Messaggi

Inserito il - 12/03/2020 : 10:44:44  Mostra Profilo Invia a vittorisk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Chi e' Domenico Arcuri?
Il nuovo commissario delegato per l'emergenza virus e' amministratore delegato di Invitalia da un lustro: nato professionalmente in Deloitte e' passato dall'IRI ed e' abilissimo nelle relazioni politiche. Ex marito della giornalista Myrta Merlino (L'aria che tira su LA7), e' sopravissuto a otto governi e di recente ha stretto buoni rapporti con i 5stelle garantendosi la riconferma ma il suo mentore politico e' Massimo D'Alema.

Alessandro Barbera per “la Stampa”

Nei momenti di difficoltà si scelgono le persone di fiducia. Per Roberto Gualtieri quella di Domenico Arcuri a commissario delegato per l' emergenza virus non è a caso. Arcuri, calabrese di Melito Porto Salvo, è amministratore delegato di Invitalia da un lustro. Nel 2007 ha preso in mano un carrozzone clientelare per farne - per quanto gli è riuscito - un' Agenzia pubblica per lo sviluppo. Laureato in Economia alla Luiss di Roma, nato professionalmente nella consulenza (nell' allora Arthur Andersen e poi in Deloitte) vanta una lunga esperienza nelle aziende pubbliche, un mondo le cui regole solo in parte sono le stesse delle private. Arcuri, 57 anni, è passato dall' Iri, e più precisamente dalla direzione pianificazione e controllo. Lì si occupò di telecomuncazioni e informatica. Arcuri è abilissimo anche nelle relazioni politiche: nei tredici anni a Invitalia è passato indenne da otto governi, di destra e sinistra.

Di recente aveva stretto buoni rapporti con il Movimento Cinque Stelle, cosa che gli aveva garantito la riconferma ad Invitalia. Ma Arcuri era e resta un amico del ministro del Tesoro e del suo mentore politico, Massimo D' Alema. Nelle ultime settimane, prima che l' emergenza costringesse il governo a rinviare i rinnovi nelle grandi aziende pubbliche partecipate dallo Stato, il nome di Arcuri era circolato per sostituire Alessandro Profumo alla guida di Leonardo.

Ad Arcuri ora va un compito da far tremare i polsi. Dovrà coordinarsi con la Protezione civile di Angelo Borrelli per gestire i fondi - moltissimi fondi - necessari ad affrontare l' epidemia del coronavirus. Arcuri ha la fama di essere un uomo di polso, e nella maggioranza c' era l' opinione diffusa che Borrelli non aveva l' esperienza necessaria. Domani il consiglio dei ministri stanzierà i primi dodici miliardi di euro, che serviranno anzitutto ad evitare il peggio alle famiglie. Ma di qui a pochi giorni c' è da prepararsi a molte altre spese, a partire da quelle necessarie a rafforzare i presidi ospedalieri.

Spiega Conte annunciando la scelta: «Arcuri avrà ampi poteri di deroga, lavorerà per rafforzare la produzione e la distribuzione di attrezzature di terapia intensiva e sub intensiva, il potere di impiantare nuovi stabilimenti e sopperire alle carenze sin qui riscontrate».

Lo scenario che terrorizza il governo è quello di un estensione dell' epidemia al Sud. E se il coronavirus ha messo in ginocchio la sanità lombarda, molti si chiedono che accadrebbe se ad essere colpita fosse la Campania.

Insomma, il numero uno di Invitalia sarà una sorta di assicurazione sulla vita di Conte e del governo. In realtà il premier ha tentato fino all' ultimo di evitare la nomina, anche perché sperava che l' emergenza non lo costringesse a tanto, ma ha dovuto cedere alle pressioni del Pd, che in questo modo gli sottrae la responsabilità di gestire l' emergenza. Eppure la cosa era nell' aria da tempo: più di una fonte racconta di averlo visto più volte alla Protezione civile.
Conte gli aveva già chiesto una mano per aumentare la produzione di maschere per il personale sanitario, ormai introvabili.
Torna all'inizio della Pagina

vittorisk
Utente Senior



Liguria


1246 Messaggi

Inserito il - 12/03/2020 : 12:42:28  Mostra Profilo Invia a vittorisk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma invece di scaricare il barile su scie chimiche e mafia russa...
non bastava chiedere -prima- alle guardie carcerarie quale fosse
la situazione dis-umana in cui vivono carcerati e carcerieri
per evitare di fare esplodere le carceri di tutta Italia?





Torna all'inizio della Pagina

MilleMiglia
Utente Master



Liguria


5942 Messaggi

Inserito il - 12/03/2020 : 14:40:51  Mostra Profilo Invia a MilleMiglia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Credo che il business delle carceri strapiene e dei flussi migratori clandestini vadano a braccetto.


In Vino Rident Omnia
Kit & Fai da me dal 2009
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


30979 Messaggi

Inserito il - 12/03/2020 : 14:59:40  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Diciamo che alla fine se ti metti a vedere noterai che quasi tutti i deceduti avevano patologie pregresse, e infatti tutte queste persone sicuramente si erano vaccinate contro l'influenza stagionale e contro la polmonite batterica consapevoli dei loro limiti di tenuta nel caso di attacco da parte di un virus...

Diciamo che di persone perfettamente sane ne sono morte poche, ma non è che la cosa sia di grande consolazione, nè per i defunti nè per chi resta e attende!
Torna all'inizio della Pagina

vittorisk
Utente Senior



Liguria


1246 Messaggi

Inserito il - 12/03/2020 : 21:45:47  Mostra Profilo Invia a vittorisk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
prudente ha scritto:
(...)"Non è morto PER il coronavirus ma CON il coronavirus... per pluripatologie preesistenti".(...)


l'aggravante diventa attenuante..
era un catorcio,
non aveva fatto la revisione
e il fanalino anteriore destro era bruciato...
chiediamo il concorso di colpa?



Torna all'inizio della Pagina

Ibla
Utente Master



Sicilia


8199 Messaggi

Inserito il - 13/03/2020 : 01:51:32  Mostra Profilo Invia a Ibla un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
prudente:
Ora vado a scaricarmi il modulo per uscire a prendere una boccata d'aria domani.






“Bisogna essere intelligenti per venire a Ibla….ci vuole una certa qualità d’anima, il gusto per i tufi silenziosi e ardenti, i vicoli ciechi, le giravolte inutili, le persiane sigillate su uno sguardo che spia: ma anche si pretende la passione per le macchinazioni architettoniche, dove la foga delle forme in volo nasconde fino all’ultimo il colpo di scena della prospettiva bugiarda. Ibla è città che recita a due voci insomma. Talvolta da un podio eloquente, più spesso a fior di labbra, in sordina, come conviene a una terra che indossa il suo barocco col ritegno di una dama antica”. (Gesualdo Bufalino, La Luce e il Lutto)

La vita è come una bicicletta con dieci velocità. La maggior parte di noi ha marce che non userà mai.
Linus, in Charles M. Schulz, Peanuts, 1950/2000


...La tempesta
primaverile scuote d'un latrato
di fedeltà la mia arca, o perduti. (L'Arca di E.Montale).
Torna all'inizio della Pagina

pilotaDD
Utente Master




5620 Messaggi

Inserito il - 13/03/2020 : 09:19:29  Mostra Profilo Invia a pilotaDD un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
No, no io alla mia ora in cortile non rinuncio.

Ora da 48 ore sono pure in Smart working mi sento già claustrofobico.

Visto che si può, anzi finché si può,
domenica mi prendo la mtb bella carica e mi faccio TUTTI i parchi della Capitale... ovviamente a buona distanza da tutti!

BH Emotion Xenion Jumper 27.5 del 2017 con Bosch Performance CX e batteria da 500Wh+extender da 200Wh, bipa da...trekking estremo!
ma ancora la vecia BH Emotion City 650 Man del 2010 convertita a MTB sistema Panasonic 26V batteria 10Ah ricellata nel 2018, 7 marce con corona da 41 e pacco pignoni 11-34, ruote da 26" (tutta mia!)
una batteria da 16Ah Flyer come ricambio per le gite più impegnative (la 18Ah Derby del 2012 l'ho regalata)
Kalkhoff Agattu del 2012 con Nexus da 7 marce, batteria 26V 8Ah, per la moglie (ma ogni tanto...)
MTB Btwin con ruote da 26" (era del figlio, ex ottimo accompagnatore in gite per città e campagna ma ormai la usa una volta l'anno...)
pieghevole Faram Alloy con ruote da 20" e cambio 6 marce
biciclette muscolari varie per tutta la famiglia di seconda o terza mano
e mi hanno rubato una Kalkhoff Agattu del 2008 con Panasonic 26V batteria 10Ah,ruote da 28", Nexus 7 sp.(era della moglie, ma ogni tanto ...)
e due E-Sun pieghevoli con ruote da 20" 6V (una per me e una per la moglie)

Torna all'inizio della Pagina

MilleMiglia
Utente Master



Liguria


5942 Messaggi

Inserito il - 20/03/2020 : 21:46:14  Mostra Profilo Invia a MilleMiglia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Maledetta primavera


In Vino Rident Omnia
Kit & Fai da me dal 2009
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,69 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.