Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility

Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Album Fotografico | Download | Links | FAQ |Ricerca Avanzata | le biciclette provate da noi ] mago job
Ultime novità: * è cambiata la denominazione del forum, leggere qui le motivazioni

* per evitare lo spam, l'iscrizione attende l'approvazione degli Amministratori, un po' di pazienza per favore

attenzione che la mail automatica di conferma iscrizione non sempre funziona, provare ad accedere lo stesso o scrivere in amministrazione

* per comunicazioni scrivere a postmaster@jobike.it o contattare uno degli amministratori (elle, job, pixbuster)

* registro bici rubate

* qui tutti i modelli testati da noi a confronto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Discussioni
 Kit e fai da te
 lettura impossibile del livello di carica.
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

olileo
Nuovo Utente


Lombardia


48 Messaggi

Inserito il - 03/02/2019 : 00:13:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Durante i giri in bici, ho notato che inserendo il cavetto di alimentazione per il cellulare, dalla presa usb del display del motore TDZ2, lo stesso display non permette di leggere i livelli di carica della batteria, perché questi livelli lampeggiano in continuazione. Occorre sempre staccare il cavetto dalla presa usb, per poter leggere correttamente i livelli. Volevo sapere per cortesia, se qualcun altro ha anche lui questo riscontro. Grazie

Barba 49
Utente Master



Toscana


27673 Messaggi

Inserito il - 04/02/2019 : 11:09:12  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Probabilmente la corrente erogata dal circuito del tuo kit non è sufficiente per alimentare tutto quanto, lascia perdere il cellulare e goditi i panorami!
Torna all'inizio della Pagina

olileo
Nuovo Utente


Lombardia


48 Messaggi

Inserito il - 04/02/2019 : 11:51:25  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Il mio scopo di andare in bici, e' proprio il gustarmi i panorami e i paesaggi . Il cellulare serve per la navigazione, ma ho comunque in questo caso, un power pack. Dato che esiste questa possibilita' intendevo sfruttarla, ed il cellulare effettivamente viene alimentato,ma vedo le tacchette lampeggianti. Quindi mi fermo levo il connettore, e vedo le tacchette corrette. Alla fine non e' un problema vero, ma pero'mi chiedevo il perche'. Ma con una batteria da 500 Wh a 36v, e' possibile che il kit motore e display, richieda troppa corrente anche da fermo ?
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


27673 Messaggi

Inserito il - 04/02/2019 : 13:37:02  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non è la batteria ad alimentare la presa USB, pensaci un attimo!!!

La tensione di 5VCC viene fornita da un circuito integrato presente nella centralina del kit, e deve servire per tutto ciò che lavora a 5V, quindi display, freni, sensore di cambiata, pas, circuiti integrati vari e tutto ciò che non fa parte del circuito di potenza dei mosfet, che sono l'unica cosa alimentata a 36V, quindi se sovraccarichi le uscite qualcosa soffre!!!

Modificato da - Barba 49 in data 04/02/2019 13:38:07
Torna all'inizio della Pagina

olileo
Nuovo Utente


Lombardia


48 Messaggi

Inserito il - 04/02/2019 : 14:00:17  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hai ragione Barba,intendevo dire che l'origine dell'energia era la batteria.
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


27673 Messaggi

Inserito il - 04/02/2019 : 14:19:42  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Certo, ma ti chiedevi come fosse possibile che una batteria da 500Wh non fosse in grado di alimentare il display e contemporaneamente la presa UBB, e adesso lo sai: Non dipende dalla batteria ma dalla centralina del kit, se chiedi "troppa" corrente il display inizia ad avere problemi per bassa tensione, bada bene, non quella a 36V ma quella a 5V che lo alimenta...
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


2799 Messaggi

Inserito il - 04/02/2019 : 14:46:58  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di olileo

Durante i giri in bici, ho notato che inserendo il cavetto di alimentazione per il cellulare, dalla presa usb del display del motore TDZ2, lo stesso display non permette di leggere i livelli di carica della batteria, perché questi livelli lampeggiano in continuazione. Occorre sempre staccare il cavetto dalla presa usb, per poter leggere correttamente i livelli. Volevo sapere per cortesia, se qualcun altro ha anche lui questo riscontro. Grazie


Verifica che oltre ad accendere il simbolo di ricarica dello smartphone questo si ricarichi realmente, molto probabilmente scoprirai che ne rallenta solo un po' la scarica, meglio che continui col powerbank.
Per quanto riguarda l'indicatore comunque non è per niente affidabile, visto che si tratta di un semplice voltmetro e la curva dio scarica di una litio non è una retta ma ha una parte in cui la tensione rimane costante, quindi scoprirai che l'ultima tacca durerà molto meno di quelle centrali. Se vuoi un sistema affidabile monta un wattmetro o un coloumbmeter.

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.4 a 24V

Modificato da - Steu851 in data 04/02/2019 14:47:49
Torna all'inizio della Pagina

olileo
Nuovo Utente


Lombardia


48 Messaggi

Inserito il - 05/02/2019 : 15:56:53  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Grazie Barba e Steu ! E' vero, il consumo delle tacchette non e' proporzionale, ma..............spannometrico
Torna all'inizio della Pagina

frenirotti
Utente Normale


Lazio


66 Messaggi

Inserito il - 11/02/2019 : 14:22:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
olileo ha scritto:

Grazie Barba e Steu ! E' vero, il consumo delle tacchette non e' proporzionale, ma..............spannometrico


questo anche a me. forse per via del fatto che ho un kit cinese, a me c'è molta discrepanza tra le tacche integrate alla batteria e quelle nel display al manubrio che invece fa parte del kit. mi capita che la batteria ha ancora la metà delle tacche ma se il display indica zero allora il motore smette di funzionare. inoltre le tacche nel display sono molto ma molto ballerine... cioè una salita di 5\7cento metri si mangia anche 1/4 di autonomia, ma dopo la successiva discesa la carica risulta di nuovo quasi al massimo... forse è colpa della qualità delle celle??
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


27673 Messaggi

Inserito il - 11/02/2019 : 14:42:39  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Hai una batteria formata da celle a basse prestazioni, questo fa si che durante gli sforzi la tensione cali talmente (drop) da far credere all'indicatore sul display che la batteria è scarica, per poi tornare perfetta alla fine dello sforzo.

Se hai un'auto con l'indicatore di autonomia potrai vedere che si comporta esattamente nello stesso modo, se percorri una salita l'autonomia residua precipita per poi tornare "normale" quando la salita finisce e salire enormemente nel caso tu percorra lunghe discese...

Per fortuna che sulle auto l'indicatore del livello carburante è affidabile, altrimenti non si saprebbe mai quando fare rifornimento!!!

Torna all'inizio della Pagina

frenirotti
Utente Normale


Lazio


66 Messaggi

Inserito il - 11/02/2019 : 15:40:39  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ciao Barba mi trovo d'accordo, ma per ora questa batteria me la tengo e vediamo quanto dura. Anche perchè si tratta di una prima esperienza e il budget non consentiva di andare oltre.
Ti devo contraddire però sull'affidabilità degli indicatori di livello delle auto. cioè erano sicuri quelli di una volta... tipo alfetta... molto ballerini ma precisi. adesso è tutto sotto centralina e viene visualizzata una stima che poi viene aggiornata ecc. e alla fine la precisione della lettura va a farsi benedire
Torna all'inizio della Pagina

remora
Utente Attivo


Sicilia


846 Messaggi

Inserito il - 11/02/2019 : 18:26:42  Mostra Profilo Invia a remora un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Perchè complicarsi la vita con strumenti particolari, io uso solo e unicamente un semplice ed economico voltmetro digitale, dal costo di circa 2 euro, mi basta guardare la tensione a vuoto, per capire quanto ancora posso scaricarla, ma per precauzione, salvo esigenze particolari, mi fermo a 3,6 volt/cella, e mi permette di capire, in base al percorso, qual'è il drop di tensione, e vedere nel tempo come cambia, dandomi una percezione sull'invecchiamento della batteria.
Torna all'inizio della Pagina

Barba 49
Utente Master



Toscana


27673 Messaggi

Inserito il - 11/02/2019 : 20:39:35  Mostra Profilo Invia a Barba 49 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Remora: Un semplice voltmetro digitale funziona esattamente come l'indicatore di carica della bici, che infatti non è affidabile proprio perchè è un voltmetro!!!

Ci vuole un wattmetro tipo Turnigy per avere un'idea precisa...

@Frenirotti: Non sono d'accordo, è vero che gli indicatori di livello del carburante smettono di segnalare quando l'autonomia scende al di sotto dei 50Km circa, ma sono molto affidabili e precisi: Negli anni 70-80 invece sono rimasto spesso a secco proprio a causa della poca affidabilità dei segnalatori di vecchio tipo, quelli con il sughero legato ad un'astina di ferro, tanto per capirci...
Torna all'inizio della Pagina

remora
Utente Attivo


Sicilia


846 Messaggi

Inserito il - 11/02/2019 : 23:34:33  Mostra Profilo Invia a remora un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@barba49
Posso assicurarti, proprio perché lo verifico giornalmente, che ad ogni tensione residua misurata a vuoto, corrisponde una esatta capacità residua, in quanto ricarico sempre con cb da modellismo, che mi dice esattamente quanto ah a ricaricato, in pratica, leggendo la tensione residua, so già quanti ah ho consumato, e quanti ne restano, senza neanche leggerlo dal cb, e per lo stesso tragitto corrispondono anche i km percorsi.






Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


2799 Messaggi

Inserito il - 12/02/2019 : 09:57:18  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Barba 49 ha scritto:

@Remora: Un semplice voltmetro digitale funziona esattamente come l'indicatore di carica della bici, che infatti non è affidabile proprio perchè è un voltmetro!!!

Ci vuole un wattmetro tipo Turnigy per avere un'idea precisa...

@Frenirotti: Non sono d'accordo, è vero che gli indicatori di livello del carburante smettono di segnalare quando l'autonomia scende al di sotto dei 50Km circa, ma sono molto affidabili e precisi: Negli anni 70-80 invece sono rimasto spesso a secco proprio a causa della poca affidabilità dei segnalatori di vecchio tipo, quelli con il sughero legato ad un'astina di ferro, tanto per capirci...

Gli attuali indicatori del livello del carburante sono precisi perché non considerano il galleggiante ma contano le spruzzate degli iniettori, il galleggiante viene preso in considerazione solo quando si fa rifornimento e c'è una variazione significativa del livello, tanto è vero che in molte auto trasformate a gas l'indicatore scende anche mentre si va a gas e serve un apposito circuito che fa il reset ad ogni avviamento.
Segnaol oltre al wattmeter i nuovi culombmeter, che hanno di serie li shunt separato e non occorre far girare i cambi di potenza fino al manubrio.

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.4 a 24V
Torna all'inizio della Pagina

frenirotti
Utente Normale


Lazio


66 Messaggi

Inserito il - 13/02/2019 : 15:46:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
steu, io non parlavo dei cdb vari, ma proprio della lancetta con accanto la spia arancione. a volte vanno a vanvera perchè il software è scarso. invece se ti si accende la lucetta arancione su una 127 hai la certezza che sei quasi rimasto a piedi. finchè funziona è inequivocabile... poi ognuno ha la propria esperienza che magari gli suggerisce cose diverse, ma per me è così.
quanto alla bipa, oggi una dozzina di km se li è fatta in assistenza massima spegnendo 1 tacca del display. anche se è un accrocchio e il cambio è un disastro penso che per la città va bene così

Modificato da - frenirotti in data 13/02/2019 15:46:51
Torna all'inizio della Pagina

Steu851
Utente Master



Lombardia


2799 Messaggi

Inserito il - 13/02/2019 : 16:38:38  Mostra Profilo Invia a Steu851 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
frenirotti ha scritto:

steu, io non parlavo dei cdb vari, ma proprio della lancetta con accanto la spia arancione. a volte vanno a vanvera perchè il software è scarso. invece se ti si accende la lucetta arancione su una 127 hai la certezza che sei quasi rimasto a piedi. finchè funziona è inequivocabile... poi ognuno ha la propria esperienza che magari gli suggerisce cose diverse, ma per me è così.
quanto alla bipa, oggi una dozzina di km se li è fatta in assistenza massima spegnendo 1 tacca del display. anche se è un accrocchio e il cambio è un disastro penso che per la città va bene così

Anche io mi riferivo alla lancetta, sicuramente sulle Peugeot Citroën se le trasformi a gas senza mettere l'emulatore il livello del carburante scende anche senza bruciare benzina, e ti trovi col serbatoio che trabocca ma la lancetta a zero.
Le tacche delle bipe con elettronica cinese lasciano molto a desiderare poiché so o dei semplici voltmetro, la tensione delle litio cala inizialmente poi rimane quasi stabile per poi crollare a fine capacità, quindi è normale che le tacche centrali durino di più e le ultime poco o nulla.
Diverso il discorso con motori bosch o yamaha che hanno un sistema più sofisticato per mirurare lo stato di carica. Pensa che se fai fare la diagnosi ad una batteria bosch ti viene fuori quanto è stata usata in eco piuttosto che in turbo

Stefano da Brugherio (MB)

E-MTB: Haibike Sduro AllMtn RC 2016
E-MTB moglie : Haibike Sduro AllMtn 7.0 2017
Util-Ebike: Libellula versione 2.4 a 24V
Torna all'inizio della Pagina

andrea 104KG
Utente Master


Marche


5290 Messaggi

Inserito il - 13/02/2019 : 21:22:03  Mostra Profilo Invia a andrea 104KG un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vero, lo fa anche la levo, con l'app blevo che visualizza una marea di parametri puoi vedere anche la % del percorso fatta nei vari livelli (dopo averla vista una volta non l'ho più guardata, metto il livello che ho voglia, ho tanti problemi, anche quello della paranoia dei livelli proprio no )
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility © 2000-06 jobike Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,52 secondi. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Platinum Full - Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.