Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Pro e Contro
 programmare bbs per allenamento bdc
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 06:18:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Proverò a spiegare un concetto che ai più sembra follia.
Agonismo, estetica, normativa ed etica a parte la differenza sostanziale tra una buona bdc da 8,5 kg (1500€) e una di 6 kg (10000€) è la potenza necessaria per procedere ad una determinata velocità.
Ora invece di spendere 7-8000€ per levare 3kg da una bici si può spenderne 1000 (bbshd) per aggiungere 10kg ed ottenere lo stesso risultato prendendo la differenza di potenza dal motore avendo però al contempo a disposizione un effettivo ciclomotore (senza dubbio fuorilegge ma indubbiamente comodissimo) e, aggiungendo altri kg dotarsi di sospensioni, ruote e copertoni comodi, portapacchi ecc. che consentano di mettersi comodi e concentrarsi sull'aspetto fondamentale dell'allenamento: fare in modo che i propri muscoli si abituino a fornire la massima potenza possibile per il maggior tempo possibile.
Con il mio vecchio hub ( un macigno di 11 kg oltre alla batteria Life po4 purtroppo rubato) ero riuscito nel mio intento tanto che i circa 35kg di biammortizzata da 20" con gomme da bmx avevano sostanzialmente lo stesso rendimento della mia trek madone 3.1 da 7,8 kg (in effetti con la trek i miei tempi erano ancora migliori) però all'occorenza potevo sfrecciare a 50 km/h senza pedalare (scusatemi sono un criminale e andrei severamente punito).
Detto questo il punto è come si fa ad ottenere dal bbshd (usando il pas e non il manettino) una potenza costante su cui poter sforzare i pedali?
Dalle prime prove di programmazione non ho ottenuto risultati soddisfacenti, troppi parametri poco intuitivi, l'impressione è quella che il motore tagli la potenza all'aumentare della forza applicata col risultato che pur sforzandomi vado più piano di quando lascio il controllo totale al pas.

Barba 49
Utente Master



Toscana


26687 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 07:50:26  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Con un motore centrale senza torsimetro non potrai mai ottenere quello che chiedi, e l'impressione che il pas "muri" quando forzi sui pedali è effettiva, lui legge la rotazione dei pedali e la programmazione che hai impostato, quindi appena cerchi di "superarla" lo sforzo di far avanzare la bici ricade tutto sulle tue gambe...

L'unico modo di impiegare il BBS come desideri tu è con il solo acceleratore.
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 08:48:11  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Grazie per la risposta, ero arrivato alle stesse conclusioni, ma speravo di potere quantomeno migliorare le cose tramite programmazione.
Il dubbio mi era già sorto quando d'impulso avevo già odinato il kit per attenuare la depressone conseguente al furto del risultato di 3 anni di modifiche e solo chi ci è passato può capire.
Torna all'inizio della Pagina

@lby64
Utente Senior


Veneto


1559 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 09:35:40  Mostra Profilo Invia a @lby64 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non so se ho capito bene.
Se la bipa sta andando in un punto di lavoro
determinato da 500W dal motore se cerchi di
pedalarci sopra ti trovi un muro.
Se il motore sta dando 100W e ci pedali sopra
aggiungi 1,2,3... km/h (a patto di non raggiungere
il limite di velocità) ed il risultato è come se
pedalassi con il vento a favore.
Per quanto mi riguarda un normalissimo bbs01
è più che sufficiente per fare un po la gamba dopo
l'inverno senza andare come una lumaca.





Torna all'inizio della Pagina

gizeta
Utente Attivo


Piemonte


515 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 09:38:56  Mostra Profilo Invia a gizeta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Controlla che il limit speed nei vari livelli non sia limitato, imposta al 100%. Work mode all'80%... Con un motore di quella potenza e che supera i 130 rpm non dovrebbe esssere difficile eliminare la sensazione del "murare". Comunque, se non l'hai già fatto e se hai un po' di pazienza, qui se ne è parlato. http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=33898&whichpage=1
Torna all'inizio della Pagina

@lby64
Utente Senior


Veneto


1559 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 10:01:44  Mostra Profilo Invia a @lby64 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ah ora ho capito, è un problema di programmazione.
Nel post giustamente linkato da Gizeta c'è tutto.
Sul tuo ragionamento tra chili soldi e flessibilitá d'uso
sono in pieno accordo ma è un argomento tabù almeno
dalle mie parti.

Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 12:03:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sono felice di sapere che qualcuno non mi giudica completamente pazzo, comunque come ha giustamente detto gizeta che ringrazio, lo speed limit va sicuramente impostato a 100% a tutti i livelli mentre quello che fatico a comprendere è il work mode (che proverò ad impostare ad 80) e quanto current decay e keep current possano influire. Penso che current decay vada impostato ad 8, per innalzare il limite di cadenza al quale la centralina comincia a tagliare la potenza e keep current a 100% dovrebbe addirittura eliminare il problema rappresentando, da quello che penso di aver capito, la percentuale residua di potenza cui tende il motore dopo il cut off.
Vi farò sapere
Torna all'inizio della Pagina

Marcoermejo
Utente Medio


Liguria


317 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 13:14:55  Mostra Profilo Invia a Marcoermejo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi sembra di poterti confermare che mettendo il work mode indeterminato e la keep courrent a 100 dovresti poter limitare la cadenza della pedalata e non sentire murare il motore raggiunto il range di pedalata dato dalla programmazione in quanto (quando raggiungi la cadenza) il motore dovrebbe continuare ad erogare il 100% della potenza relativa al livello impostato sul display.
Torna all'inizio della Pagina

gizeta
Utente Attivo


Piemonte


515 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 14:51:47  Mostra Profilo Invia a gizeta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vero. Ma il work mode 'indeterminated" porta il motore a tentare di raggiungere molto velocemente il regime della pedalata, e con un morire potente come l'HD potrebbe essere fastidioso. Adesso,caro gib,sei libero dì mandarci tutti a quel paese...
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


26687 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 15:04:27  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dammi retta, se ti vuoi allenare monta un acceleratore, tanto il tuo kit è palesemente illegale, quindi di cosa ti preoccupi???

Non ho mai impiegato pas per le mie bici proprio per la possibilità che dà l'acceleratore di allenarmi a mio piacimento, con il pas è tutto un casino.
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


2610 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 17:10:21  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
io rimango dell'idea che ne col pas ne con l'acceleratore ci si possa allenare, molto meglio il torsiometro.
Per il 'tanto è illegale' non sono d'accordo, senza acceleratore e con blocco a 25 km/h si passerebbe quasi sicuramente indenni ad un controllo su strada.

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.4 a 24V
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 17:10:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Grazie per i consigli, comunque speed limit 100% work mode 80 (mi riservo di provare undetermined) current decay 8 keep decay 100, breve giro dell'isolato, ottime sensazioni, da affinare assist limit nei vari livelli e rapportatura ( attualmente sul muletto per il test dispongo solo della 46 originale e di uina cassetta 14-26)
Torna all'inizio della Pagina

SHILAH
Utente Senior




1148 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 20:55:55  Mostra Profilo Invia a SHILAH un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per me keep current 100 e work mode 10 in modo che il motore non giri mai più veloce di te o lo faccia per un tempo assai limitato. Però per far fatica bastava un 250 w a livello bassi di assistenza. Il bbs regolare cessa di assistere sui 90 rpm per cui funziona sempre nel range ottimale umano mentre il tuo è un motore che è nato per funzionare con acceleratore. Quoto Steu851 quando dice che se lo limiti a 25 km orari e togli manettino il motore diventa un quasi legale ma anche in questo caso il tuo motore è sovradimensionato.

Modificato da - SHILAH in data 04/05/2018 20:58:41
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


4314 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 21:12:53  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quoto Shilah, con la bici elettrica, qualsiasi, se si vuole ci si allena anche col pas e un hub legale basta tenere bassa l'assistenza. Con quel motore però è assai difficile! Troppo sovradimensionato è fatto per il mercato americano dove la bici elettrica è una bici fatta per non pedalare!
Torna all'inizio della Pagina

gizeta
Utente Attivo


Piemonte


515 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 21:35:14  Mostra Profilo Invia a gizeta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non voglio farmi gli affari di gib ma mi sembra opportuno mantenere un'ottica costruttiva negli interventi.
1) gib ha ammesso in apertura che intende utilizzare la bici in maniera (anche) pesante,oltre la legalità. Può andare bene o no,ma questo è anche il contesto della sua situazione/richiesta.
2) l'HD è si un motorone, ma basta dargli corrente limitata a 5% su u un livello e si comporta come un 250W a bassa assistenza.
Per il resto,ben vengano i consigli di tutti.
Torna all'inizio della Pagina

SHILAH
Utente Senior




1148 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 21:50:58  Mostra Profilo Invia a SHILAH un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
gizeta ha scritto:

Non voglio farmi gli affari di gib ma mi sembra opportuno mantenere un'ottica costruttiva negli interventi.
1) gib ha ammesso in apertura che intende utilizzare la bici in maniera (anche) pesante,oltre la legalità. Può andare bene o no,ma questo è anche il contesto della sua situazione/richiesta.
2) l'HD è si un motorone, ma basta dargli corrente limitata a 5% su u un livello e si comporta come un 250W a bassa assistenza.
Per il resto,ben vengano i consigli di tutti.

Hai ragione, ma io non avevo intenzione di fare critiche. Ho evidenziato che il motore, se gira più veloce di te, annulla qualsiasi fatica per forza di cose. Per me andrebbero accorciato anche i rapporti prendendo una 42 comunque imbutita.
Torna all'inizio della Pagina

gizeta
Utente Attivo


Piemonte


515 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 22:16:57  Mostra Profilo Invia a gizeta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Certo SHILAH. Giustamente fai notare che l'unico BBS che nasce ben pedalabile è il 250W. Però è auspicabile che un ciclista che utilizza una trek madone sia in grado di mantenere cadenze sui 90, e cominciamo ad avvicinarci ai regimi di efficenza dei bbs potenti. La 42 imbutita è quasi d'obbligo.
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


4314 Messaggi

Inserito il - 04/05/2018 : 23:47:24  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Hai pienamente ragione gizeta, non avevo ben capito l'esigenza di un motore potente in certe condizioni
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 05/05/2018 : 11:02:38  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Aggiornamenti: work-mode indeterminated nessuna differenza rispetto a 80 ( qualcuno sa spiegarmi cosa è il work mode?). Assist 1 (non vi dirò la potenza) pianura rapporto 46-14 velocità di base (leggera pressione sui pedali) circa 25km/h cadenza intorno a 60 rpm, velocità sotto sforzo 32 km/h cadenza 85-90 rpm ( non dispongo di un misuratore di potenza altrimenti vi direi con precisione che potenza erogavo ma posso assicurarvi che faticavo e sudavo). Diciamo che il "simulatore" per il momento sembra accettabile, come ho detto va tarato in base alla bici (come muletto sto usando la city 28" di mia moglie) lavorando anche sul parametro start current che ora è a 20.
Il prossimo passo è il più difficile: convincere qualche amico ciclista a testare la cosa per migliorare la messa a punto con una distaccata critica costruttiva.
Detto questo, qualche precisazione:
1) il rendimento di un motore elettrico è il rapporto tra la potenza meccanica disponibile e la potenza elettrica assorbita, va da sè che un motore più potente a bassi regimi consuma di più e quindi ha un rendimento minore ma, parlando appunto di basse potenze, che volete che mi freghi di consumare di più avendo peraltro una 52v 17,5 ah nuova di zecca che dopo 50 km mi garantisce ancora una percorrenza molto superiore ai miei limiti sia fisici che temporali? Ma poi, se le Panda a metano sono tutte vostre, di chi sono tutti quei Suv mostruosi che vedo in giro?
2) Sicuramente in salite impegnative, o per un uso fuoristradistico la corona da 42 è necessaria ma su percorsi stradali con salite lievi la 46 è addirittura piccola con la 42 ottieni solo di aumentare la cadenza senza riuscire ad imprimere potenza.
3) Gli unici usi illegali che mi interessano sono pedalare a velocità di codice in qualsiasi salita e usare il manettino per partire in salita in incroci trafficati, in quanto tendo ad usare rapporti pesanti anche nell'uso quotidiano, ovvero in situazioni particolari ( vi è mai capitato di accorgervi di aver smarrito portafoglio e telefono dopo una discesa al 15%? o di trovarvi a 20 km da con un imprevisto cambio del meteo?) e comunque vi pregherei di mantenere questa discussione in ambito strettamente tecnico rimandando le considerazioni etiche e sociali ad altre sedi

E' FACILE FAR DIVENTARE UNA BICICLETTA UN MOTORINO IL DIFFICILE E' FAR DIVENTARE UN MOTORINO UNA BICICLETTA
Torna all'inizio della Pagina

yuk
Nuovo Utente



Lombardia


30 Messaggi

Inserito il - 07/05/2018 : 10:36:37  Mostra Profilo Invia a yuk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Da ciclista con bici da corsa, parecchio allenato con power meter istallato su bici canyon, la potenza occorrente per viaggiare a 32 km/h a 90 rpm medie. mani sulle leve e peso altezza mio 74x 180 cm si aggira sui 220 watt, rapporto 52/19 circa.
Abbassando un pò la media i watt diminuiscono parecchio: esempio allenamento di 95 km con 900m m dsl in solitaria media 27,7 bastano solo 195 watt intesi come potenza attiva, cioè contando solo quando pedali mentre se si analizza la potenza media in movimento sono solo 160 watt, con 126 battiti medi e efficienza di 1,6 watt x battito.
Torna all'inizio della Pagina

yuk
Nuovo Utente



Lombardia


30 Messaggi

Inserito il - 07/05/2018 : 10:43:53  Mostra Profilo Invia a yuk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I valori sopra descritti di potenza si abbassano di un 30-40% viaggiando in terza quarta posizione di una fila di ciclisti, questo per dire che un motorino che fornisse anche solo 75 watt con n basso peso, su una scorrevole bici da corsa, porterebbe il rapporta mio peso potenza alla soglia da 4 a 5 wtt per kg con prestazioni simil professionista.
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 08/05/2018 : 10:01:43  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ringrazio veramente di cuore yuk per i preziosissimi dati.
Non essendo un atleta ed avendo 56anni (184cm x 75kg) con, ahimè, un pacchetto di sigarette al giorno ero abbastanza certo di non generare più di 160w per mantenere la mia media di 31Km/h su 50km di percorso pianeggiante con la bdc in solitario.
Ora quello che mi sconcerta è il non riuscire a raggiungere lo stesso risultato pur programmando sul bbshd un'assist level al 20%. Cioè, tenuto conto del rendimento meccanico, di necessitare di un'assistenza di valore di potenza pari, se non maggiore, a quello verosimilmente generato da me.
Francamente sono sempre stato in polemica con i ciclisti perchè sono disposti a spendere 2000€ per un set di cerchi ad alto profilo per un vantaggio teorico di 10-15w a 40 km/h ma non hanno mai accettato che tra una buona bdc ed il comodissimo aborto con cui giravo (ripeto 35kg totali di pieghevole biammortizzata da 20 con gomme da bmx e soprattutto hub da 11kg) potessero esserci 150w di differenza nelle condizioni precedentemente descritte nè hanno mai accettato di fare quasiasi prova. Ma, sinceramente, mi sembra veramente eccessivo il valore dell'assistenza necessaria tanto più che stiamo ancora parlando di pianura dove l'incidenza del peso è relativa.
So che i miei dubbi potrebbero essere fugati solo con un power meter ma al momento devo ancora acquistare la bici definitiva (ho visto una cube nature exc 700€) e sono letteralmente ossessionato dal cambio interno Rolhoff da più di 1000€ che però risolverebbe tutti i problemi di trasmissione e sopratutto mi consentirebbe di eliminare il manettino senza rimpianti potendo cambiare da fermo.
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


26687 Messaggi

Inserito il - 08/05/2018 : 13:01:02  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si, in effetti a 40Km/h la differenza di energia necessaria tra una Bdc di 7Kg con tubolari e posizione aerodinamica e un "cancelletto" da 16Kg, ruote stradali e posizione eretta è di circa 170W, comunque non è poco visto che stiamo parlando di 400W contro 230W circa...

PS) Guarda che i cambi nel mozzo non resistono alla coppia dei motori centrali: Non ho mai avuto un Rolhoff, ma gli Shimano Nexus e gli Alfine si disintegrano già con un 350W, e infatti le bici che montano i Bosch in accoppiata con il cambio nel mozzo hanno una mappatura apposita per depotenziare il motore.
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 08/05/2018 : 13:20:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
E' il motivo per cui avevo scartato gli shimano, 600€ di differenza varranno qualcosa, e comunque è una spesa che andrebbe fatta solo dopo un minimo di riscontro ma, per il momento, il fattore economico rende la cosa una mera fantasia.
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


26687 Messaggi

Inserito il - 08/05/2018 : 13:54:01  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il Rohloff è migliore degli Shimano ma non penso proprio che possa reggere 80-100-120Nm di coppia di un centrale, occorre un NuVinci per motori come il tuo.
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


2610 Messaggi

Inserito il - 08/05/2018 : 14:10:06  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
regge regge, e si interfaccia col bosch
Ecco un esempio di bipa enduro spinto, quasi DH
https://www.nicolai-bicycles.com/bike/ion-g16-eboxx-e14/

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.4 a 24V
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


26687 Messaggi

Inserito il - 08/05/2018 : 14:38:18  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Steu851: Forse ti sfugge il fatto che Gib ha un BBS-HD da 160Nm di coppia, non ha un Bosch...

Non parlo in generale, parlo di quanto a scritto Gib.
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 08/05/2018 : 18:16:48  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ma, chiacchiere a parte (bellina la nicolai), conoscete qualcuno che abbia esperienze dirette?Anche perchè necessitando sicuramente di un sensore cambio mi sa che difficilmente se ne possa usare uno generico ma servirebbe quello dedicato (vedi la nicolai) che farebbe lievitare ulteriormente i costi già proibitivi.

Modificato da - gib in data 08/05/2018 18:35:38
Torna all'inizio della Pagina

blindo7
Utente Master



Lazio


2806 Messaggi

Inserito il - 08/05/2018 : 20:08:00  Mostra Profilo Invia a blindo7 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
workmode 80 e quasi come undeterminated
se lo tieni basso (10)quando rallenti la pedalata immediatamente il motore rallenta la spinta,se tieni alto continua ancora un po a superarti e poi cala e arriva a fornirti la corrente di keep

se lo tieni a undeterminated spinge sempre in base al livello messo anche facendo finta di pedalare,fino a bruciare la centralina se insisti con un rapporto troppo lungo

mettendo keep 100% e workmode 80 praticamente non taglia mai,ed è per questo che ti sembrano due livelli identici 80 e undeterm.

ho settato il mio 02(che è meno potente)su cinque livelli,spaziando i primi quattro fino al 50% della potenza massima,e l'ultimo su 100% per spostamenti rapidi,in questo modo è molto dosabile,puoi sforzare quanto decidi tu,o con qualche click nulla,prova se ti piace

mentre il manettino l'ho sempre evitato,se devo togliermi d'impaccio scalo e alzo al livello max

blindo7@tiscali.it
Torna all'inizio della Pagina

Bagigio
Utente Senior



Emilia Romagna


1218 Messaggi

Inserito il - 08/05/2018 : 20:43:16  Mostra Profilo Invia a Bagigio un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io non faccio testo, dato che uso un "umile" BBS01 sulla bici da raid cittadini (graziella elaborata) da 350W e soli 80Nm, abbinato ad un cambio interno Nexus3 a 3 rapporti...

Però funziona veramente bene, la cambiata da fermo è di una comodità incredibile e regge da qualche anno l'esuberante potenza del BBS01; ci faccio tutti gli anni anche un paio di settimane di salite, a volte impegnative (Isola d'Elba e Lago di Como) e non batte ciglio, mi porta su come un trattorino.

Ho montato il sensore freno a sx (freno posteriore), così quando devo cambiare è come andare in moto e usare la frizione: tocco leggero alla leva, il motore si disinserisce il tempo necessario per la cambiata e poi torna a spingere... è pure divertente.

Sulla reclinata, stesso motore, ma cambio tradizionale (il sistema di cambiata però è lo stesso).


B'twin 7 2009 | Bafang SWXH rear | Samsung 29E 36v 14,5Ah | 27.500 Km since 18/10/2010 | mezzo di trasporto quotidiano

Graziella All-Black | Bafang BBS01 | Samsung 29E 36v 11,6Ah | muletto

Nazca Explorer | Bafang BBS01 | Samsung 29E 36v 14,5Ah | 12.800 Km | limousine

+ 3.850 Km con ex CityBike 28" dal 01/09/2009 | Nine front FH154 7*9 | Dennj li-ion 36v 8.4Ah | dismessa

Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 08/05/2018 : 20:44:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
grazie blindo7 anche io ho più o meno lo stesso settaggio avendo il display C18 che accetta solo 5 livelli. L'assurdo è che, pure avendo in teoria due set up da 5 livelli Sport e Eco, in pratica questi fanno entrambi riferimento agli stessi livelli di assistenza per cui l'unica differenza tra i due è il colore dello schermo (per abbinarlo al colore della bici?!?!).
La verità e che tra i problemi di trasmissione, le stronzate tipo questa per non parlare del conflitto tra pas e acceleratore e dell fastidiosissimo ritardo in fase di cambio livello rimpiango ogni giorno di più il vecchio hub 1500w di Hallomotor con trasmissione 52-42-32 accoppiata ad un 7 rapporti 11-32 che, oltre a costare meno della metà, era molto più fluido (nonostante non fosse programmabile), sicuramente più affidabile oltre che più potente.
Torna all'inizio della Pagina

SHILAH
Utente Senior




1148 Messaggi

Inserito il - 08/05/2018 : 20:47:52  Mostra Profilo Invia a SHILAH un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quoto Blindo sul work mode a 10, con il 250 legale si riallinea ai giri pedali molto velocemente e il motore non va mai per gli affari suoi. Lo avevo già detto il 4 maggio. Non ho mai capito chi mette a 80. Io keep current la tengo alta per evitare che il motore mi assista meno se io pedalo di più. Chiaro che per fare fatica con un 1000 w bisogna prevedere anche un livello al 5% come dice gizeta. E mi metterei una corona da 42 se non devo fare velocità da record.
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 09/05/2018 : 05:40:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Chiariamo una cosa: keep 100% e work mode 80 (o indetermined) è come usare l'acceleratore.
A questo punto chiederei a Barba49(scusa se ti chiamo in causa) che, da come ho capito prevalentemente l'acceleratore, quante centraline ha bruciato.
A parte che Youtube è pieno di filmati di gente che usa il bbshd tipo moto da cross oltretutto in condizioni estreme e non penso che cambino una centralina alla settimana.
In realtà penso che invece il punto debole sia piuttosto da individuare nell'ingranaggio in teflon per cui sarebbe forse opportuno dotarsi di un sensore di temperatura.
Ho apprezzato l'uso del freno a mo di frizione tanto che ho pensato che si potrebbe addirittura aggiungere (a costo 0) una terza leva con uso esclusivo.

Modificato da - gib in data 09/05/2018 05:55:05
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


26687 Messaggi

Inserito il - 09/05/2018 : 06:54:12  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Con l'acceleratore bruci molte meno centraline che usando il pas con una programmazione aggressiva, usare il gas è il sistema migliore per non far sforzare il motore, e parlo anche del riduttore... Certo che se pretendi poi di partire in salita al 30% con il rapporto sbagliato, senza aiutare con i pedali e danndo tutto gas qualcosa soffre, ma se guidi usando gli stessi accorgimenti che avresti con una motocicletta non ci sono problemi.
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 09/05/2018 : 07:28:22  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
grazie Barba49 aggiungerei che una programmazione che garantisce in ogni istante il 100% della potenza richiesta stressa più la batteria che la centralina specie di un bbshd. A questo servono le batterie di grossa capacità (lasciate perdere le 400wh) con celle ad alta scarica.
Torna all'inizio della Pagina

yuk
Nuovo Utente



Lombardia


30 Messaggi

Inserito il - 09/05/2018 : 16:00:14  Mostra Profilo Invia a yuk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Si, in effetti a 40Km/h la differenza di energia necessaria tra una Bdc di 7Kg con tubolari e posizione aerodinamica e un "cancelletto" da 16Kg, ruote stradali e posizione eretta è di circa 170W, comunque non è poco visto che stiamo parlando di 400W contro 230W circa...

PS) Guarda che i cambi nel mozzo non resistono alla coppia dei motori centrali: Non ho mai avuto un Rolhoff, ma gli Shimano Nexus e gli Alfine si disintegrano già con un 350W, e infatti le bici che montano i Bosch in accoppiata con il cambio nel mozzo hanno una mappatura apposita per depotenziare il motore.


Se riesci con la bici da corsa a fare i 31 di media, ti servono almeno 200 watt medi se non di più, per farti una idea ti consiglio strava che calcola in base al tuo peso e al percorso scaricato i watt con buona approssimmazione ( al patto di essere solo)
P.S: Siamo quasi coetanei ho quasi 55 anni, e il vizio del fumo me lo sono tolto 13 anni fà, fai uno sforzo al riguardo mi raccomando.
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 09/05/2018 : 16:11:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
grazie Yuk cercherò di seguire i tuoi consigli ma il problema resta sempre il raffronto con l'elettrica, sai quanto possono essere validi i power meter in vendita su aliexpress (scusa in questo momento non ho il link e non mi ricordo il nome ma penso che hai capito di che parlo)
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 09/05/2018 : 17:09:48  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Il power meter è xcadey (Circa 300€). Poi mi sono ricordato che ho dovuto disinstallare Strava perchè sul mio telefono spesso partiva da solo(??) E per le mie uscite,quasi esclusivamente in solitario uso Bikeometer

Modificato da - gib in data 09/05/2018 17:17:53
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 09/05/2018 : 17:19:09  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Scusa ho detto una fesseria non può essere montato su perno quadro (alternative?)
Torna all'inizio della Pagina

yuk
Nuovo Utente



Lombardia


30 Messaggi

Inserito il - 11/05/2018 : 09:37:23  Mostra Profilo Invia a yuk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
gib ha scritto:

Il power meter è xcadey (Circa 300€). Poi mi sono ricordato che ho dovuto disinstallare Strava perchè sul mio telefono spesso partiva da solo(??) E per le mie uscite,quasi esclusivamente in solitario uso Bikeometer


I power meter cinesi non convengono per più motivi:
Non si conosce il grado di affidabilità.
Costano come modelli americani testati ed affidabili.
Se incappi nell'antidunping vai a spendere il doppio.
Personalmente da oltre un anno uso l'affidabile 4iiii che utilizza anche la quick step e l'ho pagato 299 euro in versione shimano 105.

Torna all'inizio della Pagina

yuk
Nuovo Utente



Lombardia


30 Messaggi

Inserito il - 11/05/2018 : 09:39:54  Mostra Profilo Invia a yuk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A titolo di curiosità ieri nel giro D'Italia in ebike ( stesso percorso del giro ma km ridotti) il vincitore con Pinarelo Nytro, ha scalato la salita finale dell'Etna, in un tempo inferiore al vincitore di tappa.
Torna all'inizio della Pagina

yuk
Nuovo Utente



Lombardia


30 Messaggi

Inserito il - 11/05/2018 : 10:27:46  Mostra Profilo Invia a yuk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
https://www.e-bikeshop.co.uk/blog/post/electric-road-bike-review-orbea-gain-ebike/
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 11/05/2018 : 20:13:23  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Mi sa che qualsiasi pedivella con power meter ha bisogno del perno filettato. Dovrei far tornire una filettatura sul perno quadro del bafang. Intervento semplice in se ma un pò troppo invasivo.
D'altro canto avere un riscontro oggettivo sul reale lavoro che si sta facendo è fondamentale sia per la messa a punto del sistema sia perchè libera la coscienza (con qualsiasi ebike la tentazione di alzare il livello di assistenza è forte ma è vero pure che per eccessivo rigore si tende a volte a sottostimare l'esatto valore)
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 12/05/2018 : 07:10:11  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Comunque, seghe mentali a parte, al momento le migliori risposte alle due questioni fondamentali che emergono da questa discussione:
1) Effettiva potenza muscolare generata durante l'allenamento
2) Potenza motore necessaria per l'uso quotidiano
mi sembrano quelle che avevo ottenuto con l'uso della funzione "cruise" implementata nel mio vecchio hub, ovvero la possibilità di impostare una data velocità permettendo al motore di variare la potenza per mantenerla.
Questa funzione seppure completamente inutile nell'uso quotidiano, tanto che l'avevo disabilitata quasi subito, consentiva in realtà due cose:
1)Vedere immediatamente (il display forniva il valore numerico della potenza) quanti watt si riescono a fornire con l'apporto muscolare, cioè quanto si riesce a far diminuire la potenza erogata pedalando
2) Impostata una data velocità, ad esempio il limite legale di 25 km/h, quanti watt sono necessari per mantenerla nell'uso quotidiano in funzione dei percorsi abituali
Torna all'inizio della Pagina

blindo7
Utente Master



Lazio


2806 Messaggi

Inserito il - 12/05/2018 : 09:22:02  Mostra Profilo Invia a blindo7 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per farti un un idea di quanto spingi, potresti in leggera pendenza vedere il consumo in watt del motore da display,
Senza spingere sui pedali,
Poi raggiungere la stessa velocità e rapporto pedalando, a motore spento,
Così sai quanto ci metti in linea di massima

blindo7@tiscali.it
Torna all'inizio della Pagina

gib
Nuovo Utente



28 Messaggi

Inserito il - 12/05/2018 : 12:03:22  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sembra facile ma usando il cruise ho scoperto che, pur riuscendo ad andare a motore spento a 25 km/h, non riuscivo comunque ad azzerare i watt del motore (cosa che accadeva in discesa anche lieve) per cui l'interazione tra potenza muscolare e potenza erogata dal motore è più complessa.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,75 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.