Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Link interessanti
 Samebike LO26 mtb pieghevole 100% cinese
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 10

Barba 49
Utente Master



Toscana


29055 Messaggi

Inserito il - 25/07/2019 : 08:26:28  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scusami, perchè ne parli qui? C'è la sezione mercatino...
Torna all'inizio della Pagina

musmat
Nuovo Utente


Emilia Romagna


24 Messaggi

Inserito il - 25/07/2019 : 11:44:38  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Eccomi appena registrato e super interessato a questa Samebike, rapporto qualità prezzo ineguagliabile a mio avviso, e l'intenzione è quella di vendere lo scooterone, se dovessi trovarmi bene con la nuova cinese. Ho visto leggendo gli annunci su Subito.it questo annuncio di un rivenditore di Napoli, il prezzo potrebbe anche andarmi bene, mi auguro che la bici sia stata controllata bene e messa a punto prima di essere rimarchiata. Avrei il vantaggio di trattare con un rivenditore italiano, qualcuno ha avuto qualche esperienza con questo rivenditore oppure mi può dare qualche consiglio? Grazie, ecco di seguito l'annuncio:
https://www.subito.it/biciclette/bicicletta-elettrica-samebike-48v-10ah-350w-napoli-301060550.htm

Atala B Cross AM80 500
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29055 Messaggi

Inserito il - 25/07/2019 : 13:49:49  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bici palesemente illegale, 350W e 30Km/h la pongono al di fuori delle norme del CdS quindi meglio lasciar perdere e soprattutto smettete di fare questa manfrina che spero vivamente venga interrotta quanto prima dagli amministratori!!!
Torna all'inizio della Pagina

musmat
Nuovo Utente


Emilia Romagna


24 Messaggi

Inserito il - 25/07/2019 : 15:07:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Scusami Barba, a parte che mi sono letto attentamente tutte le 10 pagine di Topic aperto su questa bicicletta e quindi sono perfettamente a conoscenza della questione sui limiti imposti dalla normativa italiana. Non mi sembra di aver richiesto azioni illegali, in quanto ho solo menzionato un rivenditore di Napoli chiedendo se qualcuno di Voi ci aveva mai avuto a che fare, ci saranno dei napoletani iscritti sul forum. Era solo per chiedere un consiglio, forse non mi sono spiegato bene, ti ha dato fastidio l'affermazione sul rapporto qualità prezzo? In questo caso ti chiedo scusa, non mi aspettavo di certo un benvenuto, ma neppure una richiesta di intervento degli amministratori dopo il mio primo Topic. Io ho questo budget e quindi per mè il mezzo in questione è ideale, abito vicino una pista ciclabile che corre parallela al fiume, si tratta di vecchie stradine sterrate, in cui non c'è alcuna segnaletica stradale, non andrei di certo oltre i 25/30 km/orari e neppure utilizzerei l'acceleratore ma solo l'assistenza alla pedalata. Infine ti ricordo che qualche pagina indietro un altro gentile forumista (a differenza di te) ha postato un certificato di conformità che riporta tra le altre anche la L026 come modello conforme alla normativa (avendo impostato i blocchi).

Atala B Cross AM80 500

Modificato da - musmat in data 25/07/2019 15:08:24
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29055 Messaggi

Inserito il - 25/07/2019 : 15:13:26  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scusami tu, ma a me questo tuo primo post sembra semplicemente un intervento pubblicitario... Se mi sbaglio scusami, ma l'impostazione, il tono e il fatto che segua il post di Belva (che ha postato su tutte le discussioni) mi fa pensare male!
Torna all'inizio della Pagina

musmat
Nuovo Utente


Emilia Romagna


24 Messaggi

Inserito il - 25/07/2019 : 15:16:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
E' un peccato davvero che ci sia questo accanimento verso un prodotto cinese economico, è evidente che la bici ha ricevuto dei fermi per essere immessa anche nel mercato europeo. Ma io vorrei dire un'altra cosa, tutti quei ciclisti pazzi che di domenica sfrecciano a 50 km/ora giù dai passi appenninici, spesso vicino al centro della carreggiata, quelli che rappresentano davvero un pericolo per la propria e altrui incolumità, e che dovrebbero essere multati dalle forze dell'ordine. Ma no, andiamo invece a prendercela con le bici elettriche cinesi

Atala B Cross AM80 500
Torna all'inizio della Pagina

musmat
Nuovo Utente


Emilia Romagna


24 Messaggi

Inserito il - 25/07/2019 : 15:22:09  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Abbiamo scritto insieme, tranquillo Barba 49. Mi scuso ancora se il messaggio è stato ingannevole io sono solo alla ricerca di un rivenditore europeo/italiano da aver qualche garanzia in più nell'acquisto, male che vada seguirò il classico percorso dalla Cina con furore attraverso la Polonia, anche se aspettare quasi tre mesi non è proprio il massimo. Inoltre a pagina 9 anche altri avevano pubblicato annunci di vendita da Ebay senza essere richiamati, quindi ritengo di non aver violato il regolamento. Comunque se non arriverà nessun Input dal forum proverò a contattare direttamente l'artigiano di Napoli per capire se effettivamente ha la bici in questione

Atala B Cross AM80 500

Modificato da - musmat in data 25/07/2019 15:35:37
Torna all'inizio della Pagina

luc_maz48
Utente Master



Piemonte


4260 Messaggi

Inserito il - 25/07/2019 : 18:06:39  Mostra Profilo Invia a luc_maz48 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Belva ha scritto:

Salve ha tutti,dopo due mesi di attesa mi è arrivata la Same Lo 26 500 w bianca ,nel frattempo ho comprato una cms e una ziuyang ..pertanto questa solo estratta dal cartone e regolata con applicato il portapacchi la vendo al solo prezzo di acquisto 735 euro..la bici è immacolata con ancora il cellophane sugli strumenti.. chi è interessato mi contatti visibile in Torino..non spedisco prezzo non trattabile non guadagno,e non ci perdo...


Benvenuto a prescindere!
@Belva, mi preoccupa un pochino il tuo nick!

Scherzo naturalmete!



Pieghevole Hinergy Click 20", (Pix-test n. 56), 36V 250Watt, 7vel. Batteria Long, con celle Samsung 36V 11,6 Ah.

Elettrificazione Tandem pieghevole Graziella con ruote da 20", con Kit Bafang 8Fun motore centrale BBS-01 36V 250W 15A. Batteria 60 celle LG Mh1 18650 E32 10S-6P 19,2Ah.

La mia prima bici elettrica E-bike Elettra26", 36V 250W motore ruota post. con cambio a 7 vel. Batteria LiFePO4 36V 12Ah. Acquistata da WDM Motors di Modena. (Venduta).

-L'esperienza… è il termine che usiamo per i nostri errori!!! Oscar Wilde (1854 - 1900).


Modificato da - luc_maz48 in data 25/07/2019 18:08:40
Torna all'inizio della Pagina

castle80
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 21/08/2019 : 21:25:30  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Un saluto a tutti, la bicicletta per circolare in Italia deve rispettare i parametri del Regolamento UE 168/2013 - Allegato 1, che definisce la categoria L1e-A (cicli a propulsione):
1-veicoli a pedali dotati di una propulsione ausiliaria destinata primariamente ad assistere la pedalata;
2-la potenza della propulsione ausiliaria è interrotta a una velocità del veicolo #8804; 25 km/h;
3-potenza nominale continua o netta massima #8804; 1000 W.

Se l'acceleratore viene rimosso e viene limitata la velocità a 25km/h e il venditore rilascia certificazione di omologazione, le bici fino a 1000w sono legali.
Torna all'inizio della Pagina

castle80
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 21/08/2019 : 21:26:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
castle80 ha scritto:

Un saluto a tutti, la bicicletta per circolare in Italia deve rispettare i parametri del Regolamento UE 168/2013 - Allegato 1, che definisce la categoria L1e-A (cicli a propulsione):
1-veicoli a pedali dotati di una propulsione ausiliaria destinata primariamente ad assistere la pedalata;
2-la potenza della propulsione ausiliaria è interrotta a una velocità del veicolo 25 km/h;
3-potenza nominale continua o netta massima 1000 W.

Se l'acceleratore viene rimosso e viene limitata la velocità a 25km/h e il venditore rilascia certificazione di omologazione, le bici fino a 1000w sono legali.
Torna all'inizio della Pagina

wilma
Utente Normale



98 Messaggi

Inserito il - 21/08/2019 : 21:37:30  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Non capisco se.... è una domanda o affermi con tanto di Regolamento!
Perdonatemi, la curiosità si dice sia......

P.s.: scusami, ho visto solo dopo che sei un nuovo utente, quindi benvenuto!
Anche se qui ho notato che non si usa!




La vita ha 4 sensi: amare, soffrire, lottare e vincere. Chi ama soffre, chi soffre lotta, chi lotta vince. Ama molto, soffri poco, lotta tanto, vinci sempre. (Oriana Fallaci)

Modificato da - wilma in data 21/08/2019 21:39:28
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6909 Messaggi

Inserito il - 21/08/2019 : 23:04:51  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Magari fosse così! ma credo che sia una categoria ancora non riconosciuta in Italia...
Torna all'inizio della Pagina

castle80
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 22/08/2019 : 07:40:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Buongiorno a tutti, si tratta di un Regolamento UE applicabile in maniera diretta ed immediata in qualsiasi Stato dell'Unione Europea. Non ha bisogno che la normativa venga recepita o integrata in quella nazionale (come succede per le direttive EU).
Pertanto la categoria L1e-A è riconosciuta anche in Italia, però c'è bisogno che il venditore certifichi che la bicicletta sia della categoria L1e-A e rispetti i parametri del Regolamento EU.

Un saluto a tutti...

Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29055 Messaggi

Inserito il - 22/08/2019 : 08:35:56  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Me lo immagino un rivenditore di bici cinesi che ti certifica la perfetta conformità con le direttive europee di una bici che nasce "non a norma", oltretutto conoscendo la profonda ottusità di molti appartenenti alle forze dell'ordine in merito a questi regolamenti...

Naturalmente il tuo post mi porta nuovamente a pensare che tu sia un venditore, non un semplice utente del forum, quindi per favore rendi nota la cosa come da regolamento!!!

Modificato da - Barba 49 in data 22/08/2019 08:37:47
Torna all'inizio della Pagina

castle80
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 22/08/2019 : 15:40:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Non sono un venditore, sono in attesa che mi arrivi la samebike LO26 comprata 15giorni fa, e mi sono informato per rendere in qualche modo la bici legale.
La samebike come ho potuto capire anche se il motore è di 500w ti assiste in pedalata fino a 25km/h, qualcuno può confermarlo? Se viene rimosso l'acceleratore e viene rilasciata una certificazione dal venditore si riesce a farla rientrare nella categoria L1e-A, cosa ne dite?
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6909 Messaggi

Inserito il - 22/08/2019 : 16:39:19  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se rimuovi l'acceleratore e lasci il blocco ai 25kmh che già mi pare ci sia credo sia ben difficile che qualcuno ti dia fastidio. Ho letto di molte multe ma tutte iniziavano con "multato ciclista con bici che faceva i 60 kmh...." Certo un pignolo potrebbe andarti a cercare i watt sul motore ma puoi sempre metterci un'adesivo ....
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29055 Messaggi

Inserito il - 22/08/2019 : 17:00:06  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Copri la sigla sul motore, togli l'acceleratore e blocca la velocità a 27Km/h massimi, e lascia perdere la certificazione, nessun venditore te la rilascerà mai, fidati...
Torna all'inizio della Pagina

castle80
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 22/08/2019 : 17:03:50  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
C'è qualcuno che ha già rimosso l'acceleratore e sostituito con una semplice manopola da manubrio?
Potrebbe spiegare come si può fare?
Grazie
Torna all'inizio della Pagina

castle80
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 22/08/2019 : 20:41:52  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Qualcuno che ha rialzato il manubrio potrebbe postare il tipo di supporto utilizzato e postare il link per l'acquisto?
Ho visto anche qualcuno che ha messo posteriormente un portapacchi, potrebbe postare il link dove lo ha acquistato?

Ringrazio anticipatamente
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6909 Messaggi

Inserito il - 22/08/2019 : 22:52:50  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Aspetta che ti arrivi, ti reoccupi troppo vedrai che le cose sono più semplici di quello che pensi.... Il supporto pieghevole lo trovi da qualsiasi ciclista, costa dai 20 ai 25 euro io ne ho 3
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29055 Messaggi

Inserito il - 22/08/2019 : 23:55:45  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
L'acceleratore va solo scollegato, la sua presenza non significa che la bici sia fuorilegge, basta che non funzioni!!!
Torna all'inizio della Pagina

Nellomacher
Nuovo Utente



3 Messaggi

Inserito il - 03/09/2019 : 12:03:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
castle80 ha scritto:

Un saluto a tutti, la bicicletta per circolare in Italia deve rispettare i parametri del Regolamento UE 168/2013 - Allegato 1, che definisce la categoria L1e-A (cicli a propulsione):
1-veicoli a pedali dotati di una propulsione ausiliaria destinata primariamente ad assistere la pedalata;
2-la potenza della propulsione ausiliaria è interrotta a una velocità del veicolo #8804; 25 km/h;
3-potenza nominale continua o netta massima #8804; 1000 W.

Se l'acceleratore viene rimosso e viene limitata la velocità a 25km/h e il venditore rilascia certificazione di omologazione, le bici fino a 1000w sono legali.


La LO 26 risulta certificata dalla ECM di Bologna.
Ho allegato il certificato.
Credo che la esibizione del certificato ci dovrebbe tutelare rispetto a possibili contestazioni. Ovviamente se non vengono sbloccati i limiti di velocità

Allegato: 1538999807893752 certificato ebike LO26.pdf
609,37 KB
Torna all'inizio della Pagina

ercole67
Utente Senior


Puglia


1401 Messaggi

Inserito il - 04/09/2019 : 12:59:20  Mostra Profilo Invia a ercole67 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
castle80 ha scritto:

Buongiorno a tutti, si tratta di un Regolamento UE applicabile in maniera diretta ed immediata in qualsiasi Stato dell'Unione Europea. Non ha bisogno che la normativa venga recepita o integrata in quella nazionale (come succede per le direttive EU).
Pertanto la categoria L1e-A è riconosciuta anche in Italia, però c'è bisogno che il venditore certifichi che la bicicletta sia della categoria L1e-A e rispetti i parametri del Regolamento EU.

Magari fosse così...
In Italia i regolamenti UE si applicano sic et simpliciter solo ove non contrastino con la normativa nazionale di riferimento, che nel caso delle bici a pedalata assistita prevede una potenza massima continuativa di 250w e non di 1.000w. Per poter far valere il contrasto tra normativa nazionale e regolamento dovresti farti sanzionare, fare opposizione alla sanzione, rilevare in giudizio il problema e sperare che il Giudice rimetta gli atti alla Corte di Giustizia UE affinchè valuti l'esistenza del contrasto ed il Giudice italiano possa disapplicare la normativa nazionale.
Direi che non ne vale la pena.


Torna all'inizio della Pagina

ercole67
Utente Senior


Puglia


1401 Messaggi

Inserito il - 04/09/2019 : 13:02:06  Mostra Profilo Invia a ercole67 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nellomacher ha scritto:

castle80 ha scritto:

Un saluto a tutti, la bicicletta per circolare in Italia deve rispettare i parametri del Regolamento UE 168/2013 - Allegato 1, che definisce la categoria L1e-A (cicli a propulsione):
1-veicoli a pedali dotati di una propulsione ausiliaria destinata primariamente ad assistere la pedalata;
2-la potenza della propulsione ausiliaria è interrotta a una velocità del veicolo #8804; 25 km/h;
3-potenza nominale continua o netta massima #8804; 1000 W.

Se l'acceleratore viene rimosso e viene limitata la velocità a 25km/h e il venditore rilascia certificazione di omologazione, le bici fino a 1000w sono legali.


La LO 26 risulta certificata dalla ECM di Bologna.
Ho allegato il certificato.
Credo che la esibizione del certificato ci dovrebbe tutelare rispetto a possibili contestazioni. Ovviamente se non vengono sbloccati i limiti di velocità

Allegato: 1538999807893752 certificato ebike LO26.pdf
609,37 KB


Per lo stesso motivo - contrasto con la normativa nazionale, vedi post precedente - il certificato in Italia lascia il tempo che trova se la bici eroga più di 250w continuativi.
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29055 Messaggi

Inserito il - 04/09/2019 : 13:26:20  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quoto completamente Giordano, finchè vai in giro e non subisci controlli approfonditi quel certificato non ti servirà a niente, qualora invece tu incappi invece in un controllo sarà difficile dimostrare che quella bici sia da 250W come dichiarato nel certificato, che tra l'altro se il motore NON è (come infatti non è) da 250W è un falso!!!

Come fa un'azienda seria a dichiarare che una bici con motore illegale rientra nelle normative per le bici a pedalata assistita ammesse a circolare in Italia? Quelle normative citate sul documento (leggi bene sul web) si riferiscono proprio a bici con potenza massima continua di 250W, e quella bici ha una potenza superiore e SOLO la velocità massima corrisponde alla norma.

Naturalmente io non sono un moralizzatore dei costumi nè tantomeno un idealista, ma se volete andare in giro con bici illegali (come faccio io da anni) prendetevi serenamente tutti i rischi del caso a state tranquilli, spesso pasticciare con i documenti serve solo a peggiorare la situazione in caso di problemi!!!

Modificato da - Barba 49 in data 04/09/2019 13:28:40
Torna all'inizio della Pagina

Nellomacher
Nuovo Utente



3 Messaggi

Inserito il - 05/09/2019 : 09:17:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
grazie Barba 49,
le tue considerazioni mi rendono più consapevole
A presto

Barba 49 ha scritto:

Quoto completamente Giordano, finchè vai in giro e non subisci controlli approfonditi quel certificato non ti servirà a niente, qualora invece tu incappi invece in un controllo sarà difficile dimostrare che quella bici sia da 250W come dichiarato nel certificato, che tra l'altro se il motore NON è (come infatti non è) da 250W è un falso!!!

Come fa un'azienda seria a dichiarare che una bici con motore illegale rientra nelle normative per le bici a pedalata assistita ammesse a circolare in Italia? Quelle normative citate sul documento (leggi bene sul web) si riferiscono proprio a bici con potenza massima continua di 250W, e quella bici ha una potenza superiore e SOLO la velocità massima corrisponde alla norma.

Naturalmente io non sono un moralizzatore dei costumi nè tantomeno un idealista, ma se volete andare in giro con bici illegali (come faccio io da anni) prendetevi serenamente tutti i rischi del caso a state tranquilli, spesso pasticciare con i documenti serve solo a peggiorare la situazione in caso di problemi!!!
Torna all'inizio della Pagina

Cus2k
Nuovo Utente


Abruzzo


3 Messaggi

Inserito il - 05/09/2019 : 09:43:19  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
scusate se mi intrometto, sono un newbie del forum e del settore..
mi ronza sempre un pensiero in testa in merito ad alcune "contestazioni" che si fanno su bici legali e non, cinesi illegali ecc.ecc.
io ritengo che, il discorso vada sempre ricondotto al tipo di utilizzo che se ne fa... tipo i motori da cross o enduro, trial e senza targa
se io utilizzo una bici per andare su strada, mi attengo a quello che il codice della strada prevede (250wat PA e 25km/h, la bici dev'essere "omologata" con queste caratteristiche), ma non faccio nulla di illegale se acquisto dalla cina o mi assemblo una bici da xxxxwatt anche con acceleratore e che faccia 50km/h e la utilizzo nei luoghi privati o in fuoristrada come appunto se stessi utilizzando un motore da cross.

mi sbaglio?

Modificato da - Cus2k in data 05/09/2019 09:43:59
Torna all'inizio della Pagina

essegi
Utente Attivo



612 Messaggi

Inserito il - 05/09/2019 : 10:41:55  Mostra Profilo Invia a essegi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
benvenuto

certamente è l'uso e non il possesso, non è droga né esplosivo (anche se alcuni aspetti in comune li ha )
ma una vettura, una moto la puoi usare facilmente in pista, di asfalto o di terra, la porti col carrello ad es. e va bene
ma che fai, metti una bici in macchina o sul carrello e vai in pista? nei boschi? se non sono proprietà recintata divengono luoghi pubblici pure quelli, e poi una bici mtb che faccia i 50 sui sentieri non serve, e una bici a 50 a monza, ma anche in un circuito da go-kart, pensi dia soddisfazioni a molti?
visto che tenute private di grandi dimensioni sono in pochi ad averle o a poterle utilizzare, alla fine l'uso del 99% delle persone per il 99% dei km diventa su strada pubblica, e la cosa che non piace a tanti, qui e non solo qui, è che a causa di usi troppo al di fuori delle regole si crei la scusa per far mettere tasse, obblighi, limitazioni e quant'altro di cui nessuno sente il bisogno, fingere l'uso in proprietà privata sa di presa per i fondelli ...

il pneumatico, i pneumatici      Acc. d. Crusca, Treccani, Zanichelli
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6909 Messaggi

Inserito il - 05/09/2019 : 10:49:05  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ovvio, se veramente lo fai. Ci sono aziende che hanno fatto una fortuna vendendo elaborazioni, tipo ai miei tempi cilindri che portavano a 90cc le vecchie vespe 50cc. Ma dalle miei parti circuiti non ce ne sono e tutte ste vespe che corrono in pista non le ho mai viste... perdonate l'esempio vecchissimo che tradisce la mia età ma penso sia ancora uguale per gli scooter moderni che sfrecciano a ben più di 45 kmh.. detto ciò se vivi in campagna e appena esci di casa prendi un sentiero o una strada bianca nessuno credo ti troverà mai, soprattutto se resti nei pochi centinaia di watt in più che servono per il fuoristrada che comunque non si riesce a fare a più di 25kmh (tranne in discesa, ovvio). Se poi si sfreccia a 45kmh nel traffico senza pedalare.. beh ognuno si prenda le sue responsabilità
Torna all'inizio della Pagina

Cus2k
Nuovo Utente


Abruzzo


3 Messaggi

Inserito il - 05/09/2019 : 11:05:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
essegi ha scritto:

benvenuto

certamente è l'uso e non il possesso, non è droga né esplosivo (anche se alcuni aspetti in comune li ha )
ma una vettura, una moto la puoi usare facilmente in pista, di asfalto o di terra, la porti col carrello ad es. e va bene
ma che fai, metti una bici in macchina o sul carrello e vai in pista? nei boschi? se non sono proprietà recintata divengono luoghi pubblici pure quelli, e poi una bici mtb che faccia i 50 sui sentieri non serve, e una bici a 50 a monza, ma anche in un circuito da go-kart, pensi dia soddisfazioni a molti?
visto che tenute private di grandi dimensioni sono in pochi ad averle o a poterle utilizzare, alla fine l'uso del 99% delle persone per il 99% dei km diventa su strada pubblica, e la cosa che non piace a tanti, qui e non solo qui, è che a causa di usi troppo al di fuori delle regole si crei la scusa per far mettere tasse, obblighi, limitazioni e quant'altro di cui nessuno sente il bisogno, fingere l'uso in proprietà privata sa di presa per i fondelli ...

il 50km/h era un esempio per dire oltre i 25...
non serve una proprietà privata e addirittura , al contrario dei veicoli a motore che hanno anche delle limitazioni sui rumori , io
posso tranquillamente percorrere i sentieri delle montagne qui in zona, perchè non ci sono regolamentazioni in tal senso, e nel caso vi fossero devono essere segnalate ma sono comunque rivolte al fatto che sentiero con accesso alle mtb o solo ai "pedoni", per cui nessuno può dire che stia facendo qualcosa di illegale se la domenica mattina prendo la mia 750 , la metto sul portabici e salgo in quota o sui sentieri di fiumi ecc.ecc...

tutto qui.
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6909 Messaggi

Inserito il - 05/09/2019 : 12:45:20  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non credo avrai mai problemi, anche perchè in salita pedalerai sempre e indipendentemente dalla potenza su sentieri difficile andare oltre i 15kmh....
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29055 Messaggi

Inserito il - 05/09/2019 : 14:15:24  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Cus2k: In teoria hai tutte le ragioni del mondo, ma in pratica in Italia dove trovi una strada che non sia pubblica o che comunque (vedi sentirei di montagna o nel bosco) non appartenga a qualcuno? Anche per le moto da Enduro e da Cross come vedi oramai l'impiego è consentito solo sugli appositi circuiti, e lo stesso accade con le bici non a norma...

In pratica quindi ogni volta che ti trovi a pedalare con una bici illegale al di fuori del giardino di casa tua (o di un amico se te lo permette) sei passibile di multa, lo so che di solito nessuno controlla, ma se i proprietari dei sentieri o dei terreni attraversati iniziano a irritarsi finisce tutto velocemente!
Torna all'inizio della Pagina

castle80
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 06/09/2019 : 17:37:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Un saluto a tutti.
La mia Samebike è appena arrivata in Germania. La descrizione della spedizione dice: "Germany, Order Processed: Ready for UPS".
Ho capito che la consegna verrà gestita da UPS.
Secondo voi devro' pagare i dazi doganali e l'IVA?
Torna all'inizio della Pagina

vittorisk
Utente Medio



Liguria


199 Messaggi

Inserito il - 06/09/2019 : 18:09:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
castle80 ha scritto:

Un saluto a tutti.
La mia Samebike è appena arrivata in Germania. La descrizione della spedizione dice: "Germany, Order Processed: Ready for UPS".
Ho capito che la consegna verrà gestita da UPS.
Secondo voi devro' pagare i dazi doganali e l'IVA?


se arriva da gerbest non paghi niente.
Torna all'inizio della Pagina

castle80
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 06/09/2019 : 19:37:18  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Si. Comprata con Gearbest. Il mio dubbio era il corriere UPS, di solito consegna Bartolini o SDA.
Torna all'inizio della Pagina

vittorisk
Utente Medio



Liguria


199 Messaggi

Inserito il - 06/09/2019 : 19:59:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
castle80 ha scritto:

Si. Comprata con Gearbest. Il mio dubbio era il corriere UPS, di solito consegna Bartolini o SDA.

Non sono un professionista di logistica ma BRT e SDA non ritirano in Germania; credo che UPS prenda in carico la tua bici DOPO che ha passato la dogana in Polonia via ferrovia. Poi in Italia UPS si affida a SDA per le consegne.
ciao
Torna all'inizio della Pagina

angy610
Nuovo Utente



1 Messaggi

Inserito il - 07/09/2019 : 15:21:59  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao a tutti,
ho appena montato la samebike lo26 , ho un problema con il contachilometri non segna la velocità,
posso fare qualcosa x sistemare, dove posso dare un occhiata.
Grazie in anticipo
Torna all'inizio della Pagina

castle80
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 07/09/2019 : 19:47:36  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
angy610 ha scritto:

Ciao a tutti,
ho appena montato la samebike lo26 , ho un problema con il contachilometri non segna la velocità,
posso fare qualcosa x sistemare, dove posso dare un occhiata.
Grazie in anticipo


Ciao angy610, anche a te il tracking risultava: GERMANY Ready to UPS? Poi quale corriere te l'ha consegnata? Hai pagato i dazi doganali?
Torna all'inizio della Pagina

danielzuelli
Nuovo Utente



24 Messaggi

Inserito il - 08/09/2019 : 18:29:43  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Qualcuno può aiutarmi..ho bucato la ruota posteriore ma come si fa per smontarla,svito i due bulloni ok ma per il cavo come si fa?
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6909 Messaggi

Inserito il - 08/09/2019 : 18:54:10  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ci deve essere un connettore rotondo lungo il cavo.. tira che è duro.
Torna all'inizio della Pagina

danielzuelli
Nuovo Utente



24 Messaggi

Inserito il - 08/09/2019 : 21:29:40  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ok grazie al mio rientro controllo
Torna all'inizio della Pagina

castle80
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 11/09/2019 : 20:16:00  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
vittorisk ha scritto:

castle80 ha scritto:

Si. Comprata con Gearbest. Il mio dubbio era il corriere UPS, di solito consegna Bartolini o SDA.

Non sono un professionista di logistica ma BRT e SDA non ritirano in Germania; credo che UPS prenda in carico la tua bici DOPO che ha passato la dogana in Polonia via ferrovia. Poi in Italia UPS si affida a SDA per le consegne.
ciao


Qualcuno potrebbe darmi info, sono 7 giorni che non si aggiorna il tracking, è fermo: Germania, Pronto per UPS.
Grazie
Torna all'inizio della Pagina

danielzuelli
Nuovo Utente



24 Messaggi

Inserito il - 12/09/2019 : 12:06:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Penso sia normale lo ha fatto anche a me, la dava sempre in Polonia per tantissimo tempo
Torna all'inizio della Pagina

musmat
Nuovo Utente


Emilia Romagna


24 Messaggi

Inserito il - 12/09/2019 : 14:58:43  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Naturalmente io non sono un moralizzatore dei costumi nè tantomeno un idealista, ma se volete andare in giro con bici illegali (come faccio io da anni)


Mi crolla un mito, ma davvero Barba tu vai oltre i 25 km/h?

Atala B Cross AM80 500
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29055 Messaggi

Inserito il - 12/09/2019 : 19:41:31  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Certo, ho una vasta riserva in Argentina dove allevo struzzi, cervi e altri animali allo stato brado, e i miei giri giornalieri con bici illegali li effettuo solamente su quel terreno privato...
Torna all'inizio della Pagina

musmat
Nuovo Utente


Emilia Romagna


24 Messaggi

Inserito il - 13/09/2019 : 09:01:50  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ah ah ah ah miticoooo

Atala B Cross AM80 500
Torna all'inizio della Pagina

danielzuelli
Nuovo Utente



24 Messaggi

Inserito il - 18/09/2019 : 13:15:42  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
andrea 104KG ha scritto:

Ci deve essere un connettore rotondo lungo il cavo.. tira che è duro.


Sono rientrato solo ieri e sto guardando la bici per smontare la ruota dietro però lungo il cavo io non vedo nessun connettore rotondo.. qualcuno può aiutarmi? #128591;#127995;
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29055 Messaggi

Inserito il - 18/09/2019 : 14:25:41  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per riparare o sostituire la camera d'aria non è indispensabile smontare del tutto la ruota, basta capovolgere la bici e allentare i due dadi dell'asse posteriore in modo da poter spostare la motoruota il tanto che basta per far uscire la camera d'aria e per rimontarla... Io faccio sempre così!
Torna all'inizio della Pagina

danielzuelli
Nuovo Utente



24 Messaggi

Inserito il - 18/09/2019 : 14:39:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Per riparare o sostituire la camera d'aria non è indispensabile smontare del tutto la ruota, basta capovolgere la bici e allentare i due dadi dell'asse posteriore in modo da poter spostare la motoruota il tanto che basta per far uscire la camera d'aria e per rimontarla... Io faccio sempre così!


Ahhh ok pensavo di fare alla vecchia maniera.. allora provo così.
Grazie #128077;#127995;
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 10  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,74 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.