Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Kit e fai da te
 So che se ne è parlato ma..
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6425 Messaggi

Inserito il - 06/11/2016 : 23:06:49  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se prendo un bpm 48v 500w a norma (attorno ai 200 rpm) e lo alimento a 36v aumenta la coppia?
Mi spiego mettiamo che gli do 20 ampere a 36v, il motore non potendo trasformare i 720w in velocità li trasforma in coppia? Ho semplicemente in calore?

MilleMiglia
Utente Master



Liguria


5535 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 00:49:26  Mostra Profilo Invia a MilleMiglia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se prendi un bpm 48V 500W non è a norma (attorno ai 200 rpm) e lo alimenti a 36V diminuiscono gli rpm a 150, e per il resto non capisco bene la domanda.
Di sicuro però un bpm non si scalda con 720W


In Vino Rident Omnia
Kit & "Fai da me" dal 2009
Torna all'inizio della Pagina

MilleMiglia
Utente Master



Liguria


5535 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 00:57:17  Mostra Profilo Invia a MilleMiglia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se invece di 20 gli dai 25-30A allora la musica cambia


In Vino Rident Omnia
Kit & "Fai da me" dal 2009
Torna all'inizio della Pagina

elettricooo
Utente Medio



349 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 01:13:24  Mostra Profilo Invia a elettricooo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Barba mi aveva spiegato (o almeno, mi sembrava di avere capito) che dipende innanzitutto dai watt: più gliene dai e più il motore tira (finchè non si brucia).
Poi, a parità di watt, tira di più il motore quando gli dai più ampere (il che corrisponde a una diminuzione della tensione e quindi della velocità... altrimenti non sarebbero gli stessi watt).
Ma se dai troppi ampere ad un motore da pianura (con poche spire?) comunque questo si scalda senza aumentare la coppia.

Quindi il succo del discorso dovrebbe essere che per avere più coppia devi dare più ampere e per poterli dare senza scaldare, devi avere un motore da salita.

Modificato da - elettricooo in data 07/11/2016 01:22:08
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6425 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 07:22:37  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La domanda nasce dal fatto che se uno volesse acquistare un codice superiore al 13 praticamente non se ne trovano (a 36v) mi chiedevo se prendere uno a 48v e sottoalimentarlo come voltaggio non come ampere fosse equivalente a prendere un codice più alto a 36v...
Torna all'inizio della Pagina

remora
Utente Attivo


Sicilia


876 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 07:42:09  Mostra Profilo Invia a remora un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Elettricoo
A una determinata tensione di alimentazione, corrisponde, in funzione della impedenza, e dell'induttanza dell'avvolgimento, nonche della massa del nucleo magnetico, una determinata quantità di corrente, che trova il suo massimo a rotore bloccato, ne consegue che non si può dare qualsiasi livello di corrente al motore, ma la stessa viene prelevata dal motore in base alla velocità del rotore, che và dal massimo a rotore bloccato, al minimo nella condizione di assenza di carico. L'unica possibilità, di fargli aumentare l'assorbimento del motore oltre i limiti di cui sopra, è farlo bruciare, per cui andando in corto si prende tutta la corrente che trova disponibile.
Torna all'inizio della Pagina

elettricooo
Utente Medio



349 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 12:33:04  Mostra Profilo Invia a elettricooo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@remora
Vediamo se una buona volta riesco a capire questa fisica. Il motore assorbe un massimo di ampere quando è bloccato (alla partenza o comunque sotto carico, in salita...) e un minimo quando gira senza attriti (a ruota alzata). Il massimo e il minimo si riducono riducendo la tensione. Quindi se arriviamo al massimo di 25 ampere con 48v, con 36v avremo al massimo meno corrente di prima e quindi meno di 25A ?
Ma allora la centralina che ci sta a fare?

@Andrea
Secondo me, se prendi un motore targato 48v 500w 200rpm significa che assorbe circa 10ampere. Se lo alimenti con gli stessi ampere a 36v esprime (non badate a come mi esprimo io) circa 350watt e caleranno gli rpm a 150. Con meno watt avrai meno velocità senza migliorare la coppia (rispetto allo stesso motore sovralimentato). Andrebbe come un motore targato 36v 350w da 150rpm (salvo essere il 500w più robusto).
(Sottolineo, secondo me, quindi non ti fidare).


Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


3013 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 12:52:27  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
priam di tutto la centralina converte la corrente continua in alternata trifase, poi gestisce i vari sensori

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave

Modificato da - Steu851 in data 07/11/2016 12:52:53
Torna all'inizio della Pagina

remora
Utente Attivo


Sicilia


876 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 12:55:12  Mostra Profilo Invia a remora un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Elettricoo
Ogni controller ha una corrente nominale e una di picco, il motore può assorbire al massimo la corrente di picco, non gliene può dare di più, se gliene vuoi dare di più devi cambiare controller con uno più grosso come portata di corrente, tutto questo ovviamente a parità di tensione della batteria, in conclusione, anche a ruota bloccata, la massima corrente che il motore può prendere è quella di picco, che nel caso di un kit a norma è di circa 8 Amp. nominali e circa 17 di picco.
Torna all'inizio della Pagina

elettricooo
Utente Medio



349 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 13:36:36  Mostra Profilo Invia a elettricooo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Chiaro, il fatto che la sovralimentazione o sottoalimentazione dello stesso motore si dovesse fare con quello che passano i diversi controller lo davo per implicito.
Quello che volevo dire è che per avere più coppia devi dare più ampere e per poterli dare senza scaldare (oltre ad avere la centralina e la batteria adatte) devi avere un motore da salita targato con pochi rpm (non so se dipenda dal numero alto di spire).
Diversamente, alimentare un motore da pianura (con poche spire?) con una tensione più bassa e corrente più alta (rispetto ai valori di targa), non solo non aumenta la coppia ma lo danneggia.
Sbaglio?
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6425 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 14:11:49  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
qual è la differenza tra un motore codice 10 e un 16? Più spire o filo più grosso e meno spire? Cioè cosa differenzia un hs da un ht? E comunque io non voglio restare a morma come ampere anche se non mi interessa la velocita. E in alternativa dove trovare un motore codice 16 a 36v senza immattirsi in sottoalimentazioni?
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


3013 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 14:34:45  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
parlondo di motori geared cioè con riduzione ad ingranaggi, credo che la differenza tra un codice e l'altro sia semplicemente il rapporto di riduzione che c'è all'interno, il motore gira sempre alla stessa velocità, quelli con rapporto di riduzione più piccolo avranno un regime di rotazione finale più alto e sono chiamati high speed, quelli con rapporto di riduzione più grande avranno un regime di rotazione più basso e sono chiamati high torque

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Torna all'inizio della Pagina

aspes
Utente Senior



1271 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 14:47:57  Mostra Profilo Invia a aspes un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io ne avevo aperti due con codici differenti di BPM e gli ingranaggi erano identici

quello che fa variare il codice, quindi la velocità o la coppia èsolo una differenza negli avvolgimenti,

infatti il rapporto di riduzione indicano sempre quello


Modificato da - aspes in data 07/11/2016 14:54:54
Torna all'inizio della Pagina

elettricooo
Utente Medio



349 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 15:05:24  Mostra Profilo Invia a elettricooo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se ne parlava tempo fa... non so come si chiami il termine tecnico ma il motore da salita ha più avvolgimenti o spire rispetto a quelli da pianura. Più spire danno più coppia, assorbono meglio la corrente senza scaldare (e fanno fare meno giri al minuto). Poi forse sui geared c'è pure una diversa riduzione meccanica, non lo so. Ma nei gearless sono sicuro che cambiano il numero di spire.

Comunque se non cambi anche la centralina e la batteria, mandando a 36v un motore ht da 48v ottieni solo una riduzione dei giri e sicuramente più affidabilità sotto sforzo, per il resto se i watt sono sempre quelli, la salita rimane quella.
Ma aspetta che ti dicano qualcosa gli esperti.
Torna all'inizio della Pagina

gizeta
Utente Attivo


Piemonte


654 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 15:32:55  Mostra Profilo Invia a gizeta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Magari questo simulatore lo conosci già, non so se può aiutarti. http://www.ebikes.ca/tools/simulator.html
Torna all'inizio della Pagina

SHILAH
Utente Senior




1336 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 16:47:38  Mostra Profilo Invia a SHILAH un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
MilleMiglia ha scritto:

Se prendi un bpm 48V 500W non è a norma (attorno ai 200 rpm) e lo alimenti a 36V diminuiscono gli rpm a 150, e per il resto non capisco bene la domanda.
Di sicuro però un bpm non si scalda con 720W



Penso che ad Andrea interessi fare salite ripide con un rendimento accettabile per cui gli vanno bene i 150 rpm
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


3013 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 17:28:15  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Andrea lo stiamo convertendo piano piano
Prima era un talebano dell'acceleratore, ora gira con una Torque simulation col PAS, fra un po' passerà al centrale con sensore di sforzo

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Torna all'inizio della Pagina

T4R
Utente Master



Campania


2788 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 18:46:51  Mostra Profilo Invia a T4R un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I vari codici 8/16 dei BPM o i 5x12/10x6 dei 9C corrispondono al numero di spire per ogni espansione polare dei rotori (singola bobinetta).
Nei BPM non sappiamo a quante spire corrispondono ma comunque più è alto il numero e più il motore girerà lento ed avrà coppia. Il rapporto di riduzione è SEMPRE lo stesso per le varie versioni.
Per i 9C i numeri corrispondo il primo al numero di fili che compongo il trefolo che viene avvolto sull'espansione polare, ed il secondo a quante spire per ogni espansione.
Difatti il buon Garchofa, ed altri, facendo una commutazione elettrica trasformano il 10x6(motore da velocità) in un doppio motore con anche la possibilità di andare ad 5x12(motore da salita).
Se prendi un motore da 48V e lo sottoalimenti, per rendere legale la velocità, ovviamente andrà più lento ed a parità di centralina, ovvero di corrente erogata, svilupperà meno potenza.
Questo è ovvio perchè P=VxI sempre e comunque.
Se vuoi scalare meglio le salite non c'è altro da fare che shuntare (termine gergale che significa bagnare con lo stagno lo shunt presente all'interno della centralina per far passare un pò di corrente in più)la centralina in possesso, o cambiare centralina prendendone una che eroghi più corrente.
Tieni presente che le comuni centraline cinesi nel 95% dei casi non possono funzionare con diverse tensioni di batteria. Se è per 48V con una batt. da 36V non si accende nemmeno. Nel caso contrario passando da 36V a 48V se è costruita al pelo, potrebbe bruciarsi, comunque il cut off sarebbe sempre per batterie da 36V e quindi non adatto per la nuova batt.
Oppure comprare una centralina programmabile tipo le Kelly che però vanno solo con il gas. Ad onor del vero con un "gas legalizer" potrebbero essere rese legali anche le Kelly.
Ultima cosa sovralimentare un motore sposta leggermente il punto di massimo rendimento verso regimi superiori, poca cosa in verità.
Il contrario sottoalimentandolo.

Saluti Pino


Cagiva E-lefantino ready to run Cyclone 48V
Decatlhon 9.1 Lmt GM 1Kw in meritato riposo
Tecnobike DH Modified
HopTown the RED one.

Le moto sono oggetti che fanno sognare. Hanno colori e suoni diversi, hanno forme che rivelano l'ispirazione di chi le ha concepite. A volte queste creazioni sono autentici oggetti d'arte motoristica che trasformano il proggettista in artista.
Claudio Castiglioni

Corro perchè provo una sensazione unica, non lo sò spiegare ma è qualcosa di speciale, nascosto dentro di me.
Marco Simoncelli
Torna all'inizio della Pagina

gizeta
Utente Attivo


Piemonte


654 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 19:25:53  Mostra Profilo Invia a gizeta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dice giusto Pino
Ultima cosa sovralimentare un motore sposta leggermente il punto di massimo rendimento verso regimi superiori, poca cosa in verità.
Il contrario sottoalimentandolo.
(ma ne accennava anche Barba in altre occasioni) Da simulatore, cambiando solo il parametro tensione di alimentazione, risulta che il BPM a 36V a parità di carico (salita 10%) ha un efficenza del 63% (circa) a 15km/h, un efficenza del 58/59% a 48V sempre a 15 Km/h.

Allegato: eficenza BPM 36_48.docx
361,89 KB

Modificato da - gizeta in data 07/11/2016 19:35:26
Torna all'inizio della Pagina

MilleMiglia
Utente Master



Liguria


5535 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 20:00:47  Mostra Profilo Invia a MilleMiglia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Tutti i BPM sono ridotti 5:1 , cambiano gli avvolgimenti
Garchofa aveva dei (17) ma li hanno finiti...
Quindi Andrea potresti sbatterti a cercare un codice (17) oppure ti tieni il tuo e lo alimenti a 24V (7s liion) 25-30A


In Vino Rident Omnia
Kit & "Fai da me" dal 2009
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6425 Messaggi

Inserito il - 07/11/2016 : 23:06:27  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Forse è giunta l'ora che vi spieghi il perchè di questo post, anche se sarò un pò lungo e forse noioso. sorbitevi, se volete, sto pistolotto
La mtb che ho adesso è per me PERFETTA, tranne che per un particolare che dirò dopo.
I motivi per cui mi piace (non prendetela come una critica ai centrali non lo è assolutamente. La perfezione dipende in gran parte dai miei poveri limiti) :
1) ho fatto un pò di "gamba" e mi sono accorto che su strada con 360w e una centralina torque simulation (chiamiamola amperometrica è più giusto) vado ovunque, ACCETTANDO DI ANDARE PIANO. L'hub con centraline normali ha un difetto, che i centrali credo abbiano molto meno, e cioè ti spinge ad andare sempre più veloce, anche in salita. La normale centralina a qualunque livello sei all'arrivo di una salita ti da tutti watt. Questo stressa la batteria, fa consumare molto, è vero non ti fa faticare ma rende la bici falsa, in realtà è un motorino con i pedali. Anche in pianura, il pas ti manda subito al massimo e sprechi tantissima energia dove potresti usare le gambe con sforzo lieve e salutare. Non puoi andare ai 25 all'ora regolando bene la potenza del motore perchè se metti il livello più alto della centralina questa ti da il massimo. Solo quando superi il limite di velocità del tuo motore allora l'assistenza diminuisce e contribuisci con le tue gambe, ma questo su percorsi collinari non si può fare quasi mai, in pianura magari si.
Mi spiego, se voglio andare a 25 km ora consumando 80w non ci riesco perche al livello massimo la centralina da molti più watt. Non vale neanche tenere un livello più basso perchè questo ti assiste fino ad esempio ai 18kmh e poi muore per cui ai 25 non ci arrivi con assistenza zero....
Per questo mi piaceva (e ancora mi piace) l'accelleratore senza pas, si può regolare la potenza come vuoi, se hai un wattmetro è una goduria. Solo che i manettini delle bici sono moolto approssimativi e sto sempre a regolare la potenza controllandola sul wattmetro, alla lunga è stressante.... Se fosse perfetto non servirebbe la torque simulation e neanche il sensore di sforzo a mio parere, ma perfetto non lo è....
2)con la centralina amperometrica, per chi non lo sapesse (immagino pochi in questo forum) , ai vari livelli fornisce un tot numero di watt e li mantiene costanti indipendentemente dalla velocità fino al limite del motore.
Quindi in pianura se ho voglia di andare tranquillo in piano al primo livello, circa 80-100w, posso arrivare alla velocità che voglio con l'aggiunta del mio sforzo. la centralina non mi lascia ai 12 kmh ora come un primo livello normale ma continua a darmeli fino alla velocità massima del motore.
Ciò rende la pedalata estremamente naturale, solo un pò più leggera per la parte che fa il motore.
In salita fa andare piano perchè basta settare un livello di assistenza giusto e accettare di scalare la marcia fino a bilanciare lo sforzo/motore gamba, un pò come su un centrale, ma lo fai da solo non lo fa automaticamente. Come dicevo su strada normale mi sono accorto che andando piano e con rapporti alti, ai 11-12 kmh ora al massimo si va praticamente dappertutto, tranne piccoli tratti in cui o aumenti il livello ho hai sempre comunque l'accelleratore a disposizione!
3) pedalata naturale, ho almeno cosa intendo io. La pedalata di una normale bicicletta che quando vai in salita il pedale si indurisce e devi spingere se no non vai su. Ovvio dipende dal rapporto ma sempre spingere devi. La centralina amperometrica (e il gas se ben gestito) ti permettono di provare questa sensazione. Il centrale no. O meglio non è che non lo fa ma come l'hub "non amperometrico" ti fa andare sempre più veloce, il centrale ti porta a scalare fino a quando non senti il pedale sempre più agile. Alla fine vai anche sui muri ma frulli come un motorino per consentire al motore di mantenere il giusto regime di rotazione. siamo al discorso di prima, l'hub normale è un motorino con i pedali. Anche il centrale non è più una bici ma un motorino con i pedali, più efficente in salita certo ma sempre del tutto innaturale. Non per suo difetto ma perchè ti porta alla lunga a comportarti così. (Inoltre quando girano forte fanno il rumore di un'affettatrice e questo per me non è accettabile. Anche l'hub è rumoroso ma solo sotto sforzo notevole, quelli piccoli sono più rumorosi, e con batteria quasi scarica, ma non è mai quel tipo di rumore, forse anche perchè è dietro e lo sento meno.)
L'hub col gas o con la centralina amperometrica soprattutto ti elimina volendo questo difetto molto facilmente (ovvio se aumenti il livello ritorna motorino, ma puoi sceglire tu quando e come farlo, soprattutto la tentazione di farlo è minore)
Certo anche con il centrale se ti sai gestire provi la stessa sensazione ma non fai lavorare bene il motore. L'hub è fatto per non lavorare bene, nel senso che tutto sommato resiste, un centrale a regime sbagliato è una tragedia.
4) prima di montare una centralina amperometrica ho sempre ritenuto il pas una enorme porcheria. Ora non più in particolare quello a 12 magneti che ho ora. Sul banco si avvia esattamente a un quarto di giro dei pedali. Nella pratica ci vuole un pò meno di mezzo giro per sentire l'assistenza. E' perfetto perchè sento l'assistenza un pò prima di raggiungere il punto morto inferiore della pedalata. Con un pas a 6 magneti l'avvio avviene dopo quasi un giro al banco, su strada anche di più ed è molto scomodo. Inoltre il mio pas adesso si ferma praticamente subito quando smetto di pedalare (meno di un secondo) e anche questo è importantissimo. Inoltre per il meccanismo della centralina non porta la centralina a erogare il massimo dei watt, quindi niente "partenze a razzo" tipiche dei normali pas. Il bello è che comunque l'accelleratore lo puoi sempre mantenere.
5) La centralina amperometrica di bmsbattery mi permette di regolare gli ampere massimi con un parametro regolabile semplicemente in un attimo da display. Anche questo è per me fantastico, non lo credevo possibile!
6) la centralina amperometrica ti permette di usare batteria cinesi a basso costo senza distruggerle in 6 mesi. Mi spiego. Ho una cinesissima a bottiglia da 10ah, pagata meno 140 euro spedita. E' quasi nuova ma sopra i 360w droppa da paura, certo finchè è nuova si può forzarla ma quanto dura? Con la centralina amperometrica non le fai mai superare il suo assorbimento ideale, non puoi farci scalate ma per percorsi normali funziona e non si stressa. Infatti sul crossover che è molto pesante e poco scorrevole ci faccio comunque oltre 50 km.
7) prima vi ho detto che non dovevate offendervi o possessori di un centrale ma adesso offendetevi pure. Tutti dicono che un hub non va in salita, be il mio bpm cod 14 CI VA E MOLTO BENE. ANCHE SALITE DA 5-6KMH LE FACCIO TUTTI I SANTI GIONI CHE NON PIOVE!! In più di un anno di strade di campagna dissestate solo due volte sono sceso, si per l'incredibile salita ma soprattutto per il fondo così scassato che non riuscivo a pedalare. Ovvio spingo ma vado comunque su. Non ho provato in montagana e non credo proverò mai malgrado abbia gli appennini a 50 km. Abito in campagna e di natura ne ho abbastanza, come di salite e discese. Basta che apro la porta, tutti i giorni!! E' vero a giugno ho bruciato un codice 13, ma pesavo più di 100 chili e i miei motori sono tutti usati, vecchi di minimo 6-7 anni e va a capire poveretti che vita hanno fatto prima di sopportare il sottoscritto.
NON SONO CONTRO IL CENTRALE, ANZI SONO CURIOSO COME UNA BISCIA DI AVERLO SOTTO MANO ma c'è una vocina che mi dice che è uno sbaglio:
- non sono bravo a centrare i rapporti e detesto cambiare in continuazione. Con l'hub cambio anche in salite notevoli e alleggerendo la pedalata non succede niente. Col centrale spaccherei tutto.
- Non ho voglia di litigare con linea catena, usura ecc.
- Tre volte sono tornato a casa senza pedali due perchè mi si era svitata una pedivella e la terza adirittura mi si è spanato il foro pedale nella pedivella della guarnitura e mi è caduto il pedale. Provateci con un bosch. Va bè dite che il bosch è di qualità e non lo fa? ok la mia bici è usata il motore uguale. Ci vediamo tra 7-8 anni e vediamo se qualche inconveniente lo fa anche il vostro.
- Non me ne frega un tubo della velocità. Vado anche ai 60 kmh ora in discesa e questo mi basta per il brivido. Ma è un brivido "naturale" ci si va anche senza motore. Niente 50 kmh in pianura, ho la moto in garage ferma da anni se volessi userei quella.
- l'affidabilità dei centrali è buona ma non è neanche lontamente paragonabile a quella di un hub mi spiace ma è così basta vedere il numero di post sul forum. Inoltre quasi tutti i post di problemi agli hub sono per motori piccoli, economicissimi e soprattutto vecchi un decennio. Inoltre trovare i pezzi di un centrale se si rompe mi farebbe rizzare i capelli.... oltre al fatto che forse non avrei ne gli attrezzi ne le competenze per ripararlo.
- il fai da me per me è essenziale col centrale di marca cosa faccio??? aspetto i problemi e poi corro dal concessionario?? no per me è inaccettabile. Qui si smonta sempre tutto, qialche volta si fanno i danni ma ci si diverte con poco...
- Questione economica. Ho bruciato un hub? con 140 euro alcedo me ne ha dato un altro, ovviamente usato per rispettare le specifiche "full usato" della casa. Con 140 euro in un bosch fuori garanzia cosa ci fai? le spese di spedizione, forse.

ok scusate forse l'estremismo hubbesco mi sta prendendo la mano...

Comunque non ho ancora detto il perchè di questo post....
la mia rr 6.3 nativa pesava circa 15kg... ora con motore e batteria più borsa attrezzi è a 27....
Vorrei una bici che sta sotto i 20, magari front. Da usare solo per sporadiche uscite in fuoristrada, niente gite fuori porta, niente velocità. Quindi dato che il progetto è quello cercavo almeno un motore da tiro, restando negli hub, per i motivi di cui sopra.
Rispettando le specifiche "full usato" ho visto su sibito.it una vecchia merida in carbonio come questa

Immagine:

78,72 KB

è vecchia (merida carbon flex 2000) addirittura del 2008 e IN CARBONIO. Secondo voi lo regge un hub come il bpm? oppure un swx ma preferirei il primo...
Oppure lo stress del motore la spacca? dovrebbe essere sui 9,5 kg anche con 4,5kg di motore e tre di batteria sarei ancora sui 17 circa che è tutta un'altra cosa rispetto a 27...

Modificato da - andrea 104KG in data 07/11/2016 23:07:17
Torna all'inizio della Pagina

T4R
Utente Master



Campania


2788 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 00:09:10  Mostra Profilo Invia a T4R un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se è tutta in carbonio compresi i forcellini, questi potrebbero non essere in grado di reggere lo sforzo della reazione dell'asse motore.
Se viceversa hanno un'inserto in metallo potrebbe andare.

Saluti Pino

Cagiva E-lefantino ready to run Cyclone 48V
Decatlhon 9.1 Lmt GM 1Kw in meritato riposo
Tecnobike DH Modified
HopTown the RED one.

Le moto sono oggetti che fanno sognare. Hanno colori e suoni diversi, hanno forme che rivelano l'ispirazione di chi le ha concepite. A volte queste creazioni sono autentici oggetti d'arte motoristica che trasformano il proggettista in artista.
Claudio Castiglioni

Corro perchè provo una sensazione unica, non lo sò spiegare ma è qualcosa di speciale, nascosto dentro di me.
Marco Simoncelli
Torna all'inizio della Pagina

elettricooo
Utente Medio



349 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 00:35:50  Mostra Profilo Invia a elettricooo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ti dico la mia.
Il telaio in sè pesa un decimo della bici intera cioè fra 1,5 e 2kg. Più o meno, fra telaio in alluminio e acciaio c'è una differenza di pochi etti. Con un telaio in carbonio risparmi qualche altro etto ma rendi tutto insensatamente più fragile. Io mi terrei il telaio in alluminio e farei un alleggerimento più intelligente. Il carbonio lo terrei per il manubrio, pipa, reggisella, portaborraccia... Poi monterei una guarnitura singola (per eliminare così le altre due corone, il deragliatore centrale e quindi cavo, guaina e comando del cambio anteriore). Freni v-brake (molto più leggeri dei dischi). Se proprio vuoi l'ammortizzatore, che sia ad aria. Controlla il peso di tutto (pedali, collarini, sganci rapidi, copertoni... di' addio a quella doppia camera d'aria antiforatura ad esempio) e vedrai che il telaio influisce ben poco rispetto a tutto il resto.
Ovviamente poi ci metterai un swxh o un cute se proprio non vuoi buttarti su un piccolo rullo a frizione da montare al posto del cavalletto (a proposito... addio anche al cavalletto).

Torna all'inizio della Pagina

MilleMiglia
Utente Master



Liguria


5535 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 00:47:45  Mostra Profilo Invia a MilleMiglia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quotone per Saluti Pino.
Idea mia contestabilissima... non monterei mai un hub sul carbonio.
Aggiungo che, dopo varie bipa con telai in alluminio (ed anche in ergal), sono passato ai telai in acciaio e non tornerò più indietro. Prossimo step semmai titanio.


In Vino Rident Omnia
Kit & "Fai da me" dal 2009
Torna all'inizio della Pagina

elettricooo
Utente Medio



349 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 01:28:25  Mostra Profilo Invia a elettricooo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Idea più condivisibile che contestabile. L'alluminio avrebbe il vantaggio di idroformarsi assumendo pieghe che ottimizzano le prestazioni del telaio a parità di peso. Ma l'acciaio piace anche me. Anche se poi bisogna vedere in concreto: l'acciaio delle vecchie mtb era in genere un ottimo materiale (anche quello meno pregiato) ma ben diverso da quello burroso che si usava per le bici da passeggio.
Torna all'inizio della Pagina

@lby64
Utente Master


Veneto


2066 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 09:58:20  Mostra Profilo Invia a @lby64 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao Andrea!

Io uso regolarmente centrale con torque, centrale con PAS, Hub posteriore.
Quindi penso di essere esente da sospetto di talebanismo.
Quanto da te descritto su come ti piacerebbe funzionasse una bipa è il modo in cui uso regolarmente il Bafang centrale.
Se ti capita di avere un po di tempo contattami in mp e vienimi a trovare che ci facciamo un giro sui colli euganei. Ti do la mia Bafanghizzata e ti offro il pranzo.
Sarei curioso di avere un tuo onesto parere anche negativo x capire cosa mi sfugge.
Sento da troppi parlare di motorino e pedalata innaturale ma da vecchio cicloturista che tanto ha pedalato senza motore non capisco. Mi piacerebbe veramente capire cosa mi sfugge; parlo seriamente!






“L’età della pietra non finì perchè finirono le pietre". Ahmed Zaki Yamani
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


3013 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 09:59:57  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io lascerei perdere un telaio in carbonio, sia per i motivi che ti hanno scritto gli altri sia perché il carbonio è fragile ed in 8 anni qualche botta l'avrà presa di sicuro quindi rischi di prendere una telaio che sollecitato possa cedere alla prima buca.
Se la smettessi di prendere i cancelli del deca scopriresti che le bici in alluminio sono molto più leggere delle tue, persino la vecchia carnielli front pesava in ordine di marcia 12 kg, la KTM 29 full meno di 14, la Specialized di mia moglie con motore e batteria ne pesa 19.
Altra cosa è la solita idea sbagliata che hai dei centrali, la tua considerazione va bene per i BBS col PAS, ma ne col mio Yamaha ne col TSDZ2 è così, pedali naturalmente come se il motore non ci fosse ti trovi solo ad avere le gambe bioniche, col yamaha in Eco ti sembra di avere una leggera bici in carbonio piuttosto che avere un motore che ti aiuta.
Il discorso linea catena te lo poni solo in fase di assemblaggio, sulla specialized col TSDZ2 in teoria è pessima visto che la catena è dritta sul secondo pignone piccolo, però montando guidacatena per salvaguardare la corona in lega per bici da corsa e la catena per ebike KMC X9e dopo 1600 km e 20000 metri di dislivello superati la catena è ancora come nuova, e non sono un fanatico della manutenzione, in tutto l'ho lavata e lubrificata 3 volte

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Torna all'inizio della Pagina

blindo7
Utente Master



Lazio


3203 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 10:54:07  Mostra Profilo Invia a blindo7 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
anche per me il carbonio è da evitare sia perchè si rompe(e non sei un fuscello su una ciclabile)sia perchè è un materiale organico che si invecchia,inoltre come ti hanno suggerito vai a risparmiare 1-2Kg,
il discorso del correre dietro al motore o ritrovarsi con un motorino è molto semplice,se ti fai una bici con un legale 250W vedrai che puoi aiutare se invece monti un motore da 1000W hai un motorino lento,che quando si scarica ti fa penare l'inferno sui pedali,
magari punta ad una bici per fare sport con un motore piccolo e una batteria che non droppa già da nuova sarai più lento ma riprendi il controllo del mezzo con dieci kg in meno,
so che non ami il centrale ma la bici ne guadagna in guidabilità ed il montaggio è molto più semplice di un hub con pas centralina display ecc

blindo7@tiscali.it
Torna all'inizio della Pagina

bija
Utente Attivo



Marche


817 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 11:25:36  Mostra Profilo Invia a bija un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
...da marchigiano come lui lo posso tranquillamente dire.... dietro le tante teorie di Andrea in primis ci sono i "braccini corti" del Marchigiano Verace!!!
Noi Marchigiani infatti siamo molto più tirchi dei Genovesi e ci sono svariati detti che lo confermano..... lui stesso parla sempre di "full usato"..... però poi non smette di acquistare biciclette, batterie e motori!!!
Caro Andrea... non puoi pedalare contemporaneamente 3 biciclette.... visto che non fai particolari percorsi, acquistati una bella "cycle all terrains" e goditela senza teorie astruse!!!

BFold3 SWXH 36V Al.48V 250W
AllMountain BBS02 48V 750W (venduta)
Fat BPM2 36V Al.48V HT 500W (venduta)
Cruiser MyHD BPM V48 HS 500W
Woz MKS (under construction)
LiIon Samsung 29E 14S6P x tutte
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6425 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 12:08:46  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bija probabilmente hai ragione per me spendere molto in una bici è assurdo.
Steu probabilmente le miei convinzioni "sbagliate" derivano anche dal fatto che sono l'unico e-biker della zona, tranne un paio di modestissime bipa da città. Il guaio è che non posso neppure noleggiarne una altrimenti lo farei...
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6425 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 13:42:56  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Comunque avere più bici serve. Non sempre ho voglia di andare per campi e su strada la mtb non è un granchè. Inoltre se una è ferma per manutenzione si usa l'altra. L'importante è che siano bici con caratteristiche diverse. Due bici esattamente uguali servono a poco..
Torna all'inizio della Pagina

bija
Utente Attivo



Marche


817 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 13:54:40  Mostra Profilo Invia a bija un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
andrea 104KG ha scritto:

..... sono l'unico e-biker della zona, tranne un paio di modestissime bipa da città. Il guaio è che non posso neppure noleggiarne una altrimenti lo farei...


Ricordati che Pesaro (la tua provincia) è diventata la città con la maggior densità di biciclette di Italia superando Ferrara e Ravenna...

BFold3 SWXH 36V Al.48V 250W
AllMountain BBS02 48V 750W (venduta)
Fat BPM2 36V Al.48V HT 500W (venduta)
Cruiser MyHD BPM V48 HS 500W
Woz MKS (under construction)
LiIon Samsung 29E 14S6P x tutte
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6425 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 14:33:07  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sono a 40 km da pesaro ma ci circolo un pó d'estate. .. Bipe pochissime.mtb mai viste... Ci sono più bipe a Fano dove c'è un vecchio ciclista, eusebi che ha una sua linea di bipe di sua produzione/assemblaggio. Finché non si stanca perché il titolare è anziano e dice di lavorare senza neanche fare i conti sennò chiuderebbe subito. nessun noleggio che io sappia tantomeno di centrali se avete informazioni ben vengano... Io sono spesso su strada in provincia e bipe non ne vedo proprio (per uso sportivo) praticamente sono come la molecola di sodio nell'acqua minerale di una famosa pubblicità di qualche anno fa. Non so sugli appennini come va la cosa...
I dati di pesaro li metto fortemente in dubbio... Pilotati dalla politica al 100%
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


28595 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 15:51:08  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Credo che si possa sostenere che a parità di tutto il resto (potenza della centralina, tipo di motore) diminuendo la tensione di alimentazione si ottiene un aumento di rendimento ai bassi regimi, in pratica quel motore (48V-200RpM-500W, quindi nativo per centralina da 48V-10A-20A)) se lo alimenti con una centralina da 36V-15A-30A avrà la stessa identica potenza che aveva in precedenza ma ad un regime di 150RpM, cosa che comporterà una resa superiore rispetto a prima a basso regime: Se ad esempio quel motore alimentato a 48V rendeva l'80% a 180RpM (90% degli RpM massimi) adesso alimentato a 36V avrà il suo massimo rendimento a 135RpM che è sempre il 90% dei NUOVI RpM massimi.

Infatti alcuni utenti per percorrere salite dure sottoalimentano i loro kit, sia per il motivo sopra indicato che per avere un "range" di funzionamento dell'acceleratore più adatto al tipo di percorso: Avere una bici che potenzialmente può viaggiare a 40Km/h e dover gestire il gas per andare a 9-10Km/h è cosa penosa, mentre se si porta la velocità massima a 20Km/h il gas sarà assai meno reattivo e facile da gestire.
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6425 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 20:05:07  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
comunque in realtà è che sono un incontentabile... attualmente faccio i salti di gioia per come va la rr 6.3 con il bpm cod. 14....
E' che mi piace sperimentare sempre... e comunque per Natale qualcosa di nuovo speriamo di poterlo fare... magari un centrale tdz o come si chiama... ma prima di smontare l'attuale lo monto sul muletto da supermercato.... non sono affatto convinto che mi piaccia
Torna all'inizio della Pagina

SHILAH
Utente Senior




1336 Messaggi

Inserito il - 08/11/2016 : 20:28:34  Mostra Profilo Invia a SHILAH un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se ti va bene il bpm tieniti quello. Pur con una configurazione sbagliata e cioè con un cod 14 a 36 v portato a 48 v il mio si è sempre onestamente comportato su salite medie e mi ha mollato solo su una molto lunga, ripida e sassosa. Però il centrale a norma è certamente più versatile. È migliore in base alla normativa attuale che abbiamo, non in assoluto. Infatti Barba non ti ha consigliato un motore legale come potenza anche se la velocità ottenibile è bassa. Dal punto di vista delle ciclistica e della distribuzione dei pesi la bici con un hub pesante usata in fuoristrada è e resta un cesso specie in discesa. Una ruota che pesa 6 kg ti condiziona molto. Per quanto riguarda i costi devi confrontare un centrale con quello di una motoruota raggiata più centralina... non è che la differenza sia enorme.
Torna all'inizio della Pagina

SHILAH
Utente Senior




1336 Messaggi

Inserito il - 09/11/2016 : 09:31:46  Mostra Profilo Invia a SHILAH un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Questo è un buon affare:

http://www.emtb-mag.com/forum/threads/vendo-emtb-27-5-con-bafang-bbs-48v-250w.288/#post-6185
Torna all'inizio della Pagina

MilleMiglia
Utente Master



Liguria


5535 Messaggi

Inserito il - 09/11/2016 : 17:37:40  Mostra Profilo Invia a MilleMiglia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
È anche nel nostro mercatino


In Vino Rident Omnia
Kit & "Fai da me" dal 2009
Torna all'inizio della Pagina

elettricooo
Utente Medio



349 Messaggi

Inserito il - 10/11/2016 : 02:16:46  Mostra Profilo Invia a elettricooo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Steu851 ha scritto:

Se la smettessi di prendere i cancelli del deca scopriresti che le bici in alluminio sono molto più leggere delle tue, persino la vecchia carnielli front pesava in ordine di marcia 12 kg, la KTM 29 full meno di 14, la Specialized di mia moglie con motore e batteria ne pesa 19.



Io in quel negozio lì alcuni cancelli li ho visti, ma ho trovato pure molte bici buone a prezzi ragionevoli. Se non erro Andrea ha una vecchia 5.3 che non è più in listino ma la davano con una forcella bloccabile da 100mm, cambio 3x9, ottimi cerchi a doppia parete, manubrio in alluminio oversize, freni a disco (alcune annate avevano anche la predisposizione del telaio per v-brake e portapacchi), guarnitura in alluminio... totale 13kg (telaio 2kg). Insomma mica tanto cancello.

La tua carnielli che modello era?

Poi secondo me non è sempre vero che la leggerezza di una bici corrisponda sempre alla qualità. Se io pesassi un centinaio di kg oppure prevedessi degli usi gravosi (l'elettrificazione, offroad pesante, trasporto bimbi...) cercare una bici sotto i 13kg sarebbe inutile e magari anche rischioso (o spendi parecchio oppure rischi che per alleggerire ti tolgano i fazzoletti di rinforzo dalle giunture del telaio, o riducano le dimensioni dei tubi, o mettano pochi raggi nelle ruote... i miracoli del peso non li fa nessuno).

Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6425 Messaggi

Inserito il - 10/11/2016 : 10:29:19  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie elettricooo, in effetti la 5.3 è un'ottima entry level meglio di molte altre più blasonate. La 6.3 invece secondo me ha un buon telaio ma ammortizzatori appena sufficienti per la tipologia di bici. E che con una full ti viene voglia di osare di più. ..Peraltro ha un telaio perfetto per i centrali avendo il carro alto, quindi nessuna interferenza con le corone e movimento centrale da 68 quindi meglio di così neanche un telaio apposito... Basterebbe cambiare gli ammortizzatori e con il centrale sarebbe perfetta (rimanendo nel fai da te low cost ovvio... Una haibike sara sempre meglio)
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


3013 Messaggi

Inserito il - 10/11/2016 : 11:14:03  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
elettricooo ha scritto:

La tua carnielli che modello era?



CRN6000 a cui avevo cambiato la forcella ad elastomeri passando ad una Tora solo air e montato freni a disco idraulici Shimano LX, ci montai un BBS01 (la trovi nei miei vecchi post del 2015) e la sta usando con soddisfazione un frequentatore occasionale del forum.

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Torna all'inizio della Pagina

elettricooo
Utente Medio



349 Messaggi

Inserito il - 10/11/2016 : 13:17:52  Mostra Profilo Invia a elettricooo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ahhh e allora ti piace vincere facile! :)
La carnielli costava il doppio della 5.3 (da nuove) e poi le hai messo pure una forcella ad aria. :D
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6425 Messaggi

Inserito il - 10/11/2016 : 14:35:08  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Comunque la cosa che mi sconcerta è che se uno cerca "bafang bpm vs bosch" tranne qualcosa su questo forum non esce proprio nulla.. Possibile con tutti i migliaia di motori dei due tipi non siano mai partite insieme due mtb serie su un percorso di normale fuoristrada e nessuno abbia mai dico mai esposto i risultati ? Booh
Torna all'inizio della Pagina

@lby64
Utente Master


Veneto


2066 Messaggi

Inserito il - 10/11/2016 : 14:51:17  Mostra Profilo Invia a @lby64 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando


Immagine:

142,72 KB

Trattasi di kit Bafang mappato e rapportato da chi se ne intende...
Molti di noi sanno chi è...





“L’età della pietra non finì perchè finirono le pietre". Ahmed Zaki Yamani
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


3013 Messaggi

Inserito il - 10/11/2016 : 17:56:35  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
elettricooo ha scritto:

Ahhh e allora ti piace vincere facile! :)
La carnielli costava il doppio della 5.3 (da nuove) e poi le hai messo pure una forcella ad aria. :D


Forcella cambiata quando quella originale è scoppiata regalo di compleanno della moglie

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6425 Messaggi

Inserito il - 10/11/2016 : 21:32:58  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Guardavo le foto di questi rotori di due motori che non ho mai visto , un bmc e un mac. Esternamente pressochè identici a un bpm.
Però dentro hanno esattamente i doppio degli avvolgimenti!!

Immagine:

31,67 KB

il mio bpm ne ha mi sembra 16 o 18... che cosa comporta questo?
Torna all'inizio della Pagina

gizeta
Utente Attivo


Piemonte


654 Messaggi

Inserito il - 10/11/2016 : 22:29:44  Mostra Profilo Invia a gizeta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Tradotto (con google traduttore)dal sito em3v che commercializza il MAC "Il Mac utilizza un motore a 32 magneti, 16 poli a differenza della stragrande maggioranza dei motoriduttori sul mercato che utilizzano un motore 8 poli. Questo migliora ulteriormente la coppia, ma significa che il numero di giri o la commutazione di frequenza elettrica è superiore rispetto ai motori tipici a cremagliera e molto più alto rispetto ai motori Direct Drive, quindi è necessaria una certa cura con la selezione del controller..."
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


28595 Messaggi

Inserito il - 10/11/2016 : 22:51:54  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sono più grandi del BPM, sono come il Puma che si può vedere qui: http://www.das-elektrorad.de/technik.htm

Se vuoi farli andare molto veloci (come scrive Gizeta) necessitano di centraline adeguate alla velocità di commutazione elevata.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 1,2 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.