boh!      Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility     boh!

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 La prima bici
 La mia prima Flyer
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Priulalix
Nuovo Utente



17 Messaggi

Inserito il - 05/05/2017 : 22:18:09  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Priulalix Invia a Priulalix un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Salve a tutti e complimenti per il forum, che ho consultato spesso ma intervenendo poco. È per merito/colpa vostra se negli anni mi è cresciuto dentro il sogno di possedere una Flyer, sogno che ora si sta realizzando.
Voglio usare la bici per andare al lavoro (quando il tempo e la temperatura non sono inclementi...) e per cicloturismo.
Oggi ho provato una flyer RS 7.0 presso il negozio della Commerciale Reginato, Cornuda TV. Con il Sign. Simone, che mi accompagnava su un'altra bici elettrica, ho fatto un giro comprendente una piccola salita. Guidare la flyer è piacevole, l'assistenza è, come si dice, "fluida" e in salita ti fa volare. Con pendenze basse ho mantenuto i 25km/h, quando la pendenza è aumentata ad un livello medio ho viaggiato a 20km/h, e sempre con grande naturalezza nella spinta.
Il Sign. Simone mi ha proposto la bici nuova a poco meno di €3.000,00 e quella che abbiamo provato a €1.900,00.
La bici ha percorso 78km, è come nuova e venduta con le garanzie che partono dal momento della consegna.
Che ne pensate? È una valida occasione?
Lunedì vado a prenderla, poi scriverò qualche impressione più circostanziata, anche se non arriverò mai alla precisione di dati e tabelle che ho letto spesso in questo forum!
A presto.
Priulalix

Miura72
Utente Attivo



Veneto


641 Messaggi

Inserito il - 06/05/2017 : 20:36:38  Mostra Profilo Invia a Miura72 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao appena ce l'hai subito foto

Esperia al piombo 2009 Comperata 349 euro venduta 100 euro
Bottecchia be 2 Lady fatti 3989 Km da agosto 2014 Comperata 500 euro venduta 100 euro
Bipa artigianale Miura72 full mot BBS01 febbr 2016 fatti circa 7000 Km

Winora Sinus Dyo-9 Luglio 2017 fatti 1221 Km

Torna all'inizio della Pagina

Priulalix
Nuovo Utente



17 Messaggi

Inserito il - 17/05/2017 : 23:11:15  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Priulalix Invia a Priulalix un Messaggio Privato  Rispondi Quotando


Immagine:

130,35 KB

Rieccomi, a 9 giorni dall'acquisto, nei quali ho girato solo per 90 km, causa i vari impegni e le frequenti piogge. Appena portata a casa la bici ho sistemato l'inclinazione delle manopole del manubrio, che hanno una zona piatta dove appoggiare il palmo della mano. Ho anche inclinato la sella, come si può vedere dalla foto, per favorire l'appoggio sugli ischi e diminuirlo sul perineo. Nelle corsette fatte finora mi pare che il discorso funzioni; cerco di stare seduto abbastanza indietro controllando che il peso vada sulle due ossa terminali del bacino, dette ischi, in questo modo non sento pressione sul pavimento pelvico. Un po' di pressione si sente sul palmo delle mani, ma non eccessiva, e anche con il busto e le spalle mi sembra di aver trovato una posizione dinamicamente confortevole.
Confermo che guidare questa bici è una gran bella esperienza, il motore è silenzioso, l'assistenza non ha strappi e rende la pedalata molto spontanea. I livelli di assistenza previsti sono 4: ECO, STANDARD, AUTO, HIGH. Il display indica con cinque tacche progressive quanto "preme" il motore, in base alla velocità e alla pressione sul pedale. In accelerazione e nelle salite questo indicatore tende a mostrare 4-5 tacche, viceversa nei tratti scorrevoli ne mostra solo 1 o 2, nessuna se si supera i 25km/h o nei momenti di rilascio.
Il pulsante sul display accende sia il computer che il motore, non serve la chiave. Per questo motivo ho tolto la vite di fissaggio del display per poterlo togliere (operazione molto semplice tramite l'apposita levetta) e portarlo con me quando parcheggio la bici in giro. Lasciare su il display è come lasciare le chiavi della macchina inserite, un qualunque passante potrebbe accendere il sistema, compreso il faro, far partire il motore girando i pedali. Questa è una scelta della Flyer che non condivido, comunque togliere il display è facilissimo e ho già predisposto una piccola custodia.
Oggi sono andato al lavoro in bicicletta. Il percorso è lungo 14,1 km, 28,2 andata e ritorno, per metà pianeggiante e l'altra metà un continuo saliscendi che porta dall'altezza di 70m slm a 222m, però il dislivello è maggiore di 152m, proprio a causa dei saliscendi; potrà essere circa 200 metri in tutto. Dunque all'andata ho impiegato 38 minuti, al ritorno 35, con punte di velocità di 54km/h in una delle discese.
Parliamo delle salite, da neofita incompetente, abbiate pietà. Lo scopo di arrivare al lavoro senza sudare non è raggiungibile in pieno, ovviamente. Anche correre in pianura mette comunque in moto (in moto?! In bici!!!) l'organismo, il che comporta una minima sudorazione. Nella salita si può decidere quanto faticare: se si vuole sudare il minimo si preme poco sui pedali con un rapporto basso e si va piano, spingendo di più il motore assiste di più, si va più veloci ma aumenta la fatica.
Per questo percorso ho consumato circa il 30% di batteria. Il computer mi dà ancora 53 km di autonomia in modalità STANDARD e AUTO.
Nelle brevi uscite notturne ho potuto apprezzare l'ottimo fascio di luce del faretto. Si accende automaticamente ogni volta che si accende il computer, per cui di giorno bisogna ricordarsi di spegnere i fari per non consumare inutilmente la batteria.
Questo è tutto per oggi. Spero in futuro di poter riferire tanti altri viaggi con questa flyer.
Grazie a chi ha avuto la pazienza di leggere tutto!
Ciao!
Priulalix
Torna all'inizio della Pagina

chicc0zz0
Utente Medio



117 Messaggi

Inserito il - 18/05/2017 : 03:51:57  Mostra Profilo Invia a chicc0zz0 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
bellissima e il prezzo mi sembra interessante!
scelta assolutamente non condivisibile quella delle luci
Torna all'inizio della Pagina

bubunapoli
Utente Senior


Campania


1019 Messaggi

Inserito il - 18/05/2017 : 07:25:48  Mostra Profilo Invia a bubunapoli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao e benvenuto.
Bella bipa e prezzo onesto!
Fa attenzione: la scelta di togliere il cruscotto non ti
esonera da possibili furti, lasciala sempre in posti sicuri e sorvegliati
e se proprio necessario usa sempre una buona catena (per brevi soste).
Lascia sempre le luci accese, non crearti problemi che non esistono.
In ultimo salvaguarda la batteria con ricariche lunghe e complete senza
mai lasciarla sotto il sole per lunghe soste.
Condivido inoltre la scelta di usarla per andare al lavoro, cosa che faccio anch'io
da oltre due anni.
Buone pedalate.
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


2545 Messaggi

Inserito il - 18/05/2017 : 10:46:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Bella bici di qualità. Per le luci è meglio tenerle accese anche di giorno.
Complimenti e buon divertimento! Qualche foto dei giri che sicuramente farai è sempre gradita
Torna all'inizio della Pagina

iw6cpk
Utente Master



Marche


3415 Messaggi

Inserito il - 18/05/2017 : 19:49:24  Mostra Profilo Invia a iw6cpk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Spettacolo di bipa cittadina, adatta anche a touring moderato. Ho un varsione simile con motore piu vecchio del tuo, credo il tuo sia la versione 36v che purtroppo non ho mai avuto modo di provare, ma sono sicuro che andràù anche meglio della mia.
Ti aguro tanti km in sella!!!

Rockrider 5.2 + kit bafang swxh Alcedo + batt. 9 Ah 36v
Flyer in the dirt (Flyer S street + dual drive 27 - Custom MTB)
Kalkhoff Pro Connect Alfine 11 speed
-------------------------------
Per arrivare là, dove nessun uomo è mai giunto prima...con un motore a scoppio
Torna all'inizio della Pagina

Priulalix
Nuovo Utente



17 Messaggi

Inserito il - 18/05/2017 : 22:38:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Priulalix Invia a Priulalix un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie a chi ha commentato! A Bubunapoli e Andrea chiedo: come mai consigliate di tenere accese le luci anche di giorno? Forse per rendersi più visibili?
Prometto che inserirò foto dei posti in cui andremo io e la flyer e spero siano numerosi!
Un'altra faccenda che vi sottopongo è questa: avete mai pensato a quanti € la bici vi fa risparmiare rispetto all'uso dell'auto? Un bilancio completo dovrebbe tenere conto anche del miglioramento dello stato fisico, però anche solo il minor uso dell'auto è un bel risparmio. Le spese coinvolte sono: carburante, tagliandi manutenzione, riparazioni, gomme, ammortizzazione acquisto. Con una macchina a gas, 10km/l, ho pensato che la cifra potrebbe essere tra i 10 e i 15 centesimi al km. Che ne pensate?
Alla prossima.
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


2545 Messaggi

Inserito il - 19/05/2017 : 00:03:18  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Tenere sempre le luci accese è per me fattore di sicurezza, specialmente in inverno con luminosità scarsa. Per me le opre più pericolose sono all'imbrunire, per cui se parto che è ancora giorno ma torno al tramonto parto già con le luci accese. D'estate lo faccio meno anche perchè con forte luminosità sono praticamente invisibili!!

Modificato da - andrea 104KG in data 19/05/2017 00:04:01
Torna all'inizio della Pagina

guidonoce
Utente Medio



230 Messaggi

Inserito il - 19/05/2017 : 09:06:52  Mostra Profilo Invia a guidonoce un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Anch'io amo avere informazioni di questo tipo, per aver eun parametro di scelta in più.
poi ovviamente la scelta di acquistare o meno la bipa è dipeso anche da altro.

io, calcolando solo la benzina, ho risparmiato in 2 anni circa 600 €.
A fine 2018 avrò completamente recuperato i soldi spesi per la bici.

In realtà però, come dicevi tu, ho risparmiato anche sulla manutenzione dell'auto.

Ciao

PS: non ho capito se hai preso la bipa nuova da 3000€ o quella da €1900.
Certo, se ne hai spesi 3000€ impiegherai molto più tempo a rientrare dei costi.


Priulalix ha scritto:

Grazie a chi ha commentato! A Bubunapoli e Andrea chiedo: come mai consigliate di tenere accese le luci anche di giorno? Forse per rendersi più visibili?
Prometto che inserirò foto dei posti in cui andremo io e la flyer e spero siano numerosi!
Un'altra faccenda che vi sottopongo è questa: avete mai pensato a quanti € la bici vi fa risparmiare rispetto all'uso dell'auto? Un bilancio completo dovrebbe tenere conto anche del miglioramento dello stato fisico, però anche solo il minor uso dell'auto è un bel risparmio. Le spese coinvolte sono: carburante, tagliandi manutenzione, riparazioni, gomme, ammortizzazione acquisto. Con una macchina a gas, 10km/l, ho pensato che la cifra potrebbe essere tra i 10 e i 15 centesimi al km. Che ne pensate?
Alla prossima.
Torna all'inizio della Pagina

bubunapoli
Utente Senior


Campania


1019 Messaggi

Inserito il - 19/05/2017 : 11:08:13  Mostra Profilo Invia a bubunapoli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao priulalix.
Dunque.
Non c'è alcuna necessità di tenere spente le luci,
perchè il consumo di batteria per tenerle accese è
trascurabilissimo. Gli fai il solletico alla batteria.
Anzichè fare 70 Km (faccio un esempio) con le luci
sempre accese ne fai 69..

Per quanto possa essere esiguo inoltre, una luce accesa dovrebbe
quantomeno segnalare ad un automobilista che la tua
bici è in movimento. E non è poco.

Questione risparmio: personalmente io al lavoro andavo
su scooter, e spendevo 40 euro al mese di benzina, 40 di tangenziale,
60 di piscina (adesso che uso la bici ogni gg, mi mantengo in forma
anche meglio) e la manutenzione (?) difficile da calcolare, anche
perchè un minimo di manutenzione la fai anche in bici.
Ma tutti i calcoli del mondo sono trascurabili se consideri il benessere
psico-fisico che ottieni con la bici, che per me è di enorme valore !!
Considera che io sono diabetico, ma grazie all'esercizio fisico riesco
a tenere a bada la glicemia, con uso limitato di farmaci.
Torna all'inizio della Pagina

iw6cpk
Utente Master



Marche


3415 Messaggi

Inserito il - 19/05/2017 : 18:40:38  Mostra Profilo Invia a iw6cpk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La considerazione dell'amico Bubunapoli sull'esercizio fisico è condivisibile e non di secondario apetto.
L'unica cosa che mi avvelena il dente, in materia di salute, è che viaggiando in bici purtroppo si rischia moltissimo in caso di incidente (è recentissima la notizia di un ex campione del mondo di moto gp in fin di vita travolto sulla sua bici, non sulla sua moto in pista).
E' un po' out topic ma faccio fatica a non metterlo sul piatto della bilancia se parliamo di salute.
Ci penso tutte le volte che inforco la bici e che sto per mettermi su una strada piena di autoveicoli condotti con nervosismo, impazienza, prevaricazione, imprudenza...




Rockrider 5.2 + kit bafang swxh Alcedo + batt. 9 Ah 36v
Flyer in the dirt (Flyer S street + dual drive 27 - Custom MTB)
Kalkhoff Pro Connect Alfine 11 speed
-------------------------------
Per arrivare là, dove nessun uomo è mai giunto prima...con un motore a scoppio
Torna all'inizio della Pagina

Priulalix
Nuovo Utente



17 Messaggi

Inserito il - 19/05/2017 : 22:36:37  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Priulalix Invia a Priulalix un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A Guidonoce: ho preso la flyer da 1900€, con garanzia come nuova. Tenendo conto di un risparmio di 10 cent./km sarò in pareggio quando avrò percorso 19.000 km.
Condivido le osservazioni di bubunapoli sul benessere psicofisico, e sul risparmio per palestra o piscina. Ma più importante e senza prezzo considero il piacere di viaggiare prendendosi il tempo necessario, vivendo il viaggio, perché andare in bici è un tempo "pieno", utile, vissuto...
Certo, come dice iw6cpk i pericoli ci sono, ma non possiamo farci condizionare. I fari sempre accesi possono aiutare.
Non vedo l'ora di testare la bipa su una salita seria. Appena ho un po' di tempo e non minaccia pioggia...
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,94 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.