Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (job o pixbuster)

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Prove e collaudi
 NCM Milano 48 volt
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 55

Barba 49
Utente Master



Toscana


31629 Messaggi

Inserito il - 02/10/2020 : 11:24:39  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il problema dei raggi che si rompono sulle ruote motorizzate è più che altro legato al fatto che sono montate con un solo incrocio, e questo fa si che rispetto ad una comune ruota per bici (che di incroci ne ha tre) siano molto più stressate, i raggi meno incrociati (e quindi anche molto più corti e dritti) risentono molto di più delle asperità del terreno.

Poi c'è la potenza del motore, quale ciclista della domenica come me eroga mai 250W continui e oltre 500W di picco?

Per finire c'è il peso del motore che appesantendo il carro posteriore fa si che le asperità del fondo stradale si riperquotano con più violenze del dovuto su raggi e cerchi, insomma, una strage annunciata se non si montano raggi adeguati!
Torna all'inizio della Pagina

Giuseppet
Nuovo Utente


Toscana


28 Messaggi

Inserito il - 02/10/2020 : 13:01:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuseppet Invia a Giuseppet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Claudio, robusti vuol dire con qualche decimo di millimetro in più oppure intendi altro?
Torna all'inizio della Pagina

claudio02
Utente Master




7633 Messaggi

Inserito il - 02/10/2020 : 13:43:37  Mostra Profilo Invia a claudio02 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
qualche decimo di mm certo, ma nn solo, serve acciaio adeguato, ho raggiato un motore a 2,7mm e si stanno rompendo tutti come grissini.

io porto sempre l esempio del ciao piaggio, era raggiato in modo da nn rompersi mai, si rompeva il telaio, nn i raggi,

qualcuno contesta il peso...beee i raggi non peggiorano la performance ve lo assicuro, 4 panzoni che guardano il grammo..

Una persona pessimista fa si di creare delle energie che andranno nella direzione delle sue paure piu profonde, fino alla loro realizzazione. Il pessimismo sincronizza anche i semafori.
Torna all'inizio della Pagina

CiuckSteve71
Nuovo Utente


Lombardia


9 Messaggi

Inserito il - 05/10/2020 : 09:56:23  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Buona giornata la bipa è in officina per il cambio raggio e controlli vari, leon cycle mi ha risposto che mi rimborserà fino a 50 euro per il problema, la ritiro domani e poi gli manderò lo scontrino, spero sia un problema ad eccezione non a regola, se ogni 4/500 km mi si rompe un raggio sto fresco ................. il mio uso della bipa è quotidiano per il tragitto casa/lavoro 21 Km + 21 Km 42 al giorno, andare e tornare.
Torna all'inizio della Pagina

claudio02
Utente Master




7633 Messaggi

Inserito il - 05/10/2020 : 10:54:48  Mostra Profilo Invia a claudio02 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho notato che spesso si rompono durante una curva, quindi attenzione

Una persona pessimista fa si di creare delle energie che andranno nella direzione delle sue paure piu profonde, fino alla loro realizzazione. Il pessimismo sincronizza anche i semafori.
Torna all'inizio della Pagina

CiuckSteve71
Nuovo Utente


Lombardia


9 Messaggi

Inserito il - 07/10/2020 : 09:21:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Buongiorno il problema raggio non l'ho risolto, non mi recherò più al centro riparazioni vicino a casa per ovvi motivi di lavoro, comprensione del problema e professionalità, mi serve il raggio da 228 mm di colore grigio/argento a testa piegata, non riesco a trovarlo in rete per acquistarlo, sapete consigliarmi un sito, un link per trovare questo tipo di raggio ?? Grazie per le risposte.
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


31629 Messaggi

Inserito il - 08/10/2020 : 06:58:12  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Guarda che se chiedi i raggi a LeonCycle te li invia gratis, è già accaduto a più di un utente!
Torna all'inizio della Pagina

CiuckSteve71
Nuovo Utente


Lombardia


9 Messaggi

Inserito il - 09/10/2020 : 14:02:10  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Guarda che se chiedi i raggi a LeonCycle te li invia gratis, è già accaduto a più di un utente!


No ho subito chiesto, mi ha risposto negativamente perché non disponibili raggi da spedirmi, infatti mi rimborsano basta anche solo lo scontrino il raggio e la manodopera per sostituirlo fino a 50 euro, così mi ha risposto. Ho già trovato un'altra ciclofficina stanno aspettando il raggio per farmi il lavoro.
Torna all'inizio della Pagina

claudio02
Utente Master




7633 Messaggi

Inserito il - 09/10/2020 : 14:42:41  Mostra Profilo Invia a claudio02 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Beh che officina scarsa io l ho cambiato dal biciaio con 10€ al volo

Una persona pessimista fa si di creare delle energie che andranno nella direzione delle sue paure piu profonde, fino alla loro realizzazione. Il pessimismo sincronizza anche i semafori.
Torna all'inizio della Pagina

CiuckSteve71
Nuovo Utente


Lombardia


9 Messaggi

Inserito il - 09/10/2020 : 15:53:42  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
claudio02 ha scritto:

Beh che officina scarsa io l ho cambiato dal biciaio con 10€ al volo


La prima quella vicina a casa circa 1 km mi ha deluso nonché preso per il c..o eppure sono stato anche per le bici da corsa muscolari un loro cliente per più di 20 anni, quindi ho dovuto trovarne un'altra a circa 4 km da casa mettendomi d'accordo sul giorno ed orario perché non ho nessuna possibilità che quella di andare li in bici aspettare il lavoro e tornarmene a casa sempre in bici.
Torna all'inizio della Pagina

CiuckSteve71
Nuovo Utente


Lombardia


9 Messaggi

Inserito il - 12/10/2020 : 10:31:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Risolto con 10 Euro presso Bike ciclostazione a Rho
Torna all'inizio della Pagina

SuperDuo
Utente Normale



53 Messaggi

Inserito il - 13/10/2020 : 16:05:09  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Brutta storia questa dei raggi... Quelli della mia ruota posteriore è come se tintinnassero, mi sa che li faccio controllare a breve.


Un consiglio: per fare la manutenzione della Milano (e delle bici in generale) cosa usate per tenere la ruota dietro o l'intera bici sollevata. Ad esempio pe rla regolazione del cambio o semplicemente per lavorare comodi.
Non so, un cavalletto, un gabncio, un mattone

Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


31629 Messaggi

Inserito il - 13/10/2020 : 16:18:38  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La capovolgo semplicemente...

Per lavori più complessi uso il sollevatore a pulegge che vendeva Lidl tempo fa.
Torna all'inizio della Pagina

SuperDuo
Utente Normale



53 Messaggi

Inserito il - 13/10/2020 : 16:43:23  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Grazie,
semplice ma efficace.

Inoltre ho anche io un sollevatore che di solito tiene su un baule da tetto. Però, come dici tu, potrebbe essere adatto per lavori lunghi...
Torna all'inizio della Pagina

stefa67
Utente Normale



75 Messaggi

Inserito il - 17/10/2020 : 10:44:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Andrea104Kg: Vero, con uno step-up da 1500W un motore da 250W si riesce ad alimentarlo solo che rimane il problema della centralina e del display, quasi nessuna bici accetta aumenti di tensione come quelli previsti da Stefa67, di solito si bloccano!!!

Stefa67: La soluzione motore corto+sovralimentazione in tensione è la cosa migliore che si possa fare, la bici rimane semplice da gestire e mantenere in efficienza e viaggia come un treno: Costa un po', magari aspetta di avere la batteria da sostituire e poi facci un pensierino, considera che la Milano alimentata a 72V farebbe circa 40m/h effettivi!

Ciao volevo fare qualche considerazione per valutare se ho capito bene cosa si può fare per aumentare la velocità di punta in questo caso di un Hub principalmente agire sulla tensione in questo caso Alimentando a 60 volt arriverei ha circa 40 chilometri orari ho fatto 60 per 32 diviso 48 = 40 se usassi una batteria da 72 volt arriverebbe forse a velocità più alta se la proporzione è diretta infatti 72 * 32 diviso 48 = 48 km orari
la potenza motore alimentato 60 volt a tensione nominale sarebbe 60 per 15 Ampere usando una centralina con corrente Massimo a 15 Ampere come è quella attuale 900 watt assorbiti al posto di 720 tra l'altro quando la batteria è completamente carica la tensione è ancora più alta per cui anche la velocità è corretto il ragionamento
Torna all'inizio della Pagina

stefa67
Utente Normale



75 Messaggi

Inserito il - 17/10/2020 : 10:57:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
altra cosa da chiedere studiando l'eciclopedia(molto ben fatta) ho letto anche delle assistenze (PWM) che non sapevo pensavo che la velocità minore delle assistenze più basse fosse ottenuta alimentando a tensioni più basse(ottenuta in qualche modo dal controller) è ancora così?
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


31629 Messaggi

Inserito il - 17/10/2020 : 11:34:32  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La potenza effettiva di una bici si calcola sempre moltiplicando la tensione nominale della batteria per l'amperaggio medio della centralina, la potenza di picco moltiplicando la tensione nominale della batteria per la corrente massima gestibile dalla centralina...

La velocità massima a batteria completamente carica ovviamente è maggiore rispetto a quella calcolata usando la tensione nominale, ma è anche vero che quando la batteria sarà quasi scarica risulterà inferiore!

I livelli di assistenza possono invece loperare in due modi diversi, alcune centraline sono controllate "in tensione" e allora cambiando i livelli sul display cammbierà la velocità massima raggiungibile, altre sono controllate "in corrente" e cambiando livello la velocità massima raggiungibile sarà esattamente la stessa ma il motore varierà la sua POTENZA in base al livello impostato: In soldoni se su una bici con centralina controllata "in corrente" metti il livello minimo di assistenza pian piano la bici raggiungerà ugualmente i 25Km/h previsti, se fai questo su una bici con centralina controllata "in tensione" la bici si fermerà magari a 10Km/h ma li raggiungerà velocemente...
Torna all'inizio della Pagina

stefa67
Utente Normale



75 Messaggi

Inserito il - 17/10/2020 : 11:59:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ma la centralina della moscow e milano(Das kit) allora è controllata in tensione perchè la velocità raggiungibile è crescente in ogni assistenza(e hai a disposizione la corrente max che può erogare il controller) fino al max in assistenza 6 (circa 32 km/h con ruota da 29'' e batteria al 100%) ma quello che scrive Pix Per regolare il livello di assistenza, le centraline modulano la potenza inviata al motore con un sistema che si chiama PWM (= modulazione di larghezza dell’impulso)
Ovvero mandano al motore sempre tutta la tensione disponibile (24-36-48V) ma non la mandano in modo continuativo, bensì la erogano come se accendessero e spegnessero un interruttore ad altissima velocità; in questo modo il motore risulta alimentato solo per una frazione del tempo totale e nel restante tempo non riceve alcuna alimentazione (e va più piano) dove si trova?
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


31629 Messaggi

Inserito il - 17/10/2020 : 13:16:03  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Certo, le NCM sono controllate in tensione, ma non è una regola fissa perchè ogni costruttore adotta il metodo che più gli piace!!!

Per il resto QUALSIASI motore brushless esistente è alimentato in PWM, anche i "dimmer" per le lampade ad incandescenza lavorano (o lavoravano, perchè adesso le lampade a basso consumo non sono dimmerabili) nello stesso modo...

Non ho capito però il senso della tua ultima domanda, "dove si trova" cosa? Il sistema PWM è la centralina stessa, che altro???
Torna all'inizio della Pagina

stefa67
Utente Normale



75 Messaggi

Inserito il - 18/10/2020 : 18:42:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
scusa Barba e grazie della tua grandissima pazienza ma nella mia 'non' competenza (diplomato' vintage' in elettrotecnica ind. anni 80 ) in materia d'elettronica pensavo che il sistema PWM fosse un'altra diavoleria diversa per alimentare i motori nella mia infinita ignoranza credevo che le assistenze minori per alimentare un motore brushless si ottenessero, con l'ausilio dell'elettronica,riducendo la tensione ai capi del motore che so ass 1 24v 2 32v 3 38v 4 42v 5 48v in questa maniera ad ogni assistenza corrisponde una velocità nom. minore di quella a tensione max in definitiva questo sistema PWM ottiene lo stesso effetto di alimentare a tensioni ridotte.. spero di essere riuscito a spiegarmi
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


31629 Messaggi

Inserito il - 19/10/2020 : 11:21:53  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Forse ti sfugge che i nostri motorelli sono semplicemente dei "trifase" e che in CC non funzionano assolutamente, non solo, siccome i trifase hanno un determinato numero di RpM indipendente dalla tensione di alimentazione (anche quelli per l'industria) ecco che non si possono controllare come pensavi tu!!!

Ecco che quando sulle bici elettriche sono stati eliminati a causa dei radiodisturbi e dell'affidabilità i motori a spazzole è stata trapiantata sui nuovi brushless la tecnologia che veniva già usata da anni a livello industriale per pilotare questi motori, ovvero la PWM... Ovviamente anche questi motori sono sensibili alla tensiuone, infatti se su una bici legale passi da 36V a 48V di alimentazione vedrai aumentare la velocità da 25Km/h a 33Km/h, ma sempre tramite pilotaggio in PWM: Se cerchi di misurare la tensione ai capi degli avvolgimenti del motore noterai che con un tester è impossibile, occorre un oscilloscopio e anche così vedi solo una marea di onde incomprensibili e ben poco misurabili, credo che la frequenza si lavoro sia di 19Kz o similare, infatti le centraline spesso emettono un sibilo appena percepibile...
Torna all'inizio della Pagina

stefa67
Utente Normale



75 Messaggi

Inserito il - 19/10/2020 : 13:03:43  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
sei sempre molto chiaro tante grazie
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 55 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,42 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.