Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 International Forum
 Bridgestone REAL STREAM Vs. Panasonic HURRYER
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Yakopo
Utente Attivo



Toscana


974 Messaggi

Inserito il - 18/07/2010 : 13:53:08  Mostra Profilo Invia a Yakopo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Lo scorso gennaio avevo trovato sullo scaffale di un famoso magazzino di Osaka una rivista per consumatori. Questa rivista che cito con merito "MONODAS" si occupa di comparare prodotti presenti sul mercato Giapponese... ad esempio sul numero in mio possesso:
idropulitrici, m fotografiche compatte, ferri da stiro, scarpe da ginnastica, trapani a batteria, mangimi per cani... insomma di tutto!!!!!!

... ma in particolare cosa potrà aver attirato la mia attenzione??????

BICICLETTE ELETTRICHE!!!!!!!!!!! Infatti è cosa molto rara anche in Giappone dove sono anche molto diffuse trovare riviste che parlino di bici elettriche trovare riviste di bici che ne parlino... magari c'è la super sportiva in carbonio e teflon... magari la super pieghevole da taschino... la mtb super gommata e ammortizzata... insomma chi più ne ha più ne metta... ma bici elettriche neanche l'ombra!!

Riviste di settore neanche a parlarne (ma risulta a qualcuno che esista una rivista nel mondo specializzata sulle bici elettriche??? chi ne ha notizia batta un colpo)...

Insomma mi sono reso conto di essere di fronte ad una perla di rara bellezza: un articolo comparativo su ben 8 modelli!!!!!!

Ok... mi son detto: sarà la solita rivista che superficialmente butta li due numeri a caso senza nemmeno capire cosa cavolo rappresentino (tipo... motore 250 W rapporti 8 bla bla bla)... il che sarebbe stato di scarso interesse anche per me.

INVECE NO!!! Mi son messo (come si fa spesso in Giappone) a sfogliare (a scrocco per ore) la rivista e cercare di capire con quel poco di hiragana e katakana che conosco più le unità di misura come fossero riportati e calcolati i giudizi sulle relative bici e per quel poco che potevo capire gli argomenti di valutazione erano diversi e ampiamente articolati tra dati tecnici, prove cronometriche e sensazioni di guida del collaudatore!!!! Il tutto avvalorato anche dall'installazione di gps garmin sulle bici...

Insomma questi si sono messi con la precisione tipicamente nipponica a fare delle prove su strada stile quattroruote!!!!!!!!!!!!!

Inutile dire che la visione a scrocco protrattasi per oltre mezzora si è trasformata nell'immediato acquisto della rivista stessa


Faccio un doveroso "Mea culpa" per aver tenuto all'oscuro il forum da gennaio fino a luglio...

(...) segue

Yakopo

pieghevole Giapponese da 20'
- Kit crystalyte 406 48V rear in cerca di una nuova batteria.

Yakopo
Utente Attivo



Toscana


974 Messaggi

Inserito il - 18/07/2010 : 15:31:59  Mostra Profilo Invia a Yakopo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ecco la copertina della sopracitata rivista:

Immagine:

68,6 KB

E una delle 5 pagine dedicate al succulento test:

Immagine:

73,82 KB

I modelli testati sono ben 8 ma riterrei opportuno concentrarmi sui due modelli che hanno ottenuto i migliori risultati finali che sono in effetti quelli citati nel titolo della discussione...

Cmq. per la cronaca i modelli testati sono:
PANASONIC HURRYER (26' sport da uomo)
BRIDGESTONE REAL STREAM (26' sport da uomo)
Yamaha Pas city-X (ruote da 20' non pieghevole)
Panasonic EZ (ruote da 20' fuoristrada multiuso)
Yamaha Pas city-M (26' da donna)
Bridgestone Boute Assista (26' da donna)
Sanyo Eneloop bike SPA (26' da donna)
Panasonic Lithium Vivi SS city (26' da donna)


(...) segue

Yakopo

pieghevole Giapponese da 20'
- Kit crystalyte 406 48V rear in cerca di una nuova batteria.

Modificato da - Yakopo in data 18/07/2010 15:33:49
Torna all'inizio della Pagina

elle
Amministratore

fondatore




17605 Messaggi

Inserito il - 18/07/2010 : 15:58:47  Mostra Profilo Invia a elle un Messaggio Privato  Rispondi Quotando


grazie per questa perla yakopo!

sono tutte o quasi a motore centrale?

l.

giant lafree, 2006 - brompton M3L, 2007 - flyer T8, 2008 - xootr swift, 2009 - specialized tricross, 2012 - tag egolite, 2014
Torna all'inizio della Pagina

Yakopo
Utente Attivo



Toscana


974 Messaggi

Inserito il - 18/07/2010 : 16:10:06  Mostra Profilo Invia a Yakopo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quello che ho trovato veramente interessante sono le voci di valutazione ed i parametri che hanno usato per mettere a paragone le 8 biciclette testate; poi darete anche voi una valutazione delle stesse ma credo che alcuni (se non tutti) possano essere eletti quali parametri di valutazione standard per bici elettriche!

Veniamo alla traduzione (per la quale dovremmo anche ringraziare mia moglie...), faccio prima una descrizione delle schede tipo per poi con calma addentrarmi nel confronto Bridgestone/Panasonic.

una prima scheda riassuntiva delle caratteristiche tecniche (e qui niente di speciale):
dimensioni delle ruote (indicato il diametro in inches),
Peso totale della bici,
tipo di batteria e capacità (per la cronaca tutte al litio con capacità da 3Ah a 6Ah),
Tempo di ricarica totale,
rapporti al cambio,
frenata con recupero (presente solo sulla Sanyo: l'unica con hub anteriore).

-------------------------------------------------------------------------------------

Poi si passa alle voci più dettagliate che prevedono anche un voto A, B, C (con eventuale + o -, ad esempio B- , A+) e una valutazione descrittiva:

1) Autonomia chilometrica
Valutata secondo le seguenti voci:
- km percorsi dopo una carica di 10 minuti (questo è a mio parere un parametro veramente interessante!) ... km___

- Autonomie dichiarate dal costruttore
Assistenza normale ... km ___
Eco Mode ... km___

- Voto e valutazione

2) Pedalabilità (questa secondo me ce la siamo proprio dimenticata in Italia)
Ossia quanto la bici sia pedalabile facilmente con e SENZA assistenza!!!!

- riscontro cronometrico da 0 a 24 km/h
Assistenza on (viene specificata anche la marcia inserita) ... secondi ___
Assistenza off ... secondi ___

- Valutazione facilita di pedalata (voto espresso con simbolo: triangolo=malino, cerchio=bene, doppio cerchio=ottimo)

3) Modalità di assistenza
- Valutazione con simbolo delle varie modalità di assistenza (che variano da marca a marca e nei vari modelli)

(...) segue a tappe... spero già stasera! (lo sapevo che era un'opera ciclopica!)

Yakopo

pieghevole Giapponese da 20'
- Kit crystalyte 406 48V rear in cerca di una nuova batteria.
Torna all'inizio della Pagina

Yakopo
Utente Attivo



Toscana


974 Messaggi

Inserito il - 18/07/2010 : 16:11:31  Mostra Profilo Invia a Yakopo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
elle ha scritto:



grazie per questa perla yakopo!

sono tutte o quasi a motore centrale?


Si ... tutte tranne la Sanyo!!! Che io ricordi anche la Panasonic ha in listino uno o due modelli con hub anteriore... ma non sono valutati in questa prova! ;-)

Yakopo

pieghevole Giapponese da 20'
- Kit crystalyte 406 48V rear in cerca di una nuova batteria.
Torna all'inizio della Pagina

Yakopo
Utente Attivo



Toscana


974 Messaggi

Inserito il - 18/07/2010 : 22:04:02  Mostra Profilo Invia a Yakopo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
(...)

4) Comodità d'uso
- una valutazione ergonomica del manuvrio,
- una valutazione ergonomica della sella,

Relativo voto e commento descrittivo che ha portato al voto

5) Voto finale e riassunto delle caratteristiche che hanno portato al risultato.

--------------------------------------------------------------------------------------------------

Veniamo nello specifico al confronto tra la Bridgestone e la Panasonic... ho pensato a questi due modelli (Real Stream e Hurryer) perché probabilmente sono i più interessanti per noi del forum e perché realmente si somigliano molto e si allineano come prezzo finale di vendita pur avendo a livello tecnico delle soluzioni del tutto originali.
(quindi a ben vedere i Giapponesi copiano e si copiano ma mai senza avere delle soluzioni originali da mettere sul campo per ottenere un prodotto migliore... quindi si tratta anche di sana competizione di mercato!!!)

Il mio sogno nel cassetto è comprare uno di questi due modelli ed è per questo che da tempo tengo d'occhio le varie versioni, i prezzi ed ho inoltre cercato di capire quale delle due bici sia nata prima e quale alla fin fine sia la migliore...
Inizialmente ero letteralmente rapito dalla Bridgestone (forse qualcuno ricorderà che avevo cercato il modo di provarla...) ma alla luce di questa prova comparativa ho la netta sensazione che la Panasonic rappresenti una soluzione migliore sotto diversi aspetti... a ciò dovremmo poi aggiungere i nuovi modelli aggiornati con capacità delle batterie nettamente aumentata.

Segue (...)

Yakopo

pieghevole Giapponese da 20'
- Kit crystalyte 406 48V rear in cerca di una nuova batteria.
Torna all'inizio della Pagina

pixbuster
Amministratore

fondatore



Veneto


11745 Messaggi

Inserito il - 18/07/2010 : 22:21:03  Mostra Profilo Invia a pixbuster un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di Yakopo


Riviste di settore neanche a parlarne (ma risulta a qualcuno che esista una rivista nel mondo specializzata sulle bici elettriche??? chi ne ha notizia batta un colpo)...



eheeheheh c'è il

Immagine:

20,69 KB

che di fatto è una rivista interattiva

----

Bel lavoro Yakopo !!!!!!

----

mi incuriosisce la prova di autonomia dopo 10 minuti di ricarica: danno una spiegazione del perchè di questo test?
o qualcuno ne capisce il significato?


Pix su Frisbee Atlas, su pieghevole 20" Kawasaki con kit Bafang centrale e su Cargo muscolare "artigianale"
Torna all'inizio della Pagina

Yakopo
Utente Attivo



Toscana


974 Messaggi

Inserito il - 18/07/2010 : 22:27:15  Mostra Profilo Invia a Yakopo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cominciando dalle foto che ho volutamente selezionato nello stesso colore le due bici quasi si confondono...

Bridgestone REALSTREAM
Immagine:

45,67 KB

Panasonic Hurryer
Immagine:

101,9 KB

Non so la vostra sensazione ma la somiglianza è quasi imbarazzante...

Ma ai più attenti non sarà sfuggita la differenza fondamentale: il cambio! La Bridgestone è equipaggiata con un Nexus a 8 rapporti che le conferisce una linea più pulita.

Altro particolare: la B ha un carter catena lungo mentre la P uno visibilmente più corto (quest'ultimo lo trovo più bello).

Ultima nota visibile così a occhio nudo: sembra che la B monti pneumatici con sezione più piccola mentre la P li ha forse di sezione più generosa (ma questo lo dico solo a sensazione visiva!)

(...) segue con i dati e le valutazioni pubblicati da Monodas

Yakopo

pieghevole Giapponese da 20'
- Kit crystalyte 406 48V rear in cerca di una nuova batteria.
Torna all'inizio della Pagina

Yakopo
Utente Attivo



Toscana


974 Messaggi

Inserito il - 18/07/2010 : 22:31:24  Mostra Profilo Invia a Yakopo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
pixbuster ha scritto:

Messaggio di Yakopo


Riviste di settore neanche a parlarne (ma risulta a qualcuno che esista una rivista nel mondo specializzata sulle bici elettriche??? chi ne ha notizia batta un colpo)...



eheeheheh c'è il

Immagine:

20,69 KB

che di fatto è una rivista interattiva

----

Bel lavoro Yakopo !!!!!!

----

mi incuriosisce la prova di autonomia dopo 10 minuti di ricarica: danno una spiegazione del perchè di questo test?
o qualcuno ne capisce il significato?





Certo Pix... ovviamente c'è il nostro amato forum!!!!!

Ma se pensi alla carta stampata ho lanciato un vero e proprio guanto di sfida... esisterà in qualche recondito angolo della terra un editore che pubblica una rivistina sulle bici elettriche??? Dubito...


Il test dei 10 minuti mi ha incusito molto anche a me!!! Penso che sia un test riassuntivo della capacità di ricarica veloce o comunque delle capacità energetiche della bici nel suo complesso (accumulo e uso dell'energia accumulata)... i risultati sono relativamente ridicoli: quasi tutte percorrono meno di 3 km con una ricarica di 10'... nel caso delle due bici in oggetto 3,0 km per la Bridge e 3,8 km per la Pana. (che hanno rispettivamente 4 Ah e 5 Ah...)

Da notare che il miglior risultato l'ottiene la Panasonic Litium Vivi SS con 4,4 km ... dotata di batteria da 3 Ah!!!!!!!!!!


Questo test lo possiamo effettuare facilmente tutti noi elettrociclisti... (io no: dovrei prima ripristinare un nuovo pacco batterie per la mia Zippo 406!)

Yakopo

pieghevole Giapponese da 20'
- Kit crystalyte 406 48V rear in cerca di una nuova batteria.

Modificato da - Yakopo in data 18/07/2010 22:39:49
Torna all'inizio della Pagina

elle
Amministratore

fondatore




17605 Messaggi

Inserito il - 18/07/2010 : 22:54:58  Mostra Profilo Invia a elle un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Yakopo ha scritto:
Ma se pensi alla carta stampata ho lanciato un vero e proprio guanto di sfida... esisterà in qualche recondito angolo della terra un editore che pubblica una rivistina sulle bici elettriche??? Dubito...



a to b - è partita come rivista di pieghevoli ed è diventata pieghevoli e elettriche: forse oggi il più autorevole riferimento "stampato"... (in qualche modo ha seguito il percorso inverso rispetto a noi: partiti come forum di elettriche e diventato di fatto elettriche e pieghevoli )

--
edit - la bridgestone a colpo d'occhio l'avrei detta con motorizzazione yamaha

se pensi di comprare una di queste bici tieni presente le regole giapponesi, che ancora limitano più che da noi l'assistenza (da cui la piccolissima capacità delle batterie di serie)

l.

giant lafree, 2006 - brompton M3L, 2007 - flyer T8, 2008 - xootr swift, 2009 - specialized tricross, 2012 - tag egolite, 2014
Torna all'inizio della Pagina

Yakopo
Utente Attivo



Toscana


974 Messaggi

Inserito il - 18/07/2010 : 23:42:03  Mostra Profilo Invia a Yakopo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
elle ha scritto:

Yakopo ha scritto:
Ma se pensi alla carta stampata ho lanciato un vero e proprio guanto di sfida... esisterà in qualche recondito angolo della terra un editore che pubblica una rivistina sulle bici elettriche??? Dubito...



a to b - è partita come rivista di pieghevoli ed è diventata pieghevoli e elettriche: forse oggi il più autorevole riferimento "stampato"... (in qualche modo ha seguito il percorso inverso rispetto a noi: partiti come forum di elettriche e diventato di fatto elettriche e pieghevoli )

--
edit - la bridgestone a colpo d'occhio l'avrei detta con motorizzazione yamaha

se pensi di comprare una di queste bici tieni presente le regole giapponesi, che ancora limitano più che da noi l'assistenza (da cui la piccolissima capacità delle batterie di serie)


Lietissimo di essere smentito!!!

Dimenticavo di chiarire che la Bridgestone è esattamente identica alla Yamaha Brace Pas... di fatto le Bridgestone e le Yamaha hanno dei modelli praticamente identici (ma forse alcuni modelli sono peculiari di uno solo dei due marchi)... per il resto credo abbiano adottato una logica di spartizione del mercato per cui se in un negozio trovi Yamaha di sicuro non c'è la Bridgestone e viceversa!

Eccola... qui non si tratta di somiglianze ma di perfetta identità!!!

Immagine:

78,44 KB

Per quanto riguarda le normative Giapponesi attualmente sono meno restrittive rispetto al passato e a livello pratico io non ho avuto sensazione di scarsa assistenza (certo io sono un pedalatore...); quando provai la Yamaha Pas City L di mia suocera rimasi sorpreso del livello di assistenza sopratutto in salita!
Comunque si arrivava a 24/25 km/h con estrema facilità... certo non si poteva far finta di pedalare come con le bici italiane!

In particolare per la normativa Giapponese dal 2008 l'assistenza è passata da 1/3 (da 0 a 15 km/h poi decresceva fino a zero a 24km/h) ai 2/3 di ora (da 0 a 10 km/h poi decresce in proporzione lineare fino a 0 a 24 km/h) ... anche se l'assistenza si riduce a partire dai 10 km/h la curva che la rappresenta rimane sempre ben al di sopra rispetto alla vecchia normativa.

Yakopo

pieghevole Giapponese da 20'
- Kit crystalyte 406 48V rear in cerca di una nuova batteria.

Modificato da - Yakopo in data 18/07/2010 23:48:10
Torna all'inizio della Pagina

elle
Amministratore

fondatore




17605 Messaggi

Inserito il - 18/07/2010 : 23:52:41  Mostra Profilo Invia a elle un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
lo so che è cambiata la normativa (proprio con la nuova motorizzazione yamaha, no?), però appunto lì ci sono queste regole sulla riduzione graduale che sono molto rigorose, da noi di fatto non ci sono (quella della normativa europea è assai virtuale) e anche le bici di impianto giapponese (panasonic) hanno una riduzione che parte più tardi, verso i 16km/h se non sbaglio (senza parlare dei trucchi che si fanno coi rapporti del cambio per spingerla più avanti ancora, e che su una giapponese vera credo che si scontrerebbero con i limiti della batteria)

ma certo l'idea di concentrare la massima assistenza a bassa velocità e consentirle semmai lì anche una potenza consistente non è affatto stupida, specie su bici che - come hai fatto giustamente notare - sono tarate anche per la pedalabilità senza assistenza

l.

giant lafree, 2006 - brompton M3L, 2007 - flyer T8, 2008 - xootr swift, 2009 - specialized tricross, 2012 - tag egolite, 2014
Torna all'inizio della Pagina

Yakopo
Utente Attivo



Toscana


974 Messaggi

Inserito il - 19/07/2010 : 00:21:09  Mostra Profilo Invia a Yakopo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
elle ha scritto:

lo so che è cambiata la normativa (proprio con la nuova motorizzazione yamaha, no?), però appunto lì ci sono queste regole sulla riduzione graduale che sono molto rigorose, da noi di fatto non ci sono (quella della normativa europea è assai virtuale) e anche le bici di impianto giapponese (panasonic) hanno una riduzione che parte più tardi, verso i 16km/h se non sbaglio (senza parlare dei trucchi che si fanno coi rapporti del cambio per spingerla più avanti ancora, e che su una giapponese vera credo che si scontrerebbero con i limiti della batteria)

ma certo l'idea di concentrare la massima assistenza a bassa velocità e consentirle semmai lì anche una potenza consistente non è affatto stupida, specie su bici che - come hai fatto giustamente notare - sono tarate anche per la pedalabilità senza assistenza


Quoto al 100 %: le norme giapponesi sono sicuramente più restrittive... ma anche loro aggeggiano sulla riduzione finale per allungare i rapporti; certo che con 3 o 4 Ah vai poco lontano ma ci sono sul mercato anche le versioni potenziate a 7 e 8 Ah.

Certo che con le loro normative le bici elettriche son rimaste biciclette e la pedalabilità è ancora una caratteristica importante (anche a batteria scarica)... Ad esempio la Italwin Eagle di mia moglie ha tantissimi pregi ma la pedalabilità è abbastanza scarsa: se si rimane a secco diventa abbastanza pesante e credo che sia una delle meglio messe... mi figuro che chi ha batterie al piombo faccia quasi prima a tornare a casa a piedi se non ha carica; o sbaglio???
Questo perché le norme italiane hanno permesso di interpretare le bici elettriche quasi come motorini seppur limitati ai 250W e 25 km/h.

Piccolo OT: Proprio oggi mi son trovato a fare un lungo giro con la mia vecchia Frejus su tubolari... 60 km totali cercando di evitare grosse salite seguendo il corso dell'arno a monte di Firenze.
Ebbene in salita rallento fino a 10 12 km/h e un'assistenza mi farebbe molto comodo ma in pianura e leggera discesa tocco spesso 30 35 e anche 40 km/h ... se avessi una bipa sia Italiana che Giapponese da 25 in poi è tutto lavoro delle mie gambe ma certo se la bici è leggera e pedalabile magari 30 o 35 li faccio ma nel caso di una bici italiana avrei batteria più pesante e bici difficilmente pedalabile (si parla sempre di bici che rimangono nella legalità)... Forse una Giapponesina più leggera sarei più scorrevole.

Riassumendo se rimaniamo nella norma e quindi a 25 l'assistenza comunque stacca ... forse quelli che sono i limiti delle Giapponesi diventano vantaggi... o no??? Forse chi ha una Panasonic europea ancora legale (compreso te Elle...) può darmi ragione...

Yakopo

pieghevole Giapponese da 20'
- Kit crystalyte 406 48V rear in cerca di una nuova batteria.

Modificato da - Yakopo in data 19/07/2010 00:22:54
Torna all'inizio della Pagina

elle
Amministratore

fondatore




17605 Messaggi

Inserito il - 19/07/2010 : 00:40:05  Mostra Profilo Invia a elle un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

secondo me sì


l.

giant lafree, 2006 - brompton M3L, 2007 - flyer T8, 2008 - xootr swift, 2009 - specialized tricross, 2012 - tag egolite, 2014
Torna all'inizio della Pagina

Yakopo
Utente Attivo



Toscana


974 Messaggi

Inserito il - 19/07/2010 : 00:47:09  Mostra Profilo Invia a Yakopo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma veniamo al sodo: ecco le caratteristiche di base delle due contendenti...

Bridgestone Real Stream - il prezzo medio di vendita a gennaio era 114800 Yen = 1020 Euro ma oggi come oggi la Bridgestone consiglia un prezzo di vendita di 128800 Yen = 1144 Euro ... sob!

ruote da 26 pollici,
peso totale: 21,8 kg (qui forse paga lo scotto del nexus 8 rapporti),
batteria: Litio 4Ah (ma si può upgradare facilmente a pagamento),
tempo di ricarica: 2 ore,
cambio: 8 rapporti,
Frenata a recupero: assente.

Panasonic Hurryer - il prezzo medio di vendita a gennaio era di 119800 Yen = 1064 Euro ma sulla pagina web della Panasonic viene ora indicata a 126000 Yen = 1119 Euro ma proposta con batteria di 7 Ah (mentre a gennaio aveva una 5 Ah)

ruote da 26 pollici,
peso totale: 19,7 kg (cresciuti a 20,6kg per il modello attuale con la 7Ah),
batteria: Litio 5Ah (i dati della prova si riferiscono a questa batteria...),
tempo di ricarica: 3 ore,
cambio: 7 rapporti,
Frenata a recupero: assente.


(...) segue la prova su strada ... a questo punto domani... dormo!

Yakopo

pieghevole Giapponese da 20'
- Kit crystalyte 406 48V rear in cerca di una nuova batteria.
Torna all'inizio della Pagina

Yakopo
Utente Attivo



Toscana


974 Messaggi

Inserito il - 19/07/2010 : 00:51:35  Mostra Profilo Invia a Yakopo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
elle ha scritto:


secondo me sì




Mi conforti... se non si era capito sono un accanito sostenitore della pedalata assistita e non sostituita!!!

Quello che mi rode è che le bici con motore panasonic Europee siano così costose rispetto alle Giapponesi... non saranno mica quei 4 o 5 Ah di differenza a far raddoppiare i costi di produzione... o no???

Yakopo

pieghevole Giapponese da 20'
- Kit crystalyte 406 48V rear in cerca di una nuova batteria.
Torna all'inizio della Pagina

elle
Amministratore

fondatore




17605 Messaggi

Inserito il - 19/07/2010 : 01:04:48  Mostra Profilo Invia a elle un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

no - basta vedere quanto costano p.e. le batterie panasonic 10ah in giappone... mooolto di meno dei 500 euro o giù di lì a cui le si impone in europa... quello che non so, per non aver mai visto da vicino le giapponesi vere, e se la parte ciclistica di flyer o analoghe europee di rango non sia migliore

l.

giant lafree, 2006 - brompton M3L, 2007 - flyer T8, 2008 - xootr swift, 2009 - specialized tricross, 2012 - tag egolite, 2014
Torna all'inizio della Pagina

Yakopo
Utente Attivo



Toscana


974 Messaggi

Inserito il - 19/07/2010 : 23:39:32  Mostra Profilo Invia a Yakopo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
scusate: stasera sono senza pc e col melafonino son piú i tasti che sbaglio rispetto a quelli che azzecco... Mmmm... forse accuso anche la giratona di ieri... continuo domani; magari anche sfruttando la pausa pranzo...

aspettate fiduciosi!

(...) continua...

Yakopo

pieghevole Giapponese da 20'
- Kit crystalyte 406 48V rear in cerca di una nuova batteria.
Torna all'inizio della Pagina

Yakopo
Utente Attivo



Toscana


974 Messaggi

Inserito il - 20/07/2010 : 14:52:16  Mostra Profilo Invia a Yakopo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Eccomi a ravvivare l'interesse per questa prova ... che anche se molto interessante ... se il brodo s'allunga troppo poi non sa più di nulla!!!

Ho dimenticato la rivista a casa ma avendo già tradotto ieri sera la prima parte relativa all'autonomia dell'assistenza posso comunque aggiornarvi.

Abbiamo la valutazione di: quanti km con 10' di carica, quanti km con assistenza massima e quanti con la minima...

La Bridgestone percorre 3 km con una carica di soli 10 minuti (parametro strano; qualcuno di voi vuol provare con la propria bici???)

Con la massima assistenza percorre 23 km ... con la minima assistenza ben 61!!!

Per quanto riguarda il commento viene spiegato che esiste un'altra possibilità di regolazione intermedia tra le due che permette di fare 40 km...
Altra nota importante sembra che questo modello rispetti ancora la normativa vecchia e quindi consuma meno e ha più autonomia (mi sorprende che possa comunque competere sul mercato... Mah... mistero!!!) Voto di questa area A-

La Panasonic percorre 3,8 km con una carica di 10 minuti... quindi si dimostra più efficiente della B. Pensavo: questo parametro è un po' strano ma a livello pratico molto utile... quante volte vi siete scordati di mettere in carica la bici e avete ripiegato su una carica parziale??? Io diverse volte!!!

Con la massima assistenza la Panasonic percorre 42km mentre al massimo risparmio possibile ben 72 km...

Spero che la Bridgestone non se la rifaccia con me che non c'entro nulla... sto solo riportando la prova pubblicata da una rivista... Ma tra 23 e 42 c'è una bella differenza!!!!! vabbeh che la B ha soli 4 Ah... ma che la P con 5 Ah faccia quasi il doppio è sicuramente un dato curioso!! ... cavolo: dimenticavo... questi sono i dati dichiarati dalle case!!!!! Potrebbero essere relativamente diversi dalla realtà (a seconda del metodo di misura che hanno utilizzato)...

Ad ogni modo la Panasonic si becca in pagella un bel A+ ... e pensare che ora sul mercato questa versione ha ben 7Ah.

Ed ecco che controllando la pagina aggiornata della Panasonic ci chiariscono subito che per legge i costruttori devono seguire un metodo ben preciso per calcolare le autonomie e che questa legge è cambiata in Giappone proprio il 1° aprile 2010 (che bel pesciolone d'aprile... lo vorrei anche per noi europei!!!!)
http://cycle.panasonic.jp/support/eb_mileage.html

Con la nuova legge (più restrittiva) questo modello portato a 7Ah percorre 33km, 36km e 51km nelle varie modalità di assitenza mentre con i vecchi parametri avrebbe percorso 59 km e ben 101 km!!!!!
http://cycle.panasonic.jp/products/electric/ENH2/detail.html


Yakopo

pieghevole Giapponese da 20'
- Kit crystalyte 406 48V rear in cerca di una nuova batteria.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 2,36 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.