Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (job o pixbuster)

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Pro e Contro
 le potenze dei motori con i carichi di lavoro.
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

olileo
Utente Medio


Lombardia


135 Messaggi

Inserito il - 30/12/2020 : 22:30:02  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Mi chiedevo una cosa che forse e' banale, ma che pero' sperimentiamo tutti. Sembra che i motori centrali,dal punto di vista della potenza siano tutti uguali, che il dato di targa sia una questione commerciale, e che la potenza erogata effettiva dipenda in sostanza dalla centralina del motore, tarata sulle diverse intensita' di corrente,per esempio 12A-15A-18A-20A ecc... Percui se io ho il mio Toscheng da 250W e 15A, significa che ho una potenza effettiva dipendente dal prodotto della corrente,con la tensione applicata al motore, dalla batteria di alimentazione. Questa tensione misurata, varia tra i 42V a piena carica, e i 34V alla minima, naturalmente per una batteria di 36v nominali, percui la potenza effettiva del motore va'da 630W ai 510w, valori ben diversi da quelli di targa del motore. Se la capacita' della batteria e' di 500w/h, vuol dire che all'incirca in un'ora, con un consumo massimo di 15 A di carico del motore, la batteria e' scarica. La corrente dipende dal carico,dallo sforzo che fa' il motore e la capacita' della batteria e' il serbatoio di energia a disposizione il cui limite di corrente e' tarato dalla centralina elettronica. Ma quando la batteria ad esempio e' scarica al 50%, e' in grado di erogare ancora 15 A se lo sforzo del motore lo richiede, o occorre una batteria con piu' capacita' ?

Sergiom2
Utente Master


Campania


3797 Messaggi

Inserito il - 31/12/2020 : 01:02:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sicuramente è in grado ma avendo un voltaggio inferiore rispetto a piena carica, i watt saranno inferiori.
Torna all'inizio della Pagina

Mister D
Utente Attivo


Trentino - Alto Adige


503 Messaggi

Inserito il - 31/12/2020 : 01:36:03  Mostra Profilo Invia a Mister D un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Molti anni fa mi dedicavo al modellismo dinamico pilotando motoscafi radiocomandati sui laghi della zona (Trentino). Durante i raduni utilizzavamo motori e batterie con correnti esagerate: i motoscafi consumano una quantità enorme di corrente.
Le batterie Li-po modellistiche non erano dotate di BMS, quindi dovevamo stare attenti a non scaricarle troppo. Esistevano dei cicalini (buzzer) che avvisavano quando il voltaggio era troppo basso, ma andavano installati sul motoscafo e non esisteva ancora la telemetria, quindi, se non si era vicini, non si sentiva nulla.
La sfida tra noi era quella di girare fino all'ultimo momento a velocità massima e poi rientrare a riva in tempo. Incredibilmente, al contrario dei vecchi pacchi batterie Ni-mh, le batterie Li-po mantenevano prestazioni eccellenti fino all'80-85% circa della capacità, per poi perdere molto rapidamente prestazioni. Stava all'abilità del pilota avvertire in tempo un lievissimo calo di prestazioni e dirigersi subito verso riva per non rischiare di rimanere a secco in mezzo al lago! Eravamo comunque attrezzati con motoscafi "da recupero", e, se proprio disperati, canottino gonfiabile che, se piacevole d'estate, lo è un po' meno in autunno!

Modificato da - Mister D in data 31/12/2020 01:39:53
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


33557 Messaggi

Inserito il - 04/01/2021 : 10:50:14  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Oileo: Intanto NESSUNA batteria se scaricata con elevate correnti renderà mai il 100% di quanto ha assorbito in ricarica, si chiama "effetto Peukert" ed è molto elevato per le batterie al piombo ma esiste anche per le nostre al litio: Ecco che se scarichi una batteria da 15Ah prelevando solo 2-3A alla fine della scarica troverai veramente i 15Ah dichiarati, ma se la scarichi a 15A una discreta quota di energia se ne andrà in calore (prodotto direttamente nelle celle) e la capacità effettiva alla fine del test risulterà inferiore al previsto: Naturalmente più sono performanti le celle che usi (i famosi "C" di scarica) e meno evidente sarà il problema, come scrive MisterD le LiPo da modellismo (50C-100C) danno tutto fino all'ultimo istante, solo che durano molti meno cicli rispetto alle celle da 3C-5C che noi usiamo abitualmente.

Quanto alla tua domanda finale la risposta è quindi "dipende"... Se hai calcolato bene la tua batteria come capacità e tipo di celle da usare allora sarà in grado di erogare 15A fino alla fine, altrimenti dopo il 50-60% di scarica inizierà a sedersi e la resa del motore (che è già calata per colpa della inevitabile diminuzione di tensione) calerà veramente tanto: In pratica una batteria che non è stata ben calcolata quando supera il 50% di scarica inizia a manifestare un "drop" sotto sorzo tale da far percepire molto bene al ciclista un grande calo di prestazioni.

Torna all'inizio della Pagina

pixbuster
Amministratore

fondatore



Veneto


12248 Messaggi

Inserito il - 04/01/2021 : 22:36:27  Mostra Profilo Invia a pixbuster un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
aggiungo a quanto detto da Barba:
.... per questo nei pix-test ci sono sempre i grafici della velocità nelle prove di autonomia: così si vede se le batterie "tengono" fino alla fine o se hanno un calo di prestazioni durante il ciclo di scarica

Pix su Frisbee Atlas, su pieghevole 20" Kawasaki con kit Bafang centrale e su Cargo muscolare "artigianale"
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,23 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.