Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (job o pixbuster)

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Kit e fai da te
 Motore al mozzo anteriore bruciato
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

eredi
Nuovo Utente


Emilia Romagna


28 Messaggi

Inserito il - 18/06/2021 : 19:10:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Buon giorno a tutti. Scrivo per avere un consiglio/aiuto.
Qualche settimana fa anche con le informazioni ricevute qui dentro, ho sostituito su di una e-city-bike da 26” con motore al mozzo anteriore 36v e 250w, il suo pacco batterie al piombo che era contenuto dentro ad una sacca da portapacchi. L'ho cambiato con uno al litio da 36v di maggiore potenza ( da 9 a 15A) dato che la sacca lo permetteva. Inoltre, visto che ne era sprovvista, gli ho anche collegato un piccolo display a led per poter visualizzare almeno empiricamente lo stato della batteria.
Prima di eseguire tale upgrade, considerando che la bici mi era stata portata non funzionante e con le batterie al piombo gonfie ed inutilizzabili, ho verificato che andasse tutto bene alimentandola per alcuni km con una batteria al litio 36v 550w prelevata della mia bici elettrica. Sono andato anche in salita e tutto è filato liscio per cui ho ordinato il materiale ed all'arrivo, l'ho installato.
Primo giro di prova di pochi km, tutto ok. Per cui chiamo l'amico e gli consegno la bici. Questi dopo circa mezzora ed a metà strada verso casa ( tutta salita) mi chiama dicendomi che la bici si era fermata e che il display non segnalava nulla. Quando è tornato da me ho verificato che il fusibile presente sulla presa di innesto tra la sacca e la centralina era bruciato, soltanto che questo fusibile che avevo notato esserci, era da 25A. Molto perplesso visto il valore rilevante e riflettendo purtroppo che soltanto il motore poteva aver erogato una corrente così grande, gliel'ho comunque escluso perché il povero cristo dovevo tornare a casa ed anche considerando che la batteria acquistata almeno dalle caratteristiche era protetta da sovraccarico. Ho pensato: se è il motore pace ora lo vedremo. Infatti tempo mezzora e nuova telefonata del poveretto con suo ritorno da me in maniera muscolare.
Ho poi sospeso per altri impegni qualche settimana, ma nel frattempo ho ordinato un watmetro con volmetro in modo che potessi verificare in diretta il reale assorbimento della bicicletta. Oggi è arrivato lo strumento, l'ho installato, sollevato la bici e simulato il suo funzionamento; il risultato è stato che la centralina regolarmente alimentata, appena si inizia a pedalare e contestualmente si gira la ruota ( a mano), eroga energia al motore, ma quest'ultimo non funziona. Ho quindi smontato la ruota ed appena ho iniziato ad aprire il motore ho immediatamente sentito il classico odore di avvolgimento bruciato (mio padre riavvolgeva motori elettrici). Ed infatti una parte di avvolgimento lo si vede bello scuro ed inoltre il filo che collega una dei due carboncini all'avvolgimento è staccato. Chissà se possa essere stata quella la causa oppure l'ho staccato io senza accorgermene mentre lo aprivo ? Comunque sarebbe il meno, lo potrei riattaccare facilmente, ma è l'avvolgimento che nonostante abbia filo, isolanti, il forno ecc. non mi pare possibile da rifare se non impazzendo. Per cui domando: dove posso acquistare un motore con tali caratteristiche, oppure se non fosse possibile, dove posso acquistare una ruota completa di motore con quelle caratteristiche e per freni tradizionali ( non a disco) ?
Scusate la lunghezza e grazie a chi mi potrà aiutare.

Atala MTB
Cannodale Flash MTB

Modificato da - eredi in Data 18/06/2021 19:11:10

docelektro
Utente Attivo



Piemonte


527 Messaggi

Inserito il - 18/06/2021 : 19:45:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di docelektro  Rispondi Quotando
cominciamo a capire una cosa,stiamo parlando di un motore a spazzole (con lamelle classiche da collettore in cc) ? O un autosincrono (con anelli e partenza da asincrono?) ?Perchè in teoria ogni matassa sul rotore non dovrebbe avere chissà quanti cavi a bassa tensione .

Ha i magneti permanenti o l'eccitazione?

In ogni caso le matasse vengono fatte in sequenza e in uno dei due lati una copre l'altra man mano che si fa.
Io penserei a una serie di cose,ossia per prima cosa in salita la corrente sale e parecchio,probabilmente oltre il previsto. Disgiuntori termici o sonde nell'avvolgimento?

Controlla inoltre che le lamelle del collettore non abbiano un punto di scintillamento (una lamella più nera delle altre.

La mia sensazione è che quella bici avesse altri problemi prima ,le batterie gonfie possono anche dipendere da una carica troppo profonda e elettrolisi secondaria

la felicità è una merce rara che si deve tenere stretta e non fare vedere agli altri perchè saranno sempre invidiosi [A.Petrucci *1970+1985]
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


11257 Messaggi

Inserito il - 18/06/2021 : 19:54:25  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ovviamente un motore a spazzole oggi non è consigliabile. Guarda il sito yose Power se trovi qualcosa... Non è certo colpa delle batterie,se ha funzionato per pochi minuti era già fuso prima...
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


33557 Messaggi

Inserito il - 18/06/2021 : 21:50:52  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quoto Andrea, probabilmente quella bici era stata fermata perchè NON funzionante ma poi il proprietario se ne è dimenticato e te l'ha portata per rifare la batteria: Non una cosa nuova per me che faccio il meccanico, mi è capitato decine di volte...

Naturalmente a meno che tu non avvolga il motore a mano la riparazione non è conveniente, ed i motori a spazzole sono per fortuna scomparsi da anni, quindi non ti resta che acquistarne uno senza spazzole sostituendo ovviamente anche la centralina con una brushless...
Torna all'inizio della Pagina

eredi
Nuovo Utente


Emilia Romagna


28 Messaggi

Inserito il - 19/06/2021 : 10:07:52  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Buon giorno e grazie a tutti per le risposte. Metto qualche foto ( il link https://imgur.com/a/CzoAOEb ammesso ci riesca, dato che qui in velocità non ho trovato il modo) perché non sono sicuro di individuare la tipologia del motore. Avevo idea o di riavvolgerlo oppure di acquistarlo nuovo, ma mi par di capire che il motore a spazzole sarebbe meglio non riutilizzarlo. Per contro se lo cambiassi dovrei sost. anche la centralina che non saprei dove mettere visto che l'originale è molto piccola e ben fatta ed anche i vari cablaggi. Un kit nuovo senza batteria insomma. Ho dato un'occhiata al sito Yose Power ma vista la mia grande ignoranza ho diversi dubbi, ad esempio vorrei evitare cablaggi sui freni.

Atala MTB
Cannodale Flash MTB
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


11257 Messaggi

Inserito il - 19/06/2021 : 10:39:32  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I cut off sui freni sono per sicurezza...c'è un ritardo di qualche attimo quando smetti di pedalare e anche in situazioni di emergenza sevono. Se non vuoi cambiare centralina. l'unica è riavvolgere, se hai il materiale adatto.
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


33557 Messaggi

Inserito il - 19/06/2021 : 11:35:19  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I sensori sulle leve dei freni sono indispensabili, solo le bici con l'acceleratore possono farne a meno, e non capisco perchè quella che stai riparando non li abbia di serie!

Per il resto ti abbiamo risposto, motori a spazzole non ne esistono più, quindi o lo riavvolgi o lo butti: Fai anche attenzione se decidi di acquistare un motore nuovo brushless che la larghezza della tua forcella sia compatibile con i nuovi motori, adesso la distanza trai due forcellini è di 100mm ma le vecchie bici cinesi avevano misure talvolta assai differenti...
Torna all'inizio della Pagina

eredi
Nuovo Utente


Emilia Romagna


28 Messaggi

Inserito il - 19/06/2021 : 12:03:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Intanto grazie ancora e poi credo d'aver capito.
L'interrasse tra i focellini è di 11,5 mumble mumble.
Accipicchia che sfortuna, motore non più costruito, modifica con nuovo impedito dall'interasse, rimane solo la riavvolgitura....e la rottamazione

Atala MTB
Cannodale Flash MTB
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


33557 Messaggi

Inserito il - 19/06/2021 : 13:59:21  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Come ho scritto sopra le vecchie bici cinesi avevano misure veramente strane, anche dietro invece dei "canonici" 135mm arrivavano tranquillamente a 150mm in modo da poter inserire anche il freno posteriore a nastro o a ganasce.
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


11257 Messaggi

Inserito il - 19/06/2021 : 14:07:59  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma la ciclistica giustifica il lavoro?
Torna all'inizio della Pagina

eredi
Nuovo Utente


Emilia Romagna


28 Messaggi

Inserito il - 19/06/2021 : 14:18:00  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
andrea 104KG ha scritto:

Ma la ciclistica giustifica il lavoro?

Immagino proprio di no, ma gli ho fatto cambiare la batteria è mi sento responsabile.
Pensavo, se non riesco a riavvolgere, forse potrei adattare in qualche maniera un motore e cerchio da 10 cm che se ho capito è lo standard....oppure no ?

Atala MTB
Cannodale Flash MTB
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


33557 Messaggi

Inserito il - 21/06/2021 : 12:47:24  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non puoi farlo, l'asse del motore è lungo quanto basta per le forcella da 1000mm e con 115mm non si avvitano i due dadi! Poi scusami ma la responsabilità non è tua, come ti ho già scritto sono QUASI certo che le bici fosse stata abbandonata perchè non era funzionante e poi se lo sono bellamente dimenticati, un motore non si brucia solo perchè gli monti una batteria nuova...
Torna all'inizio della Pagina

eredi
Nuovo Utente


Emilia Romagna


28 Messaggi

Inserito il - 21/06/2021 : 18:07:46  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Non puoi farlo, l'asse del motore è lungo quanto basta per le forcella da 1000mm e con 115mm non si avvitano i due dadi! Poi scusami ma la responsabilità non è tua, come ti ho già scritto sono QUASI certo che le bici fosse stata abbandonata perchè non era funzionante e poi se lo sono bellamente dimenticati, un motore non si brucia solo perchè gli monti una batteria nuova...


In effetti avevo provato ad immaginare un adattamento, ma la vedevo grigia. Ed anch'io ho avuto la medesima sensazione che la bici fosse stata messa da parte dati i suoi precedenti (due sost. delle batterie a breve distanza pur se al piombo).
Ok, tra qualche giorno riceverò la visita di un pensionato che riavvolgeva motori, so che quelli in cc e comunque a carboncini in generale, trattandosi quasi sempre dell'indotto ad essere da riparare, non li toccava nemmeno; troppo tribolamento e difficoltà a mantenere in posizione l'avvolgimento date le alte velocità di rotazione. In questo caso spero sia diverso. La sezione del conduttore è piuttosto grande, ed il numero di spire apparentemente ridotto. Sempre riesca a capire come fare ad accedere all'avvolgimento
Qualche idea ?

A proposito, si vedono le foto ?
Grazie

Atala MTB
Cannodale Flash MTB
Torna all'inizio della Pagina

cuoccimix
Utente Medio



211 Messaggi

Inserito il - 26/06/2021 : 00:57:01  Mostra Profilo Invia a cuoccimix un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

I sensori sulle leve dei freni sono indispensabili, solo le bici con l'acceleratore possono farne a meno, e non capisco perchè quella che stai riparando non li abbia di serie!


Non li ha nemmeno la mia E-ST 100. Proprio così, niente cutoff, nè davanti nè dietro.
Praticamente nel traffico si vive attaccati ai freni se non si vuole finire addosso a qualche auto in coda...
Torna all'inizio della Pagina

eredi
Nuovo Utente


Emilia Romagna


28 Messaggi

Inserito il - 28/08/2021 : 11:10:41  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Buon giorno a tutti. Continuo per aggiornata la situazione, magari a qualcuno potrà essere utile.
Di seguito inserisco il link per mostrare la foto del motore che abbiamo riavvolto mantenendo le stesse specifiche dell'originale: https://imgur.com/a/iOT2djJ
Il lavoro è venuto bene anche se non ho idea di quanto possa durare dato che una volta rimontato il tutto e provato, stavolta con watmetro e volmetro che monitoravano la situazione dell'assorbimento, mi sono venuti i capelli dritti.
Se ho capito bene infatti, la centralina di cui è dotata questa bici, appena sente girare la ruota e le pedivelle, chiude brutalmente il circuito elettrico con la batteria senza alcun tipo di regolazione. Questo fa si che in qualsiasi situazione; salita discesa o pianura si abbia uno scatto in avanti che si esaurisce soltanto se si smette di pedalare e/o al raggiungimento della velocità codice. Ovviamente in salita l'assorbimento sarà massiccio infatti dopo poche decine di metri il mio fusibile da 15A ha deciso di fondersi non prima d'aver letto sullo strumento oltre 600w (ma il motore non doveva essere da 250w ?). Ovvio che in spunto assorba molto, ma qui non si tratta di un assorbimento di pochi secondi, ma di uno massiccio e prolungato che terminerà alla fine della salita od in alternativa all'abbassarsi dell'energia che eroga la batteria. E qui mi è venuto il dubbio: non è che io sostituendo le batterie al piombo da 9A che gioco forza per le loro caratteristiche entravano in crisi molto presto permettendo di contro di salvaguardare il motore, ed inserendone una al Litio da 15 A molto meno soggetta alle crisi di cui sopra, abbia di fatto eliminato quella sorta di equilibrio o compromesso che il costruttore aveva trovato ?
In tutti i casi una domanda mi è sorta spontanea, anzi due: ma come ca@@o hanno fatto dei costruttori a commercializzare una così fatta ciofeca ? E come cavolo hanno fatto a venderle ?
Spero di essermi sbagliato e domando ev. consigli e/o suggerimenti
Grazie

Atala MTB
Cannodale Flash MTB
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


33557 Messaggi

Inserito il - 28/08/2021 : 13:00:18  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Alcuni vecchi controller brusced per bici funzionavano in questo modo, le Aprilia Enjoy addirittura avevano picchi di 50A a 24V al momento della partenza da fermo!!!

Comunque qualunque motore a norma di legge da 250W continui è perfettamente in grado di far leggere valori di potenza superiori ai 500W, le centraline di solito sono da 36V-15Ah, quindi i 540W sono una cosa normalissima, anzi, visto che le batterie da 36V in realtà quando sono cariche raggiungono i 42V si possono avere potenze istantanee di ben 630W!!!
Torna all'inizio della Pagina

eredi
Nuovo Utente


Emilia Romagna


28 Messaggi

Inserito il - 28/08/2021 : 17:39:43  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ah, ok allora non si ri-fonderà subito ( spero). Mamma mia però che razza d'assorbimenti su dei fili di 1 mmq si e no. Ribadisco che secondo me, i costruttori contano sul fatto che la batteria scaricandosi diminuisca lo stress a tutto il sistema. Per me il problema sarà trovare un fusibile che regga. Nella sacca vi è un porta fusibile dedicato e da incasso non modificabile Il fusibile originale era da 25A. Di quel formato ( in vetro 5x20) non lo trovo oltre i 20.A Magari lo cercherà ritardato oppure in ultima istanza eliminerò il problema, ma per un elettrotecnico quale sono, tenderei a rifiutare la soluzione drastica
Comunque veramente grazie 1000 per le info.

Atala MTB
Cannodale Flash MTB
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,44 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.