Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Kit e fai da te
 batteria in parallelo
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

windfire
Utente Medio



238 Messaggi

Inserito il - 24/03/2019 : 19:04:43  Mostra Profilo Invia a windfire un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buongiorno a tutti, vorrei esporre il seguente quesito: ho necessità di alimentare un motore di una ebike mediante una batteria ricaricabile a 36V. Ora vorrei che questa tensione fosse leggermente più alta, ad esempio 38V. Poichè la batteria è proprietaria e "dialoga" con la centralina del motore, non posso sostituirla con un'altra. Ma se ne mettessi una in parallelo da 38V, cosa succederebbe? Essendo le due batterie al litio, avrei sicuramente dei problemi durante la fase di ricarica, ma se "escludessi" il parallelo mediante interruttore in parallelo durante questa fase dovrei risolvere il problema. Grazie per le eventuali risposte.

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6403 Messaggi

Inserito il - 24/03/2019 : 20:08:19  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Primo che motore è. Su Bosch e Yamaha non si può fare. Secondo le batterie da 36v non esistono. .. cariche sono 42v e scariche attorno ai 31v..
Cerca batterie in parallelo qui sul forum ti viene fuori un sacco di roba..
Torna all'inizio della Pagina

windfire
Utente Medio



238 Messaggi

Inserito il - 24/03/2019 : 20:23:11  Mostra Profilo Invia a windfire un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Motore Impulse 2. Hai ragione, so che cariche son 42 v. Era per avere la spiegazione teorica. Perchè dici che non si può fare? se io pongo brutalmente una batteria in parallelo di qualche volt in più cosa dovrebbe succedere?
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6403 Messaggi

Inserito il - 24/03/2019 : 20:31:59  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma scusa a che pro? Se carichi la batteria ti va a 42. Cosa vuoi fare il parallelo quando è a 36? Inoltre possono circolare correnti fra le batterie oppure la centralina impazzisce. Il mio borse a esempio carica a 41.5v e se metto una batteria in parallelo a 42 si blocca tutto. Le batterie devono essere alla stessa tensione si parte dal max e si scaricano insieme. Ovviamente allungando di molto l'autonomia. Le uso sempre, anche oggi con moltissima soddisfazione
Torna all'inizio della Pagina

windfire
Utente Medio



238 Messaggi

Inserito il - 25/03/2019 : 09:26:16  Mostra Profilo Invia a windfire un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il mio obiettivo è quello di dare un paio di volt in più al motore.
Allora propongo questo. Metto una batteria da 3V in serie quella da 36V. Tali batterie avranno uguale capacità in a/h.
Ora, non stare a guardare i valori numerici che ho messo (3v e 36v, so che caricata arriva a 42V).
L'obiettivo è quello di "imbrogliare" il sistema ma di portare la tensione sul motore stesso a un paio di V in più.
Per ricaricarle, il tutto avverrà con 2 caricabatteria diversi (quello originale per la batteria da 36v e un altro per quello da 3v).
Se io nella serie metto un interruttore tra il + della batteria da 36 e il - della batteria da 3v , rischio qualcosa quando chiudo o apro tale interruttore?)
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6403 Messaggi

Inserito il - 25/03/2019 : 09:35:59  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se vuoi survoltare il motore di poco ti consiglio uno step_up (cerca) ma può essere impossibile su un motore proprietario
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6403 Messaggi

Inserito il - 25/03/2019 : 09:52:27  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Comunque l'aumento di tensione ha come unico effetto l'aumento di velocità. Se quello è lo scopo su un centrale meglio una di quelle schedine di sblocco ci saranno sicuramente.
Torna all'inizio della Pagina

windfire
Utente Medio



238 Messaggi

Inserito il - 25/03/2019 : 19:43:56  Mostra Profilo Invia a windfire un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bravissimo. E' proprio quello che vorrei fare. Sono convinto che qualche volt in più ( giusto 3 ) non danneggerebbero il motore.
Di per se è già sbloccato.
In soldoni cosa farebbe uno step_up?
Come vedi sono in cerca di consigli....
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6403 Messaggi

Inserito il - 25/03/2019 : 20:45:58  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Semplice, aumenta la tensione, te l'ho detto usa il tastino cerca in alto e vedrai un sacco di sperimentazioni (sia mie che di altri) tutte positve, tranne che per la qualità di alcuni step up cinesi che si sono bruciati solo accendendoli
Secondo me un motore proprietario non lo permette, ma nulla impedisce di provare, ma non certo parallelando una batteria a tensione più alta.
dovresti intercettare i due cavi di alimentazione, tagliarli e interporre uno step up. Nei motori non proprietari si fa così.
Torna all'inizio della Pagina

windfire
Utente Medio



238 Messaggi

Inserito il - 26/03/2019 : 20:45:52  Mostra Profilo Invia a windfire un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Allora i due cavi li ho trovati. Però non capisco come possa aiutarmi uno step up visto che necessariamente mi abbasserebbe la corrente....
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6403 Messaggi

Inserito il - 26/03/2019 : 20:56:16  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
hai provato a cercare?
Lo step up alza la tensione ma ovviamente ciuccia più corrente dalla batteria, se non può dargliela ovviamente non ce la fa... ovviamente devi prendere un step up da minimo 1500w e 20a altrimenti non ce la fa...
Inoltre lo step up tiene la tensione costante e quindi non ti calano le prestazioni (sempre se la batteria riesce a fornire adeguata corrente)
@lby ci ha girato per parecchio tempo prima che gli fregassero la bipa
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


28576 Messaggi

Inserito il - 27/03/2019 : 14:36:33  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quoto Andrea, se hai una batteria al limite come corrente allora lascia perdere lo step-up, ovviamente per mantenere più alta e stabile durante la scarica la tensione in uscita "sacrifica" le celle, quindi vedi tu: Poi non è che aumentando la tensione si danneggiano i motori, casomai sono le centraline incorporate nei motori centrali e i relativi display che rilevano la differenza di tensione e vanno in blocco!!!
Torna all'inizio della Pagina

windfire
Utente Medio



238 Messaggi

Inserito il - 27/03/2019 : 20:02:15  Mostra Profilo Invia a windfire un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho provato a documentarmi sugli step - up. Mi sembra una strada piuttosto in salita. Anche da trovare (uno che riesca a gestire almeno 25 Ampere di corrente e circa 45 v di tensione) mi sembra assai difficile.
A mio avviso la soluzione della batteria da 3V in serie ai cavi di "potenza" da quella da 36V ufficiale mi sembra l'idea migliore.
Se non friggo il sistema....
Secondo voi esiste una batteria da 3v di circa 11a/h di corrente che sia in grado di erogare 25 A?
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


6403 Messaggi

Inserito il - 27/03/2019 : 21:45:54  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Già mi stai parlando di serie e non di parallelo e ti capisco di più però non ho mai studiato le problematiche di serie tra batterie diverse e direi cavolate.
La batteria la fai come vuoi...metti tanti paralleli fino ad avere la corrente voluta... però minimo aumenti di 4,2v, batterie al litio da 3v dove le trovi?? Ma i 25a da dove escono? la batteria attuale è in grado di erogare 25a continuativi? non credo proprio su una bipa legale.
Torna all'inizio della Pagina

windfire
Utente Medio



238 Messaggi

Inserito il - 27/03/2019 : 23:56:20  Mostra Profilo Invia a windfire un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Diciamo che con i 25A mi sono voluto tenere un tantino largo
Il problema è : dovrei farmela costruire da un artigiano una batteria da 4,2 V da 11 a/h? (ho messo 11 a/h) in quanto quella da 42 V è di questa capacità....
Torna all'inizio della Pagina

ercole67
Utente Senior


Puglia


1381 Messaggi

Inserito il - 28/03/2019 : 07:18:16  Mostra Profilo Invia a ercole67 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Tutto si può fare, non tutto funziona o ha un senso......
Iniziamo col dire che per collegare batterie in serie occorre che le stesse abbiano la medesima capacità in Ah e che siano identiche tra di loro, pena danni a quelle più "deboli" come capacità di scarica. Se quindi in parallelo potrò collegare più o meno qualunque cosa che abbia la stessa tensione, in serie occorrerà individuare il tipo esatto di celle che monta la tua bici e serializzare celle identiche.
La cosa si può fare in due modi: aprendo la batteria originale e vedendo cosa monta (metodo corretto) oppure cercando di capire dalla caratteristiche dichiarate che cosa monta. Ad esempio una 36v/11Ah dovrebbe in realtà essere una 10s4p di celle da 2.900 mAh e quindi una 10,6 Ah e non 11Ah, perché non mi risulta esistano celle la cui capacità singola moltiplicata per 3 o 4 in parallelo dia 11Ah esatti.
Se così fosse ti basterebbe acquistare 4 celle da 2.900 della marca dichiarata dal costruttore della tua bici e saldarle in parallelo per ottenere una 3,7v nominali/4,2v effettivi da 10,6 Ah; il tutto sarà poi collegato in serie alla tua batteria.
Questo in teoria e su di una bici con centralina standard. In pratica potrebbe accadere qualsiasi cosa su centralina Impulse, per ottenere al massimo 3/4 km/h orari di velocità in più ammesso che tutto vada bene.
Ha senso? Lo sai solo tu.....
Torna all'inizio della Pagina

ercole67
Utente Senior


Puglia


1381 Messaggi

Inserito il - 28/03/2019 : 08:39:45  Mostra Profilo Invia a ercole67 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Tutto si può fare, non tutto funziona o ha un senso......
Iniziamo col dire che per collegare batterie in serie occorre che le stesse abbiano la medesima capacità in Ah e che siano identiche tra di loro, pena danni a quelle più "deboli" come capacità di scarica. Se quindi in parallelo potrò collegare più o meno qualunque cosa che abbia la stessa tensione, in serie occorrerà individuare il tipo esatto di celle che monta la tua bici e serializzare celle identiche.
La cosa si può fare in due modi: aprendo la batteria originale e vedendo cosa monta (metodo corretto) oppure cercando di capire dalla caratteristiche dichiarate che cosa monta. Ad esempio una 36v/11Ah dovrebbe in realtà essere una 10s4p di celle da 2.900 mAh e quindi una 10,6 Ah e non 11Ah, perché non mi risulta esistano celle la cui capacità singola moltiplicata per 3 o 4 in parallelo dia 11Ah esatti.
Se così fosse ti basterebbe acquistare 4 celle da 2.900 della marca dichiarata dal costruttore della tua bici e saldarle in parallelo per ottenere una 3,7v nominali/4,2v effettivi da 10,6 Ah; il tutto sarà poi collegato in serie alla tua batteria.
Questo in teoria e su di una bici con centralina standard. In pratica potrebbe accadere qualsiasi cosa su centralina Impulse, per ottenere al massimo 3/4 km/h orari di velocità in più ammesso che tutto vada bene.
Ha senso? Lo sai solo tu.....
Torna all'inizio della Pagina

windfire
Utente Medio



238 Messaggi

Inserito il - 28/03/2019 : 16:35:29  Mostra Profilo Invia a windfire un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Caro Ercole67 ho letto con molto interesse la tua risposta.
Articolata e precisa.
Purtroppo queste batterie "proprietarie" sono una vera rogna.
Immagino che ricellandola completamente per via del "suo" BMS, magari usando celle diverse, non sarò mai in grado di ottenere qualche volt in più....
Torna all'inizio della Pagina

ercole67
Utente Senior


Puglia


1381 Messaggi

Inserito il - 28/03/2019 : 16:51:39  Mostra Profilo Invia a ercole67 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non è detto, scrivi all'utente stefanschen che potrebbe darti una risposta più precisa.
Il problema è che non ne vale assolutamente la pena, secondo me.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,48 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.