Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Pro e Contro
 sotto-caricare la batteria per aumentare i cicli
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

tanta
Utente Medio



131 Messaggi

Inserito il - 21/01/2020 : 16:39:47  Mostra Profilo Invia a tanta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao,

copiando i produttori di automobili, si può fermare la ricarica del pacco batteria prima del 100% per prolungarne la vita?

Fino a che punto ne vale la pena?
Economicamente spendo meno (mi dura di più) ma una percentuale del peso della batteria non mi produce trazione, quindi diminuisce la densità energetica! (Oltre che l'autonomia).

Oltre all'acquisto di costosi caricabatterie regolabili in V e A, ci sono alternative? Se presenti togliere le resistenze standard e sostituirle con dei regolatori di tensione (come Barba diceva in un'altra discussione)? Se si trova lo schema costruttivo del caricabatterie...

Andare empiricamente? (se faccio sempre 20 Km/giorno e ci mette 3h per ricaricare, posso calcolare il tempo e staccare la spina...)

Dopo un certo periodo staccare il caricabatterie e misurare di tanto in tanto la tensione della batteria con un tester?



Matteo

Sergiom2
Utente Senior


Campania


1927 Messaggi

Inserito il - 21/01/2020 : 16:55:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Basta un diodo e scendi di 0.6 volt.
Lo tengo pure io, è un cavetto che costruì Blindo7.
Però ogni 5 cariche ne faccio una completa per bilanciare le celle.
Torna all'inizio della Pagina

tanta
Utente Medio



131 Messaggi

Inserito il - 21/01/2020 : 17:54:23  Mostra Profilo Invia a tanta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sergiom2 ha scritto:

Basta un diodo e scendi di 0.6 volt.
Lo tengo pure io, è un cavetto che costruì Blindo7.
Però ogni 5 cariche ne faccio una completa per bilanciare le celle.



ah! ottimo!
Dici di tagliare uno dei due fili che portano la ricarica alla batteria (dentro il contenitore del pacco batteria) e saldarci un diodo?

Quindi se ricarico una batteria 36V con un caricabatterie da 2A che diodo prendo? Cioè che wattaggio/amperaggio/voltaggio...

per scendere di 0,6 Volt dovrebbe essere un diodo da 1,2 watt nel mio caso...

Non ne so nulla di componenti elettrici se non quello che riesco a capire da wikipedia (che un diodo in CC si comporta come una resistenza), ma all'atto pratico...

Però Barba parla di un -0,1V
" anzichè a 4,2V vengono caricate solo a 4,1V e la scarica si arresta attorno all'80% del minimo"
http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=77423


grazie
Torna all'inizio della Pagina

pixbuster
Amministratore

fondatore



Veneto


12008 Messaggi

Inserito il - 21/01/2020 : 18:14:07  Mostra Profilo Invia a pixbuster un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Come dice Sergiom2, col diodo riduci la tensione finale di ricarica, ma in queste condizioni il BMS non lavora a dovere e non bilancia le celle
Difatti aggiunge, giustamente, di fare una ricarica completa ogni 5
A mio parere questo va bene a batteria nuova ma diventa sempre più logorante via via che invecchia

La soluzione "giusta" sarebbe avere un BMS tarato per una tensione inferiore e questo prolungherebbe davvero la vita delle celle

Ovviamente l'autonomia ne risulta in ogni caso penalizzata anche pesantemente


.... secondo me è meglio evitare "sbattimenti" ed usare la batteria cercando di non scaricarla d'abitudine fino a zero ... e mettere da parte 6 euro al mese per comprarsi ogni 4 anni una nuova batteria
(in attesa di nuove generazioni di batterie che abbiano una durata molto maggiore)

Pix su Frisbee Atlas, su pieghevole 20" Kawasaki con kit Bafang centrale e su Cargo muscolare "artigianale"
Torna all'inizio della Pagina

Sergiom2
Utente Senior


Campania


1927 Messaggi

Inserito il - 21/01/2020 : 18:58:22  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Con il diodo la tensione della mia batteria a piena carica è 54volt senza diodo è 54.3 non 54.6. Quindi, penso che il bms sia già tarato più in basso.
Ma dipende da bici a bici.
Se la tua batteria a piena carica (se è da 36v) misura meno di 42 allora puoi anche far a meno del diodo. Ovviamente devi misurare la tensione del caricabatteria che dev'essere 42v.
Torna all'inizio della Pagina

tanta
Utente Medio



131 Messaggi

Inserito il - 21/01/2020 : 20:18:58  Mostra Profilo Invia a tanta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
e costruire un pacco batteria 11s, caricandolo con un caricabatteria per 36V?

Ovviamente con delle VTC che non necessitano di BMS

Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


8118 Messaggi

Inserito il - 21/01/2020 : 21:04:58  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Che io sappia molte bipe "proprietarie" l'hanno sempre fatto. Posso dire per certezza visto che la possiedo che la turbo levo carica la batteria da 36v attorno ai 41,4v anzichè i canonici 42.1v Infatti per mettere una batteria in parallelo ho dovuto mettere un diodo sul caricabatterie della seconda, altrimenti va tutto in blocco.
A pensar male (si fa peccato ma a volte ci si prende, come diceva il famoso politico) probabilmente lo fanno per non aver problemi nei 2 anni di garanzia, poi se li hai, cavoli tuoi una batteria costa 800€....
Infine dipende molto da dove vivi. Se abiti in pianura può aver senso, si va a 20kmh con meno di 100w di potenza (con un pò di contributo) e quindi allugare la vita ha un senso visto che sarà sempre in grado di darti i 100w per molti anni. Al mare uso tranquillamente una batteria del 2015 cinese che droppa 5v, ma tranne lo spunto in partenza, poi è in grado di supportarmi benissimo.
Se abiti in collina e come me sei pesante, dopo 3-4 anni non sarà più in grado di farti fare giri sufficientemente lunghi perchè deve dare moltissima corrente, e quindi la cambi... quindi immattirti con questi escamotage non ha un gran senso.
Torna all'inizio della Pagina

tanta
Utente Medio



131 Messaggi

Inserito il - 22/01/2020 : 08:55:57  Mostra Profilo Invia a tanta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
andrea 104KG ha scritto:
quindi immattirti con questi escamotage non ha un gran senso.


Mi son spiegato male: nel momento in cui mi assemblo la batteria, se uso 11S di VTC e un normale caricabatterie per 36V, le VTC dovrebbero tutte caricarsi meno della soglia massima, evitandomi diodi/resistenze o un caricabatterie programmabile...
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29990 Messaggi

Inserito il - 22/01/2020 : 09:02:51  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non esiste fare quello che prospetti tu, se carichi una 11S con un charger da 42V ottieni 3,8V per cella, quindi hai una batteria già semiscarica: Per preservare le celle devi seguire il consiglio di SergioM e di Pix, carica con un diodo in serie ed ogni 5 cariche parziali fanne una lunga a tensione non ridotta!!!

PS) Quando si parla di ricarica a tensione ridotta si intendono 4,16-4,17V circa, non 3,8V.

Modificato da - Barba 49 in data 22/01/2020 09:13:13
Torna all'inizio della Pagina

tanta
Utente Medio



131 Messaggi

Inserito il - 22/01/2020 : 10:06:12  Mostra Profilo Invia a tanta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ok



domanda stupida, credo che la risposta sia sì ma preferisco chiedere:
con le VTC vale lo stesso il discorso diodo? Gli si allunga la vita o, visto che sono "autobilancianti" è meglio evitarlo?

Modificato da - tanta in data 22/01/2020 10:13:44
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29990 Messaggi

Inserito il - 22/01/2020 : 12:41:49  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sono proprio le batterie col BMS ad evere problemi se le carichi a tensione inferiore ai 4,2V per cella, le VTC non avendo il BMS non hanno alcun problema: Lo stesso accadrebbe per le celle "normali" se tu riuscissi ad abbinare ad un caricabatteria da 41,6V un BMS tarato a 4,16V per celle anzichè a 4,2V, ma la cosa è assai complicata...
Torna all'inizio della Pagina

quamau
Utente Medio


Lombardia


214 Messaggi

Inserito il - 23/01/2020 : 09:00:18  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di quamau Invia a quamau un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per averlo acquistato solo poche settimane fa, dopo oltre un decennio di intensa attività elettrociclistica su bici ricaricate con terribili caricatori di plastica, consiglio caldissimamente il caricatore programmabile (e quindi universale, adatto a tutte le chimiche e tutte le tensioni) di Grin, il Grin Satiator. Dà la libertà di ricaricare all'80% 90% 100% la batteria a seconda delle esigenze (oltre a poter ricaricare batterie diverse, essere efficientissimo e silenzioso sena ventola). Costa meno dei caricatori di plastica che mi sono serviti in dieci anni...

Il bilanciamento si fa con un BMS che bilancia durante la carica, uno di quegli Smart BMS che costano ormai anche meno di 40€ (e hanno il bluetooth).

- Rubata 9C 350W + LiFePo4 48V 10Ah
- trekking + Bafang CST 350W + A123 16x32113
- MTB + 9C RH205 350W + Headway 16x38140
Torna all'inizio della Pagina

tanta
Utente Medio



131 Messaggi

Inserito il - 23/01/2020 : 10:18:16  Mostra Profilo Invia a tanta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sì a 300€ più spedizione
dipende quanti pacchi ricaricabili hai...
Torna all'inizio della Pagina

quamau
Utente Medio


Lombardia


214 Messaggi

Inserito il - 23/01/2020 : 10:55:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di quamau Invia a quamau un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se ne valga la pena economicamente dipende senz'altro dalla situazione particolare (io ho tre pacchi, e vado per il quarto). Quei soldi il Satiator li vale tutti, forse anche di più, ma in effetti se uno si fa una prima bici al volo tanto per provare, non partirei certo da lì.

Comunque, per tornare alla domanda iniziale, basta modificare un caricatore cinese abbassando la tensione con il potenziometro (quasi tutti ce l'hanno) e poi integrare un BMS che non bilanci solo "in cima" ma durante la carica, come quelli che citavo e che costano un decimo del costo del Satiator.

- Rubata 9C 350W + LiFePo4 48V 10Ah
- trekking + Bafang CST 350W + A123 16x32113
- MTB + 9C RH205 350W + Headway 16x38140
Torna all'inizio della Pagina

SuperDuo
Nuovo Utente



31 Messaggi

Inserito il - 08/02/2020 : 13:11:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Parlo senza sapere moltissimo dell'argomento ma tutto questo vale la pena?
300 euro di caricatore quando è probabile che tra 3 o 5 anni con quei soldi si compri un'intera batteria nuova.
O I diodi per abbassare la tensione e guadagnare cosa? Uno zero virgola di efficienza ogni anno?
Vorrei capirne il senso
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29990 Messaggi

Inserito il - 08/02/2020 : 13:27:34  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I diodi in serie (bypassabili tramite un semplice interruttore) consentono di caricare le celle a 4,16-4,17V prolungandone di MOLTO la durata, naturalmente se si associa questo accorgimento al fatto di non scaricarle mai oltre l'80% del totale...

Ovviamente in questo modo non si fa il bilanciamento, ma basta fare una ricarica a tensione massima escludendo i diodi una volta ogni 5-6 ricariche incomplete per ovviare al problema!

Il sistema costa poco ed ha effetti notevoli sulla durata delle batterie.
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


8118 Messaggi

Inserito il - 08/02/2020 : 15:47:05  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il mio metodo non richiede neache l'interruttore. Basta farsi una prolunghina di 10 cm con dentro il diodo. La prolunga ha una femmina che si inserisce nel caricatore e dall'altra parte ripete il connettore del caricatore. Quando vuoi caricare normale togli la prolunga e via. Così non tagli neanche il cavo del caricatore.

Modificato da - andrea 104KG in data 08/02/2020 15:48:12
Torna all'inizio della Pagina

zeccato
Utente Senior



Puglia


1267 Messaggi

Inserito il - 08/02/2020 : 16:18:24  Mostra Profilo Invia a zeccato un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho letto che le celle con alto' c di scarico
durano meno cicli delle 1-3c.

comunque ho notato che per la salute
e necessario che siamo noi i dottori
con almeno uno strumento di visione
quale o bsm bt o bilanciere ecc.

ora uso una specie di alimentatore
regolabile da banco 150 totali (60V 11A),
e un bilanciere 14s mezzo morto.
Poi forse prendo neptune 20s
che uscira' a breve,
cosi' contemporaneamente osservo
carica e bilanciamento (prendendo
energia dalle celle alte alle basse).

Se non avessi avuto cio' la mia batteria
non avrebbe 8 anni (causa bms farlocco
che non riusciva a bilanciare).


Piegh. 20 biammort. bafang gread p. (2011),. batt. 48 25A Life (2012), e 48 7,5A a123 (2018?). Centralina programmabile EB3 12 FET. Charger Balancer 14s: TP1430C. Mercury sp. (collego raramente). Buzzer (coll. rar.). GOPHERT CPS-6011 60V 11A Regolabile.
https://www.google.com/urlsa=t&source=web&rct=j&url=http://www.jobike.it/forum/topic.asp%3FTOPIC_ID%3D71613&ved=2ahUKEwinqPCpq-_eAhUSzoUKHT3KAmgQFjAOegQIBxAB&usg=AOvVaw3El2QnD66REG6dXxc9-lNW

aspiro a breve: motore MAC con centralina Nucular 6f
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,44 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.