Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Kit e fai da te
 Autocostruire un ebike per cambiare vita...Aiutooo
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Gizzo1980
Nuovo Utente


Campania


13 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 16:06:36  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao a tutti,
sono novello nel forum e prima di tutto vi ringrazio per avermi "accolto" in questa famiglia.
Premessa: con la mia compagna stiamo cercando di fare un passaggio radicale ad una vita più naturale e tra le scelte che stiamo facendo c'è anche quella di abbandonare o quantomeno limitare al massimo l'uso dell'auto. Abbiamo quindi iniziato a ragionare sulle e-bike, e siamo arrivati alla soluzione che per le nostre esigenze sarebbe bene avere una folding full size, da poter utilizzare sia negli spostamenti quotidiani (eventualmente anche in intermodalità con il trasporto pubblico), sia per qualche viaggetto. Visto che si tratta di un esperimento non ci siamo sentiti di investire cifre enormi in questo progetto per cui abbiamo deciso di tentare con il fai da te.

Dopo molti giorni di lettura di forum, pagine e pagine di commenti su telai, motori, batterie siamo arrivati più o meno a queste conclusioni:

Abbiamo due bici di questo modello acquistate in Germania: https://www.ebay-kleinanzeigen.de/s...untainbike-fahrrad-schwarz/685805914-217-2472
Sono due 26 pieghevoli, niente di eccezionale, ma potrebbero essere due buoni ciucci per iniziare (anche considerando il prezzo di acquisto)

A queste vorrei collegare due motori TSDZ2 acquistati su www.pswpower.com (250W 36v)

E due batterie sottosella che acquisterei qui: http://www.ebikebattery.it/index.php?id_product=27&controller=product&id_lang=2

Anche se su altro forum mi hanno consigliato di verificare anche altro shop on line: https://enerprof.de/

Secondo voi può essere una buona configurazione?
L'utilizzo è prettamente su strada, con un tragitto "casa-lavoro" di circa 45km e altrettanti al ritorno a cui però aggiungere 7 km in salita costante 8-12% di pendenza.

Il mio cruccio più grande è la batteria, ho immaginato la sottosella perchè osservando il telaio della folding non saprei bene dove mettere il pacco batterie standard (suggerimenti???)

Se possibile aspettiamo vostre considerazioni...suggerimenti, proposte di modifiche (considerando che le due bici già sono in viaggio...ma è ancora possibile riconfigurarle con motori/batterie/accessori differenti)

Grazie e buona giornata a tutti...

Luigi e Miriam

Luigi

Gizzo1980
Nuovo Utente


Campania


13 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 16:48:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Errata Corridge...il link alle bici è il seguente:

https://www.ebay-kleinanzeigen.de/s-anzeige/mifa-mckenzie-26er-klappfahrrad-neu-mountainbike-fahrrad-schwarz/685805914-217-2472
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


27642 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 17:23:28  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cominciamo col dire che percorrere 90Km al giorno in bici non per scopi ludici ma per recarsi al lavoro mi pare veramente eccessivo, a meno di non montare sui vostri mezzi un motore di potenza assai superiore ai 250W legali passereste in bici mezza giornata!!!

Pensa a cosa significa percorrere 90Km a 20Km/h di media, siamo su 4h30' di tempo, e non pensare che con un motore da 250W si possa mantenere una media superiore a questa...

Anche la batteria che hai preso in considerazione pur essendo assai generosa (36V-17,5Ah) in reltà non potendo mai scaricarla del tutto (le Litio non vanno scaricate oltre l'80% del massimo) è una 36V-14Ah effettivi, quindi a meno che tu non ricarichi la batteria sul luogo di lavoro non so se ce la può fare a coprire tutto il percorso, specialmente vista la salita al ritorno.

Se invece siete dei pedalatori molto efficienti (questo lo sapete solo voi) allora la cosa è fattibile, aumentando il contributo muscolare i consumi di corrente calano assai, ma arriverete sudati al lavoro...
Torna all'inizio della Pagina

Gizzo1980
Nuovo Utente


Campania


13 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 17:39:17  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Cominciamo col dire che percorrere 90Km al giorno in bici non per scopi ludici ma per recarsi al lavoro mi pare veramente eccessivo, a meno di non montare sui vostri mezzi un motore di potenza assai superiore ai 250W legali passereste in bici mezza giornata!!!

Pensa a cosa significa percorrere 90Km a 20Km/h di media, siamo su 4h30' di tempo, e non pensare che con un motore da 250W si possa mantenere una media superiore a questa...

Anche la batteria che hai preso in considerazione pur essendo assai generosa (36V-17,5Ah) in reltà non potendo mai scaricarla del tutto (le Litio non vanno scaricate oltre l'80% del massimo) è una 36V-14Ah effettivi, quindi a meno che tu non ricarichi la batteria sul luogo di lavoro non so se ce la può fare a coprire tutto il percorso, specialmente vista la salita al ritorno.

Se invece siete dei pedalatori molto efficienti (questo lo sapete solo voi) allora la cosa è fattibile, aumentando il contributo muscolare i consumi di corrente calano assai, ma arriverete sudati al lavoro...


Ciao Barba 49! Grazie mille per il tuo contributo! E anche per i dubbi che poni.
Come scrivevo questo per noi è un esperimento, siamo più o meno consapevoli di quello a cui andremo incontro ma con tutte le incognite del caso! Magari mano a mano che andiamo avanti con il progetto vi aggiorniamo qui.
Per completezza di informazioni...quel percorso casa lavoro non sarebbe quotidiano, ma da fare due volte alla settimana e con la possibilità di ricaricare le batterie tra andata e ritorno.

Ulteriore dato sulla batteria sottosella che vi ho menzionato. Ho scritto al venditore per sapere che cosa fosse montato dentro e questa è stata la sua risposta:

"Siamo partner Samsung e abbiamo accesso solo a celle samsung di ranking A o B. Son tutte celle di provenienza certificata e garantite. Nel caso della batteria sottosella da 17.5Ah, le celle sono in formato 18650 modello Samsung 35E. insieme alla batteria troverà anche i connettori Anderson che sono più affidabili di quelli che vengono dati con il motore tongshen (garantiscono un maggior passaggio di corrente). Il jack di ricarica è compatibile con i nostri caricabatteria, e si tratta di un connettore femmina plug DC 2.5

Tutte le batterie al litio che produciamo sono provviste di BMS, nel caso della sottosella il bms ha capacità di scarica di 35A, e di 5A di carica."
Torna all'inizio della Pagina

Gizzo1980
Nuovo Utente


Campania


13 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 18:06:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Questa invece sarebbe l'alternativa alla batteria sottosella:

https://enerprof.de/shop/batteries/ebike-and-pedelec-batteries/enerpower-softpack-36v-10s5p-17-50ah-ga-bms-in-roswheel-bag/#

Modificato da - Gizzo1980 in data 14/12/2018 18:06:35
Torna all'inizio della Pagina

alb-e
Nuovo Utente



8 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 19:23:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
le bici in tuo possesso hanno due limiti da tenere in considerazione , obbligo di batteria sottosella (a meno di non inventarsi qualche accrocchio) e pignoni a 7 velocità sicuramente a filetto quindi limitato a 14-28 o 14-34 col megarange finale.

se decidi di assemblare una ebike per fare parecchi Km e anche per fare qualche viaggetto come scrivevi sopra, meglio spostarsi su una bici più adatta a fare di tutto e con un range di rapporti più ampio (11-36) e eventualmente con possibilità di montare portapacchi ben fatti.

guarda ad esempio la bici di "microchip" http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=76951 , ha usato di base una Riverside 500 (link https://www.decathlon.it/bici-trekking-riverside-500-id_8405210.html) , motore Tsdz2 , e poi lui ha montato due batterie perchè fa giri molto lunghi.
a te penso che ne basterebbe una sola come questa https://enerprof.de/shop/batteries/ebike-and-pedelec-batteries/36v-battery-li-ion-37v/enerpower-hailong-pro-36v-frame-li-ion-battery-17_25ah-diy-35e-charger-2a/

alla fine dei conti avresti una bella bici (parti col farne una sola per prova) con meno di 900 euro

Torna all'inizio della Pagina

Gizzo1980
Nuovo Utente


Campania


13 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 20:31:59  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
alb-e ha scritto:

le bici in tuo possesso hanno due limiti da tenere in considerazione , obbligo di batteria sottosella (a meno di non inventarsi qualche accrocchio) e pignoni a 7 velocità sicuramente a filetto quindi limitato a 14-28 o 14-34 col megarange finale.

se decidi di assemblare una ebike per fare parecchi Km e anche per fare qualche viaggetto come scrivevi sopra, meglio spostarsi su una bici più adatta a fare di tutto e con un range di rapporti più ampio (11-36) e eventualmente con possibilità di montare portapacchi ben fatti.

guarda ad esempio la bici di "microchip" http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=76951 , ha usato di base una Riverside 500 (link https://www.decathlon.it/bici-trekking-riverside-500-id_8405210.html) , motore Tsdz2 , e poi lui ha montato due batterie perchè fa giri molto lunghi.
a te penso che ne basterebbe una sola come questa https://enerprof.de/shop/batteries/ebike-and-pedelec-batteries/36v-battery-li-ion-37v/enerpower-hailong-pro-36v-frame-li-ion-battery-17_25ah-diy-35e-charger-2a/

alla fine dei conti avresti una bella bici (parti col farne una sola per prova) con meno di 900 euro



Ciao Alb-e! Grazie anche a te per le considerazioni ed i suggerimenti.
Come scrivevo nel primo post la nostra necessità è avere una folding 26, per questo la scelta alla fine è caduta sulle bici che vedi nel link.
Non escludo con il tempo di cambiare la trasmissione utilizzando una cassetta differente...Mi rendo conto che questo può aiutare molto anche a non sforzare troppo questo motore.
La bici di "microchip" che hai linkato è molto bella, ma non è una folding. Ed è vero che ne esistono sicuramente di migliori in giro rispetto al ciuccio che abbiamo preso noi, ma poiché stiamo veramente parlando di un esperimento, l'aver pagato due bici 300€ ci permette di poter evolvere in futuro immaginando magari un telaio della Change Bike o della Montague, ma allo stato con quello che stiamo spendendo per questo progetto su due bici non riusciremmo neanche a coprire le spese per una singola bici...

Resto ancora molto indeciso sulle batterie...
Se avete ulteriori suggerimenti vi sarei grato.

Grazie mille
Torna all'inizio della Pagina

MilleMiglia
Utente Master



Liguria


5349 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 20:39:28  Mostra Profilo Invia a MilleMiglia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Esistono ruote libere filettate 7v anche con l’11t o il 13t
Per le batterie senti anche Elettricorse


In Vino Rident Omnia
Kit & "Fai da me" dal 2009
Torna all'inizio della Pagina

bubunapoli
Utente Senior


Campania


1558 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 20:51:16  Mostra Profilo Invia a bubunapoli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Complimenti per il coraggio, 90 km su quelle bici
sono una scommessa, anche due volte a settimana !!

La prima con celle panasonic non mi dispiacerebbe, a patto
di ricaricarla anche parzialmente a metà strada..sennò dopo
un anno le distruggi.
Di che zona siete?
Torna all'inizio della Pagina

Gizzo1980
Nuovo Utente


Campania


13 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 21:17:12  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
MilleMiglia ha scritto:

Esistono ruote libere filettate 7v anche con l’11t o il 13t
Per le batterie senti anche Elettricorse


Grazie MilleMiglia...Quando avrò le bici fra le mani saprò meglio dirvi sulla componentistica che c'è su...non mi aspetto nulla di buono, ma vi aggiorno.
Torna all'inizio della Pagina

giordano5847
Utente Master



Lombardia


2854 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 21:19:59  Mostra Profilo Invia a giordano5847 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Qui leggi di un tal Nuvola che farebbe un po' meno km ma tutti i giorni, ha fatto esperienza e studio per come fare. Mandagli una mail e fatti spiegare
http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=75210&whichpage=3
Cerca su esperienze post di Nuvola (é di Varese)

Fuggi quello studio del quale la resultante opera more coll'operante d'essa. (Leonardo)
Torna all'inizio della Pagina

Gizzo1980
Nuovo Utente


Campania


13 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 21:33:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
bubunapoli ha scritto:

Complimenti per il coraggio, 90 km su quelle bici
sono una scommessa, anche due volte a settimana !!

La prima con celle panasonic non mi dispiacerebbe, a patto
di ricaricarla anche parzialmente a metà strada..sennò dopo
un anno le distruggi.
Di che zona siete?


Coraggio...o incoscienza/inconsapevolezza...lo vedremo col tempo! E mano a mano che portiamo avanti questa follia vi aggiorno qui...

Noi viviamo a Preazzano, una piccola frazione di Vico Equense, in penisola sorrentina, a metà strada verso il Faito.

Torna all'inizio della Pagina

Gizzo1980
Nuovo Utente


Campania


13 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 22:51:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
giordano5847 ha scritto:

Qui leggi di un tal Nuvola che farebbe un po' meno km ma tutti i giorni, ha fatto esperienza e studio per come fare. Mandagli una mail e fatti spiegare
http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=75210&whichpage=3
Cerca su esperienze post di Nuvola (é di Varese)


Grazie Giordano! Proverò a contattare anche Nuvola per capire com'è andata la sua esperienza...
Torna all'inizio della Pagina

bubunapoli
Utente Senior


Campania


1558 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 23:28:42  Mostra Profilo Invia a bubunapoli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Da Seiano a salire, caspita..
Fantastico.
Torna all'inizio della Pagina

Gizzo1980
Nuovo Utente


Campania


13 Messaggi

Inserito il - 14/12/2018 : 23:48:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
bubunapoli ha scritto:

Da Seiano a salire, caspita..
Fantastico.


Esatto...abbiamo fatto una prova con una ebike fittata...stupidella a dire il vero, una Tucano estilo, partenza da Castellamare di Stabia giro di tutta la Raffaele Bosco e ritorno a Castellamare...e la bici è arrivata su senza problemi. E la bici aveva un Bafang alla ruota da 250W e una batteria da 10Ah.
Siamo arrivati alla fine del tour con zero batteria...ma senza aver sudato una goccia e con l'idea di sperimentarci in questa avventura!

Ora vediamo un pochino come andrà con questo progetto. Il tragitto ricorrente sarebbe Preazzano-Napoli(-Preazzano) 47(-94)km. Ma l'idea della pieghevole è proprio data dal fatto che nell'eventualità non riuscissimo ad andare avanti in bici, per qualsiasi motivo (condizioni meteo, fatica, problemi tecnici) potremmo tranquillamente usare i mezzi pubblici (Circumvesuviana in primis).

Torna all'inizio della Pagina

chicc0zz0
Utente Attivo


Liguria


679 Messaggi

Inserito il - 15/12/2018 : 06:16:27  Mostra Profilo Invia a chicc0zz0 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per la batteria, contatta anche qualche artigiano del forum, tipo rio9210 o FabioR6, secondo me riesci a prenderla meglio assemblata e meno cara

Kalkhoff ProConnect Panasonic 26V
Torna all'inizio della Pagina

bubunapoli
Utente Senior


Campania


1558 Messaggi

Inserito il - 15/12/2018 : 08:37:38  Mostra Profilo Invia a bubunapoli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ok.
Io abito a Napoli ai confini con Pozzuoli
e quest'estate son arrivato a Sorrento, conosco
bene il percorso.
La cosa è fattibile (ho 63 aa..) ma attraversare
tutti i paesi vesuviani ti fa rallentare di molto.
Insomma se ti va bene ci impieghi 3 ore andata e
3,5 al ritorno, quindi l'idea della pieghevole per
sopraggiunte necessità è buona, e le ruote da 26 ti
consentono medie decenti su strade non perfette
Non mollate, avete tutta la mia ammirazione.

Torna all'inizio della Pagina

Gizzo1980
Nuovo Utente


Campania


13 Messaggi

Inserito il - 15/12/2018 : 11:58:56  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
chicc0zz0 ha scritto:

Per la batteria, contatta anche qualche artigiano del forum, tipo rio9210 o FabioR6, secondo me riesci a prenderla meglio assemblata e meno cara


Grazie Chicc0zz0!
Alla fine ho optato per la batteria sottosella made in italy...comprare in negozio mi da un minimo di sicurezza su assistenza e garanzia.
Torna all'inizio della Pagina

Gizzo1980
Nuovo Utente


Campania


13 Messaggi

Inserito il - 15/12/2018 : 12:04:59  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
bubunapoli ha scritto:

Ok.
Io abito a Napoli ai confini con Pozzuoli
e quest'estate son arrivato a Sorrento, conosco
bene il percorso.
La cosa è fattibile (ho 63 aa..) ma attraversare
tutti i paesi vesuviani ti fa rallentare di molto.
Insomma se ti va bene ci impieghi 3 ore andata e
3,5 al ritorno, quindi l'idea della pieghevole per
sopraggiunte necessità è buona, e le ruote da 26 ti
consentono medie decenti su strade non perfette
Non mollate, avete tutta la mia ammirazione.




Bubu grazie mille per il sostegno...ne abbiamo proprio bisogno!! magari dopo le feste ci incontriamo e ci facciamo una pedalata insieme, mi farebbe molto piacere.
Io con una muscolare quest'estate ho fatto i 47 Km tra Preazzano e Napoli in circa 2h e 45 minuti...e avevo la bici supercarica, con tutto il necessario per un viaggio di 20gg in Corsica (tenda, sacco a pelo, cucina...etc etc)...
Comunque senza voler correre come dei dannati penso anche io che il tragitto si possa coprrire senza particolari sforzi in 3h circa...e con tutte le vie di fuga necessarie. Nel senso che tutti i paesi che attraverisamo nel tragitto sono forniti di una o più stazioni della circumvesuviana. QUindi in caso di necessità, si piega la bici...e si fa una bella ritirata strategica!

Torna all'inizio della Pagina

zeccato
Utente Senior


Puglia


1185 Messaggi

Inserito il - 15/12/2018 : 21:46:38  Mostra Profilo Invia a zeccato un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
personalmente: metterei qualcosa tipo spugna
sotto la batteria, perché non vedo ammortizzatore,
per non stressare la batteria.
e forse metterla al centro in
una borsa?
e prenderei non meno di 20ah, +.


Piegh. 20 biammort. bafang gread p. (2011),. batt. 48 25A Life (2012), e 48 7,5A a123 (2018?). Centralina programmabile EB3 12 FET. Charger Balancer 14s: TP1430C. Mercury sp. (collego raramente). Buzzer (coll. rar.).https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://www.jobike.it/forum/topic.asp%3FTOPIC_ID%3D71613&ved=2ahUKEwinqPCpq-_eAhUSzoUKHT3KAmgQFjAOegQIBxAB&usg=AOvVaw3El2QnD66REG6dXxc9-lNW
Torna all'inizio della Pagina

Gizzo1980
Nuovo Utente


Campania


13 Messaggi

Inserito il - 11/01/2019 : 22:36:58  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao a tutti,
dopo qualche tempo di attesa e le dovute mangiate Natalizie eccoci di ritorno con gli aggiornamenti sul progetto.

Vi carichiamo un pochino di foto in modo da farvi capire che cosa è accaduto passo passo...

Sono arrivate le bici in Germania, a casa di Miriam, della tedesca MIFA (oggi assorbita da altro marchio: Sachsenring), https://de.wikipedia.org/wiki/MIFA_Mitteldeutsche_Fahrradwerke...bici della Germania Est!

Sono due bici pieghevoli 26. In apparenza sono bici abbastanza solide, con una componentistica molto molto basilare...ma l'idea è quella dell'upgrade una volta verificato il corretto funzionamento di tutto.
Montano deragliatori Shimano, pignone e cambio a manopola SunRace. Tutto molto basic


La Bici piegata e smontata:

3416,74 KB

Aperta e Montata:

3679,94 KB

Poi sono arrivate le due batterie sottosella provviste di aggancio e una piccola cover impermeabile.

La sacca con la batteria all'interno:

1496,48 KB

L'attacco sulla sacca sottosella:

1546,41 KB

L'attacco da montare sotto il sellino:

1463,12 KB

La cover:

1542,34 KB

Il contenuto della sacca con scheda tecnica della batteria:

1775,98 KB


E alla fine è anche arrivato il motorello che ben conoscete...il Tongsheng TSDZ2...di cui uno con schermo VLCD5 e l'altro con HX18. Non vi metto foto che già lo conoscete strabene.

Smontato il movimento centrale della bici, al primo tentativo di inserire il motore c'è stato un bel nulla di fatto a causa di un minimo spessore all'interno della scatola del movimento centrale di qualche mm di troppo...ma già avevamo letto del fatto e, a dire il vero, era scritto anche nel foglio di istruzioni (?se così si può chiamare) all'interno del motore. Ci siamo adoperati con un simil dremel a fresare un pochino e dopo poco siamo riusciti nell'ardua impresa.

Gli attimi della fresatura:

49,47 KB

Il Motorello al suo posto:

313,45 KB

Con somma sorpresa siamo anche riusciti ad utilizzare la piastrina di bloccaggio "proprietaria". E' venuto un lavoro super pulito.

Montato tutto e cablate le bici abbiamo provveduto a sostituire gli attacchi elettrici del motore con due connettori anderson (le batterie già li montavano in partenza e mi hanno inviato gli anderson da sostituire al motore).

Su una delle bici siamo riusciti anche a sistemare un vecchio portapacchi, ma non avendo la predisposizione sui foderi posteriori obliqui ci siamo adattati acquistando un morsetto reggisella con predisposizione per l'aggancio del portapacchi.

Abbiamo sostituito i pedali originali con pedali pieghevoli decathlon, montato un cavalletto sui foderi posteriori orizzontali...ed ecco a voi le due bipa pronte all'uso:

Prima BIPA:

2445,85 KB


Seconda BIPA:

2443,06 KB


Abbiamo già cominciato ad utilizzarle e ci stiamo divertendo molto ma avremmo bisogno di due aiuti da parte vostra.

1) Su entrambe le bici accade un fatto alquanto strano: se scolleghiamo le batterie dalle bici per ricaricarle in un altra stanza, quando le riconnettiamo, a meno di non inserire gli spinotti per due volte senza toccare il tasto di accensione, i motori non si accendono. Vi alleghiamo il link ad un video del fatto strano...se qualcuno di voi ha qualche idea in merito ci faccia sapere. (Qualcuno ha per caso uno schema elettrico del motorello?)

https://drive.google.com/open?id=1h0FC4iessnw69P0bQffOi3pNUN_6lJgs

Siamo in costante contatto con il produttore delle batterie, verificando le tensioni ed i collegamenti, ma allo stato non abbiamo trovato ancora soluzione.

2) Poi avremmo bisogno di attaccare delle buone luci alle biciclette. Per entrambe dal motore è uscito un cavo di connessione che ci permetterebbe di alimentare due luci (una anteriore una posteriore) da 6v direttamente tramite batteria. Ho cercato a lungo su internet ma non ho trovato nulla di soddisfacente per un uso su strada, fatta eccezione per questa anteriore un pochino cara.: http://www.herrmans.eu/start-english/products?familyId=2208

Conviene concentrarsi su una ricerca di luci alimentate dal sistema o ci spostiamo su luci con batteria ricaricabile a parte?

Stesso dicasi per parafanghi: avete suggerimenti su parafanghi anteriori e posteriori che non ballino troppo e possiamo sistemare sotto il portapacchi???

Poi vi tedieremo più avanti per informazioni su upgrade dei componenti di trasmissione...:-)

Grazie mille a tutti

Luigi e Miriam

Torna all'inizio della Pagina

bubunapoli
Utente Senior


Campania


1558 Messaggi

Inserito il - 12/01/2019 : 08:34:21  Mostra Profilo Invia a bubunapoli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buon lavoro ragazzi!
per le luci io adopero questa:
https://www.amazon.it/Busch-M%C3%BCller-Lumotec-sport-colore/dp/B001IHQLR0/ref=sr_1_31?ie=UTF8&qid=1547277941&sr=8-31&keywords=luci+dinamo+mozzo
funziona a 6 v, e offre discreta luce. Dietro un led rosso da ricaricare con cavetto usb, è più che sufficiente.
Per i parafanghi su youtube trovi anche video di chi se li autocostruisce..
Per l'accensione non ti posso aiutare, rimane un mistero anche per me,
ma nel forum ci sono grandi esperti, arriverà sicuramente qualche aiuto.
Torna all'inizio della Pagina

luc_maz48
Utente Master



Piemonte


3611 Messaggi

Inserito il - 12/01/2019 : 11:56:02  Mostra Profilo Invia a luc_maz48 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Complimenti per il bel lavoro e l'ottima realizzazione!
Ora divertitevi e rendeteci partecipi delle vostre "Esperienze dei viaggi"!



Pieghevole Hinergy Click 20", (Pix-test n. 56), 36V 250Watt, 7vel. Batteria Long, con celle Samsung 36V 11,6 Ah.

Elettrificazione Tandem pieghevole Graziella con ruote da 20", con Kit Bafang 8Fun motore centrale BBS-01 36V 250W 15A. Batteria 60 celle LG Mh1 18650 E32 10S-6P 19,2Ah.

La mia prima bici elettrica E-bike Elettra26", 36V 250W motore ruota post. con cambio a 7 vel. Batteria LiFePO4 36V 12Ah. Acquistata da WDM Motors di Modena. (Venduta).

-L'esperienza… è il termine che usiamo per i nostri errori!!! Oscar Wilde (1854 - 1900).

Torna all'inizio della Pagina

lorenz_nzo
Nuovo Utente


Piemonte


46 Messaggi

Inserito il - 12/01/2019 : 19:13:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Per i parafanghi... O Decathlon economici oppure cercali della SKS. Io ho preso il modello Stingray, perché colorato da abbinare alla bici, ma ne fanno di ogni tipo.
Torna all'inizio della Pagina

elettricooo
Utente Medio



327 Messaggi

Inserito il - 13/01/2019 : 13:13:41  Mostra Profilo Invia a elettricooo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando


Di questi tempi potevi scrivere anche "errata carige"... ma evidentemente non sei di Genova.

Invece seriamente, quella Mifa McKenzie merita più rispetto. L'allestimento infatti è base ma affidabile. Il telaio poi è decisamente superiore alla media dei pieghevoli in circolazione.
Intanto essendo da 26" ha una sola piega centrale (tra l'altro il perno è regolabile quindi se prende gioco puoi stringerlo facilmente); non hai rischiose cerniere lungo l'asta del manubrio, quindi hai meno cose da aprire e chiudere ogni volta e non rischi il muso per terra. Poi hanno messo una bella forcella d'acciaio rigida (che è mille volte meglio di una ammortizzata economica) e hanno maggiorato anche il diametro della canna (infatti la serie sterzo è da 1 1/8” anzichè 1). Tra l'altro è uno dei pochi telai con la certificazione di sicurezza TUV. Il prezzo che hai pagato insomma li vale il telaio da solo.

Non so quanto l'abbiano pensato per andare elettrico (mi pare ci fosse anche una versione elettrica) ma se non reggesse quello, figurati gli altri. Anche i 7 rapporti, se tenevi la tripla originale 48/38/28 mettendo magari un hub posteriore... lottavi di meno e forse migliorava anche l'affidabilità della catena visto che prevedi tutti quei km. Barba insegna: l'hub ti riporta a casa anche senza catena.

E comunque, complimenti!
Torna all'inizio della Pagina

Ghostrider
Utente Medio



Piemonte


353 Messaggi

Inserito il - 13/01/2019 : 21:08:39  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Veramente un bel lavoro
Se posso chiederti, quanto ti è costata solo l'elettrificazione?
Ti chiedo perché vorrei provare a fare una cosa simile su una mia vecchia bici... Grazie
Torna all'inizio della Pagina

Gizzo1980
Nuovo Utente


Campania


13 Messaggi

Inserito il - 16/01/2019 : 20:16:48  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
bubunapoli ha scritto:

Buon lavoro ragazzi!
per le luci io adopero questa:
https://www.amazon.it/Busch-M%C3%BCller-Lumotec-sport-colore/dp/B001IHQLR0/ref=sr_1_31?ie=UTF8&qid=1547277941&sr=8-31&keywords=luci+dinamo+mozzo
funziona a 6 v, e offre discreta luce. Dietro un led rosso da ricaricare con cavetto usb, è più che sufficiente.
Per i parafanghi su youtube trovi anche video di chi se li autocostruisce..
Per l'accensione non ti posso aiutare, rimane un mistero anche per me,
ma nel forum ci sono grandi esperti, arriverà sicuramente qualche aiuto.


Grazie mille per i suggerimenti bubunapoli! Aspetto sempre di incontrarti a Napoli!

luc_maz48 ha scirtto:
Complimenti per il bel lavoro e l'ottima realizzazione!
Ora divertitevi e rendeteci partecipi delle vostre "Esperienze dei viaggi"!


Grazie mille luc_maz48 per i complimenti, passato un primo periodo di rodaggio (150/200km)...sarà un piacere condividere le nostre esperienze di viaggio e pendolaraggio!

lorenz_nzo ha scritto:
Per i parafanghi... O Decathlon economici oppure cercali della SKS. Io ho preso il modello Stingray, perché colorato da abbinare alla bici, ma ne fanno di ogni tipo.


Grazie mille lorenz_nzo!
Alla fine abbiamo optato per gli economici di decathlon, mi riservo solo di fissare meglio i posteriori ai portapacchi delle bici, anche se per il momento non mi stanno dando particolari problemi!

elettricooo ha scritto:
Di questi tempi potevi scrivere anche "errata carige"... ma evidentemente non sei di Genova.

Invece seriamente, quella Mifa McKenzie merita più rispetto. L'allestimento infatti è base ma affidabile. Il telaio poi è decisamente superiore alla media dei pieghevoli in circolazione.
Intanto essendo da 26" ha una sola piega centrale (tra l'altro il perno è regolabile quindi se prende gioco puoi stringerlo facilmente); non hai rischiose cerniere lungo l'asta del manubrio, quindi hai meno cose da aprire e chiudere ogni volta e non rischi il muso per terra. Poi hanno messo una bella forcella d'acciaio rigida (che è mille volte meglio di una ammortizzata economica) e hanno maggiorato anche il diametro della canna (infatti la serie sterzo è da 1 1/8” anzichè 1). Tra l'altro è uno dei pochi telai con la certificazione di sicurezza TUV. Il prezzo che hai pagato insomma li vale il telaio da solo.

Non so quanto l'abbiano pensato per andare elettrico (mi pare ci fosse anche una versione elettrica) ma se non reggesse quello, figurati gli altri. Anche i 7 rapporti, se tenevi la tripla originale 48/38/28 mettendo magari un hub posteriore... lottavi di meno e forse migliorava anche l'affidabilità della catena visto che prevedi tutti quei km. Barba insegna: l'hub ti riporta a casa anche senza catena.

E comunque, complimenti!


Non sono di Zena...ma ne capisco perfettamente il senso! Battuta per palati fini :-)

Grazie mille per la "recensione" della MIFA McKenzie (dove hai pescato tutte le info tecniche??) e per i complimenti...per il momento sembra reggere bene gli sforzi a cui la stiamo sottoponendo. Valuta che sia io che Miriam, siamo sotto i 70kg di peso, questo dovrebbe aiutare un minimo.
La forcella è un grande pregio, ma temo un po' per gli eccessi di vibrazione a causa della pessima situazione delle strade nostrane. Forse più avanti un passaggio ad una forcella ammortizzata possiamo pensare di farlo...ma con qualcosa di buono. Forse nel frattempo potremmo immaginare anche di iniziare a mettere un reggisella ammortizzato per mitigare gli effetti negativi sul corpo (per non essere volgare) e per la batteria sottosella... Ma la cosa è in fase di valutazione.
Per la catena...pensavo di sostituirla con qualcosa di più "elastico"...avevo letto qualcosa a proposito su qualche forum, ma devo studiare meglio.
Sull'hub ha ragione Barba...ma noi vogliamo anche pedalare e la sensazione del centrale è totalmente diversa rispetto a quella di un hub nella ruota!

Ghostrider ha scritto:
Veramente un bel lavoro
Se posso chiederti, quanto ti è costata solo l'elettrificazione?
Ti chiedo perché vorrei provare a fare una cosa simile su una mia vecchia bici... Grazie


Grazie Ghostrider!
Allora: esclusa la bici (150€),per la sola elettrificazione abbiamo pagato (per una bici):

Motore: $325 pagati attraverso paypal che al loro cambio è venuto €296.35
Batteria: €390 17,5Ah 36v

Totale: €686.35

Se hai altre curiosità chiedi tranquillamente

Luigi


Torna all'inizio della Pagina

Ghostrider
Utente Medio



Piemonte


353 Messaggi

Inserito il - 17/01/2019 : 19:04:41  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Grazie Luigi
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,64 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.