Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Prove e collaudi
 Atala B-Cross AM80

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale Inserisci linkInserisci EmailInserisci FlashInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista Insert YouTube
   
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
bik3r Inserito il - 31/03/2018 : 13:21:45
Ciao oggi voglio presentarvi il mio acquisto:
Atala B-Cross con motore AM80 (OLIeds M01 rimarchiato).
https://www.atala.it/am80/it/b-cross.html
http://www.olieds.com/m01/
Partiamo col dire che ho voluto fare la scelta di acquistarla su internet e farmela spedire. http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=75906



ruote da 27,5: Byte Plose 27,5x2,10


forcella: Suntour XCM RL, 100 mm travel, Remote lockout


freni: Shimano BR-M315, Rotor SM-RT10 180 mm F / 180 mm R
cambio: Shimano Altus RD-M370 SGS - Shimano Altus SL-M370 Rapidfire, 9s
pacco pignoni: Shimano CS-HG200 9s 11/34












sella: Selle Royal Mach
reggi sella: Byte Alu 31,6 mm






cavalletto fatto montare dopo: https://ursus.it/it/prodotti/urban/reggicicli/mooi-r90/




ci sono i fori per eventuali parafanghi e portapacchi






passiamo alla parte elettrica

batteria e staffa
La chiave della batteria serve solo come serratura e non come staccabatteria, infatti premendo il pulsante di accensione sul manubrio si accende sempre (anche in parcheggio) salvo naturalmente tolgliere la batteria.
Sulla batteria è presente il connettore per il carica batterie e i led per indicare la carica, manca invece un uscita usb come fonte di energia per caricare esempio un smartphone.






















la batteria 2.7 kg






motore, sensore ruota e passaggio cavi














display
Non è removibile, ma fissato saldamente al manubrio. Dal display parte il cavo che va al selettore di livelli di assistenza e tasto di accensione.







https://www.youtube.com/watch?v=E8Tlesg_umI


Finora ho fatto poca strada tutta in pianura , ma posso già dire che il motore modula bene sui vari livelli, i rapporti sono un po' lunghi e si arriva a 25kmh in un attimo. I copertoni sono abbastanza larghi e danno una senzazione di essere piantati per terra, di contro su asfalto liscio risultano essere leggermente rumorose.
La frenata molto efficace e ben modulata garantita da freni a disco idrailici dà sicurezza anche a velocità importanti.
L'interfaccia del display mi piace molto, perchè mostra dati avanzati come la tensione delle singole celle della batteria, i Nm sviluppati in tempo reale, i Watt del motore e i Watt muscolari. Si può usare anche al buio perchè è retroilluminato insieme all'uscita luci.
Insomma per ora un ottimo acquisto
50   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
Ghostrider Inserito il - 28/05/2020 : 17:38:59
Barba 49 ha scritto:

Una batteria da 36V è "a zero" quando raggiunge i 30V, quindi il tuo sistema di protezione segnala la batteria scarica molto prima del previsto, ecco perchè la bici continua a funzionare anche con batteria a zerO!!!

Direi ottimo... Chissà perché con il motore precedente al 16 % la stessa identica batteria si spegneva tutto... Bho
Barba 49 Inserito il - 28/05/2020 : 17:31:27
Una batteria da 36V è "a zero" quando raggiunge i 30V, quindi il tuo sistema di protezione segnala la batteria scarica molto prima del previsto, ecco perchè la bici continua a funzionare anche con batteria a zerO!!!
Ghostrider Inserito il - 28/05/2020 : 11:33:57


Immagine:

325,7 KB
Ovviamente poi messa subito in carica
Ghostrider Inserito il - 28/05/2020 : 11:30:59
Grazie a Marco ora con il nuovo motore Oli arriva nuovamente a zero... Non era la batteria, meno male
Ghostrider Inserito il - 28/05/2020 : 11:29:19
Ecco i dati con la batteria a zero

Immagine:

183,17 KB
Barba 49 Inserito il - 26/05/2020 : 05:23:42
@Ghostrider: Premesso che non bisogna mai arrivare a scaricare la batteria oltre l'80% il fatto che con il 16% di carica residua l'assistenza si spenga non è buon segno, comunque sai dirmi che tensione leggevi sul display quando l'indicatore di carica residua segnava "zero" e che tensione segna adesso quando è al 16% di carica residua???

Così sappiamo se per il costruttore la batteria è scarica completamente a 3V per cella oppure la taratura è conservativa e ti consente di scaricarla fino a "zero" senza portare le celle a 3V...

Ad esempio sull'auto full electric di un amico il computer segna "batteria scarica" quando le celle sono ancora ad una tensione assai superiore alla minima consentita proprio per salvaguardarne la durata, e solo facendo una precisa procedura si riesce (in emergenza) a portare le celle fino alla VERA scarica completa.

@Bik3r: Alla fine tra il parallelo più carico e quello più scarico hai solo 0,02V di differenza, ho visto di MOLTO peggio su batterie che andavano comunque perfettamente!!! Poi come vedi anche la tensione generale è inferiore alla somma delle tensioni dei singoli paralleli, indice di una strumentazione non certo perfetta, quindi prendi quei dati con le molle.

Ghostrider Inserito il - 24/05/2020 : 22:49:40
Sergiom2 ha scritto:

Se il bms e/o la centralina staccano al 16% significa che la batteria droppa troppo. Quanti anni ha, quanti km? Il display segna anche i cicli di carica effettuati?


La batteria ha un anno e mezzo, km sui 600 ma tutti su pendenze notevoli... Si il display segna anche i cicli della batteria
bik3r Inserito il - 24/05/2020 : 21:06:12
Oggi ho fatto un giro e ho scaricato la batteria circa a metà (47%)


Immagine:

72,37 KB


Immagine:

77,84 KB

Sembra che in scarica si siano più o meno riallineate come bilanciamento.
Lascio riposare la batteria qualche giorno e verifico facendo la carica se migliora o no

bik3r Inserito il - 24/05/2020 : 21:00:46

Per tarare il carica batteria quali parametri poi hai controllato? Cioè hai controllato con un tester o usi solo la schermata della bici?


Partiamo dicendo che se non sei pratico, meglio che ti faccia aiutare da un amico elettricista o qualcuno che ne capisce di elettronica, visto che si dovrà lavorare con il carica batterie aperto dove circolano 230v
Serve un multimetro preciso in grado di leggere 50 volt con due cifre decimali (42,00V), già io con un tester da 50€ ho faticato perchè aveva solo un decimale e per trovare il giusto settaggio ho fatto diverse prove.
IL PROCEDIMENTO è QUESTO:
0) caricare la batteria completamente (fino a dove riesce)
1) aprire il carica batterie
2) rimuovere la colla sui fili rosso, nero e sul trimmer
3) sul il guscio inferiore installare la scheda elettronica per proteggere le superfici dalla corrente elettrica
4) con i puntali del tester misurare, dal lato superiore della scheda, tra il filo rosso e quello nero la tensione del carica batterie A VUOTO con la batteria staccata (LED VERDE)
5) agire sul trimmer molto dolcemente perchè ha pochissima corsa e innalzare la tensione di 0,2V
6) staccare l'alimentazione e controllare che la tensione sia quella appena tarata
7) collegare la batteria
8) verificare con il tester sempre sui fili rosso e nero la tensione in uscita (LED ROSSO) NON DEVE ESSERE SUPERIORE A 42,00V
9) se superiore a 42,00V STACCARE IMMEDIATAMENTE e ripetere il punto 4 e 5 ABBASSANDO la tensione e ripetere il punto 8
10) con la batteria collegata alla bici controllare la tensione che viene letta nella schermata "INFO BATTERIA" e se è inferiore o uguale a 42,00V non tocchiamo più niente, se è ancora troppo alta, ripetere il punto 9
11) verificare che il carica batterie finisca di caricare (led VERDE) e se possibile controllando con un wattmetro lato 230V che assorba meno di 1 Watt RESTANDO PRESENTI E VIGILI, questa è la procedura più pericolosa in assoluto perchè se sovraccarichiamo troppo le celle al litio possono esplodere e prendere fuoco se abbiamo sbagliato qualcosa.
12) se riusciamo in tutte e 11 le operazioni abbiamo finito

CONSIGLIO PERSONALE: tarare tra 41,80 e 41,90 per preservare la vita della batteria.


Immagine:

147,69 KB

Immagine:

66,01 KB


PRESTATE MOLTA ATTENZIONE A MANEGGIARE IL CARICA BATTERIE, NON TOCCARE IN ASSOLUTO LA PARTE DELLA SCHEDA, CIRCOLA UNA TENSIONE POTENZIALMENTE MORTALE.


Sergiom2 Inserito il - 24/05/2020 : 14:40:03
Se il bms e/o la centralina staccano al 16% significa che la batteria droppa troppo. Quanti anni ha, quanti km? Il display segna anche i cicli di carica effettuati?
Ghostrider Inserito il - 24/05/2020 : 13:26:35
bik3r ha scritto:

Ghostrider ha scritto:

Anche io ho stesso problema con la batteria che non carica completamente... Però la mia di peggio ha che quando arriva al 16% si spegne... Prima a zero andava ancora un po'... La tua arrivava a zero? Fammi sapere se con la modifica che hai fatto va meglio. Grazie


A 0% non sono mai arrivato, da nuova sono arrivato al 4% e spingeva ancora, qualche giorno fa sono arrivato al 23% senza problemi, non penso di arrivare mai a 0% per paura che l'assistenza mi abbandoni lontano da casa.
Secondo me il problema è il calcolo della percentuale da parte del bms, a 41.69V segna 100% e anche a 42V quindi in teoria devi portare la batteria a carica completa (42V) per "fissare il 100%" e poi vedere se vai sotto il 16%.
Non è consigliato alla lunga per un buon mantenimento della batteria scaricarla troppo e se prorio vuoi spremerla fino al 0%, appena torni a casa la prima cosa da fare è metterla sotto carica,in modo che le celle restino per il minor tempo possibile a tensioni basse.

La mia batteria proverò ad usarla tenendo sotto controllo che lo sbilanciamento non aumenti e se sarò costretto, procederò con il ribilancare ogni singolo parallelo singolarmente.

Si quando torno a casa la metto subito a caricare, lo faccio per vedere se è disponibile il 100% della carica...
Quando era nuova avevo provato e andava addirittura oltre lo zero... Per tarare il carica batteria quali parametri poi hai controllato? Cioè hai controllato con un tester o usi solo la schermata della bici?
bik3r Inserito il - 24/05/2020 : 11:47:12
MilleMiglia ha scritto:

Invece di intervenire sul charger avrei provato a fare un paio di giri e di cicli per vedere se usando la batteria migliorasse la situazione di bilanciamento, poi meglio 41.8V piuttosto che 42,2V imho


Infatti finita la prova, visto che non bilanciava, ho ritarato il carica batterie a 41,9V sperando che non si stari ancora
MilleMiglia Inserito il - 24/05/2020 : 11:00:48
Invece di intervenire sul charger avrei provato a fare un paio di giri e di cicli per vedere se usando la batteria migliorasse la situazione di bilanciamento, poi meglio 41.8V piuttosto che 42,2V imho
bik3r Inserito il - 24/05/2020 : 10:35:31
Ghostrider ha scritto:

Anche io ho stesso problema con la batteria che non carica completamente... Però la mia di peggio ha che quando arriva al 16% si spegne... Prima a zero andava ancora un po'... La tua arrivava a zero? Fammi sapere se con la modifica che hai fatto va meglio. Grazie


A 0% non sono mai arrivato, da nuova sono arrivato al 4% e spingeva ancora, qualche giorno fa sono arrivato al 23% senza problemi, non penso di arrivare mai a 0% per paura che l'assistenza mi abbandoni lontano da casa.
Secondo me il problema è il calcolo della percentuale da parte del bms, a 41.69V segna 100% e anche a 42V quindi in teoria devi portare la batteria a carica completa (42V) per "fissare il 100%" e poi vedere se vai sotto il 16%.
Non è consigliato alla lunga per un buon mantenimento della batteria scaricarla troppo e se prorio vuoi spremerla fino al 0%, appena torni a casa la prima cosa da fare è metterla sotto carica,in modo che le celle restino per il minor tempo possibile a tensioni basse.

La mia batteria proverò ad usarla tenendo sotto controllo che lo sbilanciamento non aumenti e se sarò costretto, procederò con il ribilancare ogni singolo parallelo singolarmente.
Ghostrider Inserito il - 24/05/2020 : 03:36:15
Anche io ho stesso problema con la batteria che non carica completamente... Però la mia di peggio ha che quando arriva al 16% si spegne... Prima a zero andava ancora un po'... La tua arrivava a zero? Fammi sapere se con la modifica che hai fatto va meglio. Grazie
Ghostrider Inserito il - 24/05/2020 : 03:25:32
Purtroppo per noi la garanzia della batteria vale solo un anno... Così mi ha detto il venditore
Sergiom2 Inserito il - 23/05/2020 : 21:57:51
Renditi conto che lo strumento non è perfetto e probabilmente se non avessero messo sta cosa nessuno si sarebbe lamentato.
Se ci fai caso la tensione aumenta in modo costante tra la prima e l'ultima.
Un tester buono costa 200 euro... Qui nel display vedi comunque la tensione dei paralleli ma non fartene una ragione di vita se c'è un piccolo scostamento.

Ovviamente è un mio personalissimo parere...
bik3r Inserito il - 23/05/2020 : 21:31:36
Causa covid la mia bici è stata ferma diversi mesi con la batteria al 50% circa. Ieri dopo una ricarica completa l'ho trovata così


Immagine:

117,18 KB


Oltre alla tensione bassa ho notato che lo sbilanciamento tra la prima e l'ultima cella era più marcato rispetto al solito.
Da nuova caricava fino a 4.18V circa per cella fino a questo momento.
Pensando che il bms non riuscendo a bilanciare tutte le celle alla stessa tensione, provo ad aprire il caricabatterie per vedere se sia possibile tarare la tensione di 42v.


Immagine:

307,35 KB

Immagine:

304,93 KB

Immagine:

215,88 KB


trovato il trimmer della regolazione noto che è stato tutto siliconato


Immagine:

150,85 KB


Dopo aver pulito tutto, provo a regolare la tensione "a vuoto" senza avere collegato la batteria (luce verde) e partendo da una tensione di 41,5V la porto a 41,8V.
Collego la batteria (led rosso) e rimisuro nuovamente la tensione e noto che non è 41,8V ,ma 42,3V allora stacco e abbasso la tensione a vuoto fino a che sotto carico mi trovi esattamente 42V; il trimmer è molto sensibile non essendo multigiri, bisogna stare attenti ed essere precisi.
Faccio finire la carica controllando sia la tensione sia l'assorbimento dal lato 230v per capire quando il carica batterie ha finito.
Trovo questa situazione


Immagine:

144,26 KB


Non solo il bms non ha bilanciato nulla (sempre 0.025v di differenza), ma l'ultima cella secondo me è troppo alta di tensione.

Chiedo agli esperti quanto è di solito lo sbilanciamento corretto che deve aver una batteria del genere?
Sinceramente non vorrei aprire anche la batteria, visto che ha i sigilli di garanzia, per bilanciare a mano uno singolo parallelo.
Barba 49 Inserito il - 19/05/2020 : 09:40:27
Una sola standard...

Mi raccomando, cerca di far entrare il più profondamente possibile l'estrattore nella pedivella prima di inserire il perno e stringerlo, se l'estrattore prende pochi filetti ti si spana la pedivella e poi la togli solo a martellate!!!
Ghostrider Inserito il - 18/05/2020 : 21:40:26
Barba 49 ha scritto:

Scusami, se tu stesso dichiari che le tue pedivelle hanno una filettatura "larga" circa 22mm come fai a pensare che il primo estrattore (che è largo ben 30,2mm) possa andare bene?

Quello "papabile" (con i suoi 21,6mm di esterno è ovviamente il secondo... Togli tutte le altre misure che non servono a niente, conta SOLAMENTE l'esterno!

Si si, lo pensavo pure io
Ma volevo avere la certezza da chi ne sa di più... In più ho paura che possa cambiare il passo della filettatura... Secondo voi ve ne sono diverse o una sola standard?
Barba 49 Inserito il - 18/05/2020 : 19:32:20
Scusami, se tu stesso dichiari che le tue pedivelle hanno una filettatura "larga" circa 22mm come fai a pensare che il primo estrattore (che è largo ben 30,2mm) possa andare bene?

Quello "papabile" (con i suoi 21,6mm di esterno è ovviamente il secondo... Togli tutte le altre misure che non servono a niente, conta SOLAMENTE l'esterno!
Ghostrider Inserito il - 18/05/2020 : 15:40:53
nando_mac ha scritto:

Ehi, sei mattutino ghost, sembrerebbe un attacco ISIS/octalink, quindi ti occorre un estrattore con testa diversa da quello a perno quadro cioè questo

Immagine:

6,4 KB
Aspetta però informazioni più certe.

Volevo acquistare l'estrattore per le pedivelle... Ho misurato i diametri ed è 20,5 mm, in fondo al filetto è sui 22 mm.
Secondo voi quale è di questi due

Immagine:

197,41 KB
Ghostrider Inserito il - 13/05/2020 : 08:17:39
Dipende se il Bosch è fatto in Cina o in Germania... Sicuramente si paga il blasone del marchio come succede per BMW nelle moto...
chicc0zz0 Inserito il - 12/05/2020 : 23:35:12
mi pare che sia un 20% meno caro rispetto a bosch, che però non vuol necessariamente dire meno caro che il made in china
-sandro- Inserito il - 12/05/2020 : 22:34:29
Se loro riescono ad avere prezzi più bassi di altri motori più blasonati magari made in China e comunque anche migliore vuol dire che le cose in EU/IT si possono fare.
Ad esempio mi pare che la Atata am80 ha un prezzo mediamente più basso delle concorrenza per quello che offre, o sbaglio?
Ghostrider Inserito il - 12/05/2020 : 17:51:47
Leggi qui, ti spiega tutto
http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=75122
Ghostrider Inserito il - 12/05/2020 : 17:48:50
-sandro- ha scritto:

E' made in Cesena o designed in Cesena?

No no... Tutto made in Italy
Uno degli ideatori è un utente del forum
-sandro- Inserito il - 12/05/2020 : 17:30:18
E' made in Cesena o designed in Cesena?
Ghostrider Inserito il - 12/05/2020 : 17:24:58
Ecco il vero nome del "AM 80", sono veramente super seri ed appassionati (un po' meno Atala nel mio caso)

Immagine:

167,94 KB
Ghostrider Inserito il - 12/05/2020 : 16:43:26
wiseminosse ha scritto:

Ciao a tutti, sono da anni utente di e-bike con motorizzazione Bosch.
Stavo valutando l'acquisto di una MTB Atala con motore AM80. Vorrei sapere dagli utenti che la utilizzano da una paio d'anni come si trovano nel lungo termine (guasti, tenuta della batteria, esperienze di pedalata).
In aggiunta, mi chiedevo se AM80 e AM80 agile condividono il medesimo attacco batteria (anche mia moglie era interessata ad una e-bike, le AM80 agile sono tra le soluzioni più economiche sul mercato, e la possibilità di fare gite fuori porta a lungo raggio con la tranquillità di un secondo pacco batteria sarebbe il massimo)



Ciao, AM 80 e AM 80 agile non sono la stessa cosa... AM 80 è un motore italiano fatto a Cesena, praticamente un Oli marchiato AM 80 (super consigliato, in più ha gli stessi attacchi del Bosch)...
Il AM 80 agile è cinese... Un incognita perché non lo conosco
luc_maz48 Inserito il - 12/05/2020 : 16:11:23

Benvenuto sul forum!


wiseminosse Inserito il - 12/05/2020 : 16:06:52
Ciao a tutti, sono da anni utente di e-bike con motorizzazione Bosch.
Stavo valutando l'acquisto di una MTB Atala con motore AM80. Vorrei sapere dagli utenti che la utilizzano da una paio d'anni come si trovano nel lungo termine (guasti, tenuta della batteria, esperienze di pedalata).
In aggiunta, mi chiedevo se AM80 e AM80 agile condividono il medesimo attacco batteria (anche mia moglie era interessata ad una e-bike, le AM80 agile sono tra le soluzioni più economiche sul mercato, e la possibilità di fare gite fuori porta a lungo raggio con la tranquillità di un secondo pacco batteria sarebbe il massimo)

Ghostrider Inserito il - 07/05/2020 : 11:15:34
-sandro- ha scritto:

Interessante il nuovo modello 2020, cosa cambia a parte la batteria integrata nel telaio?

Il motore sembra lo stesso (ottimo) e la batteria c'è solo più da 500... Molto meglio perché io ho la 400 e dura troppo poco
-sandro- Inserito il - 07/05/2020 : 10:44:59
Interessante il nuovo modello 2020, cosa cambia a parte la batteria integrata nel telaio?
errunc Inserito il - 07/03/2020 : 20:38:00
Grazie.



[quote b]essegi ha scritto:

sicuramente rapporto lungo, assistenza max, e colpo secco di avvio, hanno influito e non poco...
il "rispetto" per la meccanica è sempre fondamentale per la durata di tutto
la catena più robusta, per e-bike, non ha controindicazioni, salvo per il portafoglio
può essere utile portarsi dietro uno smagliacatene e una maglia di congiunzione per risolvere sul posto, però nel caso bisogna prima esercitarsi a casa, magari su un vecchio rudere, altrimenti diviene inutile


[/quote]
essegi Inserito il - 07/03/2020 : 20:09:00
sicuramente rapporto lungo, assistenza max, e colpo secco di avvio, hanno influito e non poco...
il "rispetto" per la meccanica è sempre fondamentale per la durata di tutto
la catena più robusta, per e-bike, non ha controindicazioni, salvo per il portafoglio
può essere utile portarsi dietro uno smagliacatene e una maglia di congiunzione per risolvere sul posto, però nel caso bisogna prima esercitarsi a casa, magari su un vecchio rudere, altrimenti diviene inutile

errunc Inserito il - 07/03/2020 : 18:04:25
Oggi ho fatto un giro in compagnia dei figli e della moglie..
https://it.wikiloc.com/percorsi-mountain-bike/isola-montegrosso-azzano-asti-isola-47575568
purtroppo la moglie ha rotto la catena..forse debole? o errore di cambiata..partita in salita con rapporto troppo lungo e assistenza sul 5..
Un consiglio è meglio avere una catena più robusta o una normale?
Ghostrider Inserito il - 05/03/2020 : 23:49:19
Brugola e cacciavite... Si svita facilmente non credevo (antiorario sviti) alcune si svitano senza tenere con il cacciavite dietro, quando si avvita si chiudono da sole non serve il cacciavite dietro solo la brugola davanti, girando orario
bik3r Inserito il - 05/03/2020 : 23:01:08
Grazie, le boccole che tengono la corona alla fine con cosa le hai svitate? brugola e cacciavite piatto o chiave apposita?
Ghostrider Inserito il - 05/03/2020 : 21:13:08
Bik3r : si toglie tutto facilmente... Dovresti riuscire a passare per trovare gli attacchi per la luce... Se è nel carter piccolo in plastica non ci dovrebbero essere problemi

Immagine:

72,46 KB
Ghostrider Inserito il - 05/03/2020 : 21:05:19
Non ho dovuto neppure togliere il pedale passa tutto

Immagine:

86,15 KB
Ghostrider Inserito il - 05/03/2020 : 20:54:29
Ragazzi grazie hai vostri consigli sono riuscito senza problemi e senza estrattore

Immagine:

113,36 KB
Barba 49 Inserito il - 05/03/2020 : 08:28:02
Manopole ergonomiche e ricerca della giusta larghezza del manubrio, se mentre guidi tieni i polsi angolati (sia verticalmente che in senso laterale) alla fine avrai dolore: La posizione delle leve freno rispetto al manubrio è un'altra cosa fondamentale.
Bilbo Inserito il - 05/03/2020 : 07:09:53
ok altezza sella da you tube, ma il manubrio basso no da problemi ai polsi, ma piuttosto a collo e schiena, per i polsi dovresti vedere innanzitutto l'angolazione delle leve freni, devono essere posizionate come se fossero una continuazione del braccio (braccio e mano devono essere una linea retta) ed altra cosa provare a cambiare le manopole. Senza spese puoi anche provare a diminuire la larghezza del manubrio avvicinando i vari componenti di un 3cm per parte. ciò comporterà una posizione diversa del busto, tendenzialmente starà un po' più alto, quindi potresti avere le braccia un po' più angolate (cosa che non è mai male), gli avambracci posizionai in modo diverso e di conseguenza anche i polsi. ma prima di tutto verifica l'angolazione delle leve freni.
gaspro Inserito il - 05/03/2020 : 00:16:28


Quello che hai postato è compatibile con l Atala b cross AM80 my2020?
andrea 104KG Inserito il - 04/03/2020 : 23:35:19
Ci sono attacchi manubri pieghevoli, tipo questo, ne ho un paio e vanno benissimo, anche in fuoristrada.
https://www.amazon.it/Zoom-Ahead-Attacco-Manubrio-regolabile/dp/B001R4BR7I/ref=asc_df_B001R4BR7I/?tag=googshopit-21&linkCode=df0&hvadid=90713040300&hvpos=&hvnetw=g&hvrand=15439342741320806710&hvpone=&hvptwo=&hvqmt=&hvdev=c&hvdvcmdl=&hvlocint=&hvlocphy=20587&hvtargid=aud-857617893789:pla-83071953660&psc=1
gaspro Inserito il - 04/03/2020 : 23:06:54
Ragazzi, dopo il problemino della centratura raggi sono arrivato tranquillamente a 500 km, il problema che ho fin dall'inizio è che dopo 1 ora di permanenza in sella inizio a sentire dolore ai polsi.
Sono alto 181cm ed ho la taglia L del my2020.
La sella è impostata all'altezza giusta (visti diversi video su youtube).

Il manubrio si può alzare in questo modello? Mi pare di aver capito di no; ho provato a girare il supporto manubrio ma non è cambiato nulla.

Avete qualche consiglio da darmi?

Grazie,
Carlo.
Miura72 Inserito il - 04/03/2020 : 20:03:24
bik3r ha scritto:

Stefanschen


Ricordati che è avvitata al contrario!


Cioè si svita in senso orario?




Esatto all'occhio che se rovinate il filetto buttate via l'albero





bik3r Inserito il - 04/03/2020 : 17:50:56
Stefanschen ha scritto:

Ghostrider ha scritto:

Questa ghiera per capirci

Immagine:

103,43 KB


Ricordati che è avvitata al contrario!


Cioè si svita in senso orario?

Ghostrider Inserito il - 04/03/2020 : 16:12:48
Stefanschen ha scritto:

Ghostrider ha scritto:

Questa ghiera per capirci

Immagine:

103,43 KB


Ricordati che è avvitata al contrario!

Grazie per la dritta
Ora provo a smontare il pedale, se passa da li ok... Altrimenti provo con una chiave a settore... In più può essere utile per il futuro se il connettore per le luci è li sarebbe molto comodo collegarvi una bella luce a led, che unita al sensore crepuscolare che ha il display farebbe grandi cose

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,57 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.