Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (job o pixbuster)

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 PEDELECafè
 Occhio a sblocchi e modifiche varie
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Steu851
Utente Master



Lombardia


4092 Messaggi

Inserito il - 20/09/2021 : 18:03:14  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
https://www.asaps.it/73423-_bari_in_azione_la_macchina_che_scopre_le_bici_elettriche_truccate__tre_sequestr.html?fbclid=IwAR152x1JPqraR05s1HmFM_Oa-y483w0wD9eQlnjBhOLBUbjxUzg8a9pn6hw#cookieOk#cookieOk

a parte l'evidente ignoranza di chi scrive l'articolo fate attenzione e rimanete legali

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Xduro AllMtn 3.0 2020
E-MTB moglie : Haibike Xduro AllMtn 3.5 2020
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Il mio canale Youtube https://www.youtube.com/c/YACVlog?sub_confirmation=1

Barba 49
Utente Master



Toscana


34633 Messaggi

Inserito il - 20/09/2021 : 19:58:30  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I rulli per fare controlli in strada sono vecchi di anni, ogni tanto escono allo scoperto e se ne parla, poi scompaiono in qualche magazzino polveroso e amen...
Torna all'inizio della Pagina

windfire
Utente Attivo



652 Messaggi

Inserito il - 20/09/2021 : 20:23:18  Mostra Profilo Invia a windfire un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
E allora i famosi cinquantini che dovrebbero fare 45 km/h?
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


12253 Messaggi

Inserito il - 20/09/2021 : 20:32:05  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Infatti perchè se la prendono con le bici quando non conosco UNO scooter che è regolare? Spero poi fermino anche i monopattini... le bici col torsimetro sale il carabiniere sui rulli a pedalare? può farlo?
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


34633 Messaggi

Inserito il - 20/09/2021 : 21:48:58  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gli scooter con motore a scoppio vengono sottoposti a regolare revisione ministeriale quindi si presume che siano in regola con il CdS, mentre le bici ne sono esentate, perciò vengono controllate su strada!!!

Naturalmente le forze dell'ordine possono salire sulle bici, a Lucca anni fa furono pignorate decine di bici elettriche messe a disposizione dai parcheggi auto a pagamento perchè superavano i 32Km/h e le provarono su strada!
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


12253 Messaggi

Inserito il - 20/09/2021 : 23:24:31  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mah, non regge, anche le bici si presuppone che facciano i 25kmh, un controllo serve appunto a controllare e si controlla tutto... almeno io la vedo così, dai monopattini alle bici agli scooter altrimenti si favorisce un mezzo rispetto ad un'altro, cioè se prendo lo scooter faccio quello che voglio , la bici invece mi multano... ovvio loro non saranno d'accordo e se la prenderanno come sempre con chi possono e chi da meno fastidio prendersela, le bici sono poche, lo scooter ce l'hanno tutti i ragazzi e dare fastidio a tutti....
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


34633 Messaggi

Inserito il - 21/09/2021 : 07:35:31  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Regge invece, i motorini a meno che non vengano veramente preesi di mira per altri motivi difficilmente vengono controllati, ogni due anni passano la revisione e se questa fosse fatta in maniera veramente "seria" quelli elaborati verrebbero tutti rottamati, ma siccome in Italia questo non avverrà mai ecco che te li ritrovi in giro a rompere le scatole!!!

Lo stesso vale per le auto, io porto spesso auto alla revisione per conto dell'officina di un amico carissimo, e MOLTE diesel hanno una centralina aggiuntiva o cumunque sono state rimappate per aumentare di MOLTO le prestazioni, ebbene, mai nessuna è stata scoperta nel corso della revisione ministeriale, visto che NON viene effettuata nessunissima prova della potenza effettiva del mezzo o della sua velocità, basta che non "fumino", che gli pneumatici siano perfetti e che le luci ed i freni funzionino e sei a posto, non vengono controllati nemmeno gli ammortizzatori, che su auto ad alte prestazioni sono VITALI per la sicurezza.

Modificato da - Barba 49 in data 21/09/2021 07:52:14
Torna all'inizio della Pagina

angor
Utente Medio



377 Messaggi

Inserito il - 21/09/2021 : 08:59:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
bah...siamo sempre in itaglia, a parte fare terrorismo ogni tanto sui media, il nostro Stato (intendendo l'insieme di ttti gli organi statali, dal governo all'ultimo impiegato) non è in grado di fare.

se la mettiamo in termini di paura delle sanzioni, la probabilità di essere fermati e controllati è (tante) decine di volte inferiore ad essere soggetti ad infarto.

la probabilità di causare un incidente grave, tale per cui per una compagnia di assicurazioni valga di spendere decine di migliaia di euro in perizie e spese legali per avere, dopo 10 anni, forse, diritto ad una rivalsa, è ancora minore, direi simile a essere coinvolti in un incidente ferroviario.

il rispetto delle regole è una questione principalmente di civiltà che deriva parte dalla cultira, parte dalla consapevolezza di avere un sistema di governo che garantisce, entro certi limiti, le sanzioni...

in italia manca uno e l'altro, al quale cerchiamo di sopperire incutendo un timore per conseguenze che, spessissimo, sono puramente teoriche.

PS: ovviamente, in tutto ciò avere già di base leggi male scritte impossibili da applicare realmente (vedi altro post sulla segnaletica stradale assurda), giustifica da un lato la libera interpretazione italica delle leggi e, dall'altro, la mancanza di controlli per consentire ai cittadini di infrangere quelle leggi appunto inapplicabili

Modificato da - angor in data 21/09/2021 09:03:58
Torna all'inizio della Pagina

docelektro
Utente Attivo



Piemonte


709 Messaggi

Inserito il - 22/09/2021 : 05:32:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di docelektro  Rispondi Quotando
Allora...esistono delle REGOLE!

Hai un mezzo "sbloccato?" devi accettarne i rischi PUNTO! Se no non lo sblocchi.

Io negli anni 80 avevo un cinquantino da trial che sfiorava i 90 kmh con il mitico minarelli P6 corsa corta.
Quante volte lo usavo per fare le vasche in paese? POCHE

Quante volte andavo alla festa del paese di fianco,lo posteggiavo e invece di fare avanti e indietro come un cretino usavo le gambe di cui sono dotato di serie e che non alimentano i petrolieri.

Mi avessero beccato avrei pagato e amen,ovviamente non è mai successo. Anche perchè si sapeva dove fermavano facevano posti di blocco e quindi si evitava di passare di lì.

Per cui a TUTTI coloro che hanno delle belle cose come 20 KW di motore,velocità impostata a 65 kmh ,il comando gas e altre cosettine ,che non si DOVREBBERO avere,oltre a lagnarsi facciano una petizione per togliere queste regole del razzo. Le firmerò pure io!

Pure a me piacerebbe avere un harley con due metri di forcella,marmitte fatte con i tubi della stufa e gomma dietro da dragster....ma non posso. Se fanno una petizione la firmerò.

Poi per carità puoi anche mettere un pulsantino nascosto che faccia partire un timer o col telecomando che quando la caricano nel camion della roba sequestrata fai tutto flambè,l'energia sufficiente nella batteria c'è...

Bruci sansone e tutti i filistei cosicchè non possano recuperare e rivendere nulla


la felicità è una merce rara che si deve tenere stretta e non fare vedere agli altri perchè saranno sempre invidiosi [A.Petrucci *1970+1985]

Modificato da - docelektro in data 22/09/2021 05:54:17
Torna all'inizio della Pagina

angor
Utente Medio



377 Messaggi

Inserito il - 22/09/2021 : 07:30:25  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
docelektro ha scritto:

Poi per carità puoi anche mettere un pulsantino nascosto che faccia partire un timer o col telecomando che quando la caricano nel camion della roba sequestrata fai tutto flambè,l'energia sufficiente nella batteria c'è...




vedrai che, prima o poi, qualcuno ci pensa sfruttando proprio la peculiarità di avere un mezzo totalmente elettrico: un pulsantino, magari non incendi tutto ma di sicuro friggi tutta l'elettronica e, a quel punto, vai tu a dimostrare qualcosa.
Torna all'inizio della Pagina

essegi
Utente Attivo



923 Messaggi

Inserito il - 22/09/2021 : 12:20:15  Mostra Profilo Invia a essegi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
certe soluzioni avveniristiche qui nel forum erano già state parzialmente progettate e comunque previste ormai più di 10 anni fa, e non distruttive ma attive, leggete all'incirca al centro di questa discussione:
http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=56314&

il pneumatico, i pneumatici  ———> Accademia della Crusca, Treccani, Zanichelli
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


4092 Messaggi

Inserito il - 27/09/2021 : 10:54:29  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
https://www.ilgiornaledivicenza.it/territori/grande-vicenza/sfreccia-sulla-ciclabile-ai-50-all-ora-con-la-bici-truccata-donna-multata-per-7mila-euro-1.8913553

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Xduro AllMtn 3.0 2020
E-MTB moglie : Haibike Xduro AllMtn 3.5 2020
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Il mio canale Youtube https://www.youtube.com/c/YACVlog?sub_confirmation=1
Torna all'inizio della Pagina

essegi
Utente Attivo



923 Messaggi

Inserito il - 04/10/2021 : 01:26:13  Mostra Profilo Invia a essegi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
... "occhio a sblocchi e modifiche varie" ...

... che diverranno sempre più difficili, così almeno promettono 68 costruttori europei e non solo (vedi bafang):

https://auto.hwupgrade.it/news/e-bike/appello-dei-produttori-europei-di-e-bike-non-hackerate-le-vostre-bici-da-ora-contromosse-piu-rigorose_101211.html

Appello dei produttori europei di e-bike: non hackerate le vostre bici. Da ora contromosse più rigorose

I più importanti produttori di e-bike e componenti si uniscono per contrastare lo sblocco di potenza e velocità contro le leggi europee. Verranno messi in atto metodi più decisi per contrastare queste pratiche

Chi conosce bene il mercato delle e-bike sa sicuramente che in Europa la legislazione impone il limite di potenza per i motori elettrici di 250 watt, e la conseguente interruzione dell'assistenza alla pedalata una volta raggiunta la velocità di 25 km/h. Questo non significa ovviamente che una e-bike non può andare più veloce, ma solo che da lì in poi il motore si disattiva e la spinta in più deve arrivare tutta dai muscoli del rider.
Ad alcuni questo limite non è mai andato giù, e sono nati nel tempo diversi metodi per aggirarlo. Da quelli più semplici, come quello che inganna il sensore magnetico, a quelli che si basano sull'elettronica, aggiungendo dispositivi che bypassano o alterano il software originale della parte elettrica.
Si tratta ovviamente di pratiche illegali, se l'e-bike viene poi utilizzata su strade pubbliche o aree pubbliche, ed ora le più importati aziende del settore si sono unite per contrastare maggiormente il fenomeno. Riunite sotto la CONEBI (Confederation of European Bicycle Industry), 15 associazioni nazionali e 68 aziende, hanno firmato una dichiarazione di intenti per prevenire le azioni di hacking dei loro sistemi.
Tra i nomi troviamo alcuni dei più importanti produttori di motori, Bafang, Bosch, Brose e Shimano, ed anche brand vecchi e nuovi del mondo e-bike come Giant, GoCycle, Haibike, Gazelle, Riese & Müller, Specialized, Tern e Trek. Questo un estratto della lettera di intenti:
"I membri del CONEBI si oppongono a qualsiasi tipo di manipolazione delle e-bike e dei sistemi di azionamento delle e-bike, ad esempio per aumentare le prestazioni o la velocità massima supportata. La guida di e-bike manipolate su strade pubbliche può non solo portare a problemi tecnici, ma anche comportare gravi conseguenze legali. I kit di manomissione e altri tipi di manipolazione possono danneggiare il sistema di trasmissione e la bicicletta stessa. I rider rischiano di perdere la loro garanzia e invalidare le loro richieste di garanzia. Se si verifica un incidente con una e-bike manomessa, può comportare costi elevati e perseguimento penale".
Per rendere la vita più difficile a chi vuole modificare le e-bike, i firmatari si impegneranno nel rivedere gli standard anti manomissione, valutarne l'efficacia, ed eventualmente migliorarli se considerati insufficienti. È doveroso ricordare che anche il legislatore si sta muovendo in questa direzione. Il primo esempio è rappresentato dalla Francia, dove modificare una e-bike è ora un reato che potrebbe portare anche al carcere.


tempi duri per i troppo buoni veloci (cit.)


il pneumatico, i pneumatici  ———> Accademia della Crusca, Treccani, Zanichelli
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


12253 Messaggi

Inserito il - 04/10/2021 : 07:51:54  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Facessero così anche per i motorini...
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


34633 Messaggi

Inserito il - 04/10/2021 : 11:09:09  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Infatti personalmente non ho mai sbloccato una bici legale,hmi sono "limitato" a costruire bici da 2-3Kw di potenza!!!
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


12253 Messaggi

Inserito il - 04/10/2021 : 13:22:27  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Secondo me tutto va verso l'eliminazione dei kit.
Inoltre l'appello proviene dai produttori di bici, molto interessato... Hanno anche
paura che un cambio di regole faccia crollare il mercato, proprio adesso che hanno investito fior di quattrini, se ci fosse una stretta il mercato crolla, immaginate una MTB con obbligo di specchietto, catarifrangente, assicurazione e casco da scooter... Chi la compera più? I puristi no di sicuro..Almeno in Italia però si leggono articoli su incidenti ai monopattini, molto pochi alle bici in raffronto. Non so in altri paesi... Chissà perché però nessuno dice una parola sugli scooter, vero che sono assicurati ma in teoria nessuna assicurazione dovrebbe pagare nulla, non ce n'è uno che uno regolare.. mi sa che è il solito modo di prendersela con i più deboli..
Torna all'inizio della Pagina

angor
Utente Medio



377 Messaggi

Inserito il - 04/10/2021 : 14:42:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
la posizione dei produttori è abbastanza comprensibile: cercano di difendere i loro investimenti, proteggendoli da un lato dal fenomeno "kit" (che se secondo me estremamente marginale, dubito che faccia numeri tali da impensierirli), dall'altro prevenendo potenziali limitazioni legali che sarebbero ben più dannose.

la questione rispetto agli scooter è profondamente diversa: le ebike sono autorizzate, in quanto equiparate alle bici, a circolare i ambiti dove, tranne loro, tutti gli altri utenti vanno molto più lentamente. E non si faccia il paragone tra una bici stradale che va a 50km/h e una ebike che fa i 25: la bici stradale quella velocità la fa generalmente in strada, spinta da una persona in grado di farlo, che richiede anche tempo per accelerare fino a quella velocità.
Una ebike porta anche un vecchietto malfermo a raggiungere i 25km/h (o anche 30, 40 se la bici è sbloccata) in pochissimo tempo e praticamente ovunque.
La limitazione dei 25km/h non è, come spesso leggo, a protezione del ciclista, ma dei terzi che incontra.

In questo contesto, avere ebike che vanno anche solo a 30 invece che 25, ne aumenta esponenzialmente la pericolosità.

Gli scooter, al contrario, sono già in un ambito che comprende veicoli anche molto più veloci. In questo caso, i limiti imposti sono solo ed unicamente a protezione del guidatore stesso.
Per il resto degli utenti, avere di fronte uno scooter 125 o un 50 elaborato illegalmente non è che cambi qualcosa.


E solo un'ultima precisazione sulle assicurazioni: in caso di RCA, le assicurazioni sono obbligate a pagare il terzo danneggiato, sempre e comunque. Quello che possono fare è eventualmente rivalersi, con procedimento civile, sull'assicurato.
Torna all'inizio della Pagina

chicc0zz0
Utente Senior


Liguria


1109 Messaggi

Inserito il - 06/10/2021 : 03:14:04  Mostra Profilo Invia a chicc0zz0 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando


batteria al piombo? comunque una roba del genere è davvero pericolosa

Kalkhoff ProConnect Panasonic 26V - in vendita!
NCM Milano 48V 28"
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


34633 Messaggi

Inserito il - 06/10/2021 : 08:20:07  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Angor: Non è la TUA assicurazione che non paga i danni in caso tu provochi un incidente con colpa, in questo caso paga e poi fa la rivalsa, è l'assicurazione della controparte che fa SEMPRE periziare la tua bici nel caso che invece tu sia parte lesa in un sinistro e non ti risarcisce...
Torna all'inizio della Pagina

angor
Utente Medio



377 Messaggi

Inserito il - 06/10/2021 : 09:01:30  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba, la precisazione sarebbe corretta, ma non consideri un particolare: se un ciclista ha diritto ad un risarcimento, significa che è già stata riconosciuta una colpa dell'altro conducente.
In tal caso, l'altra assicurazione DEVE risarcire il ciclista, che questi abbia oggettivamente colpe o meno.

Considera poi che tra perizia sulla bici, sempre ammesso che venga sequestrata e quindi sia periziabile, spese legali e di gestione del sinistro, uno scherzetto del genere costa alla compagnia non meno di 10-15000 euro. Per risparmiare forse 5000 euro di risarcimenti?
Forse, perchè comunque non basta dimostrare che la bici sia modificata, bisogna anche dimostrare che l'incidente sia stato causato dallo sblocco...cosa praticamente impossibile. E comunque, con una possibilità di vittoria della causa pressochè nulla.

Per cui si, teoricamente quello che dici è vero, ma praticamente non succederà mai.

Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


4092 Messaggi

Inserito il - 06/10/2021 : 09:19:45  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
angor ha scritto:

Barba, la precisazione sarebbe corretta, ma non consideri un particolare: se un ciclista ha diritto ad un risarcimento, significa che è già stata riconosciuta una colpa dell'altro conducente.
In tal caso, l'altra assicurazione DEVE risarcire il ciclista, che questi abbia oggettivamente colpe o meno.



Io posso solo raccontare la mia esperienza, sono stato investito tornando dal lavoro la bipa era un kit, superava i 25 km/h ed aveva anche l'acceleratore, il perito è venuto a visionare i danni, si è preso le fatture che avevo presentato, sarà poichè non ho chiesto un risarcimento astronomico ma solo le spese mediche effettivamente sostenute e la riparazione, ma non hanno controllato nulla, anzi io non avevo messo in conto la motoruota in quanto testata funzionava, ma lui ha voluto includerla, perchè' il danno può saltare fuori in seguito'.
Quindi ritengo che se la bipa non è evidentemente esagerata e la dinami dell'incidente non fa presupporre irregolarità problemi non dovrebbero essercene, però un caso non fa testo, potrei essere stato particolarmente fortunato

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Xduro AllMtn 3.0 2020
E-MTB moglie : Haibike Xduro AllMtn 3.5 2020
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Il mio canale Youtube https://www.youtube.com/c/YACVlog?sub_confirmation=1
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


34633 Messaggi

Inserito il - 06/10/2021 : 10:51:59  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Purtroppo nella zona dove vivo si è verificato un caso simile a quello che ho riportato sopra, siccome il danno era molto importante (spese mediche e prevedibile invalidità permanente) e sarebbe comunque stato liquidato a fine percorso l'assicurazione che doveva pagare ha fatto periziare la bici (cosa a quel punto conveniente) e trovandola assolutamente non a norma ha pagato solo parzialmente ravvisando un concorso di colpa, anche perchè l'automobilista aveva dichirato che la bici procedeva a velocità talmente elevata per un simile mezzo da essere stato tratto in inganno mentre superava un segnale di stop...

Modificato da - Barba 49 in data 06/10/2021 10:55:42
Torna all'inizio della Pagina

Ziokikko
Utente Medio



489 Messaggi

Inserito il - 06/10/2021 : 11:34:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
andrea 104KG ha scritto:

Secondo me tutto va verso l'eliminazione dei kit.
Inoltre l'appello proviene dai produttori di bici, molto interessato... Hanno anche
paura che un cambio di regole faccia crollare il mercato, proprio adesso che hanno investito fior di quattrini, se ci fosse una stretta il mercato crolla, immaginate una MTB con obbligo di specchietto, catarifrangente, assicurazione e casco da scooter... Chi la compera più? I puristi no di sicuro..Almeno in Italia però si leggono articoli su incidenti ai monopattini, molto pochi alle bici in raffronto. Non so in altri paesi... Chissà perché però nessuno dice una parola sugli scooter, vero che sono assicurati ma in teoria nessuna assicurazione dovrebbe pagare nulla, non ce n'è uno che uno regolare.. mi sa che è il solito modo di prendersela con i più deboli..

E va bene estigatti se il "purista" non la compra più...
Mi sta bene tutto, ma a parte il casco ed assicurazione obbligatoria per le bici che speriamo non ci mettano, non vedo perchè una bicicletta possa andare in giro su una strada aperta al traffico SENZA LUCI, SENZA SPECCHIETTI E CATARIFRANGENTI mentre se su una moto/scooter provo a cambiare un faro od uno specchietto che non sia OMOLOGATO mi fanno un mazzo a tarallo...
ps
Ho sia la bipa che la moto quindi non parteggio per nessuna categoria...
Torna all'inizio della Pagina

angor
Utente Medio



377 Messaggi

Inserito il - 06/10/2021 : 15:24:06  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Purtroppo nella zona dove vivo si è verificato un caso simile a quello che ho riportato sopra, siccome il danno era molto importante (spese mediche e prevedibile invalidità permanente) e sarebbe comunque stato liquidato a fine percorso l'assicurazione che doveva pagare ha fatto periziare la bici (cosa a quel punto conveniente) e trovandola assolutamente non a norma ha pagato solo parzialmente ravvisando un concorso di colpa, anche perchè l'automobilista aveva dichirato che la bici procedeva a velocità talmente elevata per un simile mezzo da essere stato tratto in inganno mentre superava un segnale di stop...


invalidità permanente, cominciano a partire cifre a 4 zeri...e forse anche a 5 a seconda del livello...ed in più sono riusciti a correlare direttamente la modifca con le cause dell'incidente, cosa tutt'altro che facile e scontata..a quel punto ti do ragione che si attaccano a tutto e non si fermano di fronte ad un procedimento.
Torna all'inizio della Pagina

blindo7
Utente Master



Lazio


4016 Messaggi

Inserito il - 06/10/2021 : 15:45:47  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di blindo7 Invia a blindo7 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
quoto specchietto e luci su strada pubblica, da quando l'ho messo ho rimpianto il tempo che ho rischiato senza,
riguardo kit e sblocchi confesso di avere bici che possono superare i 25kmh,
ma al tempo stesso voglio una bici che possa andare anche da spenta per non snaturarla,
e mai avuto un gas!

ma vedere tutti questi rider in mini-fat con una mano sul gas, e con l'altra tengono il telefono,
oppure persone con scooter a pedali inutilizzabili, spacciati per ebike,
non può che irrigidire le regole,

ed anche le case costruttici, dal loro canto, sono pro blocchi per salvaguardare motori e batterie,
a memoria bosch è stata la prima a creare un software antituning nel 2020 sul gen4(forse bypassabile),
e pian piano verranno anche gli altri costruttori

al momento, a parte beccarti velocità non consona, se fosse un vigile fermerei in ordine:
gli scooter a pedali,
kit troppo vistosi,
mini-fat con acceleratore,
nativa sbloccata

enerlab
Torna all'inizio della Pagina

Bilbo
Utente Attivo



Friuli-Venezia Giulia


938 Messaggi

Inserito il - 07/10/2021 : 08:47:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
e la nativa sbloccata come la riconosci (salvo velocità non consona) ?
Torna all'inizio della Pagina

blindo7
Utente Master



Lazio


4016 Messaggi

Inserito il - 07/10/2021 : 10:02:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di blindo7 Invia a blindo7 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
il succo è che una nativa sbloccata passa inosservata

enerlab
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


34633 Messaggi

Inserito il - 07/10/2021 : 13:54:43  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non passa inosservata, stanno stangando bici commerciali non a norma, non certo quelle kittate!!!
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


4092 Messaggi

Inserito il - 24/10/2021 : 23:25:48  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Stavolta a Napoli
https://www.quotidianonapoli.it/2021/10/23/napoli-e-provincia-controlli-alle-bici-elettriche-modificate-sanzioni-per-123mila-euro-60-mezzi-non-a-norma/

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Xduro AllMtn 3.0 2020
E-MTB moglie : Haibike Xduro AllMtn 3.5 2020
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Il mio canale Youtube https://www.youtube.com/c/YACVlog?sub_confirmation=1
Torna all'inizio della Pagina

freesailor
Utente Medio



Emilia Romagna


116 Messaggi

Inserito il - 14/12/2021 : 00:03:50  Mostra Profilo  Rispondi Quotando




https://www.tviweb.it/trasforma-la-bici-in-moto-e-sfreccia-in-ciclabile-donna-multata-per-7-mila-euro/



Viviamo due vite: la seconda inizia quando ci rendiamo conto di averne una sola.
(Confucio)
Torna all'inizio della Pagina

docelektro
Utente Attivo



Piemonte


709 Messaggi

Inserito il - 14/12/2021 : 05:49:31  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di docelektro  Rispondi Quotando
solito articolo fatto col didietro. Se l'informazione è in queste mani vale poco.

A prescindere dal fatto che sono molto maschilista (e che magari fossi nato da un altra parte del mondo avrei il didietro su un toyotone armato che tanto vanno di moda sui tiggì )e non credo che abbia fatto tutto da sola,comunque di fatto cosa si capisce dall'articolo?

-stava viaggiando senza pedalare...cosa ho sempre detto della pedalata fasulla e di chi è PELANDRONE?

-una cosa accrocchiata e fai da te ,ok ma che motore doveva avere per quella velocità?

-sopratutto era così necessario da CHI NON CAPISCE UN KAISER di corrente scrivere un articolo così?


COMINCIAMO A FARE LE PULCI:

"La donna è stata notata dagli agenti per il suo velocipede: nero e datato"

Sarà per quello che il giornalista lo ha chiamato velocipede? Ma chi lo usa più questo termine del piffer? Io FORSE lo uso per quegli aborti d'epoca col ruotone davanti e il ruotino da carriola dopo.
Poi per carità se il giornalista vuole sentirsi a casa gli posso dare un paio di indirizzi di locali dove bazzica mio fratello ma se vai vestito in modo sbagliato i manganelli e l'olio di ricino sono per lui.Dice poi che la bici era "truccata" che termine del razzo,gli era stato messo fard e ombretto?

"ma anche con un ingombrante dispositivo posizionato sul telaio. Ma, soprattutto, che sfrecciava velocissima sulla pista ciclabile anche se la persona sul sellino non muoveva i pedali"

Ecco,io ne vedo tutti i giorni di gente che sfreccia senza pedalare. Pure io che NON ho bici elettriche lo faccio in discesa. E se poi a 53 all'ora è sfrecciare ,il ducato delle consegne che in autostrada va a 130 kmh è più veloce della luce?

"Non si trattava quindi di una bici elettrica, ma di qualcosa di più antico su cui sono stati compiuti dei lavori artigianali:"

come tutte le bici trasformate del resto ma qui arriva il bello

"montato un impianto elettrico, la bici presentava nel cestino dietro il sellino un trasformatore che si collegava alla batteria tramite una normale spia. La velocità e il metodo per cambiare le marce, entrambe rudimentali, erano regolati dal manubrio; questo conteneva anche un contachilometri."

QUI MI CASCANO I MARONI. Su una bici elettrica il trasformatore è l'unica cosa che proprio NON CI PUO' ESSERE.
Se nella stessa frase mi metti BATTERIA e TRASFORMATORE qualcosa non torna visto che in continua il trasformatore si incendia e non può funzionare

Questo cretino sta facendo rabastare nella tomba tesla,maxwell,faraday e tutti quelli che hanno magnetizzato un pezzo di ferro.
Perchè chiunque capisca un minimo di corrente e magnetismo uno così lo prende a calci nei maroni!
Ignorante come una scarpa che si permette di spiegare a chi ne ha studiato per almeno 5 anni.
E la spia come la mettiamo giusto per consumare più corrente?
Ma questa signora deve aver costruito una batteria da 5MWh grossa come una scatola di scarpe altro che multarla,va PREMIATA COL PREMIO NOBEL!

"La bicicletta è però fuori legge, in quanto ormai convertito in motorino. La bicicletta infatti disponeva ormai di tre marce, la più veloce che consentiva alla donna di raggiungere i 53 chilometri all’ora, con l’aggravante che i freni erano rimasti quelli di una normale bicicletta."

Perchè aveva tre marce? La mia che che ne ha 24 allora è un autocarro?

No l'aggravante è che era un accrocchio mal costruito insomma un trabiccolo pericoloso. Intanto stranamente hanno fatto una cosa buona ossia dotare di cambio un motore elettrico e se c'è riuscita una donna perchè le ditte non si svegliano? Per quanto riguarda i freni anche le migliori DH sono biciclette ma come foza frenante secondo me infinitamente superiori a certi tamburi usati su certi cessi di sputer 50 degli anni 90,specialmente sull'anteriore

la felicità è una merce rara che si deve tenere stretta e non fare vedere agli altri perchè saranno sempre invidiosi [A.Petrucci *1970+1985]

Modificato da - docelektro in data 14/12/2021 06:12:17
Torna all'inizio della Pagina

freesailor
Utente Medio



Emilia Romagna


116 Messaggi

Inserito il - 16/12/2021 : 00:22:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
docelektro ha scritto:

solito articolo fatto col didietro. Se l'informazione è in queste mani vale poco.

...



Francamente la tua mi sembra una reazione un pò da "il Dito e la Luna".

Il punto non è se il giornalista in questione se ne intenda di elettricità e/o di bipe (evidentemente no), ma che c'era una bicicletta illegale (perchè 53 km/h sono evidentemente illegali in Italia per una bici elettrica non targata, e ciò non dipende se avesse tre, quattro o 15 marce), che è stata scoperta in quanto la tipa è stata vista "sfrecciare" (e, si, se andava a 53 km/h, per una bici non da corsa e non condotta da Ganna, è "sfrecciare") senza muovere i pedali e che alla fine ha rimediato una multona.

Per cui l'informazione essenziale quel pur "ignorante" giornalista l'ha data.


Viviamo due vite: la seconda inizia quando ci rendiamo conto di averne una sola.
(Confucio)
Torna all'inizio della Pagina

docelektro
Utente Attivo



Piemonte


709 Messaggi

Inserito il - 16/12/2021 : 04:47:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di docelektro  Rispondi Quotando
ma che l'abbia data mi può anche andare bene,però è il "modus operandi" che fa andare di corpo. Obbiettivamente chiunque ci capisca qualcosa di "roba elettrica" a quell'articolo da un voto 2 sottolineato almeno in 30 punti differenti...

Perchè comunque se fai un certo lavoro dove VENDI informazione .....bè se il fruttivendolo ti vende la roba marcia io lo mando a dare via il petur...

la felicità è una merce rara che si deve tenere stretta e non fare vedere agli altri perchè saranno sempre invidiosi [A.Petrucci *1970+1985]
Torna all'inizio della Pagina

freesailor
Utente Medio



Emilia Romagna


116 Messaggi

Inserito il - 17/12/2021 : 00:16:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
docelektro ha scritto:

ma che l'abbia data mi può anche andare bene,però è il "modus operandi" che fa andare di corpo. Obbiettivamente chiunque ci capisca qualcosa di "roba elettrica" a quell'articolo da un voto 2 sottolineato almeno in 30 punti differenti...

Perchè comunque se fai un certo lavoro dove VENDI informazione .....bè se il fruttivendolo ti vende la roba marcia io lo mando a dare via il petur...


Si, ok.
Però guarda che sito è: un sito "giornalistico" web generalista di Vicenza.

Dubito che abbiano lì dentro qualcuno che abbia una qualche competenza tecnica sulle bici elettriche.
Probabilmente l'articolo l'ha scritto uno (o una) che il giorno prima ne ha scritto uno sui pompieri di Vicenza che salvano il gatto della signora Pina rimasto incastrato sul platano.

Secondo me poteva andare anche peggio, come articolo.
Ovviamente sarebbe inaccettabile non solo da un sito "specializzato" ma anche da uno che trattasse pure solo di generica "tecnologia" (per dire, se lo scrivesse il Galeazzi, che pure tutti sappiamo non essere un Tesla o un Maxwell, si sput*****ebbe per la vita).


Viviamo due vite: la seconda inizia quando ci rendiamo conto di averne una sola.
(Confucio)

Modificato da - freesailor in data 17/12/2021 00:18:19
Torna all'inizio della Pagina

docelektro
Utente Attivo



Piemonte


709 Messaggi

Inserito il - 17/12/2021 : 05:54:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di docelektro  Rispondi Quotando
E' appunto a questi articoli "generalisti" se adesso abbiamo un livello di tensione esagerato. Molto probabilmente lo stesso articolo fatto con toni un goccio meno "specialistici" dicendo appunto che la signora guidava un mezzo autocostruito o modificato in casa ,maggiorato nelle prestazioni senza andare a scomodare elettromagnetismo,macchine elettriche gli avrebbe fatto risparmiare una figura da perfetto asino.
Visto che OGGI tutti i giornalisti sono batteriologi,epidemiologi e che interpretano a loro uso e consumo cosa vedono non so se infilarli nella scala di inaffidabilità tra venditori di auto e agenti del folletto

la felicità è una merce rara che si deve tenere stretta e non fare vedere agli altri perchè saranno sempre invidiosi [A.Petrucci *1970+1985]
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


34633 Messaggi

Inserito il - 17/12/2021 : 06:47:31  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vedete, anni fa un mio caro amico giornalista di una testata assai conosciuta rispose così ad una mia rimostranza circa un articolo sull'ambiente del litorale toscano che sparava cavolate a iosa, mi disse che se ognuno di noi leggesse solo gli articoli che trattano argomenti in cui è esperto e ferrato si accorgerebbe che sono tutti pieni di errori e approssimazioni, e siccome questo accade con TUTTI gli argomenti trattati (ma non ce ne accorgiamo perchè su molti non abbiamo competenze) ecco che i giornali sono pieni di cazzate...

Detto da un giornalista famoso fa pensare, e infatti come vedete stiamo discutendo proprio di un argomento che essendo da noi ben conosciuto può essere criticato e demolito!!!

Modificato da - Barba 49 in data 17/12/2021 06:48:10
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,87 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.