Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Pieghevoli
 Abbonamento alla metro, o bici elettrica?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

marras
Nuovo Utente


Campania


4 Messaggi

Inserito il - 28/09/2018 : 17:55:37  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di marras Invia a marras un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
salve a tutti ragazzi, uso da anni una muscolare pieghevole economica, con grande soddisfazione, la porto ovunque soprattutto in treno per fare il tragitto casa-università, abitando a circa 3km dalla stazione. Quest'anno abbiamo cambiato sede, in particolare si trova a 12km da casa mia (raggiungibile con lo stesso treno), che sono un pò a limite per la mia forma fisica, ma soprattutto perché sono quasi tutti sui sanpietrini (benedetti!), e dopo 4gg che ho provato a farli così ho dolori sotto (più che stanchezza in se), molti di voi sapranno a cosa mi riferisco . Stavo pensando ad una strada alternativa, che mi farebbe allungare di circa 3/4km, di cui 2 di salita abbastanza impegnativa, ma almeno non sono troppo sconnessi, insomma sarebbero fattibili da fare con un'elettrica. La questione è questa: l'abbonamento per il treno costa 350€ all'anno, vale la pena secondo voi arrivare a 500€ per prendere una bici elettrica, capace di fare almeno 30km con una singola carica? non deve essere per forza pieghevole, ma gradirei la cosa in quanto se piovesse, potrei cmq prendere il treno, insomma sarebbe più versatile. sono disposto a kit di conversioni, sono abbastanza pratico di elettronica e riparazioni in generale, ma non ho trovato nessun kit per la mia pieghevole veramente conveniente, specie perché in giro si trovano le dyu e altre cinesi a prezzi ridicoli. chiedo aiuto!

bici elettrica in costruzione: ad disposizione 250w 24v + 12ah 24v

solenero
Utente Attivo



Piemonte


516 Messaggi

Inserito il - 28/09/2018 : 18:23:03  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di solenero Invia a solenero un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di marras

salve a tutti ragazzi, uso da anni una muscolare pieghevole economica, con grande soddisfazione, la porto ovunque soprattutto in treno per fare il tragitto casa-università, abitando a circa 3km dalla stazione. Quest'anno abbiamo cambiato sede, in particolare si trova a 12km da casa mia (raggiungibile con lo stesso treno), che sono un pò a limite per la mia forma fisica, ma soprattutto perché sono quasi tutti sui sanpietrini (benedetti!), e dopo 4gg che ho provato a farli così ho dolori sotto (più che stanchezza in se), molti di voi sapranno a cosa mi riferisco . Stavo pensando ad una strada alternativa, che mi farebbe allungare di circa 3/4km, di cui 2 di salita abbastanza impegnativa, ma almeno non sono troppo sconnessi, insomma sarebbero fattibili da fare con un'elettrica. La questione è questa: l'abbonamento per il treno costa 350€ all'anno, vale la pena secondo voi arrivare a 500€ per prendere una bici elettrica, capace di fare almeno 30km con una singola carica? non deve essere per forza pieghevole, ma gradirei la cosa in quanto se piovesse, potrei cmq prendere il treno, insomma sarebbe più versatile. sono disposto a kit di conversioni, sono abbastanza pratico di elettronica e riparazioni in generale, ma non ho trovato nessun kit per la mia pieghevole veramente conveniente, specie perché in giro si trovano le dyu e altre cinesi a prezzi ridicoli. chiedo aiuto!


Ciao ti suggerisco il Segway minipro costa ca. 450€ ha 30km di autonomia lo puoi usare quando piove con l ombrello; te lo porti ovunque sia in ufficio che sui mezzi. È molto facile imparare ad andarci e pesa solo 12 kg. ha due motori da 800w e 70nm di coppia fa salite molto toste

Ezio KavalKa una KalKoff Agattu 7G con qualche decina di migliaia di km

TORPADO Full Thor with Bafang Max 11/2018 new entry

http://stores.ebay.it/Vintage-n-rare-Perfumes-Perfume

Modificato da - solenero in data 28/09/2018 18:47:06
Torna all'inizio della Pagina

claudio02
Utente Master




6153 Messaggi

Inserito il - 28/09/2018 : 18:59:29  Mostra Profilo Invia a claudio02 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
bici elettrica.

nella metro ci sono gli stafilococchi visibili ad occhio nudo

Una persona pessimista fa si di creare delle energie che andranno nella direzione delle sue paure piu profonde, fino alla loro realizzazione. Il pessimismo sincronizza anche i semafori.
Torna all'inizio della Pagina

marras
Nuovo Utente


Campania


4 Messaggi

Inserito il - 28/09/2018 : 19:08:23  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di marras Invia a marras un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@solenero no il segway è fuori discussione, le strade che devo fare sono troppo insicure per questo mezzo di trasporto.
@claudio per questa fascia di prezzo cosa mi consigli?

bici elettrica in costruzione: ad disposizione 250w 24v + 12ah 24v
Torna all'inizio della Pagina

claudio02
Utente Master




6153 Messaggi

Inserito il - 28/09/2018 : 19:51:53  Mostra Profilo Invia a claudio02 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
500 euro sono pochi, se pensi che sicuramente la caricherai in treno serve una pieghevole così vai tranquillo, ma se non andrai in treno prenditi una piccola non pieghevole, regge meglio i sanpietrini.

non aver paura di spendere, son soldi che tornano indietro.

(se nn te la ciulano)


Una persona pessimista fa si di creare delle energie che andranno nella direzione delle sue paure piu profonde, fino alla loro realizzazione. Il pessimismo sincronizza anche i semafori.
Torna all'inizio della Pagina

marras
Nuovo Utente


Campania


4 Messaggi

Inserito il - 28/09/2018 : 19:57:11  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di marras Invia a marras un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
secondo te qual'è la bici base che potrei prendere, senza che faccia troppo schifo? girando sul forum ho visto che molti prendono i kit ciclotek, valgono la pena rispetto a bici fatte e finite?

bici elettrica in costruzione: ad disposizione 250w 24v + 12ah 24v
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


5080 Messaggi

Inserito il - 28/09/2018 : 21:34:11  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
dipende su che bici monti il kit... l'importante è che sia solida, non è necessario che sia nuova... una mtb primi anni 90 da 50 euro con gomme cicciotte e forcella ammortizzata va benissimo come bici utilitaria. Guarda qualche post di @lby64 e altri e te ne rendi conto... Kit hub posteriore a circa 240€ spedito dalla germania, 3 batterie monopattino da 50 euro l'una in parallelo e con 390€ ai una bipa che fa 60-70 km...
Torna all'inizio della Pagina

marras93
Nuovo Utente



13 Messaggi

Inserito il - 29/09/2018 : 08:50:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Non avevo intenzione di comprare una bici nuova, ma di motorizzare la mai attuale bici pieghevole, una querido ql nello specifico (nulla di speciale). É una classica pieghevole, molto simile a quelle di Decathlon economiche come frame, è tutta in alluminio e ha il portapacchi (dove metterei la batteria).

Da dove mi consigli di prendere l'hub posteriore? Puoi darmi un link? Per batterie da monopattino intendi quelle al pb?

Modificato da - marras93 in data 29/09/2018 08:52:49
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


5080 Messaggi

Inserito il - 29/09/2018 : 09:31:05  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
No i pacchi a 36v per hoverboard..
Torna all'inizio della Pagina

marras
Nuovo Utente


Campania


4 Messaggi

Inserito il - 29/09/2018 : 12:09:26  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di marras Invia a marras un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sembra una buona trovata. da dove si prende il motore e il kit?

bici elettrica in costruzione: ad disposizione 250w 24v + 12ah 24v
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


5080 Messaggi

Inserito il - 29/09/2018 : 14:26:00  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non ho esperienza di pieghevoli.. Ci vuole un motore un po' più lungo del normale altrimenti con le ruote piccole non va niente..
Torna all'inizio della Pagina

marras93
Nuovo Utente



13 Messaggi

Inserito il - 30/09/2018 : 09:57:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La scelta sta ricadendo su un kit di elettrificazione della ciclotek (sotto i600€ con la batteria da 9ah) e la fiido d2 fatta e finita a 450€ che ha il vantaggio di essere ammortizzata, io che sarebbe un bel plus... Cosa ne pensate? Se avete altri siti con kit validi che magari fanno risparmiare qualcosa, la cosa è molto gradita. Ciclotek ti da io esco posteriore per montare la batteria, e gli ingranaggi sono allungati apposta per le ruote piccole

Modificato da - marras93 in data 30/09/2018 09:58:52
Torna all'inizio della Pagina

marras93
Nuovo Utente



13 Messaggi

Inserito il - 01/10/2018 : 12:27:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Dopo aver cercato in lungo e largo per la rete ho trovato altre alternative! la più interessante è sicuramente pandabikes, che con 420€ inclusa spedizione, da quasi tutto (mancano le manopole freni), ovvero un 250w con rapporto 1:4 (sufficiente per qualche salitella?) batteria samsung da 10ah 36v, centralina e lcd. qualcuno ha mai sentito parlare di questo sito, o devo affidarmi ad altro?
Torna all'inizio della Pagina

marras93
Nuovo Utente



13 Messaggi

Inserito il - 01/10/2018 : 21:07:10  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Alla fine non ho resistito ai 500w di ciclotek... 570€ con batteria 11ah 36v, celle panasonic, solo pas, front hub. la bici che voglio elettrificare è questa:

Immagine:

2903,77 KB

è abbastanza semplice come bici, addirittura i freni sono i classici vbrake... forse con un 500w servono freni migliori, ma se mi piace come soluzione, in futuro posso sempre comprare una bici migliore, ma ora ho già speso troppo per le mie tasche di studente!
Per mia fortuna la guarnitura è abbastanza generosa, 52 denti, non dovrei avere problemi di "cricetaggio" . la forcella è in acciaio, ora pesa 13kg... spero di rimanere sotto i 20. li faccio almeno 30km con questo setup?

Modificato da - marras93 in data 01/10/2018 21:11:35
Torna all'inizio della Pagina

ercole67
Utente Senior


Puglia


1333 Messaggi

Inserito il - 02/10/2018 : 06:32:07  Mostra Profilo Invia a ercole67 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Già acquistato? Controlla la larghezza della forcella, verifica che sia almeno 100mm altrimenti un hub anteriore tradizionale non ci andrà. Se fosse da 85mm, come credo, modifica l'ordine e prendi un posteriore; anzi, prendi un posteriore comunque, è molto meglio.
Torna all'inizio della Pagina

bubunapoli
Utente Senior


Campania


1521 Messaggi

Inserito il - 02/10/2018 : 07:55:42  Mostra Profilo Invia a bubunapoli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Marras93,
ascolta quello che ti suggerisce Ercole,
500w su quella bici son pericolosi. Sulla ruota
anteriore poi...
Torna all'inizio della Pagina

marras93
Nuovo Utente



13 Messaggi

Inserito il - 02/10/2018 : 11:58:42  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
l' hub posteriore è molto più antipatico da montare, necessita di smontare la cassetta ed è più soggetto a problemi (sul sito inoltre da 20" 500w non porta l'attacco per la cassetta posteriore). inoltre credo sia meglio avere "una trazione integrale", piuttosto che una violenta trazione posteriore. Ho preso il 500w perché voglio salire comodamente, ma in piano userò un' assistenza molto bassa, non voglio fare più di 30kmh, mi interessa di più l'autonomia. avevo già misurato l'hub anteriore ed è 100mm, quindi nessun problema. ero inizialmente orientato ai 250w, ma ho seri dubbi che i saliscendi presenti sul mio percorso mi facciano sudare cmq (un tratto di 3km ha una pendenza media del 10%). la differenza era minore di 100€, per me credo sia meglio così. certo non ne ho mai provata una, non mi rendo affatto conto

Modificato da - marras93 in data 02/10/2018 12:01:52
Torna all'inizio della Pagina

leonardix
Utente Master



Lazio


4638 Messaggi

Inserito il - 02/10/2018 : 13:45:58  Mostra Profilo Invia a leonardix un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bah, 500W su una forcellina anteriore di alluminio?
Non sono un esperto kittaro ma in bocca al lupo (un 250W posteriore legale tarato per un discreto tiro in salita penso basti ed avanzi!)

www.leonardix.altervista.org - pagina FB
Torna all'inizio della Pagina

spinellino
Utente Medio



180 Messaggi

Inserito il - 02/10/2018 : 15:23:55  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Io avrei preso un motore da 250w, un reggi-sella ammortizzato e avrei scelto la strada con i sampietrini...
Torna all'inizio della Pagina

ercole67
Utente Senior


Puglia


1333 Messaggi

Inserito il - 02/10/2018 : 17:05:27  Mostra Profilo Invia a ercole67 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scusami se insisto, ma con 500w di motore ho rotto e visto rompere più di qualche forcella con hub anteriore, anche di qualità ben diversa da quella che monta la tua pieghevole.
Il montaggio posteriore non presenta nessuna difficoltà particolare a condizione che il carro sia largo almeno 135mm e non capisco quali possano essere i "problemi" ai quali fai riferimento, problemi invece sicuri in caso di motore anteriore.
La trazione integrale non serve a nulla ed in ogni caso molto meglio avere "una violenta trazione posteriore" piuttosto che una violenta trazione anteriore, soprattutto su superfici non perfette o umide, com'è la regola per le strade italiane.
D'altra parte non è un caso se l'hub anteriore sia ormai scomparso dalla circolazione ed a suo tempo sia stato montato solo su bici di bassissima gamma, spesso con potenze di 180/200w, addirittura inferiori a quella legale.
Detto questo, fai tu.....
Torna all'inizio della Pagina

ercole67
Utente Senior


Puglia


1333 Messaggi

Inserito il - 02/10/2018 : 17:09:34  Mostra Profilo Invia a ercole67 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
p.s.: se quella bici monta un cambio a 6 o 7 velocità, come credo, non ti servirebbe un motore posteriore predisposto per la cassetta pignoni, andrebbe benissimo una ruota libera a vite da pochi euro 14/28 6v o 14/34 (Shimano megarange) 7v.
Torna all'inizio della Pagina

marras93
Nuovo Utente



13 Messaggi

Inserito il - 02/10/2018 : 17:58:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sinceramente ho visto più thread di problemi col motore posteriore, sia su questo che su altri forum, mi riferisco a problemi sull'errato smontaggio e rimontaggio della cassetta posteriore. Non ho il tempo ne gli attrezzi per smontare una cassetta, ho voluto privileggiare la facilità del montaggio. Come ho già detto la forcella è di acciaio (calamita test XD) non alluminio come invece il resto del telaio. Capisco i vostri timori basati sull'esperienza, se nei primi 14 giorni mi accorgerò di qualche problema (credo di avere una buona sensibilità in un certo senso) non esiterò a fare reso e acquistare un hub posteriore. Se succedesse qualcosa dopo, basterà comprare solo il motore posteriore, facendo un mea culpa.

In rete leggendo, basterebbe mettere un torque arm per risolvere l'eventuale problema. Poi con front hub il peso è meglio bilanciato, il che è un buon plus secondo me

Modificato da - marras93 in data 02/10/2018 18:25:02
Torna all'inizio della Pagina

marras93
Nuovo Utente



13 Messaggi

Inserito il - 28/12/2018 : 15:24:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando


Immagine:

4871,67 KB

Finalmente dopo tanti dubbi e sbattimenti, vi presento la mia prima bipa kittata! sono molto fiero di come sia venuta fuori, va da dio. Avevo avuto problemi con la spedizione, e il filo del motore era distrutto (grazie DHL), ma mandando un video unboxing, prima di aprire la scatola a Ciclotek, hanno provveduto a mandarmi un motore nuovo con tutta la ruota senza ulteriori spese, e senza rivolere la ruota rotta indietro... Davvero molto seri. Spedizioni in circa 7gg in provincia di napoli.

In totale sto sui 21kg di peso, non un peso piuma, ma "sotto il cofano" ho un 500w e 11ah a 36v, una bella bestia. Tuttavia devo dire che piegandola tutti i giorni e usando l'ascensore, non è troppo pesante da alzarla qualche secondo per girarla e fare quelle cose che i pieghevolisti sanno bene. Montata così la bici si piega esattamente come prima, portandola anche a modi carrozzino quando chiusa, senza particolari impedimenti. Inoltre il fatto che il motore sia avanti, mi ha permesso di mettere la batteria dietro, il che bilancia perfettamente la bici al centro, potendola prendere "facilmente" quando magari si devono salire delle scale in metropolitana, o cose del genere...certo bisogna avere una certa forza, ma nulla di impossibile.

Immagine:

2018,06 KB

E quando piove troppo... la piego e la metto nel treno, esattamente come facevo prima! Capita spesso che piove o solo all'andata o solo al ritorno, potendo davvero avere infinite possibilità di mobilità, potendomi adattare al percorso, al meteo ecc...

Devo dire che mi piacerebbe aver la possibilità di cambiare i parametri dell'assistenza, a volte mi sembra che 2 sia troppo poco, e 3 troppo, mi piacerebbe avere quella via di mezzo, ma cmq è l'unica lamentela che muovo nei confronti del sistema, perché per il resto l'erogazione è piacevole e graduale, il pas è molto preciso (anche se va settato dal menù segreto dell'LCD, altrimenti non funziona). Peccato che questo abbia un filo estremamente corto, sui 15cm, io ho smontato il sensore, dissaldato il cavo originale e allungato con un cavo usb, così da poter montare tutto. Se non siete pratici di queste cose, vi consiglio di comprare una prolunga dal sito Ciclotek, ne ha di tutti i gusti. Ulteriori accorgimenti nel montaggio li ho avuti con la borsa posteriore, vi consiglio di praticare un foro dietro così da poter passare i fili alla centralina in un modo abbastanza pulito.

Per il resto il kit ha una qualità davvero alta, a partire dai raggi della ruota, dal motore, ai cavi, realmente impermeabili, e non sottovalutate la cosa se la usate mentre piove, più volte mi è capitato di guidare sotto la pioggia, ma mai un problema. Ho anche smontato il motore rotto che avevo, giusto per curiosità, e anche internamente sembra sia fatto tutto bene. Certo è tutto made in cina, ad esempio il motore oltre i 30kmh fa un leggero rumore oltre al suo naturale sibilio, ma nulla di anomalo, credo sia normale.

Per quanto riguarda la velocità, in media io faccio i 22kmh, una media rispettabile considerando la poca fatica, e che le strade di napoli non sono fatte per i ciclisti. Su strade adeguate, senza discese, si mantengono facilmente i 30kmh, con picchi di 34/35kmh, dipende dallo sviluppo metrico della vostra bici (nel mio caso credo si attesti sui 6/7 m in 6 marcia). A pedalata simbolica si arriva sui 30kmh con assistenza a 3. A 5 non fa molto di più, quello che cambia tra i vari livelli è la coppia erogata dal motore.

Sono contento di aver preso un motore tanto potente, quanto versatile, riesce a salire ovunque senza problemi, è la batteria che a un certo punto chiede pietà. Sono consapevole dei problemi che potrei avere in futuro, ma ad oggi dopo 700km, e utilizzo quotidiano in 3 mesi, ho controllato la forcella e non vedo allargamenti nella sede del perno centrale, sembra tutto tranquillo. Forse per il mio utilizzo mi sono accorto che un 250w bastava, dato che la uso spesso a 2/3 come assistenza su 5 livelli, ma devo ammettere che mettendola a 5 la spinta è goduriosa, sale senza problemi pendenze del 10% a 20/23kmh con pedalata simbolica, ma il voltaggio cala parecchio durante carichi simili, insomma si stressa molto la batteria, quindi se la si vuole usare come motorino, 36v è troppo poco, credo ci voglia almeno un 42v 11ah.

Inoltre l'autonomia cala drasticamente, credo che a 5 non faccia più di 15/20km, mentre a 3 faccio abbondantemente 40km, a 2 arrivo a 65 (come indicato dal sito infatti), se caricata al 100%. Io la uso molto conservativamente, caricandola a fino a 40v, e scaricandola fino a 35,5v (che diventano 33,5v sotto carico), facendo i miei giusti 26km giornalieri, con assistenza quasi sempre a 3.

Insomma avevo dubbi iniziali sull'elettrificazione, ma sono contento di aver intrapreso questa strada. Qualcuno infatti potrebbe dire "ma cosa più un kit che la bicicletta assemblata dalla cina", ma la reale differenza sta nella qualità della parte elettrica, che vi consente di salire dove altre non salgono, e arrivare dove altre non arrivano. Mi sento di dire che se avete la fortuna di avere delle piste ciclabili, e pochi km al giorno (direi meno di 15), potete risparmiare e prendere una bici dalla cina, ma se come me siete un pò più esigenti sull'autonomia e sulle salite, avete già una bici pieghevole e volete che la bici rimanga una bici(togliendo la batteria, è pedalabile tranquillamente), non pensateci 2 volte, elettrificate a mani basse.

In definitiva, sono entusiasta della bici, del kit ciclotek ma soprattutto dall'assistenza offerta, consiglio caldamente il kit.

Torna all'inizio della Pagina

giordano5847
Utente Master



Lombardia


2839 Messaggi

Inserito il - 28/12/2018 : 18:54:53  Mostra Profilo Invia a giordano5847 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Complimenti e bravo. Dovrebbero fare così tutti quello che hanno un tragitto medio/lungo per andare al lavoro.
Mi è sempre piaciuto quella bicina ma io avrei messo un motore meno potente ma se va bene e resiste ok!
Dice barba che è la centarlina che decide la potenza da dare al motore quindi se ti dovesse dare problemi gli farai un paio di tacche allo shunt e riduci

Fuggi quello studio del quale la resultante opera more coll'operante d'essa. (Leonardo)

Modificato da - giordano5847 in data 28/12/2018 18:55:31
Torna all'inizio della Pagina

marras93
Nuovo Utente



13 Messaggi

Inserito il - 28/12/2018 : 19:37:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Si infatti secondo me questa è la mobilità del futuro, ma è un pò difficile attuarla con ste strade, e stato che non ne incentiva l'utilizzo.
La centralina è controllata a sua volta dal'lcd, quindi non vedo perché limitarla con una modifica permanente! In rete ci sono persone infatti che hanno creato un firmware customizzabile per lcd e centraline, e da li scegli quello che vuoi, infatti ci sto facendo il pensierino, ma non ho la centralina con sensore di corrente, quindi non è il massimo per questa modifica.
Torna all'inizio della Pagina

bubunapoli
Utente Senior


Campania


1521 Messaggi

Inserito il - 28/12/2018 : 20:35:34  Mostra Profilo Invia a bubunapoli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
fa solo attenzione alle ns strade
che fanno veramente schifo, soprattutto
quando son bagnate (con quei pneumatici
si scivola alla grande !!).
Torna all'inizio della Pagina

job
Amministratore

fondatore



Friuli-Venezia Giulia


6669 Messaggi

Inserito il - 30/12/2018 : 11:51:48  Mostra Profilo Invia a job un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
bubunapoli ha scritto:

fa solo attenzione alle ns strade
che fanno veramente schifo, soprattutto
quando son bagnate (con quei pneumatici
si scivola alla grande !!).


Proprio per questo (ma anche se le strade fossero biliardi), controlla costantemente la forcella ! Al primo segnale che qualcosa non va, fermati immediatamente! Non voglio gufarti nulla, ma se la forcella non è in acciaio di buona qualità , il rischio che succeda qualcosa è molto alto, te lo dico per esperienza diretta.

Se la forcella non è in acciaio, ti consiglio di sostituirla il prima possibile.

"carrarmatino" Flyer T4 30/9/2006 (22/5/2011 sostituito motore)
"lancillotto" Brompton P6R + nano motor 14/12/2007
"piccola peste" Dahon Speed Pro TT 14/10/2008
"frankenstein" Trek liquid 25 + kit ezee 21/11/2008 dismessa il 28/02/2010
"jobbent" Tw-bents Adventure Plus 08/05/2009 elettrificata con ezee 350W dal 28/02/2010
"the tractor" surly pugsley 27/08/2009 + Cyclone 500 13/11/2009
"the lift" haybike eq xduro fs 12/10/2011
Torna all'inizio della Pagina

claudio02
Utente Master




6153 Messaggi

Inserito il - 30/12/2018 : 12:26:09  Mostra Profilo Invia a claudio02 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
...si insomma, sei stato bravo ad arrangiarti, ma resti sordo alle preoccupazioni che ti arrivano dai migliori e più esperti utenti di jobike.

speriam ben

Una persona pessimista fa si di creare delle energie che andranno nella direzione delle sue paure piu profonde, fino alla loro realizzazione. Il pessimismo sincronizza anche i semafori.
Torna all'inizio della Pagina

marras93
Nuovo Utente



13 Messaggi

Inserito il - 30/12/2018 : 13:30:25  Mostra Profilo  Rispondi Quotando


Proprio per questo (ma anche se le strade fossero biliardi), controlla costantemente la forcella ! Al primo segnale che qualcosa non va, fermati immediatamente! Non voglio gufarti nulla, ma se la forcella non è in acciaio di buona qualità , il rischio che succeda qualcosa è molto alto, te lo dico per esperienza diretta.

Se la forcella non è in acciaio, ti consiglio di sostituirla il prima possibile.




La forcella è in acciaio (sulla qualità dobbiamo fidarci ), e come detto dopo 700km non vedo nessun allargamento. casomai dovessi vederne qualcuno, pensavo cmq di mettere un torque arm, a quel punto dovrei scongiurare ogni problema giusto?

giusto per curiosità, nel sito ciclotek quando chiede la ruota, c'è scritto "20 inch rear wheel for screw sprocket", mi chiedo cosa significhi, perché io ho capito che è tipo predisposta per un solo ingranaggio, non per l'intera cassetta giusto? In tal caso avrei perso le marce e la cosa non mi andava per niente. Per questo motivo, non sapendo cosa comprassi, ho deciso per l'anteriore, e al momento mi trovo bene soprattutto per la questione del bilanciamento dei pesi, credetemi quando salite delle scale è una manna!
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


27495 Messaggi

Inserito il - 30/12/2018 : 14:19:46  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I problemi dei motori montati sulla ruota anteriore non provengono da allargamenti delle asole dei forcellini, anche se si dovessero completamente stondare al massimo gira l'asse e si strappa il cavo di alimentazione... Il problema è la rottura della forcella causa trazione, nessuna forcella infatti è progettata per sopportare questo tipo di sforzo, anzi, data la presenza del freno è ovvio che ogni costruttore privilegi la resistenza a compressione.

Ecco che dei torque non risolvono il problema.

Per il resto visto che non hai mai posseduto una bici con motore nel mozzo posteriore non penso che le tue impressioni siano imparziali, io ho avuto tutti i tipi di motorizzazione possibili e ti garantisco che il motore nel mozzo anteriore è la peggiore: Non dico affatto che sia pessima, è solo la peggiore possibile tra tutte...
Torna all'inizio della Pagina

marras93
Nuovo Utente



13 Messaggi

Inserito il - 30/12/2018 : 17:02:38  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Si ma la questione è che da come ho capito.io, sarebbe stato difficile per me montare la cassetta posteriore, dal sito infatti non riporta la dicitura "with cassette adapter" per le.ruote da 20, cosa che avviene per ruote più grandi. Secondo te, oltre a possibili problemi strutturali, cosa rende peggiore un front hub?
Torna all'inizio della Pagina

ercole67
Utente Senior


Puglia


1333 Messaggi

Inserito il - 01/01/2019 : 08:41:08  Mostra Profilo Invia a ercole67 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Le diciture in inglese che hai riportato dicono altro: "for screw sprocket" significa che può montare un pacco pignoni a ruota libera (avvitato, esattamente quello della tua bici, avresti dovuto solo spostarlo da una ruota all'altra), "with cassette adapter" è invece per pignoni a cassetta, liberi, non monoblocco e non avvitati, di solito 8/9 ma anche 10 o 11 velocità.

Gli svantaggi dell'hub anteriore sono quelli che ti sono stati riferiti ai quali aggiungere una minore tenuta sul bagnato o sullo sporco, un maggior pericolo in frenata d'emergenza qualora l'assistenza elettrica non dovesse cessare subito, più stress per i cuscinetti della serie sterzo via via che aumenteranno i km percorsi. Come dice Barba, nulla di irreparabile, ma delle soluzioni possibili il motore anteriore è quella peggiore.
Torna all'inizio della Pagina

Ghostrider
Utente Medio



Piemonte


300 Messaggi

Inserito il - 03/01/2019 : 00:06:43  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
marras93 ha scritto:



Immagine:

4871,67 KB

Finalmente dopo tanti dubbi e sbattimenti, vi presento la mia prima bipa kittata! sono molto fiero di come sia venuta fuori, va da dio. Avevo avuto problemi con la spedizione, e il filo del motore era distrutto (grazie DHL), ma mandando un video unboxing, prima di aprire la scatola a Ciclotek, hanno provveduto a mandarmi un motore nuovo con tutta la ruota senza ulteriori spese, e senza rivolere la ruota rotta indietro... Davvero molto seri. Spedizioni in circa 7gg in provincia di napoli.

In totale sto sui 21kg di peso, non un peso piuma, ma "sotto il cofano" ho un 500w e 11ah a 36v, una bella bestia. Tuttavia devo dire che piegandola tutti i giorni e usando l'ascensore, non è troppo pesante da alzarla qualche secondo per girarla e fare quelle cose che i pieghevolisti sanno bene. Montata così la bici si piega esattamente come prima, portandola anche a modi carrozzino quando chiusa, senza particolari impedimenti. Inoltre il fatto che il motore sia avanti, mi ha permesso di mettere la batteria dietro, il che bilancia perfettamente la bici al centro, potendola prendere "facilmente" quando magari si devono salire delle scale in metropolitana, o cose del genere...certo bisogna avere una certa forza, ma nulla di impossibile.

Immagine:

2018,06 KB

E quando piove troppo... la piego e la metto nel treno, esattamente come facevo prima! Capita spesso che piove o solo all'andata o solo al ritorno, potendo davvero avere infinite possibilità di mobilità, potendomi adattare al percorso, al meteo ecc...

Devo dire che mi piacerebbe aver la possibilità di cambiare i parametri dell'assistenza, a volte mi sembra che 2 sia troppo poco, e 3 troppo, mi piacerebbe avere quella via di mezzo, ma cmq è l'unica lamentela che muovo nei confronti del sistema, perché per il resto l'erogazione è piacevole e graduale, il pas è molto preciso (anche se va settato dal menù segreto dell'LCD, altrimenti non funziona). Peccato che questo abbia un filo estremamente corto, sui 15cm, io ho smontato il sensore, dissaldato il cavo originale e allungato con un cavo usb, così da poter montare tutto. Se non siete pratici di queste cose, vi consiglio di comprare una prolunga dal sito Ciclotek, ne ha di tutti i gusti. Ulteriori accorgimenti nel montaggio li ho avuti con la borsa posteriore, vi consiglio di praticare un foro dietro così da poter passare i fili alla centralina in un modo abbastanza pulito.

Per il resto il kit ha una qualità davvero alta, a partire dai raggi della ruota, dal motore, ai cavi, realmente impermeabili, e non sottovalutate la cosa se la usate mentre piove, più volte mi è capitato di guidare sotto la pioggia, ma mai un problema. Ho anche smontato il motore rotto che avevo, giusto per curiosità, e anche internamente sembra sia fatto tutto bene. Certo è tutto made in cina, ad esempio il motore oltre i 30kmh fa un leggero rumore oltre al suo naturale sibilio, ma nulla di anomalo, credo sia normale.

Per quanto riguarda la velocità, in media io faccio i 22kmh, una media rispettabile considerando la poca fatica, e che le strade di napoli non sono fatte per i ciclisti. Su strade adeguate, senza discese, si mantengono facilmente i 30kmh, con picchi di 34/35kmh, dipende dallo sviluppo metrico della vostra bici (nel mio caso credo si attesti sui 6/7 m in 6 marcia). A pedalata simbolica si arriva sui 30kmh con assistenza a 3. A 5 non fa molto di più, quello che cambia tra i vari livelli è la coppia erogata dal motore.

Sono contento di aver preso un motore tanto potente, quanto versatile, riesce a salire ovunque senza problemi, è la batteria che a un certo punto chiede pietà. Sono consapevole dei problemi che potrei avere in futuro, ma ad oggi dopo 700km, e utilizzo quotidiano in 3 mesi, ho controllato la forcella e non vedo allargamenti nella sede del perno centrale, sembra tutto tranquillo. Forse per il mio utilizzo mi sono accorto che un 250w bastava, dato che la uso spesso a 2/3 come assistenza su 5 livelli, ma devo ammettere che mettendola a 5 la spinta è goduriosa, sale senza problemi pendenze del 10% a 20/23kmh con pedalata simbolica, ma il voltaggio cala parecchio durante carichi simili, insomma si stressa molto la batteria, quindi se la si vuole usare come motorino, 36v è troppo poco, credo ci voglia almeno un 42v 11ah.

Inoltre l'autonomia cala drasticamente, credo che a 5 non faccia più di 15/20km, mentre a 3 faccio abbondantemente 40km, a 2 arrivo a 65 (come indicato dal sito infatti), se caricata al 100%. Io la uso molto conservativamente, caricandola a fino a 40v, e scaricandola fino a 35,5v (che diventano 33,5v sotto carico), facendo i miei giusti 26km giornalieri, con assistenza quasi sempre a 3.

Insomma avevo dubbi iniziali sull'elettrificazione, ma sono contento di aver intrapreso questa strada. Qualcuno infatti potrebbe dire "ma cosa più un kit che la bicicletta assemblata dalla cina", ma la reale differenza sta nella qualità della parte elettrica, che vi consente di salire dove altre non salgono, e arrivare dove altre non arrivano. Mi sento di dire che se avete la fortuna di avere delle piste ciclabili, e pochi km al giorno (direi meno di 15), potete risparmiare e prendere una bici dalla cina, ma se come me siete un pò più esigenti sull'autonomia e sulle salite, avete già una bici pieghevole e volete che la bici rimanga una bici(togliendo la batteria, è pedalabile tranquillamente), non pensateci 2 volte, elettrificate a mani basse.

In definitiva, sono entusiasta della bici, del kit ciclotek ma soprattutto dall'assistenza offerta, consiglio caldamente il kit.



Bel lavoro, complimenti
Torna all'inizio della Pagina

giordano5847
Utente Master



Lombardia


2839 Messaggi

Inserito il - 03/01/2019 : 21:00:30  Mostra Profilo Invia a giordano5847 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ghostrider ha scritto:
Bel lavoro, complimenti

Concordo, bisogna tener controllato e basta.
I tork montali fanno solo bene; controlla il gioco dello sterzo.
Se si accentua il gioco, vuol dire che il piantone dello sterzo soffre ma, è in acciaio e si sa: il ferro è generoso, prima di rompersi si piega diverse volte.
Io ho girato per tanto tempo con il piantone che avevo piegato per un tamponamento, l'ho drizzato e tutto andava come prima (senza motore però )

Fuggi quello studio del quale la resultante opera more coll'operante d'essa. (Leonardo)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,62 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.