Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (job o pixbuster)

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Kit e fai da te
 autonomia prestazioni con il Bafang
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

olileo
Utente Medio


Lombardia


135 Messaggi

Inserito il - 13/09/2021 : 09:10:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ebbene, ho sperimentato ed affrontato il tabu' dell'autonomia del Bafang, realizzando diversi giri cicloturistici. Per il momento, la migliore prestazione, e' stata il Giro del Monferrato sulla distanza di 78km con circa 1600m di disdivello,e con una batteria da 500w/h 36v. Il motore e' un BBS02 da 500w 36v. Naturalmente dipende tutto da come si e' programmato il motore e dell'apporto muscolare. Ho scelto una programmazione, con i valori percentuali di corrente e di velocita'progressivi e proporzionali,su 9 livelli. dove a livello massimo di 9, il motore eroga tutta la sua potenza, con la massima velocita' di 45km/h. In questo modo, e' possibile sfruttare tutti il livelli, ma per avere un consumo accettabile, una volta lanciata la bici, bisogna superare con la pedalata il valore di velocita' impostato per quel livello. Questo in condizioni normali. Per fare un giro del genere e ottenere quell'autonomia, pero' ho dovuto costantenemente utilizzare il livello 1-2 a volte il 3, e per brevi tratti fino al 5 in pianura. Il consumo maggiore ovviamente lo si aveva in salita, ma bastava scalare nei rapporti piu' agili, a scapito della velocita' ed il consumo rimaneva accettabile : su salita al 6-7% in 2 livello viaggiavo ai 10-12 km/h. Una cosa importantissima, e' che il display avendo anche l'indicazione del wattmetro, ci si puo' regolare, e quindi quando vedevo che aumentava il consumo, scalavo la marcia. E' chiaro che se avessi voluto, con la potenza che ho, posso sverniciare qualsiasi altro ciclista, ma poi la batteria ne rendeva conto. I rapporti sono i soliti 11-42 di dietro, con la moltiplica originale 44, e devo dire che sale da tutte le parti. Con salite al 15% ho utilizzato al massimo il 36 come pignone, ed il 3 livello. Un'altra cosa che per me' e' un vantaggio rispetto al Toscheng, e' che quando pedali a livelli indifferenti, non appena rallenti per che' stai tirando il fiato, senti la spinta del motore, che ti aiuta, e che ti consente di riposare momentaneamente. Poi una volta riposato, basta riprendere un ritmo superiore al livello impostato, e si veleggia. E' proprio tutto l'incontario del Toscheng !! Il Toscheng devi sempre imprimere la tua forza sui pedali, anche se si stanco e non ti permette questi brevi ma fondamentali riposi. Direi, tutto sommato che per quello che finora ho provato, il Bafang e' migliore del Toscheng, naturalmente per l'uso che ne faccio io.

andrea 104KG
Utente Master


Marche


11280 Messaggi

Inserito il - 13/09/2021 : 09:32:13  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Concordo, opinione personale, per uso cicloturistico il pas è migliore, in pianura si viaggia a 25kmh a consumi irrisori..., si limitano i picchi di potenza, sempre presenti sul torsimetro, se spingi a un certo livello che è fisso quello che metti e tutto tuo perchè il motore sopra un certo amperaggio non va e se molli un attimo il pas ti consente di rifiatare. Altro vantaggio l'assoluta silenziosità del motore che nei giri turistici è per me importantissima.
Complimenti, km e soprattutto dislivello elevatissimo per soli 500wh!!
Torna all'inizio della Pagina

Roberto52
Nuovo Utente


Piemonte


35 Messaggi

Inserito il - 13/09/2021 : 16:05:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao Olileo,
Scusa se mi intrometto. Quindi ritieni il bafang adatto ad una bici da cicloturismo anche a largo raggio? Intendo viaggi da 15/20 gg con 800/900 km in totale ( esempio classico il Cammino di Santiago)? Vorrei trasformare la mtb in bici da cicloturismo aggiungendo il bafang in questione. Non si raggiungono dislivelli giornalieri come il tuo ma 1000 mt è facile farli per più giorni consecutivi. Grazie.
Rob
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


33573 Messaggi

Inserito il - 13/09/2021 : 17:17:42  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Roberto52: Non dipende dai dislivelli che devi superare, dipende dalla PENDENZA, i motori nel mozzo come abbiamo ripetutto più volte se si supera il loro limite si piantano e iniziano a surriscaldarsi, se devi fare 1000 metri di dislivello su 20/30Km non ci sono certo problemi, se invece li devi fare i 10Km le cose cambiano drasticamente: Non conosco l'orografia del Cammino di Santiago ma ho visto reportage di gente che l'ha fatto con bici con motore nel mozzo tranquillamente.
Torna all'inizio della Pagina

Roberto52
Nuovo Utente


Piemonte


35 Messaggi

Inserito il - 13/09/2021 : 20:33:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Tranquillamente…dipende dalla gamba e dal percorso ( i Cammini sono tanti e tutti diversi).Ci sono percorsi fuoristrada che arrivano al 10-15 % ( esperienza diretta) senza contare che pedali per 15-20 gg di fila e la fatica si accumula. Comunque il mio era solo un esempio , visto l’entusiasmo di Olileo con il Bafang.
Rob
Torna all'inizio della Pagina

olileo
Utente Medio


Lombardia


135 Messaggi

Inserito il - 14/09/2021 : 08:29:12  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao Roberto. Guarda al momento non sono in grado di darti con sicurezza questa risposta. Ho ancora troppo poca esperienza sul Bafang, ma dai dati che ho, sembra che il consumo del Bafang, sia paragonabile a quello del Toscheng. Certo ,come dice Barba, dipende dal tipo di percorso, e dal proprio apporto muscolare. E' una questione di un proprio compromesso tra prestazioni e autonomia.
E una cosa importantissima e' il tipo di programmazione che si fa'. Anhe quelli che usano il Bafang, hanno punto di vista diversi, e ci sono quelli che impostano i limiti di corrente e di velocita' in modo progressivo, magari saltando di 10 in 10, invece ce ne sono altri che usano la progressione per i limite di corrente, ed lasciano a tutti i livelli, il limite di velocita' al 100%. Quale sia la migliore programmazione non lo so' ancora. Pero' posso dirti che sicuramente con il Bafang, fai meno fatica che con il Tosheng, e ti permette di riposare. In caso di bisogno, ti riporta sempre a casa, batteria permettendo.
Roberto52 ha scritto:

Ciao Olileo,
Scusa se mi intrometto. Quindi ritieni il bafang adatto ad una bici da cicloturismo anche a largo raggio? Intendo viaggi da 15/20 gg con 800/900 km in totale ( esempio classico il Cammino di Santiago)? Vorrei trasformare la mtb in bici da cicloturismo aggiungendo il bafang in questione. Non si raggiungono dislivelli giornalieri come il tuo ma 1000 mt è facile farli per più giorni consecutivi. Grazie.
Rob
Torna all'inizio della Pagina

olileo
Utente Medio


Lombardia


135 Messaggi

Inserito il - 14/09/2021 : 09:26:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Andrea, ti ringrazio ma ce n'e' ancora di strada, e non mi sento mai arrivato :-) Volevo chiederti per cortesia in che modo tu avevi programmato il Bafang se lo hai usato .
andrea 104KG ha scritto:

Concordo, opinione personale, per uso cicloturistico il pas è migliore, in pianura si viaggia a 25kmh a consumi irrisori..., si limitano i picchi di potenza, sempre presenti sul torsimetro, se spingi a un certo livello che è fisso quello che metti e tutto tuo perchè il motore sopra un certo amperaggio non va e se molli un attimo il pas ti consente di rifiatare. Altro vantaggio l'assoluta silenziosità del motore che nei giri turistici è per me importantissima.
Complimenti, km e soprattutto dislivello elevatissimo per soli 500wh!!
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,33 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.