Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 La prima bici
 40km in pianura prima e-bike
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 2

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 08:15:49  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
1 - vuoi una bici da usare in città o per farci le escursioni? e che caratteristiche ha il percorso che prevedi? hai in mente di farci un giro ogni tanto o di servirtene come mezzo di trasporto abituale? (anche se piove?)

Vorrei usarla per andare a lavoro 19,1 km andata e 19,2 di ritorno. Percorso pianeggiante (Brindisi). Se piove utilizzerò l'auto.

2 - prevedi di trasportare carichi (spesa, bambino...)? tu pesi molto?

Quando uscirò in città porterò sia carichi che il mio piccolino di 1 anno, io peso 82 kg e sono alto 176 cm, spero di perdere un pò di peso e di rimettere apposto anche le analisi così facendo. È uno dei motivi che mi spinge a provare questa avventura.

3 - vuoi che la pedalata sia, per dir così, 'assistita' o piuttosto che sia 'sostituita' dal motore?

Vorrei la pedalata assistita, che mi permetta di non sudare tantissimo specie all'andata.

4 - vuoi più una bici veloce o più una bici potente in salita? farai molte salite? e che tipo di salite? e capiterà spesso di doverti fermare e ripartire in salita?

Non ho molte salite, stiamo parlando di 70m circa di dislivello.

5 - vuoi una bici ammortizzata, perché il fondo stradale non è granché liscio, o non importa?

La strada che farò è sull'asfalto, la complanare di una strada extraurbana principale, che presenta anche qualche buca, quindi pensavo ad una ammortizzata.

6 - vuoi una bici con quale autonomia? (e il tragitto abituale ti rende facile ricaricare altrove?)

Non importa un'eccessiva autonomia, posso ricaricare a lavoro dopo 40 km.

7 - vuoi una bici leggera, ben pedalabile a motore spento, o pensi di usarla sempre con l'assistenza?

Ben pedalabile, l'assistenza mi servirà molto specie all'inizio essendo fuori forma.

8 - quanto è importante per te il servizio di assistenza tecnica e garanzia? sei il tipo che ci sa mettere le mani da sé?

È importante, non so mettere le mani ma se serve imparerò..

9 - conta per te l'estetica? e se è così, qual è secondo te una bella bicicletta?

Si conta, ma non è la cosa più importante, vorrei più una bici adatta alle mie esigenze.

10 - a che spesa hai pensato? (puoi raddoppiarla?) Max 1400 e non vorrei raddoppiare.

Buongiorno, sono Ivan 43 anni 82kg, 176cm di altezza, 40km circa da fare al giorno per andare e venire da lavoro si spera integri, ed ho pensato ad una bottecchia be16 trk man costo 1260 euro foto con caratteristiche come immagini sottostanti, può essere valida per le mie esigenze? Attendo un vs. Parere e delle alternative, vorrei spendere al massimo 1400 euro. Grazie in anticipo a chi dirà la sua in merito.


Immagine:

460,76 KB

Immagine:

323,61 KB

Modificato da - IM_76 in Data 25/04/2019 08:25:56

Barba 49
Utente Master



Toscana


29278 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 08:43:44  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao, benvenuto sul forum...

La bici da te indicata va bene, ma ha una batteria (secondo me) di capacità troppo bassa: Va bene solo in tre casi, se usi un livello di assistenza molto basso, se aiuti assai con la pedalata oppure se puoi fare una ricarica anche solo parziale sul posto di lavoro.

Il problema nasce dal fatto che le batterie non si devono mai scaricare oltre l'80%, quindi non puoi sfruttare tutta l'autonomia dichiarata dal costruttore ma solo l'80% di questa, altrimenti dopo pochi mesi la batteria è da sostituire.

Diciamo che per una bici con motore nel mozzo 10Ah è proprio il minimo sindacale, ma d'altra parte siccome molti utenti vogliono la batteria integrata nel telaio e invisibile ecco che i risultati sono questi.

Modificato da - Barba 49 in data 25/04/2019 08:48:22
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 09:25:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Ciao, benvenuto sul forum...

La bici da te indicata va bene, ma ha una batteria (secondo me) di capacità troppo bassa: Va bene solo in tre casi, se usi un livello di assistenza molto basso, se aiuti assai con la pedalata oppure se puoi fare una ricarica anche solo parziale sul posto di lavoro.

Il problema nasce dal fatto che le batterie non si devono mai scaricare oltre l'80%, quindi non puoi sfruttare tutta l'autonomia dichiarata dal costruttore ma solo l'80% di questa, altrimenti dopo pochi mesi la batteria è da sostituire.

Diciamo che per una bici con motore nel mozzo 10Ah è proprio il minimo sindacale, ma d'altra parte siccome molti utenti vogliono la batteria integrata nel telaio e invisibile ecco che i risultati sono questi.


Grazie per la risposta, la batteria la ricarichei sul posto di lavoro, quindi ogni 20km o al massimo ogni 40km. Ho dubbi sulla distanza sia in termini di comodità del mezzo che per la fatica che dovrò fare, sarà sostenibile per un 43enne fuori allenamento? Non ho mai provato una ebike.. è davvero così efficiente in termini di fatica? E secondo lei su un percorso pianeggiante che media potrei avere in velocità? Se ha delle alternative alla e-bike che ho proposto anche con batteria non integrata la prendo in considerazione. Leggendo un pò nel forum nei giorni scorsi ho capito che per il percorso che devo fare la batteria è meglio che sia posizionata al centro del telaio ed il motore nel mozzo, ed ho cercato una bici con queste caratteristiche, dico bene?
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29278 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 09:33:06  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se hai la possibilità di fare una carica sul posto di lavoro (anche parziale) allora quella bici fa al caso tuo, oltretutto essendo un modello che non ha il sensore di sforzo ma solo quello di rotazione dei pedali ti permette (in caso di stanchezza) di pedalare "a vuoto", basta che tu inserisca una marcia corta e tu pedali senza spingere e la bici va ugualmente!!!

La media sarà in base al livello di assistenza che impiegherai, ma visto che potrai caricare la batteria sul posto di lavoro potrai impiegare sempre livelli alti e pedalare poco facendo 20Km/h circa a meno che tu non trovi semafori o altro.

Per l'allenamento non preoccuparti, inizia con livelli di assistenza alti (si settano dal display) e poi pian piano quando te la senti umenta lo sforzo fisico e diminuisci l'assistenza del motore: Ti ritroverai in forma molto presto!!!
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 09:50:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Se hai la possibilità di fare una carica sul posto di lavoro (anche parziale) allora quella bici fa al caso tuo, oltretutto essendo un modello che non ha il sensore di sforzo ma solo quello di rotazione dei pedali ti permette (in caso di stanchezza) di pedalare "a vuoto", basta che tu inserisca una marcia corta e tu pedali senza spingere e la bici va ugualmente!!!

La media sarà in base al livello di assistenza che impiegherai, ma visto che potrai caricare la batteria sul posto di lavoro potrai impiegare sempre livelli alti e pedalare poco facendo 20Km/h circa a meno che tu non trovi semafori o altro.

Per l'allenamento non preoccuparti, inizia con livelli di assistenza alti (si settano dal display) e poi pian piano quando te la senti umenta lo sforzo fisico e diminuisci l'assistenza del motore: Ti ritroverai in forma molto presto!!!


Grazie sei gentilissimo, anche per i consigli su come utilizzare al meglio la bici. Mi sto convincendo sempre di più.. l'avevo vista all'inizio come una pazzia... Adesso mi sembra fattibile sta cosa di andare a lavoro in bici almeno fino ad ottobre approfittando della bella stagione. Ti ringrazio ancora, sto aspettando un preventivo da un rivenditore della mia zona che mi dicono sia molto vantaggioso con i prezzi e poi avrei la comodità dell'assistenza a 10 min. da casa invece di acquistare su internet. Credo che mi orienterò per questa scelta. Dopo averla utilizzata ad ogni modo scriverò una recensione che potrà essere utile ad altri utenti.
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29278 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 09:58:32  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ottimo, considera anche che se vuoi aumentare la comodità della tua bici (ammortizzata solo davanti) puoi anche far montare un cannotto della sella ammortizzato, sulle bici muscolare toglie potenza alla pedalata, ma su quelle elettriche è veramente piacevole da usare!
Torna all'inizio della Pagina

dibi
Utente Attivo


Campania


725 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 09:59:19  Mostra Profilo Invia a dibi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Benvenuto IM.
Come già suggeritoti da Barba io cercherei qualcosa con una batteria un pò più capiente.
Oramai le bici su quella fascia di prezzo montano almeno le 11,6 che sono comunque di un 16% più grandi.
Inoltre dovendola usare quotidianamente per lavoro farei attenzione anche al tipo di impianto di illuminazione.
Quella indicata da te ha delle misere lucine a pile che fanno poca luce e ti costringono a sostituire le batterie
frequentemente.
Controlla poi lo sviluppo metrico della bici.
Stranamente sulla scheda che hai postato è indicata una corona da 36 denti (in genere le city bike hanno 42 o 44), e a meno che con abbia un pacco pignoni paricolarmente esteso,
potrebbe avere una rapportatura un pò troppo corta, che ti imporrebbe in pianura una cadenza di pedalata troppo elevata.

“La terra non è un eredità ricevuta dai nostri Padri
ma un prestito da restituire ai nostri figli”.
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 10:00:57  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Riguardo la comodità? Secondo te può andar bene leggendo le caratteristiche?
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 10:03:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Ottimo, considera anche che se vuoi aumentare la comodità della tua bici (ammortizzata solo davanti) puoi anche far montare un cannotto della sella ammortizzato, sulle bici muscolare toglie potenza alla pedalata, ma su quelle elettriche è veramente piacevole da usare!

Mi hai anticipato
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 10:05:10  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
dibi ha scritto:

Benvenuto IM.
Come già suggeritoti da Barba io cercherei qualcosa con una batteria un pò più capiente.
Oramai le bici su quella fascia di prezzo montano almeno le 11,6 che sono comunque di un 16% più grandi.
Inoltre dovendola usare quotidianamente per lavoro farei attenzione anche al tipo di impianto di illuminazione.
Quella indicata da te ha delle misere lucine a pile che fanno poca luce e ti costringono a sostituire le batterie
frequentemente.
Controlla poi lo sviluppo metrico della bici.
Stranamente sulla scheda che hai postato è indicata una corona da 36 denti (in genere le city bike hanno 42 o 44), e a meno che con abbia un pacco pignoni paricolarmente esteso,
potrebbe avere una rapportatura un pò troppo corta, che ti imporrebbe in pianura una cadenza di pedalata troppo elevata.

Grazie per la risposta, ha qualche modello da suggerirmi?
Torna all'inizio della Pagina

dibi
Utente Attivo


Campania


725 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 10:12:52  Mostra Profilo Invia a dibi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vedi prima i negozi della tua zona che marche trattano e poi vediamo tra quelli se c'è qualche modello
che potrebbe fare al caso tuo.

“La terra non è un eredità ricevuta dai nostri Padri
ma un prestito da restituire ai nostri figli”.
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 11:05:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
dibi ha scritto:

Vedi prima i negozi della tua zona che marche trattano e poi vediamo tra quelli se c'è qualche modello
che potrebbe fare al caso tuo.

Purtroppo tra lavoro e famiglia non ho molto tempo per andare in giro. In ogni caso anche se i tuoi dubbi sono certamente validi nel mio caso non sono molto importanti, perché userei la bici prevalentemente in orari diurni, poi se le luci avranno bassa intensità spero di poter rimediare successivamente facendo qualche modifica magari coinvolgendo la batteria. Un'altra idea non so se fattibile sarebbe la dinamo nel mozzo... Però forse dovrei dirlo prima dell'acquisto...
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29278 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 12:27:52  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Le dinamo nel mozzo si possono montare anche in post vendita, certo che siccome comportano un "fermo" abbastanza lungo (occorre riraggiare la ruota anteriore sul nuovo mozzo Shimano) sarebbe bene far fare il lavoro prima della consegna: Personalmente preferisco sempre prelevare la corrente dalla batteria, ma in casi di guasto della stessa rimango al buio, già accaduto!!!
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 22:01:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Le dinamo nel mozzo si possono montare anche in post vendita, certo che siccome comportano un "fermo" abbastanza lungo (occorre riraggiare la ruota anteriore sul nuovo mozzo Shimano) sarebbe bene far fare il lavoro prima della consegna: Personalmente preferisco sempre prelevare la corrente dalla batteria, ma in casi di guasto della stessa rimango al buio, già accaduto!!!

Avevo pensato alla dinamo nel mozzo per non usare ulteriormente la batteria, a tal proposito vorrei chiedere se quando dovrò sostituirla dovrò mettere lo stesso tipo di batteria o posso optrare per qualcosa di meglio? Ad ogni modo se metterò la dinamo nel mozzo della ruota anteriore lo farò fare prima della consegna. Potrei usare lab dinamo anche come carica batterie per il cellulare sto pensando... Mi piace essere sempre "tech"
Torna all'inizio della Pagina

alexdgl
Utente Attivo




574 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 22:47:33  Mostra Profilo Invia a alexdgl un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
se hai un budget di oltre 1400€, fossi in te andrei su una bici con ben altre caratteristiche. qualcosa con una batteria molto più capiente soprattutto. con quei soldi cercando con più calma e/o acquistando tu i pezzi e assemblandola/facendola assemblare puoi triplicare l'autonomia rispetto a quella che avresti con quella batteria, il che ti permetterebbe di andare a massima potenza senza star li a fare calcoli, ti permetterebbe di non ricaricarla a lavoro o di farti qualche bel giro nei weekend se poi ti appassionassi. il mio è solo un consiglio, chiaramente poi devi valutare tu.

Modificato da - alexdgl in data 25/04/2019 22:50:07
Torna all'inizio della Pagina

dibi
Utente Attivo


Campania


725 Messaggi

Inserito il - 25/04/2019 : 23:11:06  Mostra Profilo Invia a dibi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quando la tua batteria sarà esaurita potrai sostituirla oppure ricellarla con elementi nuovi scegliendo celle che abbiano maggior capacità.
Considerato che la tua batteria è da 10ah probabilmente è costituita da 40 celle da 2500mah cadauna per cui se al momento di ricellarla usassi celle da 3500mah otterresti una batteria da 14ah.

“La terra non è un eredità ricevuta dai nostri Padri
ma un prestito da restituire ai nostri figli”.
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 26/04/2019 : 15:03:25  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Per quanto riguarda il cambio ed il numero di rapporti presenti sulla bottecchia che ho proposto, secondo voi sono sufficienti per le mie esigenze? Scusate se per voi esperti sono domande banali magari, ma io non ho molta esperienza.
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 26/04/2019 : 22:50:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La NCM moscow può andar bene per le mie esigenze? Mi piace molto!
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


7094 Messaggi

Inserito il - 27/04/2019 : 00:34:06  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
e' perfetta per quello che vuoi fare
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 27/04/2019 : 01:12:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
andrea 104KG ha scritto:

e' perfetta per quello che vuoi fare

Successivamente posso montare seggiolino bimbo e qualche portapacchi? Se sì mi sa che prendo questa...
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29278 Messaggi

Inserito il - 27/04/2019 : 08:50:39  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per ottimizzare la Moscow per i tuoi impieghi puoi montare dei pneumatici stradali anzichè da MTB, magari antiforatura...

Comunque se vuoi montare un seggiolino per bambini ti conviene prendere la Milano, come cavolo fai a salire sulla Moscow con il bambino dietro?

Oltretutto non mi pare che la Moscow abbia gli attacchi per un portapacchi o un seggiolino da bambini, controlla bene!!!

Guarda che le bici a scavalco basso adesso sono sdoganate anche per gli uomini, non si chiamano più "bici da donna!!!

Modificato da - Barba 49 in data 27/04/2019 08:52:37
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 27/04/2019 : 09:43:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Per ottimizzare la Moscow per i tuoi impieghi puoi montare dei pneumatici stradali anzichè da MTB, magari antiforatura...

Comunque se vuoi montare un seggiolino per bambini ti conviene prendere la Milano, come cavolo fai a salire sulla Moscow con il bambino dietro?

Oltretutto non mi pare che la Moscow abbia gli attacchi per un portapacchi o un seggiolino da bambini, controlla bene!!!

Guarda che le bici a scavalco basso adesso sono sdoganate anche per gli uomini, non si chiamano più "bici da donna!!!

Hai azzeccato il motivo, proprio quello non mi piace della Milano
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29278 Messaggi

Inserito il - 27/04/2019 : 13:02:30  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Guarda, collaboro con un negoziante pisano che vende bici di ogni tipo e posso garantirti che negli ultimi anni la maggior parte degli uomini che voglio usare la bici per fare commissioni o portare bambini o semplicemente salire in sella senza contorsioni acquistano le "scavalco basso", perciò non vedo pechè scartarle, sono molto più versatili...
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 27/04/2019 : 16:29:00  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Guarda, collaboro con un negoziante pisano che vende bici di ogni tipo e posso garantirti che negli ultimi anni la maggior parte degli uomini che voglio usare la bici per fare commissioni o portare bambini o semplicemente salire in sella senza contorsioni acquistano le "scavalco basso", perciò non vedo pechè scartarle, sono molto più versatili...

Senza dubbio ne sa molto più di me e La ringrazio per tutti i suggerimenti che mi sta dando. In genere apprezzo molto le persone che condividono il loro sapere in ogni ambito, ed apprezzo ancor di più le persone che spiegano il perché delle cose. Lei è una di queste... Però questa volta devo dirle che se spendo 1300 euro per una bici oltre che funzionale la voglio anche bella! E la Milano non mi piace proprio per lo scavalco basso!
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 28/04/2019 : 17:00:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ho preso una MTB. Ho fatto questa scelta per fare le cose gradualmente. Penserò prima a pedalare e mettermi in forma sfruttando un po' di tempo libero che mi riserverò. Voglio pedalare senza il pensiero di dover sbrigarmi per andare a lavoro e per vedere che sensazioni mi fa la bici, se nasce questo feeling... Credo ci siano ottime possibilità. Se tutto andrà bene o elettrifico questa appena ritirata stamattina oppure mi orienterò su una e-bike contando in ogni caso sul vostro preziosissimo aiuto.

Modificato da - IM_76 in data 28/04/2019 17:09:56
Torna all'inizio della Pagina

chicc0zz0
Utente Attivo


Liguria


845 Messaggi

Inserito il - 28/04/2019 : 22:25:20  Mostra Profilo Invia a chicc0zz0 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
telaio a scavalco alto + seggiolino bici posteriore = no buona cosa
per me non è la fine del mondo, ma comunque resta molto, molto scomodo

Kalkhoff ProConnect Panasonic 26V
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


7094 Messaggi

Inserito il - 29/04/2019 : 02:11:53  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se hai preso una muscolare non puoi capire il feeling delle ebike! e' tutta un'altra cosa....
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 29/04/2019 : 08:33:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
andrea 104KG ha scritto:

Se hai preso una muscolare non puoi capire il feeling delle ebike! e' tutta un'altra cosa....

Non è una scelta definitiva, ma transitoria... La muscolare che ho preso mi consentirà di fare un po' di allenamento nel tempo libero "poco"... La e-bike in caso la prenderò per andare a lavoro, vendendo la muscolare.
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 09/05/2019 : 12:23:36  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Se prendessi una bici con torsiometro, per i miei percorsi ho capito che non sarebbe il massimo, ma solo perché con una bici con motore nel mozzo avrei il vantaggio della pedalata simbolica o c'è altro? Perchè cmq all'inizio chiederò sicuramente molto supporto al motore, ma il mio intento è pedalare ma non rimanere a piedi quando le gambe mi diranno pedala tu...

Modificato da - IM_76 in data 09/05/2019 12:28:12
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


3182 Messaggi

Inserito il - 09/05/2019 : 12:45:55  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
IM_76 ha scritto:

Se prendessi una bici con torsiometro, per i miei percorsi ho capito che non sarebbe il massimo, ma solo perché con una bici con motore nel mozzo avrei il vantaggio della pedalata simbolica o c'è altro? Perchè cmq all'inizio chiederò sicuramente molto supporto al motore, ma il mio intento è pedalare.

Se il tuo intento è pedalare il torsiometro è ideale e non è questione di HUB o centrale ma torsiometro o PAS.
Il principio è semplice, col PAS l'elettronica rileva solo se i pedali stanno girando o meno, la potenza del motore dipende solo dal livello impostato.
Col torsiometro la potenza del motore è sempre proporzionale a quella impressa dalle tue gambe sui pedali, col livello di assistenza stabilisci il moltiplicatore, con i motori moderni che assistono al livello massimo dal 300% in su di fatica se ne fa poca, a scapito dell'autonomia ovviamente.

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 09/05/2019 : 13:02:30  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Steu851 ha scritto:

IM_76 ha scritto:

Se prendessi una bici con torsiometro, per i miei percorsi ho capito che non sarebbe il massimo, ma solo perché con una bici con motore nel mozzo avrei il vantaggio della pedalata simbolica o c'è altro? Perchè cmq all'inizio chiederò sicuramente molto supporto al motore, ma il mio intento è pedalare.

Se il tuo intento è pedalare il torsiometro è ideale e non è questione di HUB o centrale ma torsiometro o PAS.
Il principio è semplice, col PAS l'elettronica rileva solo se i pedali stanno girando o meno, la potenza del motore dipende solo dal livello impostato.
Col torsiometro la potenza del motore è sempre proporzionale a quella impressa dalle tue gambe sui pedali, col livello di assistenza stabilisci il moltiplicatore, con i motori moderni che assistono al livello massimo dal 300% in su di fatica se ne fa poca, a scapito dell'autonomia ovviamente.

La haibike sduro 4.0 trekking del 2017 è una buona bici? Motore Yamaha non so se la conosce.
Torna all'inizio della Pagina

bubunapoli
Utente Senior


Campania


1728 Messaggi

Inserito il - 09/05/2019 : 14:15:43  Mostra Profilo Invia a bubunapoli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao,
la tua scelta di partenza non è sbagliata!

D'altro canto
se i percorsi sono in pianura lo sforzo è minimo, anche con
una muscolare (come la tua). Prova a mandarci una foto della tua mtb, magari
in futuro si può elettrificare consentendoti di fare lunghi percorsi
come quelli da te prospettati, senza sudare..

Considera che io ne faccio 30-35 al giorno da 4 aa a questa parte anche sotto
i nubifragi e ho due bici: una molto simile alla "tua" bottecchia, l'altra una e-mtb.
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 09/05/2019 : 14:59:55  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
bubunapoli ha scritto:

Ciao,
la tua scelta di partenza non è sbagliata!

D'altro canto
se i percorsi sono in pianura lo sforzo è minimo, anche con
una muscolare (come la tua). Prova a mandarci una foto della tua mtb, magari
in futuro si può elettrificare consentendoti di fare lunghi percorsi
come quelli da te prospettati, senza sudare..

Considera che io ne faccio 30-35 al giorno da 4 aa a questa parte anche sotto
i nubifragi e ho due bici: una molto simile alla "tua" bottecchia, l'altra una e-mtb.

La mia MTB non c'è più, l'ho riportata indietro. Voglio la e-bike ed avevo fatto una scelta sbagliata.
Torna all'inizio della Pagina

bubunapoli
Utente Senior


Campania


1728 Messaggi

Inserito il - 09/05/2019 : 16:14:45  Mostra Profilo Invia a bubunapoli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vedo che sei un po' volubile…. ahahahh

ad ogni modo se il tragitto è pianeggiante
(giusto qualche cavalcavia) va bene anche un hub
36 volt o 48 volt, senza svenarti oltremisura.
Quella bottecchia di inizio pagina va bene, ma forse
con quella cifra puoi comprarne una che abbia una batteria
più corposa. La batteria è l'elemento elettronico più
importante della bipa. E' un po' come il serbatoio della moto:
più è capiente più sono i km che potrai fare e meno il
deterioramento della stessa legato all'uso. 10 ampere
al giorno d'oggi son davvero pochini. Orientati su una bipa
con una batteria di almeno 12-13 ampere.
E non scartare le bici con scavalco basso!! se davvero vuoi
portare un bimbo sul seggiolino.
Torna all'inizio della Pagina

bubunapoli
Utente Senior


Campania


1728 Messaggi

Inserito il - 09/05/2019 : 16:21:34  Mostra Profilo Invia a bubunapoli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vedo che sei un po' volubile…. ahahahh

ad ogni modo se il tragitto è pianeggiante
(giusto qualche cavalcavia) va bene anche un hub
36 volt o 48 volt, senza svenarti oltremisura.
Quella bottecchia di inizio pagina va bene, ma forse
con quella cifra puoi comprarne una che abbia una batteria
più corposa. La batteria è l'elemento elettronico più
importante della bipa. E' un po' come il serbatoio della moto:
più è capiente più sono i km che potrai fare e meno il
deterioramento della stessa legato all'uso. 10 ampere
al giorno d'oggi son davvero pochini. Orientati su una bipa
con una batteria di almeno 12-13 ampere.
E non scartare le bici con scavalco basso!! se davvero vuoi
portare un bimbo sul seggiolino.
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


3182 Messaggi

Inserito il - 09/05/2019 : 16:44:03  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
IM_76 ha scritto:

La haibike sduro 4.0 trekking del 2017 è una buona bici? Motore Yamaha non so se la conosce.


il motore è il vecchio yamaha PW, parsimonioso come consumo, unico difetto 'mura' oltre gli 80 rpm, ma su una trekking direi che è ideale.
ha la batteria esterna facilmente removibile da 400 Wh (o già la 500?), ci sono batterie compatibili da 615 Wh ma non digerisce gli extender (occhio, vanno fino a che un giorno si spegne... definitivamente) La Trekking 4.0 monta la doppia corona o ha la singola?

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 09/05/2019 : 17:22:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Steu851 ha scritto:

IM_76 ha scritto:

La haibike sduro 4.0 trekking del 2017 è una buona bici? Motore Yamaha non so se la conosce.


il motore è il vecchio yamaha PW, parsimonioso come consumo, unico difetto 'mura' oltre gli 80 rpm, ma su una trekking direi che è ideale.
ha la batteria esterna facilmente removibile da 400 Wh (o già la 500?), ci sono batterie compatibili da 615 Wh ma non digerisce gli extender (occhio, vanno fino a che un giorno si spegne... definitivamente) La Trekking 4.0 monta la doppia corona o ha la singola?


Corona singola, 10 velocità e
400 Wh

Modificato da - IM_76 in data 09/05/2019 17:49:03
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 09/05/2019 : 17:28:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
bubunapoli ha scritto:

Vedo che sei un po' volubile…. ahahahh

ad ogni modo se il tragitto è pianeggiante
(giusto qualche cavalcavia) va bene anche un hub
36 volt o 48 volt, senza svenarti oltremisura.
Quella bottecchia di inizio pagina va bene, ma forse
con quella cifra puoi comprarne una che abbia una batteria
più corposa. La batteria è l'elemento elettronico più
importante della bipa. E' un po' come il serbatoio della moto:
più è capiente più sono i km che potrai fare e meno il
deterioramento della stessa legato all'uso. 10 ampere
al giorno d'oggi son davvero pochini. Orientati su una bipa
con una batteria di almeno 12-13 ampere.
E non scartare le bici con scavalco basso!! se davvero vuoi
portare un bimbo sul seggiolino.


L'insicurezza porta a degli errori. Cmq ne ho parlato molto in privato con il gentilissimo Signor Barba che mi ha suggerito la NCM Milano. Solo che adesso sto pensando siccome non ne ho mai provata una.. con la bici che non ha il sensore da sforzo posso pedalare con poca assistenza per concedermi un po' di sano allenamento?
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29278 Messaggi

Inserito il - 09/05/2019 : 21:14:37  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Certo che puoi farlo, quando desideri essere trasportato devi inserire una marcia "corta" e pedalare a vuoto, farà tutto il motore in base al livello di assistenza impostato sul display mentre quando vorrai allenarti dovrai inserire un rapporto più "lungo" e spingere sui pedali per aiutare il motore: Io uso solo e sempre l'acceleratore, ma spingo assai anche così...
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 10/05/2019 : 10:26:00  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Certo che puoi farlo, quando desideri essere trasportato devi inserire una marcia "corta" e pedalare a vuoto, farà tutto il motore in base al livello di assistenza impostato sul display mentre quando vorrai allenarti dovrai inserire un rapporto più "lungo" e spingere sui pedali per aiutare il motore: Io uso solo e sempre l'acceleratore, ma spingo assai anche così...


Grazie.
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


3182 Messaggi

Inserito il - 10/05/2019 : 14:42:02  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cerca di provare entrambi i sistemi di assistenza poichè possono piacere o non piacere.
C'è che dice che col torsiometro si fatica sempre e troppo e chi come me trova fastidioso il PAS, in particolare nella situazione che descrivo:
Se vuoi rallentare l'andatura col torsiometro basta diminuire la cadenza e la pressione sui pedali, riesci così a mantenere l'andatura che vuoi, indipendentemente dal livello di assistenza scelto, col PAS con motore HUB se riduci la cadenza e scendi sotto la velocità corripondente al livello di assistenza impostato, il motore prende il sopravvento e non riesci più a a rallentare a meno di smettere del tutto di pedalare o ridurre il livello di assistenza o toccare i freni in modo che il motore venga staccato, come riprendi a pedalare il motore userà tutta la sua potenza per riportarti alla velocità corrispondente al livello nel minor tempo possibile.
In sostanza col torsiometro il motore aiuta la tua pedalata, col PAS sei tu che aiuti eventualmente il motore.

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.6 con step-up e centralina sine wave
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 10/05/2019 : 18:46:50  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Steu851 ha scritto:

Cerca di provare entrambi i sistemi di assistenza poichè possono piacere o non piacere.
C'è che dice che col torsiometro si fatica sempre e troppo e chi come me trova fastidioso il PAS, in particolare nella situazione che descrivo:
Se vuoi rallentare l'andatura col torsiometro basta diminuire la cadenza e la pressione sui pedali, riesci così a mantenere l'andatura che vuoi, indipendentemente dal livello di assistenza scelto, col PAS con motore HUB se riduci la cadenza e scendi sotto la velocità corripondente al livello di assistenza impostato, il motore prende il sopravvento e non riesci più a a rallentare a meno di smettere del tutto di pedalare o ridurre il livello di assistenza o toccare i freni in modo che il motore venga staccato, come riprendi a pedalare il motore userà tutta la sua potenza per riportarti alla velocità corrispondente al livello nel minor tempo possibile.
In sostanza col torsiometro il motore aiuta la tua pedalata, col PAS sei tu che aiuti eventualmente il motore.

Mi sembra di aver capito che col pas, nel momento in cui scelgo il livello di assistenza, è come se impostassi una velocità da raggiungere. Io muovo i pedali ed il motore mi porta alla velocità settata per quel livello che ho scelto. Meno no. Se voglio andare meno devo smettere di pedalare o frenare o spegnere il motore. Mentre, col torsiometro io pedalo ed il motore mi assiste in proporzione al livello di assistenza che richiedo. Dico bene?

Modificato da - IM_76 in data 10/05/2019 18:48:33
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 10/05/2019 : 18:55:39  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Col torsiometro se ad un certo punto fossi stanco di pedalare mi aggrappo. Mentre col pas no, farei finta di pedalare ed è come se avessi un motorino che va fino a 25km/h e l'acceleratore sarebbe la rotazione dei pedali . Col pas se dovessi passeggiare con mia moglie che ha una muscolare dovrei spegnere il motore, mentre col torsiometro
diminuendo il livello di assistenza, avrei più controllo della velocità e potrei tenerlo acceso. Giusto?

Modificato da - IM_76 in data 10/05/2019 18:58:59
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29278 Messaggi

Inserito il - 10/05/2019 : 20:51:50  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se passeggi con la moglie che ha una bici muscolare basta che tu metta l'assistenza più bassa e vedrai che la velocità sarà adeguata, poi il pas non è mica "on-off", se pedali lentamente l'assistenza diminuisce ulteriormente.
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 10/05/2019 : 21:24:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Se passeggi con la moglie che ha una bici muscolare basta che tu metta l'assistenza più bassa e vedrai che la velocità sarà adeguata, poi il pas non è mica "on-off", se pedali lentamente l'assistenza diminuisce ulteriormente.

Ho visto nel test della NCM Milano che c'è una tabella che riporta in base al livello di assistenza, una velocità raggiunta con pedalata simbolica se non sbaglio fino al terzo livello circa 20km/, dopo per gli altri 3 livelli occorre pedalare con più vigore ed assistere il motore fino alla massima velocità di circa 26 km/h. Se non sbaglio c'é scritto anche che meno di 13 km/h non può andare. Quindi mi sono fatto l'idea che settando l'assistenza il motore vedrà di raggiungere nel minor tempo possibile, il limite di velocità previsto per quel livello. Tutto questo muovendo i pedali. Mi sfugge qualcosa o è corretto?
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29278 Messaggi

Inserito il - 10/05/2019 : 21:28:53  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ti sfugge che la centralina è comandata dal pas, e il pas NON è un interruttore on-off ma fa si che l'assistenza sia in parte proporzionale alla velocità di rotazione delle pedivelle... Vedrai che se metti il livello minimo di assistenza e poi pedali lentamente la bici non arriva a 20Km/h.
Torna all'inizio della Pagina

luc_maz48
Utente Master



Piemonte


4382 Messaggi

Inserito il - 10/05/2019 : 21:34:13  Mostra Profilo Invia a luc_maz48 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
IM_76 ha scritto:

Col pas se dovessi passeggiare con mia moglie che ha una muscolare dovrei spegnere il motore, mentre col torsiometro
diminuendo il livello di assistenza, avrei più controllo della velocità e potrei tenerlo acceso. Giusto?


A prescindere di tutto ciò. Una bicina elettrica alla moglie, perchè no?

Buona serata

Io ho acquistato un tandem (elettrico) però!

Pieghevole Hinergy Click 20", (Pix-test n. 56), 36V 250Watt, 7vel. Batteria Long, con celle Samsung 36V 11,6 Ah.

Elettrificazione Tandem pieghevole Graziella con ruote da 20", con Kit Bafang 8Fun motore centrale BBS-01 36V 250W 15A. Batteria 60 celle LG Mh1 18650 E32 10S-6P 19,2Ah.

La mia prima bici elettrica E-bike Elettra26", 36V 250W motore ruota post. con cambio a 7 vel. Batteria LiFePO4 36V 12Ah. Acquistata da WDM Motors di Modena. (Venduta).

-L'esperienza… è il termine che usiamo per i nostri errori!!! Oscar Wilde (1854 - 1900).

Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


29278 Messaggi

Inserito il - 10/05/2019 : 21:37:15  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ottimo suggerimento!!!
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 10/05/2019 : 21:52:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

Ti sfugge che la centralina è comandata dal pas, e il pas NON è un interruttore on-off ma fa si che l'assistenza sia in parte proporzionale alla velocità di rotazione delle pedivelle... Vedrai che se metti il livello minimo di assistenza e poi pedali lentamente la bici non arriva a 20Km/h.

Si, volevo dire che la pedalata simbolica ha un range di assistenza che va da 13 a circa 19-20 km/h vero? Dopo devo metterci del mio per andare oltre, aumentando sia la pedalata che l'assistenza
Torna all'inizio della Pagina

IM_76
Utente Medio


Puglia


160 Messaggi

Inserito il - 10/05/2019 : 21:55:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
luc_maz48 ha scritto:

IM_76 ha scritto:

Col pas se dovessi passeggiare con mia moglie che ha una muscolare dovrei spegnere il motore, mentre col torsiometro
diminuendo il livello di assistenza, avrei più controllo della velocità e potrei tenerlo acceso. Giusto?


A prescindere di tutto ciò. Una bicina elettrica alla moglie, perchè no?

Buona serata

Io ho acquistato un tandem (elettrico) però!

Per mia moglie si vedrà successivamente, adesso serve una per andare e tornare da lavoro, poi c'è un altro piccolo particolare, no tengo dinero!
Torna all'inizio della Pagina

luc_maz48
Utente Master



Piemonte


4382 Messaggi

Inserito il - 10/05/2019 : 22:03:07  Mostra Profilo Invia a luc_maz48 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Per il "piccolo particolare": un pò come molti di noi purtroppo!



Pieghevole Hinergy Click 20", (Pix-test n. 56), 36V 250Watt, 7vel. Batteria Long, con celle Samsung 36V 11,6 Ah.

Elettrificazione Tandem pieghevole Graziella con ruote da 20", con Kit Bafang 8Fun motore centrale BBS-01 36V 250W 15A. Batteria 60 celle LG Mh1 18650 E32 10S-6P 19,2Ah.

La mia prima bici elettrica E-bike Elettra26", 36V 250W motore ruota post. con cambio a 7 vel. Batteria LiFePO4 36V 12Ah. Acquistata da WDM Motors di Modena. (Venduta).

-L'esperienza… è il termine che usiamo per i nostri errori!!! Oscar Wilde (1854 - 1900).

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,79 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.