Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (job o pixbuster)

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 PEDELECafè
 domande ignoranti
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

IlPizza
Nuovo Utente


Lombardia


48 Messaggi

Inserito il - 08/07/2024 : 00:42:55  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hola,
quando ho cercato la prima elettrica la volevo con hub e non è stato molto difficile, batteria da 48v, bici più o meno da città, economica il giusto: la ncm era lì che mi aspettava.
Ora vorrei affiancarle una con centrale ma sono totalmente ignorante:
sono troppe.
Cosa guardare? batteria, motore, marca?
Vorrei un mb hardtail, stando al max sui 2000 ma più cerco e più sono in dubbio.
Mi aiutate a capire cosa realmente guardare?
(95 kg, percorsi cittadini, ma anche parecchi sterrati, in dubbio su gravel, piuttosto che fat)

che te lo dico a fare

docelektro
Utente Senior



Piemonte


1164 Messaggi

Inserito il - 08/07/2024 : 06:19:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di docelektro  Rispondi Quotando
Prima cosa,in dubbio per gravel MAI. Io sono molto razzista ma dopo essermi fatto a fette il didietro su uno di quegli aborti meccanici ,rapportato male (quasi fosse stata progettata apposta per fare faticare e starci male sopra) ,scomodo con quel cesso di manubrio da dopato a casa mia le gravel si mettono solo sui binari.
Inoltre alcune sono hub,spesso con motori con velocità di sincronismo altissime quindi di fatto totalmente inutili in salita.

Idem le fat,altro aborto meccanico,tanto valeva fare la bici con le ruote della uno fire e magari erano pure più scorrevoli. Del resto se finisci la batteria la prima volta che sei magari un pò in ritardo ti viene voglia di chiamare flexy man.

Veniamo al tuo caso,una MTB centrale che sia nativa o kittata (brr che termine inglese di emme) può essere una buona cosa. Nonostante adesso l'andazzo sia per il 29 il 26 può dare ancora molto e sdopratutto costare tanto meno visto che non è di moda.
Inoltre come regola generale essendo più piccola la ruota normalmente si evita di avere la sella altissima in stile trespolo per pappagalli.

Per cui vada per una mtb,da scegliere con una chiara propensione per modelli non proprio di marchio visto che il dinero (non fatemi usare un termine inglese di emme) è quello che è . Magari un ottimo usato visto che sul nuovo un quarto è di iva e non di prodotto

la felicità è una merce rara che si deve tenere stretta e non fare vedere agli altri perchè saranno sempre invidiosi [A.Petrucci *1970+1985]
Torna all'inizio della Pagina

IlPizza
Nuovo Utente


Lombardia


48 Messaggi

Inserito il - 08/07/2024 : 10:08:36  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
thanks, puntuale e preciso.
In effetti l'idea di modificare una muscolare c'era ma poi ho paura di fare scemate.
Lascio stare gravel e fat,
do un occhio ai modelli base.
Enormi differenze tra motori diversi o per uno che ci va poco qualciasi cosa va bene? L'unico errore che non vorrei fare è spendere poco per portarmi a casa qualcosa che poi non mi dia voglia di andare

che te lo dico a fare
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


36042 Messaggi

Inserito il - 08/07/2024 : 11:21:06  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Enormi differenze trai motori centrali disponibili come kit? Non direi, di legali che ne sono in pratica solo due, il Bafang BBS-01 da 36V-250W ed il TSDZ2 con torsimetro sempre da 250W...

Se invece non ti interessa una bici a norma di legge alllora puoi anche eccedere, si arriva tranquillamente oltre 1500W di potenza dio picco!
Torna all'inizio della Pagina

Bilbo
Utente Senior



Friuli-Venezia Giulia


1375 Messaggi

Inserito il - 09/07/2024 : 07:32:25  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
docelektro ha scritto:


Per cui vada per una mtb,da scegliere con una chiara propensione per modelli non proprio di marchio visto che il dinero (non fatemi usare un termine inglese di emme) è quello che è .


Pecunia è bello ed italiano
Torna all'inizio della Pagina

MilleMiglia
Utente Master



Liguria


6680 Messaggi

Inserito il - 09/07/2024 : 14:11:56  Mostra Profilo Invia a MilleMiglia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
https://www.subito.it/vi/553342402.htm

Prendi un'oretta e vai a vedere questa. Nuova, 200km
La stavo puntando e fossi più vicino l'avrei molto probabilmente già a casa


In Vino Rident Omnia
Torna all'inizio della Pagina

chicc0zz0
Utente Senior


Liguria


1378 Messaggi

Inserito il - 09/07/2024 : 23:37:38  Mostra Profilo Invia a chicc0zz0 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
però perché vuoi affiancare la Milano con una con motore centrale? Hai da fare salite mostruose?
Io sono appena rientrato dalla VdA e ho fatto con la Milano salite con strappi anche al 20% su strade sterrate anche in parte scassate.
Il problema viene quando ci sono molte pietre (ma a quel punto può valere la pena pensare a una full) o se vuoi salire facendo poco sforzo.
Io queste salite le ho fatte a livello 2, in modo da preservare, per quanto possibile, il motore e ho spinto molto di gamba, ma credo che se l'avessi rapportata meglio (per esempio con una corona più piccola) sarei riuscito a spingere di più con meno fatica.
Io ho montato le Schwalbe Marathon 365 da 2", che sono un ibrido tra strada e offroad e ne sono entusiasta: abbastanza scorrevoli su asfalto (l'anteriore lo tengo a circa 4 bar, il posteriore a 2, perché sennò sfrega sul parafango, che ho dovuto cambiare rispetto a quello originale) e, riducendo la pressione, danno un buon grip su sterrato, anche un po' scassato. Volendo si potrebbe pensare di mettere davanti una gomma anche più larga, dietro invece spazio non ce n'è molto, forse togliendo il parafango si riesce a mettere 2,10/2,20".
Chiaramente non puoi fare 1000m di dislivello con il motore che spinge sempre al massimo della potenza e a 10km/h, perché lo fondi. Se questa invece è una tua esigenza, il centrale diventa d'obbligo.

Kalkhoff ProConnect Panasonic 26V - in vendita!
NCM Milano 48V 28"
Torna all'inizio della Pagina

docelektro
Utente Senior



Piemonte


1164 Messaggi

Inserito il - 10/07/2024 : 06:27:15  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di docelektro  Rispondi Quotando
Mettiamola così,gli hub (e sopratutto i loro limiti) li conosciamo tutti.

E diciamo che si conoscevano gà quando a cavallo delle due guerre mondiali è stato messo su rotaia il primo motore trifase. In quanto il brushless delle nostre creature è suo parente diretto.

per chi necessita di salite,dislivelli e coppia in salita l'hub è una scelta perdente. Lo era anni fa e lo è ancora oggi.
Avessero fatto i motori a spazzole eccitati in serie forse era meglio (ma poi consumavano troppo) .

Difatti se dovrò costruire qualcosa di elettrico (e magari la ho già costruita ma non per me) l'hub lo scarterei a prescindere. Esclusivamente centrali e col torsiometro anti pelandronite.

Per quanto riguarda il fatto che con gomme così esili già sfregano mi vengono i soliti dubbi sulla roba di produzione nazionale. Ossia l'assenza di elasticità mentale dei progettisti.
Ricordo alcune mtb italiote (quelle italiane sono altre) dove passando da 1,90 a 2,10 la catena toccava nelle marce più vicine.

E fosse stato un cantinaro ma era un grande nome delle bici....


la felicità è una merce rara che si deve tenere stretta e non fare vedere agli altri perchè saranno sempre invidiosi [A.Petrucci *1970+1985]

Modificato da - docelektro in data 10/07/2024 06:31:26
Torna all'inizio della Pagina

Bilbo
Utente Senior



Friuli-Venezia Giulia


1375 Messaggi

Inserito il - 10/07/2024 : 14:07:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
chicc0zz0 ha scritto:


Io queste salite le ho fatte a livello 2, in modo da preservare, per quanto possibile, il motore e ho spinto molto di gamba, ma credo che se l'avessi rapportata meglio (per esempio con una corona più piccola) sarei riuscito a spingere di più con meno fatica.



che tu le salite le faccia a livello 2 o a livello 5 a per preservare il motore, vista come è gestita la corrente della milano, non cambia nulla o meglio, tra livello 1-4 e livello 5-6 cambia l'erogazione della corrente massima. A livello 1-4 di ferma ad una tacca dal max. Io comunque, sulla mia milano ho messo una corona da 34 (originale 48 e con questo ho detto tutto)

Modificato da - Bilbo in data 10/07/2024 14:12:19
Torna all'inizio della Pagina

chicc0zz0
Utente Senior


Liguria


1378 Messaggi

Inserito il - 10/07/2024 : 23:00:00  Mostra Profilo Invia a chicc0zz0 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
beh, salendo a livello 2 arrivavo a 4 tacche di corrente e questo credo che faccia una bella differenza rispetto a salire su con max.
io oggi ho comprato una corona da 42, vediamo se sarà quello che mi serve, mi pare che a circa 80 ped/min dovrei arrivare a 33/34 km/h in settima marcia, ed è proprio quello che mi serve.
La decisione di mettere una corona così grande è proprio incomprensibile, la settima finisci per usarla solo in discesa!

Kalkhoff ProConnect Panasonic 26V - in vendita!
NCM Milano 48V 28"
Torna all'inizio della Pagina

docelektro
Utente Senior



Piemonte


1164 Messaggi

Inserito il - 11/07/2024 : 05:46:17  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di docelektro  Rispondi Quotando
è una domanda che mi sono fatto pure io visto che oggi è la MODA su tanti mezzi a motore e non mettere rapporti così ignorantemente lunghi.
Sulle moto,sulle auto e anche sulle bici.

personalmente ho verificato che sulle harley per sto bidone di europa c'è sempre un dente in più sul pignone e un altra cinghia più lunga.
Sembra fatto apposta per non montare i rapporti americani.

Personalmente il giorno che costruirò la prima elettrica "mia" avrà addirittura un 30 davanti ! questo perchè di tirare marce da dopato non interessa. E' molto meglio avere più scelta nei rapporti quando serve ossia in presenza di salite e falsopiani.

Personalmente ai tempi delle mtb "iniziali" quelle con la tripla davanti DI FATTO se chiamavi flexyman e lisciavi i denti della più grande non te ne saresti mai accorto.

Ai tempi delle moto 125 "serie" ricordo che il papà di un mio amico aveva limitato la aprilia "extrema" quella col parafango davanti verde modificando pesantemente la trasmissione e il figlio automaticamente arrivava solo più a 150 all'ora invece dei 180 che faceva.

Io sull'elefant avevo messo la corona dell'sxt 59 denti invece che 45....salivo sulle gradinate!

Sarà che harley a parte ho sempre avuto moto da fuoristrada e ne sono stato condizionato ma vedere gente che zappa rapporti che siederebbero un testacalda mi fa fastidio.

la felicità è una merce rara che si deve tenere stretta e non fare vedere agli altri perchè saranno sempre invidiosi [A.Petrucci *1970+1985]
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


36042 Messaggi

Inserito il - 11/07/2024 : 06:52:41  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Docelektro: Forse ti sfugge il fatto che le motociclette "a carburatori" avevano un consumo assai inferiore tirando un rapporto finale più lungo del dovuto, infatti anche su alcune auto la quinta marcia era "overdrive" e questo se viaggiavi a lungo su strade statali e autostrade alla fine si notava MOLTO!!!

Anche io sulle mie moto alla prima sostituzione del gruppo trasmissione montavo un rapporto più corto per il puro divertimento, ma i consumi aumentavano e non tutti erano disposti a spendere (secondo loro inutilmente) più soldi per il carburante...

Per le bici elettriche con motore centrale i rapporti dipendono esclusivamente dai percorsi che fai, sulle stradali si tende a privilegiare la velocità di punta, in fuoristrada ovviamente si cerca di avere dei rapporti che ti permettano di scalare le salite più dure e con il fondo disastrato, quindi sono due filosofie completamente diverse.
Torna all'inizio della Pagina

Bilbo
Utente Senior



Friuli-Venezia Giulia


1375 Messaggi

Inserito il - 11/07/2024 : 08:25:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
chicc0zz0 ha scritto:

beh, salendo a livello 2 arrivavo a 4 tacche di corrente e questo credo che faccia una bella differenza rispetto a salire su con max.
io oggi ho comprato una corona da 42, vediamo se sarà quello che mi serve, mi pare che a circa 80 ped/min dovrei arrivare a 33/34 km/h in settima marcia, ed è proprio quello che mi serve.
La decisione di mettere una corona così grande è proprio incomprensibile, la settima finisci per usarla solo in discesa!



è questo che intendevo, ogni tacca mostra un assorbimento di 2A, per cui tra la 4 o 5 tacche non fa molta differenza, in più andare a livello 2 con 4 tacche vuol dire che vai molto piano, ma se metti livello 3 o 4 e vai alla stessa velocità sempre 4 tacche avrai, e quindi il consumo sarà simile se non identico, salvo aumentare la velocità...
Torna all'inizio della Pagina

chicc0zz0
Utente Senior


Liguria


1378 Messaggi

Inserito il - 11/07/2024 : 09:39:51  Mostra Profilo Invia a chicc0zz0 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mah, diciamo che visto il fondo, non sarei potuto salire più veloce di quello che ho fatto. se avessi aumentato il livello, avrei dato più corrente e fatto spingere di più il motore, che inevitabilmente si sarebbe scaldato di più. io sono ancora convinto di averlo, per quanto possibile viste quelle pendenze e soprattutto visto il fondo, risparmiato il motore

Kalkhoff ProConnect Panasonic 26V - in vendita!
NCM Milano 48V 28"
Torna all'inizio della Pagina

Bilbo
Utente Senior



Friuli-Venezia Giulia


1375 Messaggi

Inserito il - 11/07/2024 : 10:47:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
premesso che la centralina non riconosce la salita, ma si regola sulla velocità a cui stai andando, più distante sei dalla velocità fissata per i livello che hai scelto più corrente passerà al motore, quindi sei avevi 4 tacche su 5 mentre facevi la salita,, che tu fossi a livello 2, 3 o 4 non cambiava nulla, salvo il fatto di diminuire l'assorbimento appena ti avvicini alla velocità del livello. Quindi, ipotizzando tu stessi andando a 8km/h, da livello 2 al 4 avrai sempre 4 tacche. però a livello 2 quando arrivi a 10km/h l'assorbimento, e quindi le tacche, diminuiranno, mentre se si a livello 3 o 4 resteranno sempre a 4. spero di essermi spiegato sufficientemente chiaro, nel caso chiedi, ma se ne parliamo nel 3d apposito sarebbe meglio.-
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,42 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.