Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (job o pixbuster)

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Prove e collaudi
 Considerazioni su Yesbike Urban 2020
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

SilvioRCR
Utente Medio


Friuli-Venezia Giulia


109 Messaggi

Inserito il - 12/08/2020 : 20:31:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Mah, dopo qualche mese di intenso utilizzo vorrei parlare di questa mia fat bike elettrica pieghevole, così che qualcuno interessato sappia qualcosa di più su un modello con un prezzo non economicissimo che non gode di recensioni sul web.

Pro:
1. Durata della batteria in assistenza massima su strade in pianura più che decente, anche sbalorditiva stando a quel che sento sulla media delle fat elettriche, oggi avrò fatto tra i 25/30 chilometri con la batteria quasi al massimo in perpetua assistenza massima e mi sono ritrovato con le tacche che oscillavano tra la metà e poco più della metà, a seconda della velocità. In assistenza più bassa permette una buonissima autonomia anche per viaggi più lunghi. Preciso che ho anche la velocità sbloccata a 30 Km/h, con una media di circa 28/29 Km/h, nonostante ciò la batteria tiene come fosse un carro armato ed è una 48V a 13 Ah.

2. In salita c'è abbastanza potenza da percorrerla senza alcun problema e sforzo.

3. Peso 82 kg circa e ci ho caricato borse con carichi di oltre 10 kg e non perde un colpo, la batteria dura un pelino di meno ma è qualcosa di irrisorio rispetto al muoversi senza carichi pesanti. Va sempre come un treno, pure in salita, nonostante i carichi.

4. E' molto bella e darà sicuramente nell'occhio

5. Ha cinque livelli di assistenza, che non si chiamano ECO, turbo etc ma sono classificati in numeri, alla prima assistenza quasi comunque non si sente sforzo, alla quinta è un motorino, come si fa mezza pedalata schizza in avanti sentendo proprio la potenza del motore, come fosse appunto una moto.

6. Una ruspa, una bestia pazzesca che non perde un colpo nemmeno su terreni sterrati e sfalsati, su terra, erba alta, sabbia, pietre, continua ad antare dritta come un treno e le ruote fat conferiscono una stabilità da plauso. Gli ammortizzatori frontali e il sellino ammortizzato permettono anche un discreto comfort.

7. La possibilità di customizzare l'altezza del manubrio permette comodissime posizioni a schiena completamente dritta, anche un pò appendendosi all'indietro tenendosi sul manubrio. Praticamente una seduta a "poltrona" e non c'è rischio di ribaltarsi nemmeno in salita, dato il peso della bici.


CONTRO:

1. Alcuni materiali purtroppo un pò scadenti, gli anelli di plastica degli accessori sul manubrio si sono spezzati per le sollecitazioni su strada della bici o per l'utilizzo, le viti del cavalletto se ne escono con le sollecitazioni, costringendomi a riavvitarle di continuo, una l'ho pure persa per strada. La vite che tiene fermo il parafanghi anteriore poi si svita di continuo, facendolo piegare e rendendolo poco stabile.

2. Purtroppo, non so se dipenda da un caso sfortunato mio o se lasci a desiderare su questo punto di vista, sin da subito sono incappato in problemi quali marce che non entravano, freni rumorosi, fischi vari. A volte non si sentono, altri mettono a disagio. Probabilmente tutti risolvibili con fai da te e regolazioni migliori, però uno che magari non ha questa dimestichezza e si trova alla prima ebike può trovarsi un pò spiazzato e poco compiaciuto da ciò.

3. Gli pneumatici tassellati sono pericolosi su asfalto bagnato, in quel caso bisogna frenare dolcemente perchè una frenata dura porterebbe a far slittare la ruota posteriore, con rischio concreto di rovinose e pericolosissime cadute.

4. Ovviamente scordatevi di trasportarla su scalinate che non siano di oltre 4 o 5 gradini, col peso che ha rischiate di ammazzarvi.

5. Naturalmente queste non sono bici da lunghi viaggi e super scampagnate, per quanto abbia una buona durata non può competere con una con ruote normali. Se siete indirizzati a qualcosa che vi permetta lunghi viaggi in natura o per colline non è il caso di prendere una fat. Per l'uso cittadino è meravigliosa invece.


Verdetto finale:

La ricomprerei? Non lo so, la potenza del motore e la durata della batteria, oltre che tutti i pro che ho descritto più sopra mi rendono molto soddisfatto di questa ebike, trovo però che i contro non siano di poco conto, da 1550 euro in sconto, perchè il prezzo in media è sui 1650 euro, mi attendo dei materiali un pò più buoni, qui praticamente mi sono trovato con una ebike indubbiamente potente ma bisognosa di manutenzioni e con parti di plastica di dubbia qualità che si rompevano. Dovrei provare altre fat bike elettriche per poter avere maggior sicurezza se la ricomprerei o meno, essendo la mia prima non posso sapere come vadano le altre.
Soddisfatto dalla potenza/durata della batteria, un pò infastidito dagli acciacchi costruttivi che non ha tardato a palesare.

Qui la versione a freni meccanici, c'è anche quella a freni idraulici, che costa un pelo di più, purtroppo in fase di acquisto, di fretta per giunta, ho trovato solo la versione a freni meccanici.



Modificato da - SilvioRCR in Data 12/08/2020 20:45:13

andrea 104KG
Utente Master


Marche


9921 Messaggi

Inserito il - 12/08/2020 : 23:35:57  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ottima recensione, grazie! Non credere, alcuni problemi sono comuni a tutte le bici..
Torna all'inizio della Pagina

Paolo Tuzzo
Utente Medio


Lombardia


150 Messaggi

Inserito il - 13/08/2020 : 10:35:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Per le viti che si svitano usa un frenafiletti di media potenza, oppure come faccio io usa il vinavil, si proprio quella colla bianca che puzza, una volta asciutta, smetterà di puzzare e non si sviterà piu nulla accidentalmente , consentendoti però di svitare volontariamente per manutenzione. Basta una goccia su viti perni e/o bulloni. Non usare assolutamente Loctite, attak, o colle bicomponenti o 1000 chiodi solo il vile vinavil.
Torna all'inizio della Pagina

SilvioRCR
Utente Medio


Friuli-Venezia Giulia


109 Messaggi

Inserito il - 13/08/2020 : 18:13:25  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Paolo Tuzzo ha scritto:

Per le viti che si svitano usa un frenafiletti di media potenza, oppure come faccio io usa il vinavil, si proprio quella colla bianca che puzza, una volta asciutta, smetterà di puzzare e non si sviterà piu nulla accidentalmente , consentendoti però di svitare volontariamente per manutenzione. Basta una goccia su viti perni e/o bulloni. Non usare assolutamente Loctite, attak, o colle bicomponenti o 1000 chiodi solo il vile vinavil.

Grazie dei consigli!

@Andrea, questo mi rincuora un pò!

Altra cosa che trovo mediocre è la potenza del faro anteriore, non pessimo ma nemmeno lontanamente paragonabile a quello di uno scooter. In aree notturne prive di lampioni, al buio pesto insomma, si riesce a vedere ma non conferisce un'illuminazione generale al tratto stradale, è un discreto fascio di luce. Vorrei cambiarlo perchè mi trovo a fine turno di notte a dover sempre percorrere una strada così, trafficata pure da camion e non mi sento al sicuro con quello che ho, solo che ancora non ho la dimestichezza tale da prenderne un altro e collegarlo alla centralina, perchè nel mio caso è appunto connesso lì. Magari più avanti vi chiederò consiglio su quale prendere e come fare!

Modificato da - SilvioRCR in data 13/08/2020 18:24:36
Torna all'inizio della Pagina

windfire
Utente Medio



427 Messaggi

Inserito il - 13/08/2020 : 19:08:54  Mostra Profilo Invia a windfire un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma il vinavil va posto una volta che la vite / bullone è stato serrato?
Oppure nella filettatura della vite bullone e quindi poi si va a serrare?
Paolo Tuzzo ha scritto:

Per le viti che si svitano usa un frenafiletti di media potenza, oppure come faccio io usa il vinavil, si proprio quella colla bianca che puzza, una volta asciutta, smetterà di puzzare e non si sviterà piu nulla accidentalmente , consentendoti però di svitare volontariamente per manutenzione. Basta una goccia su viti perni e/o bulloni. Non usare assolutamente Loctite, attak, o colle bicomponenti o 1000 chiodi solo il vile vinavil.
Torna all'inizio della Pagina

Ziokikko
Utente Medio



379 Messaggi

Inserito il - 13/08/2020 : 19:27:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Anzichè stare a cambiare il faro originale, tanto non è che risolveresti più di tanto, prenditi un faretto a led supplementare tipo questo
https://www.decathlon.it/luce-anteriore-fl-500-usb-id_8584238.html
Certamente qui nel forum ti sapranno consigliare un buon modello.
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


9921 Messaggi

Inserito il - 14/08/2020 : 00:09:17  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ottimo il consiglio del vinavil, anni fa avevo una bici da supermercato con le viti del disco anteriore che si svitavano. Non avevo nulla e misi il vinavil. Sono 4 anni che non ho più il problema
Torna all'inizio della Pagina

Dracun
Nuovo Utente


Campania


16 Messaggi

Inserito il - 01/09/2020 : 12:00:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Messaggio di SilvioRCR

Mah, dopo qualche mese di intenso utilizzo vorrei parlare di questa mia fat bike elettrica pieghevole, così che qualcuno interessato sappia qualcosa di più su un modello con un prezzo non economicissimo che non gode di recensioni sul web.

Pro:
1. Durata della batteria in assistenza massima su strade in pianura più che decente, anche sbalorditiva stando a quel che sento sulla media delle fat elettriche, oggi avrò fatto tra i 25/30 chilometri con la batteria quasi al massimo in perpetua assistenza massima e mi sono ritrovato con le tacche che oscillavano tra la metà e poco più della metà, a seconda della velocità. In assistenza più bassa permette una buonissima autonomia anche per viaggi più lunghi. Preciso che ho anche la velocità sbloccata a 30 Km/h, con una media di circa 28/29 Km/h, nonostante ciò la batteria tiene come fosse un carro armato ed è una 48V a 13 Ah.

2. In salita c'è abbastanza potenza da percorrerla senza alcun problema e sforzo.


4. E' molto bella e darà sicuramente nell'occhio

5. Ha cinque livelli di assistenza, che non si chiamano ECO, turbo etc ma sono classificati in numeri, alla prima assistenza quasi comunque non si sente sforzo, alla quinta è un motorino, come si fa mezza pedalata schizza in avanti sentendo proprio la potenza del motore, come fosse appunto una moto.

6. Una ruspa, una bestia pazzesca che non perde un colpo nemmeno su terreni sterrati e sfalsati, su terra, erba alta, sabbia, pietre, continua ad antare dritta come un treno e le ruote fat conferiscono una stabilità da plauso. Gli ammortizzatori frontali e il sellino ammortizzato permettono anche un discreto comfort.

7. La possibilità di customizzare l'altezza del manubrio permette comodissime posizioni a schiena completamente dritta, anche un pò appendendosi all'indietro tenendosi sul manubrio. Praticamente una seduta a "poltrona" e non c'è rischio di ribaltarsi nemmeno in salita, dato il peso della bici.


CONTRO:

1. ....il parafanghi anteriore poi si svita di continuo, facendolo piegare e rendendolo poco stabile.


3. Gli pneumatici tassellati sono pericolosi su asfalto bagnato, in quel caso bisogna frenare dolcemente perchè una frenata dura porterebbe a far slittare la ruota posteriore, con rischio concreto di rovinose e pericolosissime cadute.

4. Ovviamente scordatevi di trasportarla su scalinate che non siano di oltre 4 o 5 gradini, col peso che ha rischiate di ammazzarvi.

5. Naturalmente queste non sono bici da lunghi viaggi e super scampagnate, per quanto abbia una buona durata non può competere con una con ruote normali. Se siete indirizzati a qualcosa che vi permetta lunghi viaggi in natura o per colline non è il caso di prendere una fat. Per l'uso cittadino è meravigliosa invece.


Verdetto finale:

Qui la versione a freni meccanici, c'è anche quella a freni idraulici, che costa un pelo di più, purtroppo in fase di acquisto, di fretta per giunta, ho trovato solo la versione a freni meccanici.





Ho acquistato anche io da qualche giorno questo modello (l'ho presa Verde chiara) e mi ritrovo perfettamente d'accordo con te sui punti in cui ti ho quotato. Se la ricomprerei, ASSOLUTAMENTE SI.
Vengo da una MTB Rockrider E-ST 100 di Decathlon con cui ho fatto circa 3000 Km prima di restituirla. So che sono bici con impostazioni completamente diverse, una è una MTB l'alta è una City Fat, ma la differenza di erogazione del motore della YESBike, è qualcosa di eccezionale. Per me che vengo di base da MTB muscolari, prendere una MTB con pedalata assistita, non ha avuto tanto senso, in quanto la usavo sempre ad assistenza minima, uccidendomi ugualmente per il peso maggiorato rispetto ad un MTB muscolare, pertanto come MTB continuo con la mia muscolare. Con la YesBike, è un altra storia, ci ho fatto 40 Km in citta (Un po di cicloturismo) con assistenza massima di 1 e 2) ed ho ancora metà batteria, ma posso dirti che è stata una goduria. L'assistenza massima, l'ho solo provata in una salita del 10%, ma mi sembrava un motorino e l'ho abbassata subito (non mi divertiva). Comunque non me l'aspettavo così performante.
P.S.
Ho lasciato la velocità di default a 25 Km/h in quanto nelle mie zone, stanno iniziando controlli serrati, ho visto agenti che, uno alza la parte posteriore e l'altro gira i pedali per vedere a che velocità stacca l'assistenza e difianco un carro attrezzi con una decina di bici sopra, presumibilmente sequestrate.

Max
Torna all'inizio della Pagina

SilvioRCR
Utente Medio


Friuli-Venezia Giulia


109 Messaggi

Inserito il - 02/09/2020 : 19:40:02  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Dracun ha scritto:

Ho acquistato anche io da qualche giorno questo modello (l'ho presa Verde chiara) e mi ritrovo perfettamente d'accordo con te sui punti in cui ti ho quotato. Se la ricomprerei, ASSOLUTAMENTE SI.
Vengo da una MTB Rockrider E-ST 100 di Decathlon con cui ho fatto circa 3000 Km prima di restituirla. So che sono bici con impostazioni completamente diverse, una è una MTB l'alta è una City Fat, ma la differenza di erogazione del motore della YESBike, è qualcosa di eccezionale. Per me che vengo di base da MTB muscolari, prendere una MTB con pedalata assistita, non ha avuto tanto senso, in quanto la usavo sempre ad assistenza minima, uccidendomi ugualmente per il peso maggiorato rispetto ad un MTB muscolare, pertanto come MTB continuo con la mia muscolare. Con la YesBike, è un altra storia, ci ho fatto 40 Km in citta (Un po di cicloturismo) con assistenza massima di 1 e 2) ed ho ancora metà batteria, ma posso dirti che è stata una goduria. L'assistenza massima, l'ho solo provata in una salita del 10%, ma mi sembrava un motorino e l'ho abbassata subito (non mi divertiva). Comunque non me l'aspettavo così performante.
P.S.
Ho lasciato la velocità di default a 25 Km/h in quanto nelle mie zone, stanno iniziando controlli serrati, ho visto agenti che, uno alza la parte posteriore e l'altro gira i pedali per vedere a che velocità stacca l'assistenza e difianco un carro attrezzi con una decina di bici sopra, presumibilmente sequestrate.

La potenza del motore è spaventosa Io la uso sempre alla massima per la goduria che mi dà la spinta, è come stare su una moto, ha una ripresa pazzesca, ti spinge in avanti di prepotenza, proprio ti butta indietro per la potenza! Praticamente è una moto dove acceleri non dalla manetta ma da mezza pedalata! A volte pure troppo, tipo quando ti trovi ad andare piano piano e ti parte l'accelerata in avanti rischiando di andartene contro qualcosa lì vicino! La durata della batteria, per una fat, è considerevole. Guarda, per i pro che ho descritto non sono soddisfatto, di più! Solo che attualmente mi trovo con la settima marcia bloccata, non cambia più le marce e non riusciamo a capire il motivo, quindi da fermo mi tocca partire tenendo premuto il tasto giù della pulsantiera per farla partire in modalità camminata, se pedalo alla settima è quasi impossibile muoversi. Inoltre mi trovo con un fischio continuo quando sono in marcia, che va via quando freno leggermente con l'anteriore, penso che le pastiglie siano un pò andate a farsi fottere in due mesi che l'ho. Tornando indietro avrei preso la versione a freni idraulici.
Nell'altro topic parli della mancanza del portapacchi e della luce rossa che non si accende dalla centralina, cosa strana perchè io ho la Urban 2020 come te e mi è stata fornita sia con portapacchi che con entrambe le luci che si accendono da display! Dove l'hai acquistata per curiosità? Quanto l'hai pagata? Io l'ho presa online da Diruvo..
Io comunque la velocità l'ho alzata per quando vado a lavoro, stradina di paese poco frequentata all'andata con tre quarti di ciclabile e al ritorno è notte fonda, quindi controlli zero. Qualche volta mi sono trovato con volanti che mi passavano davanti ma tra 25 e 28 non si vede, non ti calcolano nemmeno, però se dalle tue zone ci sono controlli serrati evita. Se dovessi andare in aree più a rischio abbasserei anch'io, da display ci si sta un attimo.

Modificato da - SilvioRCR in data 02/09/2020 19:46:46
Torna all'inizio della Pagina

Paolo Tuzzo
Utente Medio


Lombardia


150 Messaggi

Inserito il - 03/10/2020 : 12:46:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
windfire ha scritto:

Ma il vinavil va posto una volta che la vite / bullone è stato serrato?
Oppure nella filettatura della vite bullone e quindi poi si va a serrare?
Paolo Tuzzo ha scritto:

Per le viti che si svitano usa un frenafiletti di media potenza, oppure come faccio io usa il vinavil, si proprio quella colla bianca che puzza, una volta asciutta, smetterà di puzzare e non si sviterà piu nulla accidentalmente , consentendoti però di svitare volontariamente per manutenzione. Basta una goccia su viti perni e/o bulloni. Non usare assolutamente Loctite, attak, o colle bicomponenti o 1000 chiodi solo il vile vinavil.


che sia perno o bullone va sulla filettatura prima di avvitare, poi avviti stringi e te ne dimentichi si forma una specie di plastica che non fa svitare nulla.
Torna all'inizio della Pagina

Giuseppet
Utente Normale


Toscana


61 Messaggi

Inserito il - 03/10/2020 : 14:46:35  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuseppet Invia a Giuseppet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie Paolo anche da me. Ottima idea

- BMX Atala 1 rossa e gialla
- Ebike Moma pro 28" hub
- eMTB Denver Oreo E9000MM 27,5"
Torna all'inizio della Pagina

microchip
Utente Attivo


Veneto


895 Messaggi

Inserito il - 03/10/2020 : 22:24:32  Mostra Profilo Invia a microchip un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi affascinano molto queste bici, se ne vedono sempre di più però non ne capisco la funzionalità di averla pieghevole visto che pesano una cifra. C'è un motivo particolare, oltre l'estetica, per cui l'avete presa?

Roberto

Modificato da - microchip in data 03/10/2020 22:26:24
Torna all'inizio della Pagina

giannibad
Utente Normale


Sicilia


76 Messaggi

Inserito il - 08/10/2020 : 10:01:25  Mostra Profilo Invia a giannibad un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
beh...magari un trasporto occasionale nel bagagliaio dell'auto senza stare a smontare ruote e manubrio, per esempio.
Torna all'inizio della Pagina

Paolo Tuzzo
Utente Medio


Lombardia


150 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 11:46:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Che senso ha una fat pieghevole in citta? mah dico la mia, parere personale sia chiaro, almeno per quanto riguarda Milano la presenza di Rotaie di tram,pavimentazione in basolato non sempre a posto, anzi, sampietrini, pietre di fiume e varie particolarità architettoniche in specie nei centri storici, giustifica a mio parere una bici con pneumatici ben grossi e magari full ammo, direi che queste pavimentazioni caratterizzano tutti i centri storici d'Italia, ciò vale anche per le nostre disastrate strade, con crateri lunari anche dove c'è, c'era, l'asfalto;
Paradossalmente una city o una trekking sono diventate inadatte. ruote troppo strette che si infilano ovunque cosi come, nel caso dei monopattini, ruote troppo piccole che basta una buchetta per essere disarcionati, già visto piu volte a Milano sia bici che mono disarcionare gli umani pedalanti o meno. Se poi sei sovrappeso e anzianotto come me e già non ti muovi bene come una volta, la sicurezza in sella, o il fatto che ti ci senti sicuro in quella particolare sella , ti rende tutto piu facile. Quindi per me ad oggi il nuovo issimo, non vendo bici, sarebbe perfetto, peccato per i 36v se fosse a 48v sarebbe adattissimo per la città e oltre. Parere mio ovviamente.
Ciao
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


32155 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 12:32:46  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Una Fat va anche bene, ma perchè pieghevole se è quasi impossibile da trasportare una volta chiusa visto che pesa 25-29Kg???

E poi perchè lasciare montati degli assurdi, rumorosissimi e scivolosi (su asfalto) pneumatici tassellati come vedo su tutte queste bicine?
Torna all'inizio della Pagina

Ziokikko
Utente Medio



379 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 15:07:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Una Fat va anche bene, ma perchè pieghevole se è quasi impossibile da trasportare una volta chiusa visto che pesa 25-29Kg???

E poi perchè lasciare montati degli assurdi, rumorosissimi e scivolosi (su asfalto) pneumatici tassellati come vedo su tutte queste bicine?

Perché se bello vuoi apparire un po’ devi soffrire...
Concordo sul fatto che le fat pieghevoli non siano il massimo da trasportare, ma per esempio io ho una Mini e la mia ex fat avrei anche potuto caricarla con un po’ di sforzo all’occorrenza ( certo non un operazione da fare tutti i giorni) mentre la mia attuale biga non c’entra neanche se la faccio a pezzi col flessibile...
Sono perfettamente d’accordo con Paolo Tuzzo, il pneumatico da 4” da un senso di sicurezza maggiore del classico da 1,75 .
I pneumatici da 27,5 x 2,3” che monta la mia attuale lì reputo il minimo sindacale per andare su due ruote.
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


32155 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 15:23:17  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Personalmente ho i 26 X 2,35" Schwalbe quindi riguardo la sezione dei pneumatici con me sfondi una porta già aperta, ma odio quelli tassellati se usati impropriamente sull'asfalto!
Torna all'inizio della Pagina

SilvioRCR
Utente Medio


Friuli-Venezia Giulia


109 Messaggi

Inserito il - 10/11/2020 : 06:56:46  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Io, col tempo, ho iniziato a usare i tasellati sull'asfalto bagnato senza troppi problemi. E' vero che sono un pò più scivolosi ma con un pò di buon senso nel modo in cui si frena e anche nella velocità che si intraprende, ci su può comunque stare attenti e non rischiare niente. Quando l'asfalto è bagnato mi basta andare più piano, accelerare di meno e frenare più dolcemente. Nel mio caso non li cambio perchè ci vado pure su strada sterrata, quindi per migliorarmi una cosa andrei a peggiorare un'altra, quindi preferisco starmi attento in situazioni rischiose con i tassellati, come appunto la strada bagnata.
La pieghevole chiaramente non sempre ha un senso, chi come me la porta dal primo piano al piano terra in ascensore un motivo ce l'ha, chi invece la tiene in garage e non mira a trasportarla in auto, sempre che sia possibile per la grandezza del mezzo, non ha motivo per scegliere una pieghevole. Sul discorso della comodità su strade "disastrate" all'italiana sono d'accordo, un pneumatico grosso di una fat fa la differenza, la tenuta di strada che ho con questa non l'ho mai riscontrata nelle altre bici normali che ho avuto.

Modificato da - SilvioRCR in data 10/11/2020 07:00:11
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


32155 Messaggi

Inserito il - 10/11/2020 : 08:23:37  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Certo, ma chi usa le Fat solo su asfalto (quindi il 99% degli utenti) farebbe MOLTO meglio a montare pneumatici stradali, fanno consumare molta meno corrente, sono più silenziosi e tengono molto meglio su asfalto bagnato e sanpietrini bagnati...

Poi guarda che su strada sterrata si va benissimo anche con i pneumatici stradali, io faccio tutte ciclabili sterrate o pavimentate comunque con lo stabilizzato e non ho alcun problema con le gomme stradali.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,39 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.