Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (job o pixbuster)

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Pro e Contro
 differenze tra le bici di marca ed quelle kittate.
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

olileo
Utente Normale


Lombardia


95 Messaggi

Inserito il - 30/12/2020 : 22:46:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Un'altra questione e' quella della differenze tecniche tra i diversi motori Polini, Shimano, Bosch CX line, CX, ecc....... montati sulle bici di serie, e i nostri vari Bafang, e Toscheng . Al di la' della componentistica molto importante, come telaio, ammortizzatori, tipo di freni, ruote, gomme, trasmissione, cambio, tipo di bici se front, enduro, full, ecc... dal punto di vista esclusivamente del motore, queste bici, sono veramente piu' performanti rispetto ai motori dei kit? Dipende chiaramente dall'uso che se ne fa' delle bici, ma vale la pena spendere 4000 e passa euro, per acquistare una bici tipo una Specialized Evo, o altre, ? Se c'e tanta differenza, magari effettivamente conviene.

Sergiom2
Utente Master


Campania


3052 Messaggi

Inserito il - 31/12/2020 : 00:54:58  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Non ne vale assolutamente la pena.
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


9958 Messaggi

Inserito il - 31/12/2020 : 11:31:04  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se non cambi il firmware la differenza è abissale (tsdz2) una volta cambiato trascurabile ( ho anche la specialized levo)
Torna all'inizio della Pagina

olileo
Utente Normale


Lombardia


95 Messaggi

Inserito il - 31/12/2020 : 22:16:43  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Andrea,ho letto il tuo resoconto e le differenze che hai riscontrato,e sto' seguendo da mesi le modifiche al Firmware del Toscheng. Mi pare di capire, che pero' tutte queste modifiche sono un terno all'otto, e presentano tutte dei rischi. D'accordo bisogna salvare la versione che si ha per sicurezza, ma vedo che ci sono dei continui intoppi,e dei risultati sempre problematici. Sembra che la versione piu' affidabile, sia l'ultima di Brusa, ma non so' se e' totalmente esente da piccoli problemi. Il rischio e' quello di cascare dalla padella alla brace ! Chi si cimenta in queste modifiche, deve masticare per forza un po' di software, ed io sono completamente a digiuno. Certo mi piacerebbe anche a me' poter migliorare le prestazioni del motore, pero' NON a scapito dell'autonomia, che praticando cicloturismo, ritengo assolutamente fondamentale. Essendo in Lombardia, avevo anche contattato Brusa, per vedere se era disponibile per la programmazione, ma non ho avuto risposta.
Torna all'inizio della Pagina

Sergiom2
Utente Master


Campania


3052 Messaggi

Inserito il - 31/12/2020 : 22:18:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ma secondo voi perché il software di base è così sballato?
Torna all'inizio della Pagina

supersimbol2
Utente Medio


Lazio


331 Messaggi

Inserito il - 01/01/2021 : 15:12:22  Mostra Profilo Invia a supersimbol2 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
io ho notato delle differenze tra il tsdz2 del 2017 e il nuovo del 2020
stessa potenza ma quello del 2020 ha una partenza più morbida e progressiva, quello del 2017 ha i cutoff sulle leve dei freni e da fermo col piede sui pedali come li molli scatta mentre l'ultimo parte solo se si mette parecchio peso sul pedale oppure con poco peso e una leggera rotazione di una decina di cm e si avvia con dolcezza, mi viene da pensare che vogliano salvaguardare l'ingranaggio blu
in pratica l'hanno un pò addomesticato rendendolo più piacevole
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


9958 Messaggi

Inserito il - 01/01/2021 : 15:55:03  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
olileo ha scritto:

Andrea,ho letto il tuo resoconto e le differenze che hai riscontrato,e sto' seguendo da mesi le modifiche al Firmware del Toscheng. Mi pare di capire, che pero' tutte queste modifiche sono un terno all'otto, e presentano tutte dei rischi. D'accordo bisogna salvare la versione che si ha per sicurezza, ma vedo che ci sono dei continui intoppi,e dei risultati sempre problematici. Sembra che la versione piu' affidabile, sia l'ultima di Brusa, ma non so' se e' totalmente esente da piccoli problemi. Il rischio e' quello di cascare dalla padella alla brace ! Chi si cimenta in queste modifiche, deve masticare per forza un po' di software, ed io sono completamente a digiuno. Certo mi piacerebbe anche a me' poter migliorare le prestazioni del motore, pero' NON a scapito dell'autonomia, che praticando cicloturismo, ritengo assolutamente fondamentale. Essendo in Lombardia, avevo anche contattato Brusa, per vedere se era disponibile per la programmazione, ma non ho avuto risposta.

Assolutamente no!
Quando installai la versione 07 in effetti ebbi la sensazione di aver preso una fregata, ma era troppo immatura.... La versione 19 e 20 beta1 vanno benissimo, sono solo piccole modifiche da perfezionisti... Se il soft è ben installato sul pc va bene sempre al primo colpo in 10 secondi... Certo si sta sempre con una certa ansia... Leggendo il tread ovvio che si segue l'evoluzione delle varie versioni immature e quindi c'erano dei problemi, quelle attuali sono stabili e complete.
più che altro ci si scorda come si è fatto (dopo un anno drovrei ristudiarmi tutto) ma a che pro? funziona e sta lì....

Modificato da - andrea 104KG in data 01/01/2021 15:56:12
Torna all'inizio della Pagina

mbrusa
Utente Medio


Lombardia


374 Messaggi

Inserito il - 02/01/2021 : 11:44:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
olileo ha scritto:

... Essendo in Lombardia, avevo anche contattato Brusa, per vedere se era disponibile per la programmazione, ma non ho avuto risposta.

Veramente! E quando?
Probabilmente mi è sfuggito, in estate non seguo il forum.
Se pensi di provare nessun problema.

City Bike TSDZ2 36V/250W e XH18. Batteria 36V 17,5Ah Km 4000
Btwin 7 bia TSDZ2 36V/250W e XH18. Batteria 36V 17,5Ah Km 1400
Open source firmware mb.20beta1.B VLCD5-VLCD6-XH18
Torna all'inizio della Pagina

docelektro
Utente Medio



Piemonte


166 Messaggi

Inserito il - 02/01/2021 : 16:11:09  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di docelektro  Rispondi Quotando
a mio giudizio le bici che nascono elettriche speso sono gravate da costi aggiuntivi come la progettazione il design e altri ricarichi.

Purtroppo i costruttori hanno capito che ora possono affondare il dentino e lo fanno.

Per quanto riguarda le carenze di messa a punto bè anche qui oltre ai regolamenti da osservare secondo me c'è una chiara volontà politica nel fare si che le bici non vadano "benissimo" ma solo "benino" perchè comunque di auto ne devono vendere di moto pure e ogni bici che va "troppo bene" sono soldi in meno ai primati del petrolio e accise in meno per chi ci vuole guadagnare sopra

la felicità è una merce rara che si deve tenere stretta e non fare vedere agli altri perchè saranno sempre invidiosi [A.Petrucci *1970+1985]
Torna all'inizio della Pagina

olileo
Utente Normale


Lombardia


95 Messaggi

Inserito il - 02/01/2021 : 22:35:57  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
mbrusa ha scritto:

olileo ha scritto:

... Essendo in Lombardia, avevo anche contattato Brusa, per vedere se era disponibile per la programmazione, ma non ho avuto risposta.

Veramente! E quando?
Probabilmente mi è sfuggito, in estate non seguo il forum.
Se pensi di provare nessun problema.
Ciao mbrusa.probabilmente non sono neanche partiti i messaggi. Ti ho riscritto per e-mail, perche' per il tuo nick non vi e' la possibilta' di farlo, ma non so' se ti e' arrivata la mia comunicazione. La e-mail risulta inviata, ma se guardo i messaggi, non e' partito niente. Per favore, prova a contattarmi tu con la tua email.Ti ringrazio.
Torna all'inizio della Pagina

Sergiom2
Utente Master


Campania


3052 Messaggi

Inserito il - 03/01/2021 : 00:04:25  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Vuoi aumentare le prestazioni senza compromettere l'autonomia?
Botte piena e moglie ubriaca non è possibile.
Se ci riesci batti un colpo.
Torna all'inizio della Pagina

olileo
Utente Normale


Lombardia


95 Messaggi

Inserito il - 03/01/2021 : 17:57:55  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sergiom2, e' chiaro che e' un compromesso, tra prestazioni e autonomia. Credo comunque che sia possibile trovare, o per lo meno provare, a raggiungere il miglior equilibrio tra questi 2 grandi fattori, che come sappiamo non vanno molto d'accordo tra loro. Questo in termini generali, poi dipende molto dall'uso che si fa' della bici. Se vado a fare un giro di 80km con 1500m di dislivello , non posso usare il 4 livello di assistenza "turbo" per tutto il percorso, perché dopo 40km, rimango a secco di batteria, ma normalmente in pianura non uso nessuna assistenza, o al max il 1 livello "eco", poi a seconda del tipo di percorso,modulo l'assistenza ed ovviamente i rapporti del cambio, fino ad arrivare alla massima assistenza, nelle salite più toste. Tutto questo a prescindere dall'allenamento che uno ha. La cosa interessante, e' quella di trovare il miglior compromesso, per poter tornare dal giro, magari meno affaticato ( quindi impiegando piu' assistenza media), ma conservando la stessa autonomia. Mi pare di capire, che questa possibilita' si concretizza, nell'ottimizzare il motore, proprio con le versioni del firmware.
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


9958 Messaggi

Inserito il - 03/01/2021 : 18:46:44  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dal mio punto di vista col nuovo software avrai solo vantaggi... Poi può sempre non piacere..
Torna all'inizio della Pagina

olileo
Utente Normale


Lombardia


95 Messaggi

Inserito il - 04/01/2021 : 10:12:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Andrea,credo che tu comunque abbia ottenuto delle prestazioni migliori del motore,specie nella risposta in salita . E' questo non e' una cosa che puo' piacere o meno, ma e' un dato di fatto ben concreto. Ma tu hai notato un miglioramento anche nell'autonomia ?
Torna all'inizio della Pagina

blindo7
Utente Master



Lazio


3771 Messaggi

Inserito il - 04/01/2021 : 10:52:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di blindo7 Invia a blindo7 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
tornando ai prezzi, una full buonina sta sui 2500 euro
https://www.probikeshop.it/mtb/biciclette-mtb-full-suspension-c10967.html?t=0&manId=0&catId=10967&page=1&filter=price&display_mode=3&sales=false&order=asc
aggiungi ad esempio un bosch motore e batteria 700 + 700 + 2500 e siamo a 3900 euro
e se la kitto,3200? 3500?
è scandaloso? come andare a fare la spesa con il SUV, o in ufficio con il GS?
può essere scandaloso spenderli per fare la ciclabile o la villa,
dove basterebbe una qualsiasi cinese discreta,
ma visto che anche l'occhio vuole la sua parte, sono gusti ed ognuno spende per quello che lo aggrada,
magari se faccio montagna dove un guasto blocca il gruppo,
il telefono non prende, e non posso farmi venire a prendere perché non esiste strada per l'auto,
preferisco una nativa, costruita intorno al motore,
con la speranza di avere il massimo dell'affidabilità
se invece percorro cittadine e parchi, sto tranquillo anche con un cancello,
se non voglio pedalare/spingere, mi faccio venire a prendere

@olileo puoi ottimizzare il motore, ma visto che hanno tutti rendimenti alti,
spesso ottimizzare è dare un po' di brio ad un motore che nasce un moscio,
ma ad esempio a 20kmh consumerai sempre quello, ottimizzato o no,
spegnerlo in pianura e discesa non ti cambia la vita, perché sono le situazioni in cui non consuma,
diverso il discorso se lo spegni in salita e lo accendi in discesa, allora si che consuma meno

https://instagram.com/enerlab.it
www.enerlab.it
blindo7@tiscali.it
Torna all'inizio della Pagina

nando_mac
Utente Medio



Abruzzo


361 Messaggi

Inserito il - 04/01/2021 : 10:59:46  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Olileo, io non ho il tsdz2 ma lo ha appena montato mio cognato su una commencal meta e a me ha fatto una bella impressione. Io non l ho provato ma stava dietro a centrali olisport senza tanti problemi, lui é anche pesante e fuori allenamento. Sembrerebbe a pelle che su 4 assistenze le prime due siano abbastanza blande mentre la 3 va bene anche su forti pendenze e poi c é il jolly.
L'unica cosa sembra essere che il motore non sia portato a viaggiare con cadenze elevate ma renda di piú a bassa frequenza. Comunque saliva bene, non male se affidabile.
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


3826 Messaggi

Inserito il - 04/01/2021 : 13:24:33  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
su una city, una trekking, anche una front usata al massimo sulle forestali un kit può andare, se cominci a fare cose più impegnative i problemi saltano fuori, non solo del comportamento del motore ma proprio strutturali, un mio amico con un tsdz2 alla terza 'zappata' col pedale durante una discesa impegnativa si è trovato coi pedali che giravano a vuoto aveva ceduto la ruota libera.
Se provi un motore di ultima generazione quale ad esempio il Bosch Gen4 scoprirai che c'è un abisso in tutti i sensi tra una bona bici nativa ed una kittata

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Xduro AllMtn 3.0 2020
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


9958 Messaggi

Inserito il - 04/01/2021 : 18:18:09  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Le differenze sono soprattutto di ciclistica, le ultime enduro sono sempre più delle dh... votate alla discesa. In salita è vero che gli ultimi motori sono delle bestie, ma a mio modo di vedere è soprattutto perchè barano sempre di più giocando sulla potenza di picco... prima o poi qualcuno si accorgerà..
E comunque in salita le velocità sono ridicole e molto dipende dall'abilità del pilota nell'affrontare i sentieri...
Quindi dipende cosa ci fai e come lo fai... Se vuoi qualcosa di paragonabile almeno bisogna kittare una enduro che era al top della gamma e comunque resti sempre inferiore, almeno a bici da 5000€ in su.
Se invece confronti una kittata top di una decina di anni fa come ad esempio la specialized che ho adesso (listino di allora 3600€) con le mtb della fascia 3000-4000€ che sono montate basiche, forcelle di legno, e ammo basici, bè ti assicuro che la kittata fa il suo dovere...
Anche la Gt ex top 2009 ( con però una marzocchi a molla da 160mm e 35mm di steli) rispetto alle ebike da 3-4000€ regge benissimo.
Certo se si parte da una bici da 1300€ dieci anni fa e poi la si vuole confrontare con una nativa da oltre 5000€... bè il confronto è improponibile in partenza... e anche sbagliato farlo...
le zappate se le dai è anche un errore del discesista devi conoscere il tuo mezzo e impostare le discese come vanno impostate... Non c'è tutta sta differenza di altezza dei pedali da terra, anzi ad esempio la levo 2018 è proprio bassisma e toccare i pedali è facilissimo... Pretendere di dare botte ripetute e che resista bè mi pare un pò una stronzata...
Torna all'inizio della Pagina

nando_mac
Utente Medio



Abruzzo


361 Messaggi

Inserito il - 04/01/2021 : 20:43:22  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
A me é piaciuto vederlo salire su salitoni insieme a noi, mio cognato é pesante e fuori allenamento eppure era li, motore stok, sempre in assistenza 3 e rapporto 1 a 1, ha installato una 34 come corona e dietro 34, neanche tanto vamtaggioso come rapporto, 44 km fra sterrato e fango e nesaun problema, ha installato anche una batteria da 17 mi pare e aveva spento una sola tacca contro i miei 50% con tanto eco per contenere i consumi perche se avessi usato sempre assistenza 2 sarei tornato a casa con il 30% o forse meno. Le bici con olisport hanno riscontrato il mio stesso consumo con batterie da 500wh.
Torna all'inizio della Pagina

Marcoermejo
Utente Attivo


Liguria


642 Messaggi

Inserito il - 04/01/2021 : 22:27:17  Mostra Profilo Invia a Marcoermejo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dopo quasi 10 anni di Bafang quest’anno ho preso usata una Kenevo 2018.
Devo dire che a livello di motore spinge bene ed è paragonabile al BBS transformer che uso di solito forse giusto al massimo della potenza il BBS spinge un po di più ma nulla di trascendentale.
I vantaggi oggettivi sono la batteria integrata e il motore che non sporge sotto.
Di contro la mancanza del manettino, per come piace guidare a me, è veramente una grave lacuna.
La cosa che fa la differenza sono i costi di gestione fuori garanzia che, x me, non hanno senso... infatti ho scelto una bici motorizzata con il “vecchio” brose xche, il giorno che mi darà problemi, tenterò il trapianto con un bbs.
Quindi, a mio parere, vanno bene entrambe le soluzioni... se si ragiona su bici di pari livello e il kit è installato bene su telai che si prestano.
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


9958 Messaggi

Inserito il - 04/01/2021 : 22:54:44  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Marcoermejo metti una batteria monopattino in parallelo come ho fatto io sulla levo 2018, ti cambia la vita
Torna all'inizio della Pagina

SHILAH
Utente Senior




1621 Messaggi

Inserito il - 05/01/2021 : 12:19:32  Mostra Profilo Invia a SHILAH un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
andrea 104KG ha scritto:

Le differenze sono soprattutto di ciclistica, le ultime enduro sono sempre più delle dh... votate alla discesa. In salita è vero che gli ultimi motori sono delle bestie, ma a mio modo di vedere è soprattutto perchè barano sempre di più giocando sulla potenza di picco... prima o poi qualcuno si accorgerà..
E comunque in salita le velocità sono ridicole e molto dipende dall'abilità del pilota nell'affrontare i sentieri...
Quindi dipende cosa ci fai e come lo fai... Se vuoi qualcosa di paragonabile almeno bisogna kittare una enduro che era al top della gamma e comunque resti sempre inferiore, almeno a bici da 5000€ in su.
Se invece confronti una kittata top di una decina di anni fa come ad esempio la specialized che ho adesso (listino di allora 3600€) con le mtb della fascia 3000-4000€ che sono montate basiche, forcelle di legno, e ammo basici, bè ti assicuro che la kittata fa il suo dovere...
Anche la Gt ex top 2009 ( con però una marzocchi a molla da 160mm e 35mm di steli) rispetto alle ebike da 3-4000€ regge benissimo.
Certo se si parte da una bici da 1300€ dieci anni fa e poi la si vuole confrontare con una nativa da oltre 5000€... bè il confronto è improponibile in partenza... e anche sbagliato farlo...
le zappate se le dai è anche un errore del discesista devi conoscere il tuo mezzo e impostare le discese come vanno impostate... Non c'è tutta sta differenza di altezza dei pedali da terra, anzi ad esempio la levo 2018 è proprio bassisma e toccare i pedali è facilissimo... Pretendere di dare botte ripetute e che resista bè mi pare un pò una stronzata...



Secondo me si dovrebbe fare il confronto fra una bici nuova kittata (non quelle vecchie) e una nuova e-bike. A questo punto è difficile che il kit sia conveniente sempre che ancora possa essere montato. Infatti i negozi che kittavano ormai non lo fnno quasi più. Sulle batterie c'è ancora margine per il mercato artiginanale, sul resto no.
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


9958 Messaggi

Inserito il - 05/01/2021 : 13:10:30  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vero per essere corretti bisognerebbe fare nuovo con nuovo, in quel caso il costo elevato di un MTB decente nuova non rende più conveniente kittare. Magari lo rende per le spese successive all'acquisto, batteria libera ecc.
Torna all'inizio della Pagina

Marcoermejo
Utente Attivo


Liguria


642 Messaggi

Inserito il - 05/01/2021 : 20:26:04  Mostra Profilo Invia a Marcoermejo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
andrea 104KG ha scritto:

Marcoermejo metti una batteria monopattino in parallelo come ho fatto io sulla levo 2018, ti cambia la vita


Gia fatto!!!
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


9958 Messaggi

Inserito il - 05/01/2021 : 23:32:45  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Grande!
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,48 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.